Elenco delle abbreviazioni e dei nickname.

Ad uso e consumo di tutti gli utenti ed i visitatori di Pontilex.org vogliamo raggruppare e sintetizzare in questa pagina i vari soprannomi che siamo soliti usare. Una specie di dialetto, un jargon interno che merita di essere chiarito adeguatamente. Annotate pure ogni richiesta di chiarimento o aggiunta nei commenti a questa pagina, grazie. :-)

  • Pontifex: pontifess, pontiless, pontilessi, pontifessi, pontiflessi, ponty, pontiFox
  • Bruno Volpe: Bruno Fox, Bruno Foxy, Foxy, Bruno the fox, il Volpe e l’uva, Bruno “Brown” Volpe, Maròn Zorro
  • Carlo Di Pietro: Carletto il geniale webmaster, Carletto il bravo psicologo estetico, Charlie, Carletto il monello
  • Bruno Volpe e Carlo Di Pietro: Il Gatto e la Volpe, Charlie & Brown, Charlie Brown
  • fides et ratio: Fides del Ratt, Fidel el tapel, Acqua et Sapone, F&R, Depositario del Magistero, Etimologo sbagliato, Fides et Strazio
  • Don Marcello Stanzione: Strazy, Strazione, Stanzone, Marcellino, il prete delle campane di cristallo

69 pensieri su “Elenco delle abbreviazioni e dei nickname.

    1. Andrew Speaks

      Io lo chiamo Charlie; e quando mi riferisco a lui e a Bruno “brown” Volpe, li chiamo semplicemente “Charlie Brown”…
      Su di Pietro se ne possono inventare tanti di nomignoli… ;-D

      Rispondi
  1. Gunther

    Mitico Ste! Con te bastano le allusioni e ci si capisce sempre! Io intanto proporrei Acqua et Sapone: uno così integerrimo/a non può che essere candido/a che più candido/a non si può!

    Rispondi
  2. affusaffus

    http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQ_GKsplnJKAzG66Kndb5Oo6cPxScRMBS4T8-IblMyX365x-U-9

    http://t0.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQXvs4r7rQ0VpLvV-Bb1MSpY85A_mmU07HXdpVbLz-qzCnkJrcH

    http://t1.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTKYtMMdLnbtHhWQ4T9u_SId0VWX2319M2ZsMUNstWNaOH6_9-KGQ

    Questo crocifisso a medjugorje all’atezza del ginocchio caccia un siero umano :
    http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcRhpWEaYGlCt4S98rLdVJz7ZrMc0MCC2SqcX9TsGqqBVVzTfJwE
    non ci sono trucchi, dentro è bronzo pieno.

    Rispondi
    1. Sandro Storri

      ahahahah! quante ne vuoi di foto cosi’? con photoshop te le faccio pure meglio.

      ma facci il piacere! vai a spacciare le tue fandonie altrove!

      Rispondi
      1. adminadmin

        Anche senza photoshop, si tratta di fenomeni abbastanza ben conosciuti … le immagini mosse sono un grande classico dei fanatici religiosi. Le immagini delle nuvole poi sono spettacolari: la naturale inclinazione dell’uomo a vedere qualcosa dove quel qualcosa non c’è.

        Rispondi
        1. paopao

          se vuoi vi aggiungo anche quella di un amico mussulmano che anni fa mi parlo´ di un bosco di alberi che formano il nome di Allah, vicino Bonn, e che il governo tiene segretissimi!

          http://www.google.de/imgres?imgurl=http://ansary.de/Bilder/LaheBaum.jpg&imgrefurl=http://kopftuchprinzessin.de.tl/B.ae.ume–g-la-ilaha-illa-allah-g-.htm&usg=__W0yfTbmFkNelS8fjLWP6gbjiIac=&h=248&w=359&sz=34&hl=de&start=0&sig2=7JNuZBc7NbsEAYhrj2rnPw&zoom=1&tbnid=Eq6-2KtrBQsDFM:&tbnh=140&tbnw=203&ei=lEkcTu4MxMuzBv–kNoG&prev=/search%3Fq%3Dallah%2Bname%2Bb%25C3%25A4ume%26hl%3Dde%26sa%3DX%26biw%3D1280%26bih%3D608%26tbm%3Disch%26prmd%3Divns&itbs=1&iact=hc&vpx=786&vpy=98&dur=652&hovh=187&hovw=270&tx=62&ty=88&page=1&ndsp=16&ved=1t:429,r:3,s:0

          Gli risposi, ok andiamo a vederli!…Sto ancora aspettando
          ..e vissero felici e contenti, amen!

          Rispondi
          1. Gianfranco Giampietro

            “e che il governo tiene segretissimi!”

            … se il governo non vuole farli vedere, perchè non li taglia? xD

          2. paopao

            Giagia: ma…mica esiste! Nessuno ne sa niente..forse anche per questo non li taglia..uah uah uah ):D

            quelli nazi invece si, esistono…peró per evitare “pellegrinaggi” li hanno fatti tagliare..(poveri alberi, mica lo sapevano di essere parte di una svastica nazista)
            (:(

          3. Gianfranco Giampietro

            Sì, ma io parlavo dal punto di vista logico… se questi alberi comunque esistevano e il governo avesse voluto tenerli “segreti”, li tagliava, no? :D

    2. giuxgiux

      oh mio dio quella del crocefisso è mitica :D
      Praticamente la statua è cava e ha un foro nella saldatura.. si forma condensa.. li di notte anche d’estate fa freddo.. e poi esce acqua e sembra che suda.
      Il cristo SUDA si salvi chi può!

      Allora circa 10 anni fa (non voletemene ero solo un ragazzino sciocco…. ) con un mio amico andammo a prendere in giro i fedeli…

      Abbiamo cominciato a gridare al miracolo… la statua suda… e giocavamo ad arrampicarci sulla statua a prendere il “sudore”…
      nel giro di pochi minuti era pieno di gente che faceva foto… e ci porgeva fazzoletti da bagnare.. e noi molto gentilmente abbiamo aiutati tutti:) :)
      Non so come ho fatto da non scoppiare a ridere come un pazzo davanti a tutti :D :D :D
      che babbissssssss

      Rispondi
          1. giuxgiux

            è la statua di cui parla Affus :) si trova a Medjugorie posto che conosco benissimo xkè ci sono passato via un infinità di volte da Mostar nei miei giri per la ex-jugoslavia (tutti rigorosamente a piedi e senza soldi :-P)

          2. adminadmin

            Avevo intuito si trattasse della stessa statua… ed è esattamente per questo che ti chiedevo conferma… :-)
            Dunque uniamo i puntini (ad uso e consumo degli amici Pontifessi). Tu sei parzialmente responsabile di questo mito (la statua che suda). Tu sei omosessualistacomunistamassonicodeicida. Ergo Medju è frutto del Demonio e loro hanno ragione. Fila liscio, no? :D

          3. giuxgiux

            si tutto ok … solo che ero anche dedito al vizio dell’alcool non dimenticare :D
            A me e a Darko ci dovevi nascondere gli alcolici :D :D
            quindi omosessualistacomunistamassonicodeicidaunpocoalcolista!

          4. paopao

            oppsalá Giux, ti vedo giá nei titoli pontifeSSi…”orde barbariche di lobbies mafioomosessualisticheassatanateealcolistiche invadono Medjugorje, la hollywood ungherese (tanto fa istess!sempre comunistica é) una manovra di Satana travestito da Madonna per attirare gli ingenui: state in guardia, no prevalebunt!

  3. affusaffus

    Le risposta agli scientisti. Credere alle apparizioni di Anguera. La Madonna aveva previsto il disastro già nel 1985

    D’innanzi alla catastrofe giapponese, l’umanità si è chiesta il perché di tutto questo. I non credenti hanno liquidato la sciagura nipponica parlando di fato, di eventi naturali o delle conseguenze di test atomici sotterranei; i credenti invece, si sono chiesti se la “collera” di Dio potesse c’entrare qualcosa. Argomento ostico, dal momento in cui il Creatore è stato dipinto da una parte di chiesa come un Dio misericordioso fattosi uomo unicamente per perdonare peccati e peccatori, portare messaggi di pace e speranza e far concorrenza a Gandhi e Che Guevara. E’ vero che i Vangeli (che non sono …

    … certo quelli predicati da certuni preti pacifisti, irenisti e buonisti) parlano di salvezza e amore, ma al contempo abbondano di espressioni minacciose verso malfattori e impenitenti.

    Tra le centinaia di ammonimenti contenuti nei Vangeli, due sole dimostrazioni di citazioni rimosse dalle moderne predicazioni soft progressiste: “ Serpenti, razza di vipere! Come scamperete alla condanna della Geenna?” (Matteo 23, 33-34) e “Infine (nel Giudizio) dirà a quelli che stanno alla sua sinistra:

    Andate lontani da me, maledetti, nel fuoco eterno preparato per il Diavolo e i suoi angeli” (Matteo 24, 41).

    Inutile precisare che anche il Magistero e il Catechismo della Chiesa Cattolica ribadiscono il concetto della morte quale paga del peccato.

    “Nozione” concretizzata, per esempio, nella diffusione dell’Aids prevalentemente tra le comunità omosessuali, tra chi ama il sesso facile e tra chi tradisce la moglie o il marito.

    Ma per entrare nel merito del cataclisma giapponese, chi dovesse nutrire qualche dubbio circa la “giustizia” di Dio, dovrebbe conoscere i messaggi della Madonna di Anguera.

    Tutto iniziò nel 1987 in Brasile, quando Maria iniziò a rivelare ad un giovane di nome Diego Régis una serie di messaggi inquietanti riguardanti il mondo, tra cui anche il Giappone.

