Archivi tag: potenza

Le fortuite coincidenze, i veri CdP e le false Annalise.

Per una strana coincidenza Carlo Di Pietro (o chi si spaccia per il nostro amico Charles) ha provato ad aggiungere un suo “commento” ad ogni articolo che gli è capitato a tiro. I nostri filtri antispam l’hanno beccato ed hanno eliminato i suoi messaggi. Indovinate da quale indirizzo IP arrivano i messaggi di CdP? Per una curiosa coincidenza esattamente dallo stesso indirizzo IP da cui provenivano quelli di Annalisa ieri… Davvero curioso che un utonte di Potenza ed una utontessa toscana raggiungano il nostro blog usando sempre lo stesso indirizzo IP. Misteri della rete Internet. Magari c’è anche materiale interessante per chi vuole perseguire il reato di sostituzione di persona (art 494 cp).

Il tentativo di spamming di Carlo conteneva semplicemente la ripetizione del solito messaggio (presente pure su tutte le pagine di Pontifex ma privo di qualsiasi validità).

Non siete in acun modo autorizzati dall’amministrazione di Pontifex.Roma a pubblicare qualsivoglia articolo, commento od altro di nostra proprietà. Vi viene fatto ufficiale richiamo da parte mia, che sono il webmaster e che detengo i diritti di copyright su tutto quanto viene pubblicato sul sito http://www.pontifex.roma.it . Grazie. NB: se il vostro comportamento persevererà, saremo obbligati ad agire per vie legali.

Pontifex.Roma © 2008 – 2010 – Diritti di Copyright – “Tutti i diritti sono riservati”
Pontifex.Roma © 2010 – Nessuna parte di questo sito (articoli, editoriali, link, commenti o quant’altro) può essere riprodotto o trasmesso in qualsiasi forma o con qualsivoglia mezzo elettronico, cartaceo, meccanico od altro (inclusi link sui social network, forum, blog o su altri siti), senza l’autorizzazione scritta richiedibile a
[email protected]it. Qualsiasi violazione dei diritti di Copyright sarà perseguita penalmente, in virtù di quanto disciplinato prevalentemente dalla Legge 22 aprile 1941, n. 633 (LDA) e successive modificazioni, fatta eccezione per le opere giuridicamente riconosciute come “collettive”. NB: Le Spett.li Agenzie di Stampa Nazionali e Locali sono escluse dal presente divieto e sono da noi autorizzate a pubblicare i nostri contenuti.

Fingeremo di non aver letto questi tentativi di intimidazione che si concluderanno in maniera molto infruttuosa per CdP e la sua cricca. Spiace leggere tali corbellerie. Spiace poi ancora maggiormente quando chi scrive (CdP) dice di conoscere la legge. Evidentemente si sbaglia. Nel senso che molto difficilmente conosce la legge.

Contenimento psichiatrico

… ma ovviamente, non ci legge. (updated)

Contenimento psichiatrico

Letto ospedaliero con fasce per il contenimento coatto dei pazienti

[LATEST BREAKING NEWS] l’articolo è stato scritto nella presunzione che CDP si riferisse al nostro piccolo pontilex. Il reverendissimo difensore della Tradizione Cattolica ha invece puntualizzato che no, non pensava a noi mentre scriveva quelle parole. Lasciamo inalterato il testo chiarendo che ovviamente CDP non parlava di noi.

Dunque facciamo il punto.

Un laureando in informatica di 34 anni di Potenza ed un giornalista vaticanista cacciato dalla sala stampa del Vaticano propongono attraverso Internet le loro idee. Lo fanno con pareri molto discutibili e che -quindi- fanno discutere. Lo fanno spargendo odio ed insulti, definendo i musulmani “beduini”, parlando degli ebrei come “deicidi”, riferendosi agli omosessuali come “sodomiti” (come se l’omosessualità comporti automaticamente pratiche sessuali). Queste due persone possono dichiarare di fare apologetica. Possono dichiarare di difendere il Cattolicesimo. E per farlo impongono una moderazione assillante, invasiva, terribilmente selettiva sui commenti ai loro anatemi.

Vista la situazione chi vuole commentare liberamente e serenamente quanto pubblicamente affermato dagli amici Pontifessi (senza rischiare di ricevere gli insulti di Fides senza Ratio e senza ricevere minacce di essere bannato) costruisce un gruppo all’interno di Facebook. Questo gruppo viene fatto chiudere con una azione che si può definire senza timore di smentita temeraria. Alcune delle persone che partecipavano al gruppo all’interno di Facebook scelgono di aprire un proprio blog dove continuare l’opera di discussione iniziata su Facebook.

Quattro (o forse più) persone quindi scrivono su un blog (pagato di tasca propria, non con i soldi raggranellati attraverso richieste di donazioni, annunci vari etc etc) le loro opinioni, senza pretesa alcuna di essere ascoltati da altri e senza chiedere nulla a nessuno. Il blog è sconosciuto ai più, seguito da pochi appassionati. I quattro non pretendono di rappresentare alcuno o di difendere qualcuno.

Continua a leggere

Fotocopiatrice

Copione! No, tu copione! (updated)

Fotocopiatrice

Immagine di una fotocopiatrice (da Wikipedia)

Rimarremo in eterno con un dubbio. Chi copia da chi?

Abbiamo appena letto le ultime rivisitazioni storiche di Carletto il geniale webmaster. Abbiamo apprezzato l’indicazione (in calce) delle diverse fonti utilizzate per produrre questo lungo e (per certi aspetti) interessante articolo sulla breccia di Porta Pia. Non entro nel merito del contenuto dell’articolo. Mi limiterò in questa sede ad analizzare una curiosa coincidenza. Continua a leggere