No, voi no!

Citando Fides con Strazio: STRAQUOTONE per CDP! :-)

Ecco cosa è comparso tra i commenti (questa volta abbastanza autorevolmente del nostro Carletto geniale webmaster).

IL MILLANTATO CREDITO DI PONTILEX.ORG . (ANNALISA GRAZIE PER LA SEGNALAZIONE) . SMENTISCO CATEGORICAMENTE IL MILLANTATO CREDITO CHE SI ARROGA PONTILEX.ORG CIRCA QUESTO ARTICOLO. IL PRESENTE E’ RIVOLTO A PERSONAGGI BEN PIU’ PERICOLOSI E MENO GOLIARDICI DI LORO. NB: PER GLI AMMINISTRATORI DI PONTILEX.ORG, SE LA FINITE DI FARE DIFFAMAZIONE E DIFFONDERE PRIVATE INFORMAZIONI, FORSE, CI FATE UNA CORTESIA. SALUTI.

Riceviamo il messaggio e lo riproponiamo sulle nostre pagine. Provvederemo d’intesa con GG a modificare di conseguenza i nostri articoli che fanno riferimento all’ultimo edittoriale di sua eminenza reverendissima CDP, difensore integerrimo (insieme con Annalisa) della Fede, del Magistero, della Dottrina. :-)

Facciamo presente che “millantato credito” è un termine ben preciso. Carletto, corri dai carabinieri e denunciaci per millantato credito. Così ci facciamo un paio di sonore risate alla faccia tua :-)

Volendo proprio esagerare potresti accusarci di essere millantatori (Il ‘millantatore’ è colui che ha atteggiamenti boriosi e vanagloriosi in pubblico, facendo ricorso a menzogne iperboliche o a clamorose esagerazioni, o ancora si attribuisce qualità o titoli non propri, secondo wikipedia) ma a questo punto dovresti chiarire a chi ti riferisci nel tuo articolo, altrimenti altri potrebbero “millantare”. Pensa quante denunce penali puoi fare (e quante querele per calunnia riceveresti in cambio) … una per ogni millantatore. :-)

Carlo detto in confidenza: qui nessuno diffama alcuno. E ti assicuro che non diffondiamo dati personali. Citiamo solo informazioni liberamente disponibili in rete. Come hai già avuto modo di vedere.

millantato credito a chi?

Veniamo accusati di "millantato credito"

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/5614-anche-le-qbestie-di-satanaq-hanno-diritto-alla-parola-su-web-intervenga-la-magistratura-non-e-possibile-il-confronto-con-tali-qanormaliq-2000-anni-di-cristianesimo-vengono-quotidianamente-derisi-e-diffamati-da-4-qsquilibratiq#commentID19356

28 pensieri su “No, voi no!

  1. adminadmin Autore articolo

    E proprio poco prima di andare a nanna ho trovato questo ulteriore commento di CDP al precedente post … Leggete e traete le vostre conclusioni ;-)

    PER GLI “AMICI” DI PONTILEX, STASERA MI VA DI LEGGERVI.! IL MILLANTATO CREDITO ERA IRONICO, SO BENE DI CHE SI TRATTA.! E CHE CASPITA, SARO’ FISSATO CON LA FEDE, MA LA LEGGE (FAI DA TE) LA CONOSCO.!!!!

    Eh beh se lo dice lui che la legge la conosce, allora siamo tranquilli… Ghghghghgh :-)

    Rispondi
      1. Gunther

        Ah ah ah! ;-) sì per questo io mi diverto un sacco a leggere i “dialoghi con sè stesso” su pontifex dei vari avvocati, staff amministrativo, ecc… avevo fatto anche una discussione su pontifex lovers… ;-)

        Rispondi
    1. stefano

      Carle’… Un consiglio spassionato: se conosci la legge, allora comportati di conseguenza e scrivi di conseguenza. Non sparare balle galattiche come quella che hai scritto sopra (quella del millantato credito). Ah già ma la balla è quella scritta sotto (ma la legge la conosco!) :-)
      E visto che con la legge terrena sei già “appposto”, dai una spolveratina anche alle leggi della grammatica, della sintassi, dell’ortografia e della netiquette. Tutte leggi che ovviamente nulla hanno a che vedere con la tua unica Legge (da buon teocrata, quale sei).

      Rispondi
  2. Annalisa

    Sempre pronti ad offendere. Non capisco il motivo per cui vi comportiate così. Sollevate mille dubbi, fate duecentomila indagini, diffondere informazioni riservate (publiche sì, ma su altri siti ed in ben altri contesti). Posso sapere cosa vi ha fatto di male Carlo Di Pietro? Per pura curiosità? Voi potete a vostro dire “ironizzare” e lui non può farlo? E poi, cercando su google si legge:

    Pontilex: Creiamo ponti. Legalmente
    Blog di critica delle affermazioni omofobe razziste xenofobe e sessiste offerte da Pontifex.Roma.

    Ma vi rendete conto che state dando dei razzisti e xenofobi a persone che come me, Volpe, Di Pietro, Marco, Alberto, Italicus, Fides, Aecnos, Ardisia, CattolicoRomano ed altri, cerchiamo di vivere con grande difficoltà, in questo mondo, nel rispetto della PArola di Dio?

    Io segnalerò la dicitura a Carlo Di Pietro, con cui ieri sera abbiamo discusso molto su msn. Va bene l’ironia, va bene lo “sfottò”, però certe affermazioni sono davvero insopportabili e bugiardelle. Dare degli xenofobi ai Cattolici, a gente che il sabato sera non esce, ma va a fare volontariato alla mensa dei poveri e degli extra comunitari. Ma che ne sapete voi?

    E poi, sempre parlando con Carlo Di Pietro, è vero, voi diffondete informazioni pubbliche, ma che sono divulgate in altri contesti. Il numero di telefono di Carlo, così lamentava lui ieri sera, fino a quando era solo sul sito di chirurgia plastica, aveva la sua funzione. Da quando lo avete divulgato in un contesto diverso (ovverò qui) tutto è cambiato e, adesso, dopo una marea di squilletti, chiamate anonime, messaggini, ecc… deve cambiare numero di telefono.

    Non voglio fare l’avvocato di Di Pietro, che sa difendersi da solo, però voglio solo riportare parte della nostra conversazione di ieri sera.

    Cordiali saluti

    Rispondi
    1. stefano

      “Annalisa”

      1) qui siamo pronti ad offendere? Dove sono le offese? Qui riportiamo fatti e li commentiamo con ironia.

      2) chi ha detto che CdP non può ironizzare su di noi? Vuole chiamarci “Pontilessi”, faccia pure, noi non lo quereliamo per un nickname.

      3) cosa ha fatto CdP? Leggiti i nostri post e lo capirai. Se non capisci qualche passaggio, torna a chiedere. Specificando cosa non capisci.

      4) stiamo dando dei razzisti xenofobi a Foxy, Charlie etc etc. Non possiamo? Non rientra nei nostri diritti? E da quando?

      5) affermazioni bugiardelle? Perchè, è bugiardello quello che scriviamo? Puoi evidenziare una bugia specifica? Altrimenti come facciamo a risponderti se continui a stare nel vago. Noi scriviamo con precisione le frasi che critichiamo ed a cui facciamo riferimento. Sei pregata/o di fare lo stesso.

      6) “Dare degli xenofobi ai Cattolici”: correggo la tua frase. Qui sosteniamo che sul blog Pontifex compaiono spesso affermazioni razziste, xenofobe, omofobe etc etc. Non accusiamo i Cattolici. Rispondiamo ad alcune frasi ed espressioni usate su Pontifex. Punto. Carlo Di Pietro NON rappresenta i Cattolici. Bruno Volpe NON rappresenta i cattolici. Speriamo sia chiaro questo concetto.

      7) noi qui diffondiamo informazioni pubbliche. Punto. Il resto sono balle. Il vittimismo di CdP è arci-noto e privo di prove. Quindi siamo liberi di dubitare delle sue parole. E di scriverlo qui.

      E magari registrati. E’ gratis e così possiamo essere sicuri che dietro questi commenti ci sia un indirizzo email reale (e non fittizio) da contattare per qualsiasi esigenza.

      Rispondi
    2. pao

      Annalisa:
      ma scusa eh? ti lamenti invece di esserci grata del favore GRATIS che, da buoni ereticibeduiniateoperversiabominevolibolschevichigaymassocomunisti, facciamo a te Volpe, Di Pietro, Marco, Alberto, Italicus, Fides, Aecnos, Ardisia, CattolicoRomanoed altri quattro squinternati, il favore di rendervi la vita impossibile, il favore di incamminarvi verso il Martirio e la Santitá..
      Cavolo, secondo me dovresti almeno dire grazie Pontilex..!
      Preghero´affinche´sopporti in silenzio la nostra satanica ironia e non ti becchi l´ADIS, ti avevo avvertita di stare lontana da questo sito di Senzadio…):D

      Rispondi
        1. pao

          Ste:sinceramente non me ne sono mai curata ..ma tanto vedono satana dappertutto..anche nelle virgole..quindi sono tranquilla, certamente ci arriverá da sola…

          Rispondi
    3. AlbertoBAlbertoB

      Il nodo focale e la ragion d’essere di questo blog NON è la critica verso il cattolicesimo , continuate a non capire e provo quindi a spiegarlo per l’ennesima volta.
      Come avrete sicuramente notato qui non si commenta NESSUN articolo riguardante la teologia in senso stretto , perchè c’è il rispetto delle altrui credenze e delle altrui religioni , punto.
      Il rispetto viene però a cadere e inizia la critica , spesso feroce , quando vengono espressi integralismi e concetti IRRISPETTOSI verso persone , modi di vivere , pensieri , religioni ed ideali che non siano i vostri. Nessuno vieta all’integralista di vivere secondo le regole che ritiene più giuste e nessuno lo obbliga ad accettare cose per lui inaccettabili. Ma nel momento in cui si viene a ledere (o a cercare di ledere) l’altrui dignità e libertà , allora scattano la critica e il dileggio : poichè se le vostre teorie , che ritengo a dir poco balzane su alcuni argomenti , vengono espresse con bizzarre ipotesi mediche e tramite interviste ad alcuni personaggi che oserei definire “border line” , se vengono espresse con un gretto qualunquismo e con un’infantile demagogia , se vengono espresse con una ringhiante retorica e con banali luoghi comuni , qui vengono agilmente smontate pezzo per pezzo. E , ribadisco , teorie che con la religione hanno niente da spartire mentre molto hanno in comune con l’estremismo , politico e religioso.
      Infine , nessuno vuole altresì vietare che si faccia dell’ironia verso di noi : ma che la si faccia con intelligenza ed argomenti degni di essere chiamati tali , altrimenti non funziona.

      Rispondi
    4. francesco t

      cosa ha fatto di pietro?
      beh personalmente, mi ha offeso , perchè vedi, io sono gay,(e protestante) e non si contano le volte in cui di pietro o foxy (ma tant è che di pietro è responsabile di ciò che vien detto su pontifex negli articoli), nei confronti dei gay, che non si limita certo al “devono esser casti”.
      no , deve darmi del malato, del deviato, del perverso, del satanico, e deve anche offendere i miei genitori !!! eh si, mia cara annalisa, l ha fatto.ha offeso i genitori di persone gay.
      il fatto che lui parli di gay in generale, si rivolga ai genitori dei gay in generale, non cambia che , tra questi, ci sia io e i miei genitori.

      oltretutto, quando lui parla di aids voluta da Dio come punizione per i gay(e diamine l ha detto), spara una blasfemia totale .

      infine, ogni qualvolta il signorino offende i gay, dovrebbe ricordarsi che sta offendendo anche dei bambini. eh già, perchè i gay non nascono maggiorenni.
      e offendere , satanizzare un bambino è blasfemo , ridicolo, assurdo, e inconcepibile.

      ma son sicuro che lei troverà il modo di vederci del buono, in tutto questo.

      cordialmente.

      Rispondi
  3. AlbertoBAlbertoB

    Faccio notare anche il seguente commento ad opera di Charlie :”SI TRATTA DI UNA SETTA. CHE CI STA DAVVERO SCOCCIANDO. NON SCENDO NEI PARTICOLARI. MA ABBIAMO GIA’ INVIATO SEGNALAZIONI ANCHE A QUARTO GRADO, LA TRASMISSIONE DI RETE 4. NON DICO ALTRO.”

    Ecco Charlie , te lo dico con il cuore in mano… non dire altro perchè ti stai inoltrando davvero in un ginepraio tra dichiarazioni , smentite e precisazioni , va a finire che non ne esci più. Mai come in questo caso il silenzio è d’oro.
    Tra l’altro , che trasmissione è “Quarto Grado”? Anche senza conoscerla , sapendo che è in onda su Rete4 , posso immaginare il livello culturale : zero , con una tolleranza di +/- uno , in una scala tra zero e mille. Anche qui inciampi Charlie , capisco che nel tuo immaginario il tuo è un auditorio di lobotomizzati e ignoranti (perchè ignorano la cultura in generale) , ma agli occhi degli “altri” che ti leggono non è che ci fai una gran figura.

    Rispondi
  4. Annalisa

    Sinceramente non vi seguo, comunque, se ritenete che la vostra azione possa fare del bene alla comunità, ben venga. Ma non etichettate come xenofobi e razzisti persone che non lo sono.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Annalisa: l’autocertificazione non funziona quando si parla di xenofobia, razzismo, omofobia e sessismo. Noi qui pensiamo che un lettore medio abbia la capacità di formarsi la propria idea. Noi esponiamo le nostre idee e proponiamo le nostre interpretazioni. E lasciamo a chi legge la possibilità di leggere direttamente sul sito Pontifesso le frasi che riteniamo offensive, ingiuriose, razziste, xenofoboe etc etc etc.

      Rispondi
    2. stefano

      Cosa vuol dire “se ritenete che la vostra azione possa fare del bene alla comunità” ?? Alla nostra comunità fa sicuramente benissimo. Commettiamo qualche reato nell’esercizio delle nostre libertà costituzionali (tanto care a Carletto e Foxy, quando fa comodo a giustificare gli sproloqui con cui infettano la rete e la mente di certe persone).
      Mi piacerebbe girarti la domanda “Annalisa”. Tu ritieni che Pontifex faccia bene alla comunità? A giudicare dalle opinioni di sacerdti amici direi proprio di no! Ma ovviamente sono i miei amici a sbagliare, non tu “Annalisa”. Perchè essendo “di Pontifex” hai il dono dell’infallibilità e quando rispondi ai nostri articoli, parli sempre ex cathedra.

      Rispondi
      1. pao

        Ste:peró é carina dai…si preoccupa del bene della comunitá…

        Annalisa:,…confermo, ci divertiamo come matti a mettere in risalto le cappellate a volte veramente odiose di voi PontifeSSi…tu peró sopporta eh? e non ridere..per caritá…il divertimento é peccato, sorella..
        ):D

        Rispondi
    3. Gianfranco Giampietro

      Annalisa, come già detto da altri, non siamo noi che stabiliamo chi sia xenofobo, razzista o pieno di fobie e rancori atavici contro gli omosessuali (non ho usato la parola “omofobo”, visto che secondo voi non esiste)… Noi non diciamo alla gente cosa fare e cosa pensare, non diciamo loro “hai sgarrato, ora torna nell’ovile, donna”. La gente è libera di leggere e di farsi una opinione da sola, se da piccola gli sono state insegnate almeno le basi del pensare liberamente da soli e con la propria testa (purtroppo molti genitori si sforzano di distruggere questa capacità nei loro figli).

      Noi siamo liberi di formarci una nostra opinione a riguardo. Non facciamo come voi, non predichiamo “verità assolute” o presunte tali. Ci limitiamo ad osservare la realtà e a dire come NOI vediamo le cose, che è molto distante dal presumere di essere gli unici infallibili depositari della presunta “Verità”, come fate voi.

      Personalmente io considero che persone che ogni giorno demonizzano popoli, culture e altre religioni diverse dalla propria (arrivando spesso ad inventare anche di sana pianta, come nel caso della manipolazione del contenuto del Corano, apparso in un articolo di Pontifex), siano persone che nutrono un profondo disprezzo per ciò che è diverso da loro, in qualsiasi forma. Io ho personalmente letto attacchi contro gli omosessuali, contro gli inglesi, i tedeschi e gli spagnoli, contro i musulmani, contro gli stranieri di qualsiasi forma e tipo in Italia, contro chi non la pensa politicamente per forza come voi, contro i protestanti, contro gli ortodossi, contro gli ebrei (ridicolamente immaginati come gli autori di quasi tutto il male presente nel mondo, come nelle vecchie propagande nazionalsocialiste), contro le religioni orientali e contro il buddhismo (religioni su cui fate spesso tantissima disinformazione e che demonizzate assurdamente come “sataniche” e “socialmente pericolose”, offendendo la dignità e l’integrità di cittadini di chi segue queste religioni). Gli articoli di Pontifex non si limitano a criticare le cose dal proprio punto di vista (la critica è sempre un diritto di tutti), ma offendono in maniera volgare e ingiustificata. Se ti vai a leggere il mio articolo “Differenza tra apologetica e cattivo gusto”, ne ho parlato molto. Pontifex non si limita ad esprimere la propria opinione sulle cose e a difendere la propria fede, ma adopera questa scusa dell’apologetica per sfogare le proprie frustazioni e i propri rancori repressi contro quelle persone o categorie di esseri umani che, e persone come Carlo Di Pietro e Volpe male lo nascondono, se potessero vorrebbero vedere eliminate, oppure censurate o relegate al di fuori della società.

      Basta leggere certi articoli di Pontifex

      http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5481-cattolici-fate-sentire-la-vostra-voce-per-lo-scandalo-elton-john-in-arrivo-una-blasfemia-e-intanto-nei-cinema-la-parodia-della-passione-lavessero-fatta-su-maometto-i-cinema-sarebbero-in-fiamme

      http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/5563-omofobia-un-adattamento-sgrammaticato-del-greco-a-cui-fanno-riferimento-tutti-coloro-i-quali-prediligono-tendenze-qanal-gesicheq-per-far-valere-diritti-che-non-esistono

      http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/5224-il-pericolo-della-meditazione-trascendentale-e-delle-mode-orientali

      http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/5103-i-culti-orientali-e-il-buddismo-nel-particolare-sono-pericolosi-e-satanici-invitano-alla-rassegnazione-davanti-al-male-la-chiesa-cattolica-e-la-sola-depositaria-della-verita-non-esiste-educazione-senza-punizione-o-gratificazione

      Direi che bastano già soltanto questi esempi per far vedere quanto la “religione” sia per Pontifex solo una scusa per offendere volgarmente gli altri esseri umani non identici a voi (primi due esempi), oppure per diffondere disinformazione, superstizione e ignoranza su argomenti che nemmeno conoscete davvero (ultimi due esempi).

      Se poi per “purificare le vostre coscienze” la sera andate a fare volontariato, questo non c’entra.

      Anzi, rende a volte la cosa persino più grave. Perchè vi rende contraddittori. Andate davvero la sera a servire alla mensa dei poveri per aiutare gli extra-comunitari, e poi sostenete gli articoli di Volpe e Carlo Di Pietro in cui dicono di fare un grosso pacco di tutti gli stranieri e buttarli fuori dall’Italia, quella stessa gente che fa l’equazione “extracomunitario = puzzone e delinquente” ?
      Allora complimenti per la coerenza. Che poi ce li vorrei proprio vedere Di Pietro e Volpe lavorare nel volontariato, ad aiutare e soccorrere quegli stranieri “puzzolenti” di cui hanno così tanto orrore e schifo… Volpe e Carlo Di Pietro che allungano una tazza di zuppa calda ad un extracomunitario di fede religiosa non cattolica? Ah ah ah, nemmeno tra diecimila anni.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        GG sei esagerato nei tuoi giudizi! Sai benissimo che Carletto il geniale webmaster è abituato alla vita notturna! Prima perchè andava in discoteca. Ora perchè va alla mensa dei poveri! :-)

        Rispondi
  5. [email protected]

    Annalisa Posso farti una domanda? Credi che mettere il mio nome e cognome da parte del Di Pietro sul suo blog, e sentirmi dire che San Francesco mi prenderebbe a calci nel sedere… che non sono degno di essere figlio di San Francesco… Credi che queste non siano offese? Credi che questa non sia una violazione della privacy?

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5219-alleanza-cattofobica-anti-pontifex-il-compagno-marangi-fra-rossano-corsano-fra-martino-cito-frate-angelo-de-padova-fra-paolo-lomartire-fra-massimo-mazzarelli-e-ci-mancava-anche-alberto-maggi-vergogna-san-francesco-vi-prenderebbe-a-pedate

    Anche io potrei dirti che, da quando è stato pubblicato il mio nome e cognome sul blog di pontifex ricevo telefonate anonime di minaccia, email offensive, danni alla mia automobile, blocchi alla connessione internet…
    Aspetto una tua risposta!!!!

    Rispondi
    1. stefano

      [email protected] c’è una piccola differenza: il tuo nome e cognome non era sbandierato su Internet prima del post di Pontifex.
      A differenza tua, Carletto il geniale webmaster ha registrato a suo nome il mitico sito della chirurgia estetica in Thailandia. Ed in questo modo ha reso disponibile pubblicamente a tutti pure l’indirizzo di casa sua. Carletto il geniale webmaster ha pubblicato il suo numero nel video presente sul sito della chirurgia estetica. E l’ha fatto di sua spontanea volontà. Altrimento gli consigliamo di andare a caccia di chi ha pubblicato quel video (gli offro gratuitamente un aiuto: è di Potenza ed ha 34 anni). Queste differenze sottili ovviamente sfuggono ad “Annalisa”.
      Purtroppo “Annalisa” confonde la sua ignoranza e la superficialità di Carletto con una nostra colpa. Stesso discorso per Bruno Foxy che ha registrato a suo nome Pontifex.roma.it. E l’ha fatto indicando esplicitamente il suo numero di telefono oltre che un presunto indirizzo di residenza.

      Spiace dover essere così cinici: ma chi è causa del suo male, pianga se stesso!

      Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB

      [email protected] ma… stai dicendo che… il numero di telefono cui ho fatto telefonate anonime , le mail offensive che ho inviato , i danni all’auto che ho fatto e la centralina telecom che ho preso a martellate… ERA TUTTA ROBA TUA??? … ma porc… ho sbagliato persona , scusami tanto :D :D

      Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Siamo ragionevolmente sicuri che la legge 633 tuteli proprio la citazione -come facciamo noi- a scopo di critica. L’aggiunta del link è in teoria controversa. Ma l’interpretazione diffusa è che un link (sopratutto quando ben evidente come nel caso in oggetto) sia solo pubblicità per il sito “target” del link. La controversia tra surface linking e deep linking è presto risolta: se il target di un sito non predispone pubblicità nelle pagine interne del suo sito non è certo colpa di chi pubblica un link l’eventuale perdita di introiti del target. Quindi in sintesi: quello che scrive Carletto sul suo sito (cioè pretendere di impedire i deep link in virtù della legge 633) equivale ad affermare qui, in questo momento, che il blog Pontilex è un blog “no smoking” e che si possono leggere i nostri articoli solo se non si fuma. Altrimenti si incorre in ammende che vanno dai 25,7 ai 257 euro. ;-)

      Rispondi
  6. [email protected]

    @Francesco t se credevamo di aver trovato in Annalisa una persona con cui confrontarsi, ci siamo illusi :-(
    Alle tue affermazioni non ha dato risposta, ma, semplicemente… non riesce più a seguirci. Eppure tutti gli interventi qui sono in Italiano! :-(

    Rispondi
  7. AlbertoBAlbertoB

    OT: ma avete letto i commenti degli utenti “Cosimo” e “Audere Semper”? Eccezionali! :D
    Ma come è possibile , dato che il buon webmaster filtra preventivamente i messaggi , farsi prendere per il culo così? Mboh… :D

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5614-anche-le-qbestie-di-satanaq-hanno-diritto-alla-parola-su-web-intervenga-la-magistratura-non-e-possibile-il-confronto-con-tali-qanormaliq-2000-anni-di-cristianesimo-vengono-quotidianamente-derisi-e-diffamati-da-4-qsquilibratiq#commentID19585

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.