    Ecco l’impressionante sequenza:

    28 aprile 2005: Cari figli, la terra è piena di malvagità e i miei poveri figli camminano come ciechi spiritualmente. Gli uomini hanno sfidato il Creatore e per questo saranno puniti severamente. Il Signore pulirà la terra e i suoi fedeli vivranno felici. L’umanità sperimenterà grandi sofferenze. Il Giappone soffrirà per un grande sisma di dimensioni mai viste in tutta la sua storia.

    2 agosto 2005: Il Giappone vivrà momenti di angoscia, ma il peggio dovrà ancora venire.

    31 dicembre 2005: Il Giappone berrà il calice amaro della sofferenza.

    4 marzo 2006: Il Giappone berrà il calice amaro del dolore.

    5 febbraio 2010: Accadrà in Giappone e si ripeterà nel Paraíba. Ovunque si udranno grida di disperazione.

    20 marzo 2010: Un grande sisma scuoterà il Giappone e i miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno.

    17 aprile 2010: Una grande distruzione si verificherà in Giappone. Pregate. Pregate. Pregate.

    29 maggio 2010: Il Giappone soffrirà e il dolore sarà grande per i miei poveri figli.

    28 ottobre 2010: La morte passerà per il Giappone lasciando una grande scia di distruzione.

    Puntualmente, l’11 marzo 2011, le premonizioni si sono avverate.

    Per il timore di essere bollati come fanatici millenaristi visionari, i media mondiali, inclusi quelli cattolici, hanno completamente snobbato gli “avvertimenti”.

    Solo pochi coraggiosi siti internet (quelli non legati allo share o agli introiti pubblicitari) ne avevano diffuso i contenuti.

    Che sia la volta buona che i razionalisti, gli atei, gli agnostici, i miscredenti e pure i credenti, la smetteranno di guardare all’universo, alla terra e alle realtà umane con le sole grette lenti del razionalismo, del positivismo, dell’illuminismo e dello scientismo.

    Credere alle apparizioni di Anguera, o di qualunque altra apparizione della Vergine Maria, non è un dogma di fede, ma continuare a vivere all’insegna della sazietà, dell’opulenza e della lussuria senza badare alle cose di lassù, porterà dritta l’umanità al suicidio materiale e spirituale.

    E allora, sarà pianto e stridor di denti. I pentiti dell’ultima ora non mancheranno, ma come dicono le Sacre Scritture, i pentimenti tardivi e interessati saranno respinti al mittente.

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      Non sono giapponese, ma mi permetto di dire una cosa a nome di tutto il popolo giapponese…

      … ma vaff… a te e al tuo Dio svalvolato (l’offesa a Dio decade automaticamente nel caso Egli, ammesso che ci sia, non sia così come lo immaginate voi… il quel caso il mio vaff va solo al vostro “dio” immaginario)

      Che poi il Giappone per cosa sarebbe stato punito? Per i suoi anime e manga? Troppi J-horror? Troppo sushi demoniaco?

      Vallo a dire a tutti gli innocenti morti nel terremoto…

      Ah, a proposito, come al solito complimenti per l’eccellente mira del tuo Dio: ha colpito Sendai, storicamente in una delle regioni sempre state tra le più tolleranti e aperte nei confronti della religione cattolica (vedasi la storia del suo “fondatore”, Date Masamune)

      Ma com’è questa storia che l’ira di Dio sembra colpire sempre di più i suoi “eletti” (vedi gli ebrei) piuttosto che i “miscredenti” ed i “pagani” ?

      Sembra che sia quasi meglio essere “pagani”… cazzarola, così almeno si sta più al sicuro da quella nuovolaccia nera che voi chiamate “Dio” e che quando vi randella e vi fa piovere in testa zolfo e fiamme gli dite pure “grazie per il tuo affetto, Signore!”

      Rispondi
  4. affusaffus

    a Domenico Masseli :
    I3 Novembre 1970

    O Figlio,verrà il tempo dei tempi e la fine di tutte le fini .

    Se l’umanità non si convertirà i grandi e i potenti periranno insieme ai piccoli e ai deboli .
    Anche per la Chiesa verrà il tempo delle più grandi prove : Cardinali si opporranno a Cardinali , Vescovi a Vescovi . Satana marcerà in mezzo alle loro file . Una grande guerra si scatenerà nella seconda metà del 20°secolo .
    Fumo e fuoco cadranno dal cielo , le acque degli oceani diverranno vapori e la schiuma si innalzerà sconvolgendo e tutto affondando.
    Milioni e milioni di uomini periranno di ora in ora e coloro che resteranno in vita invidieranno i morti. Da qualunque parte si volgerà lo sguardo sarà angoscia e miseria in tutti i paesi.
    Vedi , o figlio , il tempo si avvicina e l’abisso si allarga senza speranza .
    Vi ripeto ancora una volta : non vi resta che abbracciare la mia corona e recitare il S. Rosario tutti i giorni . E’ la vostra salvezza.

    Rispondi
  5. affusaffus

    a Domenico Masselli

    12 MAGGIO 1972

    Se si farà ciò che io chiedo ,molte anime si salveranno.
    Ricordati,o figlio,il mio Dio invierà due castighi sulla terra: uno sotto forma di guerra ,rivoluzione e pericoli;l’altro, una oscurità immensa che durerà tre giorni e tre notti e nulla sarà visibile. L’aria sarà nociva,pestilenziale ed arrecherà molto danno.
    Durante questi tre giorni di tenebre , la luce artificiale sarà impossibile averla per cui arderanno solo le candele benedette.
    Durante tali giorni di sgomento i fedeli dovranno rimanere in casa a recitare il Santo Rosario e chiedere misericordia a Dio .
    Tutti i nemici della Chiesa,visibili e sconosciuti periranno sulla terra in questa universale oscurità.
    Nei tre giorni di tenebre , coloro che camminano per i loro sentieri di depravazione periranno di modo che sopravviverà soltanto la quarta parte dell’umanità.L’umanità si avvia verso un tormento spaventoso che dividerà i popoli,ridurrà le alleanze umane a nulla,ed Io mostrerò che nulla dura senza di Me e solo lo posso dirigere il destino dei popoli .
    Il Signore spanderà ovunque scintille e i popoli annegheranno nel fuoco e nel sangue . O figlio,l’umanità non ha ascoltato la tua parola ,cioè la Mia parola ed ora ti faccio scrivere l’ultimo avvertimento per ammonire il mondo.Sono molto vicini i pericoli , la terra tremerà e sarà ridotta all’estremo ,sarà un terribile giudizio in piccolo .
    Tutti quelli che sperano , avranno la Mia grazia e il Mio amore ma per tutti coloro che non saranno in grazia sarà spaventoso .
    Gli Angeli della giustizia sono già disseminati per il mondo .
    Si preparano cose grandiose e ciò che accadrà sarà terribile .
    Interverrò Io con tutti gli Angeli del Cielo e con un piccolo numero di eletti edificherò il Mio Regno .
    Questo Regno verrà prima di quanto si creda .
    pregate,pregate

    Rispondi
  6. affusaffus

    Versione italiana del messaggio del 18 Febbraio 1972 in dialetto di PetaH(Palestina)

    Messaggio della Madonna
    Versione italiana del messaggio del 18 Febbraio 1972 in dialetto di PetaH(Palestina)
    diretto al S.Padre Paolo VI.

    Vado Io stessa per il mondo a convincere l’umanità . Pensate ,o miei figli, soltanto con la preghiera e la penitenza si potrà salvare l’umanità dall’autodistruzione .
    O Papa , il Signore Iddio molto presto castigherà il mondo . Il castigo sarà materiale . La causa della mia tristezza è che molti sacerdoti percorrono la strada della perdizione.O figlio ,dì al Papa che la Madonna non può più trattenere il il braccio di Suo Figlio ,molto offeso .Se il mondo non fa penitenza il castigo verrà presto.
    Nel cielo accadrà una cosa che farà molto spavento , qualcosa che girando apparirà nel mezzo di una nuvola rossa , verrà giù dal cielo a grande velocità ,girerà intorno alla terra diverse volte ,attraverserà l’atmosfera e scenderà verso la terra sorvolando mari ,monti e città ed ovunque passerà provocherà grandi disastri di ogni genere .
    Prega tu Papa perchè si facciano molte preghiere nelle Chiese , nelle case ,nelle strade , sul lavoro e ovunque ci si trovino.
    Se tutto il mondo crederà,lo scandalo di ogni genere finirà.
    Il Signore promette che il castigo sarà mitigato altrimenti sarà grande .
    pregate

    Rispondi
  7. Caffe

    Affus, mi hai così spaventato che ancora mi trema l’elastico delle mutande, tu che hai conoscenze così altolocate, quando ti riprendi dalla sbronza, potresti chiedere lassù se, incazzato come sta il padreterno, oltre il Giappone siano previste conseguenze anche per la zona di Velletri?
    Certo che c’è da avere paura visto come ha ridotto il tuo cervello!
    Và a ciappà i rat, sia detto con affetto.

    Rispondi
    1. affus

      Beh , voci di corridoio dicono che verso il 2015 ci sarà un maremoto che seppelirà tutta la sicilia e la calabria . In pratica ci sarà la pressione tettonica della placca africana ed europea al centro del mediterraneo .Le due placche si scontreranno con maggior forza e ci sarà un terremoto tale che distruggerà mezza italia fino a Bologna .

      Rispondi
  8. AlbertoBAlbertoB

    Facciamo così : riassumo il tutto con l’art. 661 del Codice Penale che recita

    “Si ha abuso della credulità popolare quando taluno, per mezzo d’imposture, trae in inganno una moltitudine di persone”

    Se venisse seriamente applicato le patrie galere sarebbero RICOLME.

    Rispondi
  9. Caffe

    Albè, a questi je danno la seminfermità mentale e in galera nun ce vànno,e meno male: io la galera nun je l’auguro manco a li cani!! (ahi,scusa la confidenza, ma m’è venuta nà botta de romanesco, che sia la collera divina?)

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB

      Beh , io penso che con una adeguata pena pecuniaria potrei ritenermi abbondantemente soddisfatto :D
      Anche perchè la situazione delle carceri italiane è quello che è…

      Rispondi
      1. Caffe

        Queste si che sono sante parole. Io sto con i poveri diavoli che soffrono in carcere la vendetta dei timorati di Dio che, se sbagliano, possono permettersi un avvocato e contare sull’assoluzione del loro padre confessore (con rispetto parlando).

        Rispondi
  10. affus

    VERDETTO DELLA NASA: TEMPESTA MAGNETICA MINACCIA LA NOSTRA CIVILTA’

    ANNO 2012

    DAL SOLE ATTACCO AL PIANETA TERRA

    Secondo la NASA, una “Bolla di Plasma” emessa dalla nostra Stella, bloccherà le reti elettriche

    e tutto ciò che funziona a corrente. Si fonderanno milioni di trasformatori e le fabbriche industriali

    rimarranno bloccate con il rischio di una paralisi mondiale. Questo è lo scenario ipotizzato dalla NASA per il 2012.

    Articolo di Luigi Grassia ( La Stampa ) – 29 Marzo 2009

    La catastrofe elettromagnetica colpirà la Terra dallo spazio quasi senza preavviso, senza concederci neanche quella ragionevole preparazione che abbiamo diritto di aspettarci (per esempio) dai pericolosi ma più prevedibili asteroidi in rotta di collisione contro il nostro pianeta. Quindici minuti prima di mezzanotte del 22 Settembre 2012 la sonda spaziale ACE – che tiene d’occhio il Sole – avvertirà i computer del centro spaziale Houston che una colossale bolla di plasma (particelle ionizzate ad alta energia) si è staccata dalla superficie della nostra stella e si sta dirigendo verso di noi. panico generale, l’allarme rimbalzerà in tutto il mondo e qui e la si appronteranno improbabili (e inutili) difese dell’ultimo istante. Questa non è ancora una previsione ma una simulazione, autorevole e realistica, prodotta dalla NASA e dall’americana National Academy of Science per valutare gli effetti di un evento catastrofico di cui – purtroppo – non sappiamo calcolare la probabilità. La minaccia nascerà da una bolla di plasma ( ma più carogna delle altre) fra le tante che si formano in continuazione sulla magmatica superficie solare. Molte di queste bolle di particelle energetiche si disintegrano senza danno, altre vengono eruttate nello spazio e si dirigono verso la Terra. Di solito si limitano a disturbare un po’ le telecomunicazioni, ma possono fare molto peggio. L’ipotesi è che il 22 Settembre 2012 (data scelta arbitrariamente) il cielo sopra New York esploda di vividi colori come se una straordinaria aurora boreale avesse sbagliato strada e si fosse spostata più a sud di migliaia di kilometri.

    La super bolla di plasma cambierà la configurazione del campo magnetico terrestre

    Neanche una persona morirà ne riporterà danni immediati da quella colossale tempesta solare. Ma tutte le reti elettriche andranno in tilt, perché la super bolla di plasma cambierà la configurazione del campo magnetico terrestre e questo indurrà a sua volta nelle reti un sovraccarico di corrente che fonderà milioni di trasformatori. Entro 90 secondi il buio scenderà (i famosi tre giorni di buio??) prima sulla costa orientale americana, poi nel resto del mondo. Si bloccherà tutto, perché tutto va a elettricità. Il primo servizio a saltare sarà l’acqua corrente , senza pompe a dare la spinta. Stop agli apparati elettrici che pescano la benzina nei serbatoi dei distributori e la riversano in quelli delle auto: quindi, in pochi giorni niente più macchine in circolazione. In 72 ore le apparecchiature di emergenza degli ospedali esauriranno l’autonomia. In un mese finiranno le scorte di carbone e non ne arriveranno altre ( e neanche di petrolio e d’altra parte le raffinerie non potrebbero lavorarlo). Pure le condotte del gas richiedono l’elettricità per funzionare, e così addio metano. Addio anche ai sistemi di refrigerazione e a tutte le scorte di cibo. nel giro di un anno milioni di persone moriranno per le conseguenze indirette della paralisi economica, gli Stati uniti verranno declassati dall’ONU a paese in via di sviluppo e l’economia mondiale impiegherà dai 4 ai 10 anni per riprendersi.

    EVENTO “CARRINGTON”

    Una tempesta magnetica di queste proporzioni avvenne nel 1859, fu battezzata come “Evento Carrington”, però la rivoluzione industriale era ancora giovane e il mondo non ne riportò grandi danni. Adesso siamo più evoluti (per modo di dire…) e quindi più vulnerabili. Da allora ci sono state alcune repliche in tono minore, la più recente nel Marzo 1989, quando sei milioni di persone nel Quebec canadese rimasero senza luce elettrica per nove ore. Uno choc da plasma di proporzioni maggiori avrebbe conseguenze ben peggiori. Ma perchè, dopo il colpo iniziale le ripercussioni durerebbero tanti anni?

    Il fattore più vulnerabile, dice la NASA, sono i trasformatori. Non si possono riparare ma solo sostituire. Il processo sarebbe penosamente lento, perchè verrebbero paralizzate anche le fabbriche che li producono. Di questa Tempesta di Plasma faremmo a meno, ma statisticamente è possibile e la domanda non è sul “se” ma sul “quando”.

    fonte: notizia riportata dal quotidiano La Stampa del 29 Marzo 2009

    Rispondi
  11. affus

    Il Cilento con l’intera Campania, la Calabria, la Basilicata e la Sicilia, corrono un serio rischio tsunami che potrebbe essere causato da alcuni vulcani sottomarini presenti in zona che non hanno cessato la loro attività e che risultano particolarmente pericolosi. L’allarme è stato lanciato da Enzo Boschi, presidente nazionale dell’istituto di geofisica e vulcanologia in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. Il principale problema si chiamerebbe Marsili, il più grande vulcano sottomarino d’Europa che si trova in prossimità delle Isole Eolie.

    Lo studio del C.N.R. ne ha rilevato gli aspetti più pericolosi. Alto 3000 m. il vulcano sottomarino Marsili dista 150 km. a sud del golfo di Napoli e 70 km. dalle isole Eolie. Si sviluppa da 3000 a 505 m. di profondità. Lungo 55 km. e largo 35, ha due milioni di anni, le sue fumarole furono riprese nel 1990 da un video-robot di ricercatori americani.

    “Potrebbe succedere anche domani. Le ultime indagini compiute dicono che l’edificio del vulcano non è robusto e le sue pareti sono fragili – sottolinea Boschi – Inoltre abbiamo misurato la camera di magma che si è formata negli ultimi anni ed è di grandi dimensioni. Tutto ci dice che il vulcano è attivo e potrebbe eruttare all’improvviso”. Intorno alla struttura del Marsili inoltre, si sono osservate diverse emissioni idrotermali con una frequenza ultimamente elevata e proprio queste, unite alla debole struttura delle pareti, potrebbero causare crolli ancora piu’ pericolosi delle eruzioni. “La caduta rapida di una notevole massa di materiale – ha spiegato Boschi – scatenerebbe un potente tsunami che investirebbe le coste della Campania, della Calabria e della Sicilia provocando disastri”. Secondo Boschi, quello che servirebbe “è un sistema continuo di monitoraggio, per garantire attendibilià. Ma è costoso e complicato da realizzare. Di sicuro c’è che in qualunque momento potrebbe accadere l’irreparabile e noi non lo possiamo stabilire”.

    Ma nel nostro territorio, il pericolo non si chiama soltanto Marsili. Da sottolineare è la pericolosità anche di altri vulcani tra cui il vicinissimo “Palinuro” la cui origine risale a meno di due milioni di anni fa. Anch’esso rientra in una vera e propria cintura di fuoco immersa negli abissi: il Vesuvio, il già citato Marsili, il Valinov, i vulcani delle Eolie. Il loro risveglio potrebbe essere drammatico per i paesi costieri della Calabria, della Campania e della Basilicata. Di qui, la necessità di “non abbassare minimamente la guardia”, senza drammatizzare i toni delle notizie che gradualmente si ricevono, ma sviluppare iniziative sempre più fitte di “Ricerca e di Monitoraggio Avanzato”.
    ilfogliocostadamalfi.it

    Rispondi
  12. affus

    messaggio di Gesu a Padre Pio

    (28 gennaio 1950) L’ora dei castighi è vicina, ma manifesterò la Mia Misericordia. La vostra epoca sarà testimone di un terribile castigo. I Miei Angeli prenderanno cura spirituale di annientare tutti coloro che si burlano di Me e che non crederanno alle Mie profezie. Uragani di fuoco saranno scagliati dalle nuvole, e si estenderanno su tutta la terra. Temporali, tempeste, tuoni e piogge ininterrotte, terremoti copriranno la terra durante tre giorni. Seguirà allora una pioggia di fuoco ininterrotta, per dimostrare che Dio è Signore della creazione. Coloro che sperano e credono nella Mia Parola non dovranno temere, né dovranno temere nulla coloro che divulgheranno il Mio messaggio, perché non li abbandonerò. Nessun male sarà fatto a coloro che sono nelle Mie Grazie, e che cercheranno la protezione della Madre Mia. Per prepararvi a questa prova, vi darò dei segni e delle istruzioni. La notte sarà freddissima, il vento spunterà, il tuono si farà sentire. Chiudete tutte le porte e tutte le finestre. Non parlate con nessuno di fuori. Inginocchiatevi davanti al vostro Crocifisso; pentitevi dei vostri peccati; pregate Mia Madre di ottenere la Sua protezione. Non guardate fuori durante il terremoto, perché l’ira del Padre Mio è santa, non sopportereste la vista della Sua ira… Nella terza notte cesseranno i terremoti ed il fuoco, ed il giorno dopo il sole risplenderà di nuovo. Gli angeli scenderanno dal cielo e porteranno sulla terra lo spirito della pace. Un terzo dell’ umanità perirà… Messaggi profetici di Padre Pio -1- Il mondo sta andando verso la rovina. Gli uomini hanno abbandonato la giusta strada, per avventurarsi in viottoli che finiscono nel deserto della violenza… Se non ritorneranno subito ad abbeverarsi alla fonte dell’umiltà, della carità e dell’amore, sarà la catastrofe. -2- Verranno cose tremende. Io non riesco più a intercedere per gli uomini. La pietà divina sta per finire. L’uomo era stato creato per amare la vita, ed è finito per distruggere la vita… -3- Quando il mondo è stato affidato all’uomo era un giardino. L’uomo lo ha trasformato in un rovaio pieno di veleni. Nulla serve ormai per purificare la casa dell’uomo. È necessaria un’opera profonda, che può venire solo dal cielo. -4- Preparatevi a vivere tre giorni al buio totale. Questi tre giorni sono molto vicini… E in questi giorni rimarrete come morti, senza mangiare e senza bere. Poi tornerà la luce. Ma molti saranno gli uomini che non la vedranno più. -5- Molta gente scapperà sconvolta. Ma correrà senza avere una meta. Diranno che a oriente c’è la salvezza e la gente correrà verso oriente, ma cadrà in un dirupo. Diranno che a occidente c’è la salvezza e la gente correrà verso occidente, ma cadrà in una fornace. -6- La terra tremerà e il panico sarà grande… La terra è malata. Il terremoto sarà come un serpente: lo sentirete strisciare da tutte le parti. E molte pietre cadranno. E molti uomini periranno. -7- Siete come formiche, perché verrà il tempo in cui gli uomini si toglieranno gli occhi per una briciola di pane. I negozi saranno saccheggiati, i magazzini saranno presi d’assalto e distrutti. Povero sarà colui che in quei giorni tenebrosi si troverà senza una candela, senza una brocca d’acqua e senza il necessario per tre mesi. -8- Scomparirà una terra… una grande terra. Un paese sarà cancellato per sempre dalle carte geografiche… E con lui verrà trascinata nel fango la storia, la ricchezza e gli uomini. -9- L’amore dell’uomo per l’uomo è diventato una vuota parola. Come potete pretendere che Gesù vi ami, se voi non sapete amare nemmeno quelli che mangiano alla stessa vostra tavola? Dall’ira di Dio non saranno risparmiati gli uomini di scienza, ma gli uomini di cuore. -10- Sono disperato… non so più che cosa fare perché l’umanità si ravveda. Se continuerà su questa strada, l’ira tremenda di Dio si scatenerà come un fulmine tremendo. -11- Una meteora cadrà sulla terra e tutto sussulterà. Sarà un disastro, molto peggiore di una guerra. Molte cose saranno cancellate. E questo sarà uno dei segni… -12- Gli uomini vivranno una tragica esperienza. Molti verranno travolti del fiume, molti verranno inceneriti dal fuoco, molti verranno sepolti dai veleni… Mio rimarrò vicino ai puri di cuore.

    Rispondi
    1. paopao

      senti Uffas, ma ci vuoi prendere per sfinimento?
      Guarda che ormai siamo granitici…ti avverto, abbiamo un allenamento olimpionico coi tuoi colleghi pontifeSSi, te ci fai un baffo eh?
      ):D

      se arriva la Fine del Mondo…che venga, noi qua stiamo!..Che problema c´é? Di qualcosa dobbiamo pur morire ..o te la fai sotto?

      Rispondi
      1. affus

        io non ho nessun problema se arriva, tanto che quando vedo un testimone di genova per strada la prima cosa che dico è questa : ma quando cavolo arriva sta fine che predicate ? Speriamo che vi scoffoli tutti, miserabili !

        Rispondi
        1. Gianfranco Giampietro

          “Speriamo che vi scoffoli tutti, miserabili !”

          Sono le stesse commoventi parole che disse Gesù raccontando la parabola dei tre porcellini, della rana e del commercialista napoletano…

          Rispondi
  13. affus

    DUE MOTIVI PERCHè IL MESSAGGIO DI FATIMA NON PUO’ ESSERE ANCORA RIVELATO TUTTO .

    Padre Alonso archivista di Fatima dice che se fosse rivelato tutto il messagio : “Esso ….avrebbe un acceso effetto di polarizzazione verso le tendenze interecclesiali “eStreme” ,suonerebbe di conferma della posizione tradizionalista e ren…derebbe furibondi contro Fatima i progressisti .(cfr.De Nuoevo el Srgreto de Fatima ,p.93).

