Come si sconfigge la lobby lgbt? Con la Verità. O quasi

Quarta puntata della saga “Le psicosi autopersecutorie dei vaticanisti italiani”, laddove il nostro eroe era un tempo esperto ufficiale su La Stampa di Torino e screen-shot-2016-10-29-at-09-28-12-2vedeva assalti a chiese milanesi mai avvenute, riportava di persecuzioni mai subite da poveri vescovi che insultano, pubblicava insinuazioni di reati come l’abuso sessuale di minori contro persone omosessuali e false ricerche sulla salute mentale delle coppie lgbt che Goebbelsscreen-shot-2016-10-28-at-21-01-39-2 al vaticanista-antigay ci faceva le pippe a mani giunte. Stavolta vediamo come il nostro eroe nella sua grande disperazione omofoba riesca a farsi beccare a mentire dopo neanhce due minuti dalla pubblicazione delle sue diffamazioni contro le persone LGBT. screen-shot-2016-10-29-at-11-46-51Perché quando un omofobo parla, sta mentendo. Sempre. La tenerezza che possiamo provare per un omuncolo malvissuto insieme a disonesti e criminali non deve farci scordare che tutto ciò è avvenuto per anni e anni con l’aiuto e la connivenza omertosa dell’Ordine dei Giornalisti i cui squallidi personaggi in carica si sono sempre guardati bene dal sorvegliare gli abusi dei loro associati. Cane non morde cane. Omofobo non morde omofobo.

Balla numero 17. Marzo 2013 . La scienza sui gay la fanno i gruppi antigay non-scientifici. Questa notizia è una delle c21-usa-scienza-pediatri-nozze-omosex-gallagherialtronate più divertenti del vaticanista-de-noantri. Visto che persino l’organizzazione scientifica di medici pediatri più importante al mondo appoggia il matrimonio LGBT per il benessere dei bambini, il vatican-fascista ormai disperato cita una fonte non-scientifica tacendo però che scientificamente non valga niente. La sua fonte è una isterica antigay di nome Maggie Gallagher, a capo di un gruppo di odio antigay certificato, il NOM, National Organization for Marriage. Negli Usa il Southern Poverty 21-usa-scienza-pediatri-nozze-omosex-gallagher-fornte-su-gallagherscreen-shot-2016-10-29-at-11-06-55Law Center che lotta da decenni contro la segregazione razizale e tutti i gruppi di odio ha investigato e categorizzato come gruppo d’odio antigay proprio il gruppo diretto per tantissimi anni da Maggie Gallagher, proprio per le menzogne non-scientifiche antigay che mette in giro (uno dei due box qua sopra riporta che proprio Mark Regnerus bazzica quel gruppo d’odio). C’è scritto niente di tutto questo nell’articolo del vaticanista-antigay, o solo l’analisi scientifica di una che non fa la scienziata? Ops. E ora chiediamoci: l’Ordine dei Giornalisti dov’era?

Balla numero 18.courage Dicembre 2015. I gay da soli non capiscono, parola di gruppo antigay. Ricordate il caso del gruppo universitario in Irlanda (nella seconda puntata) che dopo aver violato le regole interne della facoltà, aveva contrapposto “gay” a “figli di Dio” insultando le persone LGBT? Si chiama Courage. splc-courage-definitionRieccoli, stavolta in Italia, che proiettano un film antigay delirante. Il nostro eroe fascio-vaticanista non vede l’ora di pubblicizzarlo come fosse su un bollettino parrocchiale. E per frodare meglio le persone ignare che ci andranno, tace loro la verità su Courage. Ecco cosa nasconde: 1) Courage è un splc-courage-smith splc-courage-pinto gruppo antigay di cattolici americani che vuole cancellare l’esistenza delle persone omosessuali. Infatti ha creato una “cura” per non farle più essere gay lesbiche e transgender. Una specie di eugenetica nazista fatta con la psicologia; 2) chi bazzica Courage sono dei mentitori professionisti antigay che usano la psicologia contro le persone LGBT. splc-courage-alvareChi si occupa di tenere sott’occhio questi gruppi di frodatori antigay è il Southern Poverty Law Center, che ha scovato alcune persone che mentono sui dati scientifici e che propongono l’eliminazione delle persone omosessuali attraverso una cura che cancelli la loro affettività. ricordiamoci che la “cura” viene vietata dai codici deontologici e che è correlata al suicidio e alla depressione. Non era dovere di un giornalista quello di rendere nota prima la pericolositàper la vita umana delle persone che si sottopongono a quelle torture antigay? non era anche dovere di un giornalista dare immediatamente la notizia sulla inaffidabilità dei gruppo che fa quella iniziativa antigay? Trattandosi di terapie psicologiche senza nessun controllo e anche di possibile abuso della professione, esistendo un ordine degli psicologi, non era dovere del giornalista premettere proprio questi dati fondamentali per la sicurezza delle persone? Specialmente in questo caso gravissimo, dove diavolo era quell’ente omertoso dell”Ordine dei Giornalisti?

Balla numero 19. australia-nozze-psico-uccrMaggio 2013. Gli psicologi sono contro i matrimoni LGBT.  Un’altra delle ,enzogne del vaticanista-de-noantri che ora blatera di medici contro una famiglia. La fonte ovviamente è un sitarello italiano di nessuna importanza, specializzato in bufale antigay, che offre il dato di 150 balordi contro il matimonio LGBT. Ma non spiega quanti siano i professionisti della sanità in quel paese: quasi 620.000. screen-shot-2016-10-29-at-13-03-46Quindi c’è approssimativamente lo 0,025% dei professionisti australiani contro le famiglie di qualcun altro. È forse una notizia? È persino meno della percentuale del partito di Mario Adinolfi, lo 0,6%… È onesto un titolo come “psicologi contro”, se hai solo una bocciofila che dissente dai diritti altrui? Ovvio, il sitarello rabbiosamente antigay che ha inventato la falsa notizia ha avuto bisogno di un giornalista su un mass media nazionale per accreditarsi e avrà forse chiesto al vaticanista-de-noatri di rilanciare la panzana del blog omofobo falsario in cui casualmente è vietato commentare altrimenti sarebero sommersi di prove dei loro falsi. Ma il punto per il blog della Stampa è che quanto è stato dichiarato da anonimi rancorosi antigay viene qui riproposto senza alcuna verifica sulle fonti. E l’Ordine dei Giornalisti dorme sonni sereni…

Balla numero 20. Novembre 2010. I gay depravati fanno figli con le proprie madri.  Nel suo tentativo di diffamare la minoranza LGBT, il vaticanista-mentitore messico-madre-figliodiffonde una notizia anti-gay presumibilmente falsa, senza provvedere a fornirne prove o fonti adeguate. Qua la cialtronata stavolta è che una donna avrebbe prestato il proprio utero al figlio gay per avere un bambino. La madre quindi potrebbe essere sua nonna, il padre diventerebbe anche suo fratello. Però potrebbe essere tutto completamente falso perché il fascio-vaticanista cerca di nascondere sin dalla prima riga del suo articolo che dà per scontato che quello che dice sia realmente successo. Ma quando deve fornire il nome esatto del sito dove avrebbe trovato la notizia, non solo non lo dà ma non riporta nessun link, nessuna possibilità di controllare quello che scrive. Non è una notizia, è una sciocchezza che nessuno può controllare, quindi non riguarda minimamente un giornalista, se non è una notizia, se non è verificabile e se è uno stereotipo lurido. Era dovere del giornalista dare tutti gli strumenti ai lettori per verificare quella barzelletta comepletamente falsa. Era dovere dell’Ordine dei Giornalisti controllare e non l’ha fatto.

La squallida saga parafascista del vaticanista-de-noantri e dellle sue accuse false ci toccherà continuarla in una quinta puntata, visto che ha pubblicato bufale antigay in tale quantità industiale che l’Ordine dei Giornalisti ha sicuramente fatto i doppi turni in omertà parafascista per permettergli omertosamente di diffondere per anni senza mai aprire bocca.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .
Alex Galvani

Informazioni su Alex Galvani

Pedagogista gay (definizione che provoca ictus a raffica ai ciellini quando lo leggono), nomade tra Utah e Italia, si occupa di sostegno alle famiglie eterosessuali con figli e figlie gay, lesbiche, transgender, bullismo omofobo, stereotipi e discriminazione. Insomma tutto quello che di peggio e' contenuto nel cervello dei cattolici integralisti. E poi insegna cultura, arte e storia europee nei programmi per studenti adulti all'Universita' statale dello Utah (anche questo manda fuori di melone i ciellini, perche' secondo loro i gay devono capire solo di gay).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif