Impariamo a giocare a scacchi: lo “Scacco matto”

Scacco matto (frequentemente abbreviato in matto) è una situazione del gioco degli scacchi nel quale il Re di uno dei giocatori è posto sotto diretto attacco (scacco) e non ha modo di ripararsi con altri pezzi o muovere in una casella libera dalla minaccia di cattura immediata. Dare scacco matto è l’obiettivo primario del gioco degli scacchi e la partita termina con la vittoria del giocatore che è riuscito a porre in questa condizione il re avversario.

L’etimo del termine scacco matto è incerto. Nella lingua italiana viene fatto derivare dal persiano شاه مات Shāh Māt, mutuato dall’arabo e che significa “il re è morto” (arab. “MÂTA” analogo all’ebraico “MÛTH”=morire, da cui anche lo spagn. “matar”=ammazzare). Non concordano invece gli anglosassoni che lo considerano una alterazione fonologica (“Hobson-Jobson”) del verbo Persiano “mandan” = “restare” che considerano poi mutato nel “maneo” Latino. Il significato sarebbe quindi quello di “restare abbandonato” al suo fato, oppure “sorpreso” in senso militare ovvero “sorpreso in un’imboscata”.

Mi sembrava giusto mettervi a parte di questo interessante termine del gergo scacchistico.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .
Alessandro M.

Informazioni su Alessandro M.

Webmaster ("Te ddiverti a ffà ticchete e tacchete ar computer e vuoi pure essere pagato?"), giornalista ("Te diverti a scrive articoli e vuoi pure essere pagato?") e traduttore ("Ahò, e l'inglese lo sanno tutti, quanto te dovrei pagà?").. Di profonda ed indomabile fede juventina, ascolto musica che non conosce nessuno per darmi un tono e sembrare intrigante ed affascinante agli occhi del genere femminile. Con scarsi risultati, finora. Persino con la mia fidanzata. Parlo 4 lingue, a volte contemporaneamente. Dopo aver inutilmente lottato con la pancetta andando in palestra ogni due mesi per 20, a volte addirittura 25 minuti, ho deciso di puntare sulla simpatia. Sono una persona testarda e determinata, e porto a termine tutto quello che iniz

4 pensieri su “Impariamo a giocare a scacchi: lo “Scacco matto”

  1. FSMosconiFSMosconi

    Spiace dirlo ma io sono più per il Go. Per quanto non ci abbia mai seriamente giocato (d’altronde trovami tu uno che porti con se i sassolini e la griglia per questo gioco cinese!)… 😉

    Rispondi

Rispondi