    Mentre la rivista del clero francese “Information catholiques internationales” anni addietro scrisse che il 3° segreto di Fatima ” è un messaggio anticonciliare,antiecumenico,reazionario​ e trionfalista ” (P.Mantero ,op.ct.,p.202)

    Rispondi
  14. affus

    PROFEZIE DELLA MONACA DI DRESDA

    Di questa religiosa si sa per certo che visse tra il 1680 e il 1706,
    in un convento sulle rive dell’Elba e che era semianalfabeta, alcune
    testimonianze velano di ulteriore mistero la figura di questa veggente,
    che quando entrava in una dimensione di mistico deliquio parlava
    correttamente la lingua di Nostro Signore, il greco e il Latino.

    Giungerà un tempo in cui volerà la voce.

    E gli uomini si parleranno tra i mari e tra i monti.

    Giungerà ancora un tempo in cui voleranno le immagini.

    E gli uomini potranno vedersi tra i mari e tra i monti.

    Questo sarà un tempo di grandi dolori e di grandi tormenti.

    Voleranno le immagini come gli angeli, ma non porteranno la luce degli
    angeli.
    Uno dei messaggi più significativi di questa veggente riguarda

    le tre piaghe della purificazione, da riferirsi alla “fine dell’età

    del figlio”, ovvero al Duemila.

    “In quel tempo si renderà necessaria una pulizia generale, perchè

    l’uomo avrà fatto scempio di ogni cosa. E la pulizia richiederà

    sofferenza e dolori per tutta l’umanità, perchè tre piaghe verranno

    a mondare la fine di questo tempo […]. Ci sarà una pestilenza

    mortale (1), che cadrà come una pioggia e colpirà sopratutto i

    corrotti nella carne, i viziosi, i figli si Sodoma e Gomorra.

    E poi ci sarà il fuoco²; ma nessuno vedrà le fiamme e nessuno

    vedrà il fumo. E tutto sarà trasformato in cenere e quella cenere

    conterrà la morte […].

    E poi ci sarà la grande siccità e la grande fame e sulla terra

    si apriranno ferite profonde e non crescerà più il grano; ma

    cresceranno solamente erbe avvelenate […].

    E tutto questo avverrà in un tempo in un tempo in cui l’uomo

    avrà sperperato il grano e avrà sperperato l’acqua.”

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      “In quel tempo si renderà necessaria una pulizia generale, perchè

      l’uomo avrà fatto scempio di ogni cosa. E la pulizia richiederà

      sofferenza e dolori per tutta l’umanità”

      Sembra un programma di “pulizia” delle SS.

      “Massì, quasi quasi facciamo un altro pò di pulizia”

      Dio è molto pericoloso quando fa le sue pulizie di primavera…

      sangue come detersivo, e ossa umane come scopettoni e battipanni… un vero gentleman…

      Ma dopo il diluvio universale non aveva promesso di darsi una calmata e di prendere il valium, come consigliato dal suo terapista? Non avrà mica ripreso a prendere il prozac senza la ricetta?

      Affus, ma ti sei proprio innamorato del nostro sito, vero?

      Rispondi
    2. Caffe

      affus, se ti nutrissi meno di alcool, di autorevoli stronzate di origine biblica e di quelle pubblicate ad uso e consumo dei gonzi come te, sapresti che il nostro pianeta ne ha passati di tutti i colori in passato e, sicuramente, subirà, te compreso, altre catastrofi in futuro; attribuire questi inevitabili eventi naturali ai peccati commessi dall’umanità ed alla conseguente ira del tuo dio, vendicativo come una bertuccia, è solo il riflesso di un tuo nascosto desiderio: la tua mamma, in segno di affetto, ti sculacciava spesso, da bimbo, e, adesso ti è rimasto il bisogno che qualcuno ti riempia di amorevoli mazzate per espiare peccati che, forse, nemmeno hai commesso.
      Ti consiglio:
      – procurati un cilicio, di quelli robusti; chiedi alla Binetti, lei sa dove trovarli.
      – smetti di assumere sostanze psicotrope.
      – cerca la tua mamma e falle un mazzo tanto.
      – se passi da Velletri, occhio a una Fiat Tipo color verde, anche col buio imposto nel giorno del giudizio, avendo i fari, non avrebbe difficoltà a centrarti mentre attraversi sulle strisce.

      Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        Soprattutto riguardo a certe “profezie” (per esempio un terremoto in Giappone) praticamente è come profetizzare che in estate prima o poi farà un bel pò caldo.

        Sarebbe più interessante (e convincente) profetizzare un terremoto in Scozia o in Danimarca (non perchè mi stiano antipatici questi posti, ma giusto per citare qualche posto a bassa probabilità di terremoto catastrofico) … O uno tsunami a sulle coste egiziane (stessa motivazione di cui sopra)

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif