in galera!

Contrariamente a quanto faccio negli altri post, in questo caso non inseriro’ il tag “more”. Voglio che l’intero post sia visibile e leggibile.

Due argomenti in un solo post.

1) La storia non dimentica e neanche coloro che sono stati perseguitati e sterminati con ferocia. I negazionisti si mettano l’anima in pace, la shoah e’ una realta’ storica ed i suoi responsabili ne devono pagare le conseguenze. Leggete questo articolo per sapere di cosa sto parlando. Coloro che sostengono che la shoah non sia mai esistita o, peggio ancora, sostengono che si sia trattato di un atto legittimo da parte della dittatura nazista commettono un reato e, per tale reato, meritano il carcere, nulla piu’.

2) I personaggi che si nascondono dietro il blog stormfront non meritano risposta. Al contrario di personaggi che ben conosciamo (Volpe, Di Pietro ecc…), personaggi ben definiti con un nome e cognome (fatti salvi i vari troll che siamo abituati a vedere ogni tanto), i personaggi di stormfront sono solo dei nickname, alcuni molto pittoreschi, alcuni che usano la foto di Goebells come avatar. Comunque anonimi e che si guardano bene dal mostrare la loro identita’. L’identita’ delle persone che scrivono su Pontilex sono note. Io sono rintracciabile, sono denunciabile, sono attaccabile perche’ sono vero. Io non mi nascondo. Quelli di stormfront invece si nascondono dietro un ridicolo anonimato fatto di nick, foto, slogan e concetti dei quali si vergognano al punto tale da non volerci mettere la firma, la faccia. Non c’e’ peggior vigliacco di chi si comporta cosi’.

Ricordo un incontro che ho avuto qualche mese fa, per una intervista visibile qui, con un esponente di CasaPound, il Dott Adriano Scianca. Non ho condiviso e non condivido neanche una virgola di quanto proposto da CasaPound ma riconosco al Dott. Scianca, l’unico che ho incontrato, l’onesta’ intellettuale ed il coraggio delle idee che sono caratteristiche di chi ha ben compreso il senso della propria battaglia. Qualcuno potra’ criticarmi per questo ma non ho il benche’ minimo dubbio nel manifestare rispetto nei confronti di chi ha quel coraggio come il Dott. Scianca di CasaPound.

Allo stesso tempo non posso che manifestare il mio piu’ profondo disprezzo, al limite del disgusto, nei confronti di chi scrive su un blog in forma anonima, senza avere il coraggio di  assumersi la responsabilita’ di cio’ che scrive, a maggior ragione quando scrive di violenza, sopraffazione, discriminazione, insulto nei confronti di altri esseri umani. Inneggiare ad un regime che ha causato morte e sofferenza per milioni di persone che avevano commesso il solo “reato” di essere “sgraditi” da un punto di vista etnico e’ la peggiore delle sconcezze che mai un essere umano possa fare o soltanto pensare. Oltre ad essere una sconcezza e’ anche un reato.

Per questo motivo i personaggi che orbitano intorno al blog stormfront non meritano altra risposta che una querela contro ignoti alla Procura della Repubblica. Con personaggi di questa risma non si puo’ perdere il proprio tempo se non per compilare una denuncia.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

206 pensieri su “in galera!

  1. biomirko

    Sono un utente di Stormfront… in rete ho pubblicato MIGLIAIA di scritti revisionisti… sono uno dei responsabili che hanno tenuto una conferenza sul revisionismo olocaustico a Como e che ha subito la confisca di tutto il materiale (video e cartaceo) dalla Digos mandata dal parlamentare ebreo Emanuele Fiano (nessun reato ascrittomi).
    Mi chiamo Mirko Viola – mi trovate TUTTI i giorni in azienda (sono più lì che a casa) la ditta si chiama Mouse & Co. via dell’Artigianato, 3/d Rovellasca (Como).
    aspetto la denuncia…
    cordiali saluti

    Rispondi
    1. CagliostroCagliostro

      Ho visto che l’azienda “Mouse & Co.” si occupa di derattizzazione.
      In pratica avete preso alla lettera il famoso slogan “Fascisti, carogne! Tornate nelle fogne!“: fogne che – notoriamente – pullulano di topi.
      Avendo frequentato topi per tanto tempo nei meandri del sottosuolo credo che ormai li conosciate benissimo e sappiate benissimo scacciarli.
      Una domanda. Se – da fascisti – vi vestite di nero, come vi distinguete dai ratti e dalle pantegane?
      Certo che delusione……volevate liberare l’Italia da neri, ebrei ed omosessuali e l’unico olocausto che potete attuare è contro ratti, topi, scarafaggi e mosche……
      Anche contro di loro è prevista una “soluzione finale”?

      Rispondi
    2. CagliostroCagliostro

      Lei è delle zone di Como e si occupa di derattizzazione.
      Mi domandavo se quelle zone pullulano di topi perché nel passato (quasi 70 anni fa….) sempre nel comasco (di preciso a Dongo) è stato acchiappato un grande topo di fogna (topo romagnolo per la precisione) assieme ad altri ratti che cercavano di fuggire in Svizzera (per fortuna poi gli han riservato la fine che meritava a quella pantegana citata).
      Quindi mi domando se nel comasco ci sia un’alta concentrazione di roditori.

      Rispondi
  2. biomirko

    la risposta di un utente di stormfront al megascorreggione di Sandrino il mazzullatore:

    [ADMIN: avevo chiesto niente link al tuo bel forum.]

    Rispondi
  3. biomirko

    admin… ok… copio la risposta direttamente qua, non volevo “rubare spazio”…

    (…)
    ) La storia non dimentica e neanche coloro che sono stati perseguitati e sterminati con ferocia. I negazionisti si mettano l’anima in pace, la shoah e’ una realta’ storica ed i suoi responsabili ne devono pagare le conseguenze. Leggete questo articolo per sapere di cosa sto parlando. Coloro che sostengono che la shoah non sia mai esistita o, peggio ancora, sostengono che si sia trattato di un atto legittimo da parte della dittatura nazista commettono un reato e, per tale reato, meritano il carcere, nulla piu’.
    (…)
    alla faccia della democrazia! ti prego parlami di hiroshima, nagasaki o dredsa o dei massacri comunisti. come mai chi sostiene la democrazia e il marxismo non va in galera?

    (…)
    2) I personaggi che si nascondono dietro il blog stormfront non meritano risposta. Al contrario di personaggi che ben conosciamo (Volpe, Di Pietro ecc…), personaggi ben definiti con un nome e cognome (fatti salvi i vari troll che siamo abituati a vedere ogni tanto), i personaggi di stormfront sono solo dei nickname, alcuni molto pittoreschi, alcuni che usano la foto di Goebells come avatar. Comunque anonimi e che si guardano bene dal mostrare la loro identita’. L’identita’ delle persone che scrivono su Pontilex sono note. Io sono rintracciabile, sono denunciabile, sono attaccabile perche’ sono vero. Io non mi nascondo. Quelli di stormfront invece si nascondono dietro un ridicolo anonimato fatto di nick, foto, slogan e concetti dei quali si vergognano al punto tale da non volerci mettere la firma, la faccia. Non c’e’ peggior vigliacco di chi si comporta cosi’.
    ecc…ecc…
    (…)

    punto 1 con quella faccia da burino sporco che ti ritrovi potevi astenerti dal mostrare la tua faccia. il mondo ne avrebbe sicuramente fatto a meno.
    punto 2 se noi non possiamo essere “rintracciabili” e mostrare la nostra identità non è certo perchè ci vergognamo delle nostre idee ma perchè non siamo così stupidi da mettere nome e cognome laddove sappiamo che possiamo essere pereguibili da questo stato illiberale appoggiato da burini come te. E’ comodo dire “io MOSTRO (in tutti i sensi ) la mia idenità” quando si dicono cose in linea con i diktat del politicamente corretto, nessuno mette in galera o persegue un burino con la faccia da scemo per le “sue” idee quando queste sono perfettamente addomesticate. “sue” tra virgolette perchè dal modo in cui si esprime “ommmofobbi antisemidi ecc. ecc.” sembra caricato a molla dalla televisione più che un essere pensante.
    La verità è che quelli come te sono solo dei PAPPAGALLI, ripetete la retorica che vi è stata impiantata nel cervello,
    democrazia omicida ebraica = bene
    nazzzzzisti = male, in galera!
    nessuna analisi approfondita, solo retorica, solo propaganda, solo piagnistei, solo invocazioni all’intervento delle guardie….
    ah ma loro mostrano la loro brutta faccia, quindi sono “migliori”.
    e non parliamo di casapund che sono “fascisti” come la Bindi. sai che coraggio. quando sentirò il “dott.” Scianca alzare la voce contro la comunità ebraica che spadroneggia al comune di Roma forse si potrà parlare di “coraggio” del suddetto signore.

    Rispondi
    1. adminadmin

      ok… copio la risposta direttamente qua, non volevo “rubare spazio”…

      Dal mio punto di vista lo spazio non è un problema grosso. Al massimo faremo come gli amici Pontifessi (quelli che hanno riciclato il vostro pattume ed hanno involontariamente scatenato questa iradiddio): chiederemo un contributo per poter commentare, per sostenere i costi del database… 😉

      Ah già ma noi abbiamo la lobby massonicogiudiaicocomunistaomosessualista che ci sostiene! Me ne scordo sempre… 😉

      E poi ho solo reso il link non cliccabile. Chi ha proprio voglia di leggere le vostre “argomentazioni” può sempre ricomporre banalmente la URL e visitare il vostro bel sitarello.

      Rispondi
    2. paopao

      si lo so Mikro Bio, ti piacerebbe passare alla Storia come perseguitato politico, il “cattivo di turno” , il “male assoluto”. Nop, scordatelo!Te lo ripeto, sei solo uno sfigato in cerca di visibilitá ..uno dei tanti.
      Sandro ha ragione, non meriti nessuna risposta e per quel che mi riguarda anche nessun dialogo. Uno che si dice nato nel 1969 e sta ancora a questionare l´Olocausto..é semplicemente ripugnante.
      Non appena avró un po´di tempo ti diró chiaro e tondo chi sei, Sturmtruppen!!!

      Rispondi
      1. aripijateve

        Ma oltre a offende sapete anche confutare almeno solo una piccolissima tesi? so giorni che offendete e dite che gli utenti di Stormfront non meritano risposta ma state sempre là a risponde come degli ebeti senza mostrare un minimo di ragionamento logico. “Io ai nazzzzzzisti non rispondo” manco all’asilo se sentono ste scuse. Rosik? Ammettetelo che avete fatto una figura di merda visto che il “famoso disclaimer” è stato scritto da un utente youtube diverso dal canale di Stormfront Italia. Troppe canne ragà, non siete lucidi ma chi ve se l’incula sto blog demmerda? non c’avrete mai la visibilità di Stormfront quindi basta rosicare. A offende siamo buoni tutti non c’è divertimento (tra l’altro con quelle facce non c’è manco sfizio), quando inizierete a confutare ALMENO UNA TESI portata avanti da Stormfront forse ci si potrebbe probabilmente divertire. Aspettiamo con anZia.

        Rispondi
        1. adminadmin

          Senti, piccolo kapo di Cepagatti (o come cavolo si scrive il tuo paese)…

          Ho già provato a spiegare ai tuoi amichetti che non ci sono tesi da confutare. Ci sono solo le visioni di alcuni spostati.

          Ti assicuro, ci ho provato. Ci ho provato a lungo. Ma i matti come voi si fanno ragionare solo con i farmaci, non con le parole.
          Non ci sono alternative. Fatti curare. Perchè è facile dire “Io ho ragione, dimostratemi il contrario” dopo aver esposto una fantasia che esiste solo nelle vostre piccole teste.
          Ed è facile atteggiarsi ad illuminati salvatori del mondo. Il problema è che poi iniziate a crederci. E per farvi tornare alla ragione bisogna usare i farmaci…

          Li conosco quelli come te. Ho purtroppo imparato a conoscerli. E l’unico modo per farvi tornare alla ragione è con una buona dose di psicofarmaci. Ma attento, non puoi autoprescriverteli. Serve il parere di uno bravo. Ma proprio bravo…

          Rispondi
          1. aripijateve

            non ci sono tesi da confutare quindi offendiamooo! all’attacco!!! che senso ha? che logica ha? a cosa serve? per me tu puoi offendermi da qua all’eternità ma il mio pensiero non cambia, e soprattutto mi lascia totalmente indifferente. Ci vogliono i fatti non le chiacchiere, o tanto meno bisogna dimostrare di saper affrontare un dialogo e di non offendere, che è un’azione fine a se stessa e controproducente per chiunque, e troppo facile. Detto questo, il suddetto blog non riuscirà mai a produrre un documentario di tale spessore come quello di Stormfront. Bisogna studiare e saper leggere per farlo, fare ricerca e analizzare le fonti, cosa che a voi tutti manca (e tra l’altro fate di tutto per dimostrarlo!!!!).

          2. adminadmin

            Ecco, le stesse cose che dicevano “i miei matti” … confondendo le loro fantasie con “studi”, “fonti” e “ricerca” … Patetico…

          3. aripijateve

            prendo atto che, per te, chi fa sana ricerca, e studia è matto! Solo perchè i suoi studi sono contro il tuo pensiero! Ottimo ragionamento, molto onesto! Però, per onestà intellettuale, manco riuscite a confutare una virgola!!!E voi siete quelli che se la prendono con Pontifex! Ma state messi molto peggio figli miei. Almeno quelli scrivono bene. E manco ammettete di aver preso un’abbaglio tremendo con il disclaimer!. Ma che figura ci fate? Io lo dico per voi.

          4. adminadmin

            prendo atto che, per te, chi fa sana ricerca, e studia è matto

            Ecco, vedi, il problema è proprio questo.
            Quello che tu chiami “sana ricerca” per il resto del mondo è becero revisionismo.

          5. caterina

            Se vuoi ti faccio parlare con mia madre, che ha vissuto i bei tempi del fascismo e della guerra e vedi come ti confuta!

          6. adminadmin

            E’ buffo perchè questi grandi intellettuali sono sempre pronti ad incalzarti, come fa il pastore abruzzese. Ma loro, che ne sanno “dei bei tempi andati”? Hanno vissuto in prima persona l’esperienza dei campi di concentramento? Non ci pare molto probabile… Ma parlano. Ed accusano. Poverelli…

          7. aripijateve

            admin quindi secondo te gli intellettuali non possono parlare del passato se non l’hanno vissuto? seriamente sei arrivato a dire una cosa del genere?

          8. aripijateve

            voi non state bene, se vuoi ti faccio parlare con mia nonna che ha vissuto il fascismo e vedi cosa ti dice ahahah ma che cazzo c’entra il fascismo col documentario di Stormfront? ma sapete quello di cui parlate?

            p.s. per admin, la storia è sempre revisionista, basta aprire un qualsiasi manuale di storiografia per saperlo. Buonanotte.

          9. caterina

            Oh scusami, voi non siete fascisti, ma nazisti.
            Comunque un po’ di olio di ricino vi farebbe bene.

          10. adminadmin

            Guarda nella mia esperienza i matti si comportano proprio come te.
            Tutti gli altri sono matti. Tutti. Tranne uno. Tu (in questo caso).

          11. sandro.storri Autore articolo

            Qui nessuno ti offende. Qui ti sbattiamo in faccia 6 milioni di ebrei sterminati, le sperimentazioni genetiche, le fosse ardeatine, marzabotto,… potrei fare un elenco fino a riempire gli hard disk di questo blog. Tu puoi cianciare quanto ti pare, la mia opinione non cambia. tu rappresenti quanto di peggio le ideologie di menti malate abbiano mai prodotto. L’unica cosa che mi fa avere un minimo di pieta’ nei tuoi confronti e’ che tu non hai vissuto in prima persona quell’orrore. Per il resto, per le tue idee, mi fai solo vomitare.

          12. Betta

            Su una cosa hai ragione, oh sommo vate(r) della superiorità ariana: Detto questo, il suddetto blog non riuscirà mai a produrre un documentario di tale spessore come quello di Stormfront.
            E’ sui perchè che mi ti ammosci come un sufflè tirato fuori dal forno troppo presto. Qui dentro si ragiona, bene, male, ridendo, incazzandosi, parlando, ma si ragiona. Lì si delira animati da violenza e delirio di onnipotenza.
            Al netto di tutte le chiacchiere da sturmtruppen de noantri, questo rimane.

          13. Betta

            Admin, scusami, volevo solo riportare un luminoso pensiero del nostro eroe di giornata, quello dove dice che questo blog non riuscirà mai a produrre un documento di tale spessore come quello di stormfront.

          14. Massimo

            Premessa: scrivo qui con l’intenzione di non offendere nessuno, e di portare rispetto; e gradisco un comportamento analogo da parte degli interlocutori.
            Spero in un dialogo civile (e magari anche costruttivo), degno di persone mature.

            Fatta questa premessa, ho visto il video pubblicato dal sito Stormfront, e dico che trovo alcune informazioni interessanti. Più precisamente, sono più disposto ad accettare alcune affermazioni del video, e più scettico su altre.
            E qui veniamo al punto. Mi piacerebbe assistere ad un dialogo tra “favorevoli” e “contrari”, per meglio chiarire le mie posizioni. Dal dibattito e dal confronto delle proprie visioni ( più o meno giuste, più o meno sbagliate), è più semplice e corretto formarsi una propria idea.
            E rimango dunque inappagato nel vedere che non vengono esposte argomentazioni contrarie alle affermazioni del video.

