Archivi tag: OPPT:Civil War

OPPT: Scisma (Update 30/09/2017)

Buongiorno a tutti.

Da tantissimo tempo desideravo fare un aggiornamento sulla situazione dei vari gruppi sovranisti, ma una serie di fattori (lavoro, vita privata, cazzi e mazzi vari ed eventuali) mi hanno sempre costretto a procrastinare questa mia intenzione. Giunge fortunatamente (si fa per dire) in mio aiuto la canicola estiva che, costringendomi a starmene all’ombra nel (poco) tempo libero per non spargere in giro ettolitri di sudore, mi consente di rimettermi davanti ad una tastiera.

Prima di passare alla disamina dei vari singoli gruppi, una veloce considerazione preliminare. Com’è la situazione generale nel variegato mondo del disagio sovranista? A dar retta a chi ne regge le fila, tutto andrebbe a gonfie vele: successi straordinari, vittorie su vittorie, le magnifiche sorti progressive dell’umanità assicurate per le ere a venire. Ovviamente non è affatto così, come avremo modo di vedere più in dettaglio in seguito, ma c’è un’ulteriore tendenza molto curiosa, esprimibile con la seguente funzione matematica: “il numero totale dei gruppi sovranisti presenti in Italia è inversamente proporzionale al loro tasso di successo in questioni giuridiche”. Detto in parole più semplici, tanto più i gruppi sovranisti nelle loro “nobili imprese” vengono presi a cinquine metaforiche da uffici pubblici & pubblici ufficiali, Tribunali, procure, forze dell’ordine e qualsivoglia altro apparato statale, tanto più sembra aumentare il loro numero, a dispetto di ogni logica. Ma la logica non è ovviamente di casa in questo fatato mondo dell’idiozia, qui valgono solo il pensiero magico e le favolette che si cantano e si suonano tutti da soli. E se qualcosa va storto è ovviamente un Big Gombloddo della solita lobby pippoplutogiudaicomassonica.

In questo nuovo viaggio negli abissi del Regno della Sovranità Individuale (come lo ha chiamato Diego Cajelli nel suo libro “Manuale Illustrato dell’Idiota Digitale” di cui abbiamo parlato l’ultima volta) vedrete gente vecchia, gente nuova, fuffa nuova, gente vecchia che si ricicla in gruppi nuovi, gruppi nuovi che riciclano fuffa vecchia (la gente vecchia che ricicla fuffa vecchia, per motivi di brevità ed evitare ripetizioni di cose già dette, ho preferito lasciarla da parte). Praticamente, la linea editoriale delle testate degli X-Men degli ultimi 30 anni, ma col difetto grave del 3000% di pheega in meno. Richiudete i tavolini ed allacciate le cinture di sicurezza quindi, ché siamo pronti al decollo. I sacchetti per il mal d’aria e l’allergia alla stronzate li trovate sotto i vostri seggiolini. Continua a leggere

“Dov’è Mario?” – OPPT EDITION –

UNA CO-PRODUZIONE SKAIACCENDICHEPRINCIPIAILTRONODISPADE/PURPLE BAT

UNA CO-PRODUZIONE SKAIACCENDICHEPRINCIPIAILTRONODISPADE/PURPLE BAT

Buongiorno a tutti,

Nell’ultima puntata dedicata alla saga dei sovranisti individuali, in calce all’articolo, avevo detto che in questo nuovo capitolo avrei trattato di due scartafacci della “Corte di Vienna”, la “Costituzione dell’Uomo” ed il fantomatico Statuto della Corte stessa la cui pubblicazione viene, come abbiamo visto l’altra volta, continuamente rimandata.

Per una volta, devo venire meno al mio proposito, un po’ per mancanza di tempo, un po’ per mancanza di materiale un po’ perché, fra la fine di luglio e l’inizio di agosto, nelle fila OPPTare ha tenuto banco una vicenda che, vista dal di fuori, ha del grottesco e del tragicomico ma che ben illustra ciò che da quasi un anno a questa parte si sta cercando di dimostrare presso questi lidi internautici ovvero la totale inutilità di queste sedicenti teorie, la loro pericolosità per chi le segue nonché l’arroganza, la smania di protagonismo e la sete di soldi per chi le propugna, nascondendosi dietro l’apparenza di “difensori del popolo”.

Sperando che la cronaca, fra il serio ed il faceto come nel mio consueto stile, di questo surreale “pasticciaccio brutto” dei nostri giorni mi assolva dalla promessa infranta, procediamo senza ulteriori indugi.

Continua a leggere

OPPT: CIVIL WAR – ATTO lll.1 – (Edited 20/9/2016)

Come Marvel's Agents of S.H.I.E.LD. .... Ma con più scappellamento a destra...

Come Marvel’s Agents of S.H.I.E.LD. …. Ma con più scappellamento a destra…

Buongiorno a tutti.

Eccoci dunque alla terza puntata del ciclo dedicato alle panzane varie ed eventuali dei “sovranisti individuali”! Come promesso nelle anticipizioni in calce allo scorso articolo, questa volta ci occuperemo della FantaCorte di Vienna e dei suoi FantaSceriffi.

Prima di cominciare una doverosa precisazione: Quel “III.1” nel titolo non è lì a caso.  Ciò che differenzia il gruppo di cui tratteremo in questa puntata dalle altre emanazioni nostrane dei “sovereign citizens” è il fatto che resta più defilato rispetto a Popolo Unico od Aduorg (che invece le loro stronzate le sparano orgogliosamente ai quattro venti) e la disamina odierna non è quindi esaustiva dell’intero “pensiero” (oddio… pensiero…) dei seguaci di questo fantomatico organo giudiziario internazionale e verrà integrata da un successivo edit oppure (più probabilmente) da una parte “III.2”.

Fatta questa doverosa premessa, resta il fatto che, alla luce di quanto fin qui raccolto e che sarà esposto qui di seguito, la “Corte di Vienna” è una minchiata fotonica, pari pari a Popolo Unico e Aduorg.

Anzi, sapete che dico? Visto che li abbiamo nominati, la prima parte di questo articolo la dedichiamo ad un rapido aggiornamento su questi due gruppi, come antipasto, per poi passare alla portata principale sui “viennisti”.

Continua a leggere