L'utente tipico di Pontifex.

Cosa pensa CdP degli utenti di Pontifex?

Come avevamo ipotizzato, la politica di gestione dei commenti degli amici Pontifessi era lievemente cambiata. Nascosti tra i commenti di un anonimo thread, troviamo uno scambio di messaggi invero interessante.

Leggiamo cosa dice Catone Di Pietro della moderazione, poi quello che commentano gli “utenti” al riguardo:

AVEVAMO DECISO DI RIAPRIRE I COMMENTI LIBERAMENTE, MA CI SONO ARRIVATE TROPPE PROTESTE VIA EMAIL. GENITORI CATTOLICI ED UTENTI SCONTENTI DELLE BLASFEMITA’ E DELLE PERLE DI IGNORANZA PUBBLICATE DA CERTI UTENTI IN MANIERA PREMEDITATA ED AL SOLO FINE DI OFFENDERE DIO. ABBIAMO RIATTIVATO, DUNQUE, LA VALIDAZIONE DEI MESSAGGI E FATTO UN PO’ DI PULIZIA.

Dunque ecco la nuova potente verità di Pontifex, urlata da Catone il geniale webmaster. I commenti di cui parla CdP sono ormai cancellati, quindi è difficile verificare le pesanti accuse che egli sostiene nel suo messaggio. Parla di “blasfemità” e perle di ignoranza, cancellate per fare pulizia.

Beh per coerenza dovrebbe cancellare praticamente tutti gli ultimi articoli pubblicati. Almeno tutti quelli che straparlano di omosessualità (dimostrando profondissima ignoranza) oltre a quel coacervo di idiozie con cui abusano nuovamente della povera Sarah (scrivendo blasfemie degne di un satanasso).

Da queste scelte possiamo desumere molto circa il livello degli utenti di Pontifex. Non possono tollerare commenti “devianti”, oppure “blasfemi”, “offensivi della nostra fede”. Perchè su Pontifex “bisogna fare pura dottrina, evitando assolutamente confusione nei fedeli”. Certo, un commento lasciato da un anonimo pincopallo mette in crisi l’utente tipico di Pontifex. Sembra quasi che il motto preferito dagli utenti tipici di Pontifex sia “Credere, obbedire, combattere”. Infatti si inneggia a “CRISTO RE” sempre in onore di una teocrazia ventilata ed auspicata da molti.

L'utente tipico di Pontifex.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/5658-domenica-10-ottobre-i-dieci-lebbrosi-commento-al-vangelo-e-catechesi-a-cura-di-frate-giuseppe-

25 pensieri su “Cosa pensa CdP degli utenti di Pontifex?

    1. AlbertoBAlbertoB

      A me la signature “CRISTO RE” fa molto ma molto ridere : probabilmente mettere un “SIEG HEIL” o un “DUX MEA LUX” in fondo ai commenti era un po’ troppo “forte”.
      Cristo Re… rex iudeorum sicuramente , rex pontifessorum non credo proprio. Mi fanno una immensa tenerezza :D

      Rispondi
  1. Ale Cr

    Purtroppo ha cancellato un’interessantissima discussione tra me, italicus e LC sul valore del medioevo e della letteratura teologica. Come anche una discussione sull’origine del culto di “venerazione” tra me e l’utente antonio.
    Peccato… finalmente si stava “commentando” in maniera seria e complessa.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Vero, l’avevamo notata. Ma come hai letto, “il boss” ha deciso di fare pulizia…
      Anche per questa ragione abbiamo deciso di allegare qualche immagine, onde evitare che altre “epurazioni” rimuovano commenti interessanti.

      Rispondi
    2. DiegoPig

      Ma “commentare in maniera seria è complessa” richiede di pensare.
      E sappiamo tutti qual’è il motto dei Pontifessi: “noi non pensiamo, seguiamo il magistero”.

      Rispondi
      1. Ale Cr

        Bhè, benchè io non condivida le credenze di Italicus, per esempio, con lui si era creato un bel dialogo, educato… era una positiva novità, credo, rispetto ai ripetuti insulti di Fides et Ratio.

        Rispondi
        1. DiegoPig

          Penso che il vostro confronto sia stato cancellato proprio per questo: perchè dimostrava che poteva esserci un confronto civile fra “i veri cattolici ™” e gli altri.

          Inutile dire che questa possibilità è contraria alla linea editorial-ideologica di Pontifex.

          Rispondi
  2. Biotech

    A proposito di teocrazia ventilata, c’è chi la sogna proprio!
    Mi riferisco alla LIBERA descrizione di Carlo Di Pietro sul sito della milizia di san michele arcangelo, in cui dice, testuali parole: “Politicamente si considera tradizionalista, proibizionista, interessato ai problemi del sociale e ritiene che l’unica forma di governo salvifica sia la teocrazia”
    Altro che repuubblica democratica…VIVA IL PAPA!!!

    (P.S. nessuno mi arresta se copio-incollo una descrizione scritta su un sito LIBERO e di LIBERA LETTURA, vero??)

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Le affermazioni di Carletto il geniale webmaster a cui fai riferimento, oltre a quelle che si trovavano sul suo profilo di Feisbuc, fanno già parte di un articolo titanico, un lavoro di “dossieraggio” realizzato attraverso la raccolta di tutte le informazioni pubblicamente disponibili online sul nostro amico Carletto.

      http://pontilex.org/2010/09/il-milite-poco-ignoto/
      http://pontilex.org/2010/09/milite-ignoto/

      Noi sosteniamo che CdP interpreti in maniera distorta la legge 633 (Legge sul diritto d’autore) in particolare quando pretende di impedire la citazione a scopo di critica (tutelata dalla stessa legge 633). Inoltre a CdP sfugge il leggero dettaglio che qui NESSUNO di noi vuole appropriarsi delle idee espresse da Pontifex. Anzi, ce ne guardiamo bene. E siamo tanto attento a dissociarci dalle loro idee che mettiamo in coda ai nostri articoli il link attraverso cui raggiungere le loro pagine benedette in modo che si possa leggere, direttamente sul loro sito, l’articolo nella sua interezza.

      Charles ha pure provato a scrivere alla Polizia Postale di Roma. Abbiamo risposto pacatamente e fermamente ribadendo questi (ed altri) concetti. Da allora non abbiamo più ricevuto notizie dalla Polizia Postale (o dal webmaster di Pontifex).

      http://pontilex.org/2010/10/le-fortuite-coincidenze-i-veri-cdp-e-le-false-annalise/

      Rispondi
    2. paopao

      Biotech:non credo, ma stai attento che se pubblichi anche una sola delle sue virgole va dal legale…secondo me, da quando esiste Pontilex.org.,quello a casa del legale ormai ci vive…

      Rispondi
  3. Ratios sin Fides

    Mi ha fatto male vedere la nuova politica – ora sì, davvero censoria – di Pontifex…

    Per quanto un luogo difficile, era ancora un luogo di discussione.

    Tra l’altro: ma quegli utenti che hanno detto “sì, bravo”, “non vedevamo l’ora”, ma chi sono? Chi li ha mai visti prima?

    Rispondi
    1. DiegoPig

      In effetti, secondo google, gli utenti “Ass. Genitori Cattolici”, “Maria Roma”, “Luciab” e “CattolicoVerona” non avevano mai commentato prima su Pontifex.

      Che siano dei socket puppet?

      Rispondi
    2. usve

      l’unico nome a me noto sarebbe luciab se la b sta per brasi. Ma c’è il dubbio che lucia brasi sia in realtà un troll.
      Sembra probabile che CdP abbia messo la censura e poi si sia scritto che ha fatto bene.

      Rispondi
      1. stefano

        Ho la vaga impressione che tu abbia ragione… Alcuni di quei nomi li ho già visti “passare” tra i commenti. Probabile si tratti di una delle molteplici personalità usate da Charles per “animare” le discussioni.

        Rispondi
  4. usve

    Io mi sono collegato più volte sabato e, fino alle 19, di blasfemo c’era solo un commento su Maria. Bastava cancellarlo e invece l’hanno lasciato lì per tutto il sabato.
    Anche quando è partita la censura l’altra volta, stavano nascendo discussioni interessanti.
    Viene il dubbio che quando la faccenda gli scappa di mano e gli utenti ragionano e discutono per conto proprio, il direttore spirituale interviene e impone la censura preventiva e/o libera Fides.
    In uno dei messaggi che gli ho mandato oggi ho scritto che è curioso che loro invitino all’obbedienza e poi apprezzino un vescovo (Lefebvre) che ha anteposto la propria coscienza a quanto gli chiedevano i superiori.

    Rispondi
    1. DiegoPig

      “Viene il dubbio che quando la faccenda gli scappa di mano e gli utenti ragionano e discutono per conto proprio, il direttore spirituale interviene e impone la censura preventiva e/o libera Fides.”

      E’ anche la mia idea.

      “In uno dei messaggi che gli ho mandato oggi ho scritto che è curioso che loro invitino all’obbedienza e poi apprezzino un vescovo (Lefebvre) che ha anteposto la propria coscienza a quanto gli chiedevano i superiori.”

      Da quando la coerenza è un requisito per scrivere un articolo pontifesso?

      Sarebbe da essere bastardi e proporgli un articolo sokalizzato, per vedere se la bevono.
      Però richiede del tempo, soprattutto per creare in rete le tracce della “retta fede cristiana” dell’autore…. :D

      Rispondi
    2. stefano

      Stai sicuro che CdP avrà sicuramente una ragione per giustificare lo scisma eretico di Lefebvre. Vuoi che non ci abbiano pensato in questi anni?? Si appiglierà al CVII che non era (o non era) dottrinale o robetta del genere. Obbedire è la parola d’ordine.

      Rispondi
    1. usve

      Da un qualche vecchio vocabolario probabilmente. Tutto ciò che è stato fatto negli ultimi 60 anni è fatto male.
      Chissà che rabbia per il fatto che lui in quei tempi gloriosi non era ancora nato.

      Rispondi
  5. Ale Cr

    Altra cosa da notare, è il sistematico rifiuto di Carlo di Pietro di fornire le fonti di quello che scrive o di citarle direttamente negli articoli, che va contro la Carta dei Doveri del Giornalista ufficialmente adottata nel 1993 che obbliga ogni giornalista non solo a citare le fonti nei pezzi, ma a renderle note su richiesta.
    Continua inoltre ad appropriarsi di pezzi scritti da altri o di citare come fonte qualcosa come “preso dal web”…
    Il fatto poi che non appaia nell’albo dei giornalisti 2010, nonostante dica (mi sembra) di essersi regolarmente iscritto, mi lascia sempre più perplessa se il titolo autodatosi di “giornalista” sia usato lecitamente o sia un’impropria appropriazione…

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Come forse ti era già stato segnalato in precedenza, abbiamo già provveduto a segnalare ad [email protected] la strana posizione dell’omuncolo che si dichiara giornalista. A suo tempo Charles promuoveva il suo capolavoro letterario attraverso un banner sul suo “gioiellino” Pontifex. Dopo la nostra segnalazione ad [email protected] il banner è sparito rapidissimamente :-)

      Chissà cosa significa…

      A pensar male si fa peccato. Ma spesso si vede giusto ;-)

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.