            Onestamente, è troppo “semplice”, dire “chi tocca certi argomenti, è matto, perché sono assurdità”, e alla fine non offrire nulla sul piano argomentativo. Se facessimo tutti così, non si dialogherebbe mai su nulla; perché chiunque può dire, ad es.,:” chi vota il partito x è un fesso con cui non val la pena di parlare”, “chi fa questo è un matto”, “chi fa quello è stolto”, e alla fine non c’è dialogo, ma solo chiusura. E se non c’è dialogo, è facile che sia la violenza a “decidere” le “ragioni” dell’uno, piuttosto che dell’altro.

            C’è un video in esame, che espone alcune tesi. Chi non è d’accordo, può ad esempio dire: ” al primo minuto, si dice questa cosa, ma non è vera”, “oppure, al secondo minuto, si dice questa cosa vera, ma questo ragionamento è comunque discutibile, perché…”.

            Anche se i contrari a 360 gradi, credono davvero che si tratti solo di deliri ( e magari hanno anche ragione), non vuol dire che non si possa argomentare il perché.
            Voglio dire: se domani qualche individui un po’ “anomalo”, si mettesse a mettere un video su youtube (che inizia pure ad avere non poche visualizzazioni )in cui spiega che la Terra è piatta, qualche individuo meno “anomalo”, che avesse voglia di ripristinare un po’ d’informazione corretta, s’impegnerebbe a spiegare perché la Terra non è piatta.
            E questo perché odia certi “deliri”, e vuole fare di tutto perché abbiano il minor seguito possibile; pur consapevole, che il professore “anomalo” non cambierà idea.
            Ma dopotutto, quante volte le persone sono disposte ad ammettere di avere torto durante un dialogo? Rare; ma non per questo non si dialoga, perché serve per chi assiste al dialogo, e perché comunque, qualche lampo di “autocritica” ( anche se poi non lo si ammette), è più che possibile averlo.

          15. Massimo

            Va bene, ho espresso la mia opinione, e non ho certo intenzioni di ripeterla, visto che le persone assillanti non mi sono mai piaciute.

            Dirò solo che rispetto ciò che dici, ma non lo condivido, e anche con le genti di pontifex, magari si può provare a scambiare due parole. Te lo dice un ateo, che da una vita dibatte con credenti d’ogni tipo. Pensa che ho anche discusso con un cristiano, d’origine americana,convinto che il mondo esista da soli 6.000 anni; e via facebook, qualche mese fa, anche con un musulmano convinto per principio che la teoria dell’Evoluzione è sbagliata.

            E, pur confessando che in questi ultimi due casi mi sono un po’ snervato per l’assurda chiusura, non rimpiango quei dibattiti; fosse solo perché mi hanno dato anche nuovi spunti, per sostenere le mie idee.

          16. adminadmin

            anche con le genti di pontifex, magari si può provare a scambiare due parole
            Noi ci abbiamo provato.
            Siamo arrivati al punto di creare questo sito per consentire un dialogo altrimenti impossibile (sul loro blog i commenti sono strettamente censurati, qui no).
            Noi abbiamo provato in tutti i modi. Hai suggerimenti aggiuntivi?

          17. Massimo

            Admin, rispondevo al commento dell’utente citato, che faceva trasparire una chiusura nei confronti del dialogo anche con quelli di pontifex. Se invece le cose sono andate diversamente, non posso che esserne felice, e farle un plauso. Le credo anche che loro censurino addirittura ogni commento; purtroppo di censori ne è pieno il mondo.

        2. sandro.storri Autore articolo

          La risposta ai vostri deliri l’ha gia’ data la storia. Il processo di Norimberga ha portato al capestro parecchia della canaglia per la quale tu fai il tifo. Agli altri ci hanno pensato i superstiti di Auschwitz che non hanno mai smesso di dare la caccia ai macellai nazisti.

          Non sono io che ti devo rispondere. A quelli come te la bocca l’ha gia’ chiusa la storia. Smettila di delirare e fatti curare, forse c’e’ ancora speranza perche’ tu possa tornare ad essere un uomo invece che una bestia.

          Rispondi
          1. aripijateve

            quindi la storia ora è un dogma inconfutabile? pensavo che i dogmi appartenessero solo alle religioni. Cavolo sai che il tuo discorso non convince nessuno? soprattutto chi con la storia ci convive 24 ore al giorno? Quindi secondo te dobbiamo chiudere tutte le facoltà di storia visto che ormai è stato scritto e detto già tutto! Hai visto troppi documentari di rai3 e troppi film di Spielberg. Ottimo indottrinamento, complimenti, con te hanno fatto un eccellente lavoro di lobotomizzazione. Ma tranquillo, non sei da solo!

          2. caterina

            I gulag erano dei luoghi di villeggiatura termali e Stalin era pure un bell’uomo: non è mica vero che c’aveva i baffi. L’era alto e biondo e tutte le donne gli correvano addietro VEH! L’era tanto virile, altro che il Duce!
            Pol Pot manco è esistito, tutta propaganda imperialista. Dopo anni di accurate ricerche ho scoperto che l’era esistito un suo fratello gemello di razza ariana, alto due metri e con due spalle larghe così che aveva inventato i campi di lavoro in cui la gente si curava le tonsille con l’aria balsamica.

            Sì lo so, sto dicendo un mare di cazzate… però solo voi avete il diritto di dirle?
            Non è mica tanto giusto VEH!!!

          3. adminadmin

            Sandro devi scusare il poveraccio che viene qui usando indirizzi email falsi per lasciare (coraggioso!) i suoi commenti.

            Poverino gli hanno detto una frase e poi gli hanno spiegato il significato di una sola faccia della stessa medaglia.

            “La storia la scrivono i vincitori”… Lui poverino sfigato è affezionato alla parte che è stata sconfitta. E dunque legge questa frase come una dimostrazione della prevaricazione dei vincitori sui vinti. E sbaglia. Perchè il significato vero di questa frase è ben diverso: le scelte dei vincitori condizionano la storia. Le scelte dei perdenti no. E’ per questo che i vincitori scrivono la Storia… Ma chi ha tempo da perdere per spiegare questo semplice concetto al suo cervellino?

          4. caterina

            Infatti è assolutamente inutile: un po’ di sana ironia e al resto ci devono pensare gli psichiatri, ma quelli bravi.

          5. biomirko

            Norimberga? interessante davvero… quella Norimberga in cui la strage di Katyn fu affibbiata ai tedeschi, quella in cui i prigionieri venivano torturati per estorcere le confessioni (come ammesso dagli stessi torturatori), quella in cui si portavano “prove” come il sapone fatto con il grasso degli ebrei o i paralumi in pelle umana (che la storiografia ufficiale ha confutato inesorabilmente), quella dei 4milioni di gasati ad Auschwitz (poi ridotti a “circa” 1,5 milioni senza dare spiegazioni sui 2,5 milioni di rinati… ma il conto totale nella matematica talmudica non cambia: 6 milioni – 2,5 milioni = 6 milioni).
            Cito due vergognosi articoli dello statuto del tribunale di Norimberga.
            Articolo 19:
            Il Tribunale non sarà legato dalle regole tecniche relative alle testimonianze. Esso adotterà e applicherà per quanto possibile, una procedura rapida e non formalista e ammetterà tutti quei mezzi che esso stimerà abbiano un valore probatorio.
            Articolo 21.
            Il Tribunale non dovrà chiedere prove di fatti di notorietà pubblica, ma li considererà come provati. Esso considererà ugualmente come prove autentiche i documenti e i rapporti ufficiali dei Governi delle Nazioni Unite, compresi quelli compilati dalle Commissioni costituite nei diversi paesi alleati per effettuare le inchieste sui crimini di guerra, come pure i processi verbali delle udienze e le decisioni dei Tribunali Militari o di altri Tribunali di qualsiasi delle Nazioni Unite.
            ….ovvero: la morte della giustizia, ma al sig. sandro tutto questo piace molto.
            “Il tribunale di Norimberga non può essere considerato un tribunale in quanto nato da considerazioni politiche. In quei processi la giustizia venne accantonata e si offese la tradizione giudiziaria britannica e americana.” (Hugh Champion de Crespigny, comandante del XXI gruppo delle Royal Air Force britannica, 1943-1944
            …e ancora il presidente Kennedy: “Un processo tenuto dai vincitori a carico dei vinti non può essere imparziale perchè in esso prevale il bisogno di vendetta. E dove c’è vendetta non c’è giustizia. Nei processi di Norimberga noi accettammo la mentalità sovietica che antepone la politica alla giustizia, mentalità che nulla ha in comune con la tradizione anglosassone. Gettammo discredito sull’idea di giustizia, macchiammo la nostra costituzione e ci allontanammo da una tradizione che aveva attirato sulla nostra nazione il rispetto di tutto il mondo”
            Per finire… chi considera quel processo-farsa una forma di giustizia si qualifica da solo.
            Sorvolo sul fatto che Sandro il Censore sia felice del fatto che un vecchio quasi centenario venga deportato dall’ospizio, messo in carcere e processato… da personaggi come il sig. Sandro, cosa ci si può aspettare???
            Cordiali saluti.
            Mirko Viola – Forza Nuova Lario

        1. caterina

          Più che altro mi piacerebbe dire una parolina alla ditta Mouse & Co, perché uno che pubblica in rete MIGLIAIA di cazz… volevo dire “rispettabili opinioni”, quando lavoraaaaaaa?!??

          Rispondi
    3. diego

      Purtroppo uno dei difetti della democrazia è che anche gentaglia come voi può dire le proprie stronzate. Come si fa a pretendere di aver diritto di espressione quando lo si vuole togliere???

      Rispondi
  4. Gaber_RicciGaber_Ricci

    Uno (brutto, non ariano e soprattutto comunista come me) potrebbe pensare di fare una bella parodia di tutto quanto scrivete sui vostri forum pieni di letame, ma direi che non ce n’è bisogno. La parodia ve la fate da soli.

    Rispondi
  5. aripijateve

    admin dice: “Guarda nella mia esperienza i matti si comportano proprio come te.
    Tutti gli altri sono matti. Tutti. Tranne uno. Tu (in questo caso).” Ma perchè, al posto di dimostrare di essere una persona che riesce a sostenere un dialogo ( tra l’altro su un argomento che evidentemente vi interessa molto visto che ne avete fatto un articolo proprio in queste pagine), te ne esci co ste frasi senza senso? vorrei capire il perchè. Ogni persona che non la pensa come te è un matto? Ma stai a questi livelli? Non stai bene ragazzo! Se scrivete articoli che riguardano un altro forum, o un documentario, offendendo le persone che l’hanno realizzato o che vi partecipano, dovete essere in grado di portare avanti le vostre tesi, e che cazzo! Ma visto che non ne siete assolutamente capaci, non scrivete niente che ci fate solo brutta figura!!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Fare figure? Della tua opinione mi importa meno di nulla. Non zero. Meno ancora. Se sei venuto qui per dirmi che non hai stima di me, puoi tornare nelle tue fogne. Batte sega di quello che tu “pensi” 🙂

      Rispondi
      1. aripijateve

        No, non hai proprio compreso, io non ti conosco e non ti giudico come persona, rispondo semplicemente a delle frasi che mi appaiono sul mio PC. Oltre a offendere e dire frasi senza senso (nazisti, fascisti, olio di ricino, galera, pastori abbruzzesi) qui non si è letto altro purtroppo, questa è la realtà dei fatti che è possibile dedurre dalla lettura dei vostri post, nient’altro, il nulla, lo zero assoluto, appiattimento totale. Nessun dialogo costruttivo, nessuna confutazione seria, nessun ragionamento, ma solo offese su offese e frasi fatte no-sense (vatti a curare, prendi i farmaci, sei matto). Il tutto accompagnato da un grossolano errore di valutazione riguardo al disclaimer di youtube, caricato da un utente esterno a Stormfront. La situazione è abbastanza triste alla fine

        Rispondi
    2. Sandro Storri

      ancora continui?

      La risposta e’ semplice. Le persone che hanno il cervello a posto si confrontano con altre persone con il cervello a posto. Ti faccio un esempio : sicuramente io ed un altro che scrive su questo blog non avremo tutte le opinioni concordanti. su alcune potremo avere anche opinioni diametralmente opposte ma discuteremo lo stesso. lo sai perche’? perche’ tra noi esiste un tacito accordo di civilta’ che consiste nel considerare l’altro una persona degna di rispetto, a prescindere.

      Nel tuo caso e nel caso di tutti quelli come te questo non avviene. Io non sono disposto a discutere con chi, come te, sostiene la superiorita’ di una razza (quella ariana) nei confronti di altre. Non discuto con quelli che, come te, inneggiano allo sterminio di intere etnie. Io con gente come te non mi metto neanche a discutere.

      Non lamentarti se nessuno argomenta con te. Nessuno argomenta con te perche nessuno lo vuole fare. Nessuno vuole discutere con pazzi esaltati come te. Nessuno vuole confrontare le prorie idee con chi, come te, non ha idee e sostiene la giustezza del vuoto solo con tesi deliranti come la superiorita’ razziale e stronzate similari inventate da un caporale che faceva l’imbianchino.

      Quelli come te vanno solo emarginati perche’ incivili per definizione, incapaci di vivere in una societa’ civile perche’ incapaci di accettare la diversita’, prima di tutto di opinione.

      Rispondi
        1. adminadmin

          La liberta’ di opinione e’ il tuo diritto ad affermare le tue idee. Non significa che gli altri debbano prenderti sul serio per forza. Sei libero di avere la tua opinione. Io ho la mia: tu sei una perdita di tempo. Ora ti e’ chiaro cosa significa la liberta’ di opinione?

          Rispondi
          1. aripijateve

            non la rigiri la frittata con me. Siete voi che vi siete interessati al documentario di Stormfront scrivendo ben 3 articoli e offendendo in continuazione gli autori del video e tutta l’utenza del forum. Del vostro blog frega cazzi. Se offendete probabilmente c’è gente che vorrà rispondervi. Se volete a che fare con l’utenza di Stormfront almeno cercate di esserne all’altezza. perchè, ripeto, fate figuracce su figuracce. Altrimenti evitate le offese.

          2. adminadmin

            Sorry ti sei manifestato nel tuo modo abituale: grezzo vigliacco e violento. Hai gettato la maschera mostrando chi tu sia realmente. Sei prevedibile ed infatti hai reagito come previsto.

      1. biomirko

        tu non hai il cervello a posto, quindi con te non si può argomentare… ergo: ci vediamo in tribunale??? oppure le tue minacce sono tutte cazzate??? inutili sparate da mentecatto??? aria fritta???
        chiama la Digos di Como e chiedi di Mirko Viola… puoi farla direttamente a loro da denuncia… hanno tutti i miei dati… entro un’ora mi comunicheranno la tua “querela”.
        ho tempo da perdere e soldi da buttare in avvocati… quindi, Sandro, muoviti che non vedo l’ora di divertirmi un po’.
        Mirko Viola – Forza Nuova Lario

        Rispondi
    1. adminadmin

      Ti immaginavo idiota, ma non così tanto. Forse ti è sfuggito il passaggio in cui ti informo che della tua opinione su di me mi importa sega.
      Lo riscrivo per chiarezza: non mi importa una sega di quello che tu (una perfetta nullità) pensi di me. Prima mi accusi di giudicarti senza conoscerti (difficile conoscerti se non ti presenti con un nome e cognome, con un indirizzo email vero). Poi inizi a sparare castronerie sul mio conto. Fai pure, quello che tu dici ha lo stesso valore di quello che può dire un pazzo sul mio conto. Vedi tu. 🙂

      Quindi, per chiarire il discorso, tu con i tuoi messaggi (tutti, non solo gli ultimi) hai gettato la maschera, mostrandoti per quello che sei.

      Fattene una ragione. Sei un topo di fogna prevedibile.

      Rispondi
  6. paopao

    hei Strurmtruppen & Co: la liberta´d´opinione finisce dove comincia l´apologia di fascismo!!

    Stupefacente come questi paranoici gridino alla democrazia che in realtá poi negano agli altri!!!! IPOCRITI!

    Rispondi
    1. Massimo

      Indubbiamente, gli esponenti della destra radicale che, mentre idolatrano le leggi totalitarie, si lamentano per la mancata libertà di parola offerta loro, assumono un comportamento risibile.
      Però, noi dobbiamo essere superiori, e offrire comunque loro la libertà di esprimere la loro idea. Ed esprimere ammirazione per le dottrine totalitarie, non rientra nell’apologia di fascismo, se questo avviene su mezzi privati, quale Internet è. Per far si che possa essere applicata quella legge, è necessario che vi sia un’esaltazione pubblica di certe idee, o ancor di più, ad es., che vi sia una volontà di creare un partito che ricalchi quello fascista, nelle sue idee anti-democratiche.

      Anche Karl Popper era molto chiaro su questo punto. Alla domanda: “come comportarsi con gli intolleranti”, rispondeva:
      “se parlano solo, vanno tollerati;
      se iniziano a svolgere azioni pratiche, per imporre le loro idee, vanno fermati”.

      Se non facessimo così, rischieremmo di doverci accorgere di non essere molto diversi da loro; anche nell’ipocrisia.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Però, noi dobbiamo essere superiori, e offrire comunque loro la libertà di esprimere la loro idea
        Mi pare che questa libertà sia stata garantita a tutti. Sbaglio? Qui tutti hanno potuto esprimere il loro punto di vista.

        avviene su mezzi privati, quale Internet è
        Mezzo privato? Stando alla giurisprudenza Internet non è un mezzo privato. E’ anzi equiparato alla stampa nel caso della diffamazione.
        Ed è equiparato ad una pubblica piazza in molti altri contesti. Questa affermazione non mi pare sostenibile.

        Rispondi
          1. adminadmin

            Confondi i fatti con le tue fantasie. Affermare che oggi e’ una bella giornata e’ un fatto. Su cui si puo’ non essere d’accordo (io patisco il caldo ed oggi qui fa molto caldo, quindi io non sono d’accordo con chi dice che questa e’ una bella giornata). Cosa ben diversa affermare che oggi e’ una giornata calda per colpa del mio vicino che mi sta’ antipatico, ha un sacco di soldi e quindi evidentemente manipola il clima per mettermi a disagio facendomi sudare e quindi creandomi un danno economico derivante dal mancato guadagno per i clienti persi per via del fatto che sono sudato…

          2. biomirko

            ok… Lloyd Blankfein sostiene di essere ebreo… è nato in una famiglia di ebrei, va in sinagoga e frequenta ambienti ebraici… quindi è un ebreo.
            Arriva un “pazzo” e dice che Lloyd Blankfein è un ebreo…. DIFFAMAZIONE!!!
            Admin… hai le scimmie urlatrici intesta??? oppure cosa???

        1. Massimo

          Admin, riguardo la prima parte, non era riferita al suo comportamento, ma al commento dell’utente cui ho risposto.

          Per quanto riguarda la seconda parte del suo commento, non ho titoli in Giurisprudenza, dunque lungi da me voler affermare l’esattezza assoluta di quanto dico su questo tema; ma,da reminiscenze di articoli letti ( articoli che trattavano sentenze di cassazione, ad es., su questioni affini), mi sembra Internet venga considerato mezzo di diffusione privato. In pratica, due neo-fascisti che scrivono, in una discussione su un forum qualche elogio al fascismo e ai suoi personaggi chiave, non sono punibili con la Scelba; in quanto la loro è vista come una conversazione privata. Lo diventano, punibili, se fanno, anche attraverso il web, una propaganda volta a costituire associazioni illegali, o partiti anti-democratici e paramilitari.

          Mi sembra anche il comportamento più democratico, e corrispondente anche a quanto diceva Popper; tollerarli fin quando non minacciano realmente lo status democratico.

          Rispondi
  7. AlbertoBAlbertoB

    “Succhia succhia che diventi intelligente”

    Concordo.
    E’ infatti risaputo che gli abituali consumatori di Calippo hanno un QI superiore alla media.
    Le ragioni di ciò non sono ancora totalmente chiare agli scienziati che stanno studiando il fenomeno. Essi hanno anche notato che mentre il gusto cola aumenta sensibilmente le dimensioni e le funzionalità dell’emisfero sinistro del cervello , il gusto limone agisce sull’emisfero destro.
    Si consiglia però di non assumere Calippo in quantità smodate e troppo in fretta : fa venire mal di testa.
    Tornando in topic , voglio segnalare la presenza da poco sul mercato della versione kosher del Calippo.

    Rispondi
  8. Dani VeraOpposizione

    Ricapitolando.

    Alcune persone vedono un video su internet restandone colpite negativamente.
    Criticano questo video dicendo non solo “non mi piace” ma dicendo “deve essere
    tolto, oscurato, questi siti devono essere cancellati, chi ci scrive deve essere
    arrestato” in un delirio filo-dittatoriale tipico di un Suddito della Dittatura dei Governi
    Occupati d’Occidente.

    Internet è molto vasto, io stesso a volte capito su siti che non mi piacciono affatto,
    talvolta che mi fanno anche schifo. Cosa faccio in questo caso? Chiudo quel sito e cerco qualcosa che mi aggradi di più. Se a me non piace un sito non chiedo la sua cancellazione perchè RISPETTO IL DIRITTO che tutti gli esseri umani hanno di usare internet per guardare siti che piacciano.
    Quindi: non vi piace il documentario? Non vi piace Stormfront? Non vi piace il sito X? Benissimo, nessuno vi obbliga a guardarli, chiudete questi siti se ci capitate e andate in siti che vi piacciono di più, dov’è il problema?

    No, non è abbastanza perchè, da brave pecore belanti, da bravi sudditi della Dittatura dei Governi Occupati d’Occidente, dovete addirittura tirar in ballo robe come denunce, segnalazioni ecc, alla faccia della democrazia, alla faccia di Voltaire.. Com’era? Non condivido quello che dici ma sono disposto a dare la mia vita perchè tu abbia il diritto di dirlo? Come cambiano i tempi…

    Diversi hanno detto che con chi la pensa in un certo modo non c’è possibilità di
    dialogo, che vi rifiutate di parlare con chi è White Nationalist perchè “non sono degni” perchè sono “una razza inferiore”, o qualcosa di simile insomma.
    Siccome io non sono una persona insistente nè una sorta di stalker, evito di
    costringer al dialogo con me persone che han rifiutato a prescindere ogni tipo di
    dialogo, ma mi permetto di far notare qualche cosa.

    1. Mettiamo che, come dice la storiografia ufficiale, son morti 6 milioni di ebrei nei
    campi di concentramento. Io non posso dire se ne son morti 6, 4, 1 milione, 100mila ecc perchè non sono uno storico e non ho le conoscenze per fare ricerca storica. Alcuni storici illustri, fra cui un certo Faurisson, ideologicamente lontanissimo dal White Nationalism e dal NazionalSocialismo, fra cui persino ALCUNI EBREI, hanno svolto ricerche storiche i cui risultati hanno dato esito diverso da quelli della storiografia ufficiale. Per “premio”, sono stati ostacolati in ogni modo, talvolta persino imprigionati, non per aver ucciso qualcuno, non per aver rubato, stuprato, spacciato droga ecc ma semplicemente per avere SCRITTO QUALCOSA DI SCOMODO AL REGIME. Mettiamo che le ricerche di questi revisionisti siano effettivamente delle boiate. Come mai gli storici che appoggiano la storiografia ufficiale non invitano questi revisionisti ad un dibattito, ad un confronto? Sarebbe molto interessante credo, visto che se l’obiettivo comune è la ricerca della verità è utile sentire le opinioni di tutti. Non è che a qualcuno non solo non interessa la ricerca della verità ma addirittura prova fastidio verso la ricerca della verità ? David Lane diceva “la verità non teme indagine” quindi, di contro, chi teme l’indagine chiedendo pene severe per chi ricerca la verità(a prescindere dal fatto che la sua ricerca abbia buon fine) potrebbe avere qualcosa da nascondere.

    2. L’autore del post iniziale chiede il carcere per chi esprime delle opinioni non in
    linea con la storiografia ufficiale. L’autore del post dimostra una mentalità dittatoriale tipica di paesi come la Cina, la Corea del Nord e come vari paesi arabi in cui siti oscurati ed arresti e condanne per reati d’opinione sono all’ordine del giorno. Chi legge, qualunque sia il suo pensiero, lo tenga a mente. Oggi chiede l’arresto per i revisionisti e per i White Nationalists domani potrebbe chiedere l’arresto per un’altra categoria il cui pensiero è sgradito. Non è più questione di cosa si pensa qui, è questione di lottare per il diritto di affermare la propria opinione, qualunque essa sia.
    Alcuni signori voglion cominciare ad escludere alcune opinioni, questo è un dato di
    fatto.

    3. L’autore del post iniziale se la mena con frasi celoduriste tipo “io dico chi sono, ci metto la faccia, voi codardi siete nell’anonimato, casapound ci ha messo la faccia, non condivido ciò che dice ma li rispetto, voi codardi non ci mettete la faccia e non vi rispetto neanche”. Mirko Viola il disinfestatore della Mouse ci ha messo faccia e dati tanto il Regime Dittatoriale dei Governi Occupati d’Occidente sa già tutto di lui. Altri preferiscono mantenere l’anonimato perchè si considerano, comprensibilmente, una sorta di “antagonisti ad un Sistema Dittatoriale che opprime il dissenso” e temono che, mettendo i loro dati su un sito possano essere denunciati da qualche “bravo suddito della Dittatura vigente”. CasaPound è un gruppo organizzato legale e quindi è normale che abbia dei portavoce con nome e cognome pubblico quindi il confronto che l’autore fa è senza senso perchè un conto è un gruppo organizzato ufficiale e legale, un conto è un gruppo di persone non ufficiale che scrive su un forum la diffusione delle cui idee è considerata illegale dall’Incostituzionale Legge Mancino; non c’è confronto. Prima chiede l’arresto per i White Nationalist e poi esorta i White Nationalists a metter i propri dati. Peculiare.
    Consiglio comunque anche il blog VeraOpposizione(cercate su google e trovate) per chiunque voglia informarsi sull’ideologia White Nationalism senza tirar in ballo robe come “siete quelli che vogliono sparare a tutti i negri gli ebrei e gli zingari
    vergognatevi in galera bastardi”.

    Concludo citando sempre l’autore del post in un suo commento successivo, riferito a noi White Nationalists.

    Quelli come te vanno solo emarginati perche’ incivili per definizione, incapaci di
    vivere in una societa’ civile perche’ incapaci di accettare la diversita’, prima di tutto di opinione.

    Rispondo: ti qualifichi da solo, quello incapace di accettare la diversità di opinione
    sei TU, renditene conto, o almeno spero se ne renda conto chi legge dall’esterno.
    Saluti a quelli che rifiutano il dialogo coi White Nationalist, visto che rifiutate il dialogo non risponderò più su questo blog se non espressamente richiesto

    Dani VeraOpposizione

    Rispondi
  9. redfl4g

    Non conviene dare corda a questi mentecatti nazistelli. I conti coi loro eroi li hanno saldati a Norimberga nel 45. Qualche altro macellaio, vedi Eichmann, ha pagato con un certo ritardo. L’unica corda che meritano è quella col nodo scorsoio, oggi come ieri come sempre..

    Rispondi
  10. Faggot79

    Voglio rispondere a Biomirko in merito a Comunismo VS Nazifascismo.
    Il mio insegnante di letteratura e storia delle scuole superiori una volta, rivoltosi alla classe, disse: “Badate a distinguere bene fra coloro che, volendo fare il bene, finirono loro malgrado col fare il male e coloro che, volendo fare il male, se ne vantarono all’epoca e se ne vantano ancora oggi”
    Ti è sufficiente come risposta o devo citarti anche Carol Wojtyla?

    Rispondi
    1. biomirko

      per chiarezza… dai una risposta ad una domanda che non ti ho mai fatto…
      cordiali saluti
      Mirko Viola
      (in attesa di essere denunciato dal sig. Sandro Storri)

      Rispondi
    2. Michele G.

      Il papa si riferiva alla base che operava, del resto quella comunista ha avuto ampi periodi di pace e quindi era meno a contatto con certe realtà mentre quella nazista era più militarizzata. Ma è ovvio che i capi di entrambe le ideologie erano in malafede perché certo scemi non erano (proponevano politiche economiche suicide perché controllando lo stato avevano più potere e per lo stesso motivo i capi si uccidevano a vicenda…mica si ammazzavano per motivi passionali o perché credevano veramente che i colleghi fossero nemici della rivoluzione) e per me sapevano benissimo di vendere fumo. Del resto anche modelli “sulla carta” ben più positivi di nazismo e comunismo sono andati a farsi benedire a causa di capi disonesti. Simon Sieg Heil per esempio non è riuscito a prendere Mengele, la verità ufficiale è che Mengele era troppo furbo o Simon troppo scemo, quella vera è che i superstiti avrebbero voluto piantargli una bella pallottola in fronte a Simon: non esiste che uno a cui vengono delegati poteri simili non riesce a consegnare alla giustizia una persona reperibile come Mengele.

      Rispondi
  11. diego

    Sinceramente… per quelli che vogliono argomentare, ma siete andati a vedere i post di quei dementi?? Volevo anche registrarmi, ma in un post ho letto 3 castronerie storiche in 2 righe e ho desistito!! Ma come si fa ad argomentare con gente che vive in un mondo a se stante???

    Rispondi
    1. adminadmin

      E’ la principale critica che muovo a questi genietti… Vivono in una pararealtà che esiste solo nella loro mente. Il loro video può essere interessante solo se si vive nel loro stesso mondo parallelo. Per un individuo mediamente ragionevole e ragionante risulta essere solo un ammasso di fantasie degne di un pazzo furioso che, partendo da elementi oggettivi, collega puntini che esistono solo nella sua mente, disegnando un quadro che visto da altri pazzi simili risulta completo ed esaustivo mentre per il famoso individuo mediamente ragionevole e ragionante risulta semplicemente assurdo. Come puoi far capire ad un pazzo che è un pazzo? Come puoi convincere uno psicotico che ha le visioni che quelle visioni non sono reali? Come puoi convincere un paranoico che “sente le voci” che quelle voci non sono reali? Non puoi. Quindi meglio rinunciare. E’ solo tempo perso.

      Rispondi
  12. Finestrino Antonio

    Partiamo da un presupposto: “Anche Karl Popper era molto chiaro su questo punto. Alla domanda: “come comportarsi con gli intolleranti”, rispondeva:
    “se parlano solo, vanno tollerati;
    se iniziano a svolgere azioni pratiche, per imporre le loro idee, vanno fermati”.

    Ora qui non vedo movimenti che impediscano la libertà di determinazione delle idee proprie o altrui, vedo che qualcuno usa il web per diffondere le proprie idee e quindi, come dire, “parla”.
    Un sito web si usa per parlare e per dire la propria, solo un regime demenziale come quello che stiamo vivendo, dove tra poco pagheremo anche l’aria che respiriamo per far quadrare i conti delle banche, può pensare di varare leggi che chiudano siti internet e quindi luoghi dove nessuno ti costringe ad andare a leggere.
    Un sito è come una chat o come una camera o una sede fisica: io invito cento persone, dieci vengono e parlano di ciò che vogliono in modo consenziente e senza andare a rompere le scatole a chi, nella stanza di fianco, dica il contrario di ciò che si dice nella stanza o chat suddetta.
    Pensare come il Sig Foxman dell’ADL vuol dire psicopolizia del pensiero e, perdonatemi, un pizzico di sospetto che l’obbiettivo non sia certo Stormfront ma il risveglio di chi incomincia ad averne abbastanza dei banchieri e dei loro amici in Parlamento.
    Ma è solo un sospetto, non vorrei sbagliarmi, spero di no.
    Io sono un uomo libero, vorrei rimanere libero e non chiedere il permesso ad un signore che sta negli USA se debba o meno andare in un sito e quindi leggere, capire, commentare.
    Saluti.

    Rispondi
    1. Sandro Storri

      la storia ci ha insegnato qualcosa. anche simpaticoni come Hitler o Mussolini, all’inizio “parlavano soltanto”.

      esiste un confine, a mio avviso invalicabile, che e’ il rispetto del principio “tutti gli esseri umani hanno pari dignita'”. Qualunque discussione (sottolineo QUALUNQUE) puo’ essere portata avanti se mantenuta all’interno di questo confine. Ognuno ha il diritto di avere le proprie opinioni, di manifestarle e confrontarle.

      Altro discorso e’ quando la sopraffazione, la violenza, l’inneggio allo sterminio di altri esseri umani viene spacciata per “opinione”.

      sarai d’accordo con me che un conto e’ dire, ad esempio, “i cittadini hanno diritto al salario sociale” ed un altro conto e’ dire “gli ariani sono una razza superiore e hanno fatto bene a sterminare gli ebrei”. nel secondo caso non si tratta di opinioni ma di una oscena, disumana bestialita’.

      se qualcuno di stormfront vuole confrontare le sue idee e’ il benvenuto. questo blog e’ noto per essere aperto a tutti. ma prima di chiedere di confrontare le sue idee, un militante di stormfront deve (DEVE) dichiarare pubblicamente che affermare la superiorita’ razziale, lo sterminio degli ebrei ecc… e’ una assurdita’, una follia.

      solo in questo modo un aderente a stormfront si guadagnera’ il diritto di essere ascoltato. fino a quel momento sara’ e rimarra’ solo un nazista violento, intollerante ed impossibilitato ad avere un confronto civile con chiunque abbia ben chiari i principi del rispetto tra esseri umani.

      Rispondi
      1. biomirko

        senti testa di cazzo… nessuno e ripeto NESSUNO in Stormfront inneggia allo sterminio di esseri umani… devi finirla di dare aria a quella fogna che ti ritrovi sotto il naso, sei un mitragliatore caricato a puttanate.
        domanda: ma oltre a minacciare dal web… hai anche le palle???
        la superiorità razziale è una cazzata… lo sterminio degli ebrei non solo è una follia, ma non è mai avvenuto… quindi, di che puttanate vai cianciando???

        Rispondi
        1. caterina

          TESTA DI CAZZZO lo vai a dire a tua mamma, se sei orfano a tua moglie, se sei scapolo a tua sorella, e se sei figlio unico a te stesso!!!!!

          Rispondi
          1. paopao

            NB: Biomirko é lo stesso che si lamentava perché offeso dal fatto che gli avessi dato dello “sfigato in cerca di visibilitá” ..
            eh, vedi che avevo ragione?

          1. biomirko

            allora, ci hai insultati, hai sostenuto una marea di stronzate sulla volontà di sterminio da parte degli utenti di stormfront, hai gettato fango, ci hai chiamati criminali ed hai invocato la galera per persone che esprimono idee non conformi alle tue….. e dici a me di moderare i toni??? io non modero nulla…. quello che penso di te te lo posso mettere per iscritto o dire in faccia… problemi non ne ho.

        2. Betta

          Ah però, il lord si è manifestato. Vedi, c’è questo di bello con voi: a darvi corda finite con l’impiccarvici da soli.
          Chiunque asserisca un’oscenità simile è indegno di ricevere risposte civili.
          Com’è che diceva Cetto Laqualunque? Non ti sputo se no ti profumo. Ecco, così.

          Rispondi
          1. biomirko

            non sono un chierichetto, non sono una monaca e non sono nemmeno educato con personaggi di uno squallore unico… gentaglia che giudica senza conoscere, che lancia proclami mettendosi su un piedistallo che – nel caso di sandro – assomiglia ad un trespolo per pappagalli…. a tutto c’è un limite, anche alla sopportazione, se tiri merda per aria non puoi lamentarti se uno schizzo ti arriva dritto in faccia.
            ergo: mi sono semplicemente abbassato al livello del mio interlocutore… ma se vuoi posso anche fare peggio.

          2. paopao

            oh non credo ce ne sia bisogno .. abbiamo capito tutti che razza di elemento abbiamo di fronte .. eppoi , piú in basso di cosí…
            simpatizzante hitleriano.. hahahahaahhaha masokista il ragazzo!

  13. Priapus

    Ho letto oggi questa lunghissim serie di commenti, cui vorrei aggiungere il mio mo desto parere. Principio base di una buona democrazia è la libertà di opinione, cui si affianca un altro principio altettanto basilare, istruzione ed evoluzione intellettua
    le delle masse, principio che, chi si opppone alla democrazia, ha sempre cercato di sabotare. Pio IX rispose alla Legge Casati sull’itruzione elementare, con una let tera al suo “collega” Vittorio Emanuele, dove si proclamava rattristato per i suoi po veri fedeli costretti a peccare: Per la CCAR la conoscenza corrisponde al peccato originale, come dimostrano anche quei concili del XIII secolo che vietavano la lettu ra della Bibbia in volgare. Il fedele è una pecorella che deve belare di gioia anche
    quando viene munta e tosata.
    Analoga la funzione della TV che instupidisce la gente da quasi trent’anni, con santi
    ni, bunga bunga, salotti televisivi e spettacoli demenziali; chi ha più visto sceneggia
    ti come Piccolo Mondo Antico o L’Idiota? O spettaqcoli teatrali recitati da un Salvo
    Randone o Paolo Stoppa e Rina Morelli? Gli ultimi visti furono due santini di Padrep
    pio, oltre che un paio di prelati e di intellettualoidi al giorno e l’onnipresente Bertinotti
    A quel punto ho staccato l’antenna del televisore, lo uso solo per vedere vecchi film
    in Vhs.
    Poco diverso è il trattamento riservato alle masse dall’altra grande chiesa,quella della parareligione marxista-leninista. Le masse vanno istruite quel tanto che basta
    per poter essere indottrinate, ma insegnar loro a ragionare e formarsi una coscien
    za critica……
    Da quì il grande sviluppo della propaganda, già espresso nel Manifesto dei Comuni
    sti e poi largamente applicato dal regime sovietico; Mussolini ed Hitler si uniformaro
    no.
    Quanto al processo di Norimberga, fu celebrato dalle quattro potenze occupanti; è
    vero, fu condotto dai vincitori qualcuno dei quali, come Stalin era altrettanto colpevo
    le dello scoppio della guerra, ma questo non trasforma i nazisti da pazzi stragisti in
    benefattori dell’umanità.
    Le fosse di Katyn erano in Polonia, territorio occupato dai Sovietici ed immagino che non sia stato consentito fare autopsie alle vittime per vedere di quale nazionali tà fossero i proiettili stragisti.
    Le prove delle stragi, oltre agli ebrei, zingari, ritardati mentali ed omosessuali, pri gionieri polacchi e russi, erano più che evidenti, le camere a gas ed i forni cremato ri esistevano, erano stati trovati in funzione dalle avanguardie alleate, i mucchi, o meglio montagne di cadaveri, le cui immagini si trovano ancora ovunque e su tut
    to ciò non c’e bisogno di leggi preesistenti, perchè già il diritto naturale, già teorizza
    to dai Romani sotto l’influenza della filosofia greca, vieta uccisioni ingiustificate.
    Se poi non torna il calcolo dei morti, si vedrà di rettificarlo, centomila o sei milioni
    o nove, conteggiando anche i non ebrei, sempre strage resta e giustifica processo
    e condanne
    Priapus

    Rispondi
  14. AlbertoBAlbertoB

    Mah.
    Se posso esprimere la mia opinione , senza entrare troppo nel merito di alcune questioni sollevate (multi-culti , sionismo and so on)… devo dire che alla fine della fiera ritengo ALCUNI punti di vista e idee espresse dal herrenvolk di Stormfront (si scherza eh , semo tra amici ) non del tutto peregrini.
    Ad esempio alcune cose scritte qui da Mirko Viola mi hanno fatto scoprire alcuni punti di contatto tra il mio ed il suo modo di vedere le cose “del mondo”.

    Altre idee e concetti invece li trovo fuori dal mondo , che , si sa , è bello perchè è vario. Calcolando che sicuramente la cosa è reciproca , siamo pari quindi niente di male.

    Sta di fatto che io continuo a provare una sorta di idiosincrasia verso i ” latori della Verità ” , di qualunque Verità si tratti.
    Preferisco scoprirla da solo la Verità , non sia mai che ne scopra una di un tipo sconosciuto al resto del mondo.

    Cordialità.

    Rispondi
    1. Hiram Abif

      AlbertoB, mi piacerebbe sapere quali sono i punti sui quali ti sei trovato in accordo con biomirko. giusto una mia curiosita’ accademica.

      Rispondi
    2. biomirko

      (…)
      Preferisco scoprirla da solo la Verità , non sia mai che ne scopra una di un tipo sconosciuto al resto del mondo
      (…)
      benvenuto nel mio mondo Alberto… fai attenzione però, ci sono certe verità che – se divulgate – spalancano direttamente le porte del carcere.
      C’è un mio collega gasatore in carcere in Austria… l’hanno incarcerato perchè ha rubato, stuprato o ucciso??? no no… allora cosa avrà mai fatto questo criminale??? ha guidato ubriaco? ha sparato a qualcuno??? assolutamente no… è un esperto di gas tossici, ha divulgato le sue “verità” sullo “sterminio degli ebrei”…. non è stato confutato da nessuno (come senza confutazione restano le ricerche di Mattogno, Rudolf, Graf, Cole, Faurisson, ecc… ecc…) ma l’hanno sbattuto in galera.
      Quindi stai lontano da certe verità… se mi concedi un piccolo consiglio, cercati qualche altro ambito di ricerca… uno qualsiasi, ma GUAI a toccare la Shoah…. ti perseguiteranno, ti chiameranno criminale, ti si scaglieranno contro sui giornali, nel web (gente come Sandro se ne trovano a pacchi), ti sbatteranno in carcere (presto ci sarà la tanto agognata legge “antinegazionisti” anche in Italia) e ti chiameranno ANTISEMITA… ovvero il diavolo incarnato.
      Buon divertimento sulla “ricerca”… ma se fossi in te mi butterei sugli antichi egizi… o sulle civiltà precolombiane, anche lì ci sono ancora tantissime “verità” da scoprire.
      Saluti

      Rispondi
  15. Priapus

    @ Admin
    Alle 1,30 p.m., circa ho inserito un commento su diritto di opinione e tribunale di
    Norinberga. Che fine ha fatto?
    Prima di spegnere ho anche controllato, era in coda agli altri commenti!

    Rispondi
  16. Priapus

    @ Biomirko
    Certo, ne sono sopravvissuti un bel pò, ma molti sono stati eliminati e non me lo sono
    sognato, ci sono prove evidenti.

    Rispondi
    1. biomirko

      dici che ne hanno “eliminati” tantissimi, magari attraverso l’acido cianidrico attraverso gasazione… di quanti stiamo parlando??? milioni??? ok… visto che ne hanno gasati milioni, potresti fornirmi il nome di un solo ebreo gasato e la prova dell’avvenuta gasazione??? una prova che possa essere accettata da un tribunale giudicante secondo i principi del diritto comune in un normale processo criminale apolitico.
      Niente giri di parole, sofismi o testimonianze fumose, semplicemente: UN NOME e UNA PROVA!
      Grazie…
      saluti

      Rispondi
        1. biomirko

          portamene una… nel Kalendarium di Auschwitz di Danuta Czech – nota “bibbia olocaustica” – ai numeri corrispondono i nomi, i tedeschi erano molto meticolosi.
          Ora… visto che ci sono MILIONI di prove, portami – se ne sei in grado – una sola prova dell’avvenuta gasazione di un solo ebreo.
          Nell’archivio di Bad Arolsen (Germania) sono conservati documenti originali tedeschi (50.000.000 di schede), del periodo nazionalsocialista… per alcuni i “segreti” dello “sterminio con il gas” sono racchiusi in quell’archivio.
          Una recente lettera dell’istituto – purtroppo per gli sterminazionisti salariati e non – mostra una realtà “leggermente” differente:
          “Sfortunatamente, non disponiamo di neppure un solo documento che elenchi la morte di un detenuto a causa delle gasazioni con Zyklon-B. (…)Distinti saluti, U. Jost, manager dell’archivio”
          Costoro non hanno potuto fornire alcuna prova delle “gasazioni”… su moltissimi cadaveri (di ebrei e non ebrei) trovati nei “campi di sterminio” è stata fatta l’autopsia (conservate nell’archivio di B.A.), in nessuno è stata trovata traccia di HCN… non c’è alcuna prova (autoptica, materiale o documentale) sui fantomatici stermini con il monossido di carbonio, o con il motore diesel, o con qualsiasi altro “sistema”: “lorsignori” sarebbero stati più che desiderosi di fornirla… ma tant’è: in 50 milioni di documenti non l’hanno trovata… NIENTE DI NIENTE!!! “Neppure un solo documento”
          Uniche “prove”… LE TESTIMONIANZE!!!
          (qualsiasi avvocato ti potrebbe spiegare che non basta dire che Tizio ha ucciso Caio).
          Resto comunque in attesa di una “prova” dell’avvenuta gasazione di un SOLO ebreo… se ci sono “milioni” di prove, portamene una.
          Grazie

          Rispondi
  17. Gianluigi Loi

    ciao a tutti
    mi butto anche io nella mischia. Ho letto gran parte dei commenti e scrivo un post sintetico sulle mie posizioni.
    1) libertà di opinione vs apologia di reato. tenderei a privilegiare la prima. I reati di opinione sono aberranti residui di una legislazione emergenziale. Avevano senso in tempo di guerra (anche civile), quando si doveva dire una chiara parola di sangue su un determinato periodo, con annesse vendette e uccisioni. Ora ne possiamo fare a meno.
    2) Video di storm front. Non sono le informazioni a essere false. E’ il modo in cui sono collegate a essere demenziale. La diffamazione non consiste nel dire che il tizio è ebreo, ma nel dire che siccome lo è vuole dominare il mondo e affamare i popoli dell’occidente (è così difficile da capire?). Unire una serie di fatti veri in un filo incoerente rende veri i fatti ma delirante il filo.
    3) razze specie e sottospecie. Stronzate. Anche se vi fosse un minimo di ragione in una classificazione di questo tipo, sarebbe una stronzata. L’unica cosa di cui essere fieri non è qualcosa che ci è venuta dal cielo, o acquisita per fatalità. L’unica cosa di cui essere fieri è quello che si fa della propria vita. Le altre cose sono casualità. Io continuo a guardarmi intorno circospetto. L’assassino lo valuto da cosa ha in mano non dal colore della pelle o dalla lunghezza del naso. Mi pare più prudente in un mondo di bestie sanguinarie.
    3) nazionalità. Idem come sopra. solo un pò più ridicola (pensare che starò meglio solo se vivrò esclusivamente con persone che sono nate vicine a dove sono nato io è una perfetta, ridicola idiozia).
    4) revisionismo. mah … In generale non avrei nulla da dire su una seria ricerca storica. Posso essere d’accordo sul numero dei ebrei morti (difficile che siano stati seimilioni). Ma assolutamente è impossibile negare che ci fosse una precisa volontà di sterminio da parte dei tedeschi. E questo enormemente grave. Un popolo che ritiene di doverne sterminare un altro. Il metodo revisionista poi è molto ridicolo. Un gerarca non confessa? abbiamo ragione noi. Un gerarca confessa? Lo hanno torturato !!! Sul fatto che Norimberga sia stato un processo che ha violato tutti i diritti dei detenuti e della difesa sono d’accordo. E’ stato un processo di guerra. I fatti erano palesi e aclatanti. I vincitori hanno dato un chiaro messaggio: mai più.
    5) Stormfront non è suprematista. Nessuno inneggia a massacri: siamo sicuri?
    io ci sono entrato un anno fa e mi sono trovato davanti a un bel dibattito fra suprematisti culturali e suprematisti razziali. Il dilemma non era, dunque, pensare se i bianchi fossero o no superiori. Ma se lo fossero per nascita o per cultura. Ovviamente una scazzottata serissima. Un altro bell’argomento discuteva la liceità o meno di avere relazioni con persone di colore. Ricordo venivano chiamate alternativamente mandinghe, gorilla, scimmie (ricordo anche le foto che mostravano la somiglianza fra scimmie e negre). Tutti d’accordo che sarebbe stato sbagliato anche soltanto per gestire le normali fisiologiche necessità di un uomo ariano. C’era anche un buffissimo post che criticava alcuni suprematisti bianchi nordeuropei che non ritenevano gli italiani bianchi o ariani e li classificano come nordafricani, come spagnoli e greci (e si c’è sempre uno più puro di te che ti epura)
    6 Che fare? Caro signor principe nero. Mi ha convinto. Gli ebrei hanno in mano l’economia e la finanza e puntano al dominio del mondo. L’intera “razza” ebraica punta a questo. I nasoni si sono infiltrati nel mondo dell’ecomomia, del giornalismo, del governo. Come possiamo salvare la nostra patria dalla rovina? Come possiamo difendere i nostri figli e i nostri giovani dalla corruzione delle altre razze? A quellie piacciono le negrei e le ebreei. Gli piacciono i soldi. Come possiamo fare? Quali provvedimenti normativi ci consentiranno di salvarci? Crede che in nome dell’interesse nazionale e razziale sia opportuno sequestrare i loro beni, espellerli e impedire ogni matrimonio misto? crede sia corretto, opportuno, prudente continuare a permettere loro di insegnare le loro menzogne, propagandarle per la televisione? A enormi minacce enormi provvedimenti.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Video di storm front. Non sono le informazioni a essere false. E’ il modo in cui sono collegate a essere demenziale. La diffamazione non consiste nel dire che il tizio è ebreo, ma nel dire che siccome lo è vuole dominare il mondo e affamare i popoli dell’occidente (è così difficile da capire?). Unire una serie di fatti veri in un filo incoerente rende veri i fatti ma delirante il filo.

      No ma siamo noi che non vogliamo aprire gli occhi. Loro ci offrono la loro visione geniale e noi la rifiutiamo. Cattivi, cattivi, cattivi noi! 😉
      Ho provato più volte a spiegare questo concetto ai vari Strurmtruppen che si sono proposti nel tempo per un “dialogo”… Il risultato? Sempre lo stesso. Nullo.
      Ho provato a spiegare che i fatti non sono in discussione. Ho provato a chiarire che il problema non sono i fatti ma la loro interpretazione. Ho provato anche a fare un esmepio semplice semplice. Ma no, non ci arrivano.

      Rispondi
      1. Gianluigi Loi

        è lo stesso meccanismo che Pao spiega perfettamente nel suo contributo. Presento dei fatti, li metto vicini, aspetto che gli altri colleghino. Faccio montare la rabbia. I manganelli sono accolti dai boati plaudenti della folla (cfr. Cossiga quando consigliava a D’alema come gestire le proteste studentesche)

        Rispondi
    2. paopao

      GL: ti ho mai detto che sei semplicemente SUBLIME??
      No? beh lo sei… e l´admin ci é arrivato prima di me.. ma solo perché a me mancava il termine.

      ORA: nel mio prossimo articolo (KOMPLOTTEN KOMPLOTTEN III vi spiegheró perché sono per l´ apologia di fascismo ..sorry, non sono cosí buona come sembro! E ..sembro buona giusto?? )

      Rispondi
        1. biomirko

          per chiarezza: non sono fascista…. sono forzanovista… Forza Nuova è un partito iscritto alle liste elettorali, perfettamente legale anche in quest’italietta liberticida… nessuno mi può dire cosa devo o non devo PENSARE… chi posso o non posso odiare o amare… se non si può imporre di amare per legge, non si può nemmeno imporre di NON odiare per legge.
          Tu odi i fascisti, o i nazisti, o chi cazzo ti pare…. quindi li uccideresti tutti??? l’odio rientra nelle opinioni personali se non è seguito da atti criminosi… potrei impedirti – per legge – di ODIARE quelli come me??? quindi perchè dovresti farlo tu???

          Rispondi
          1. adminadmin

            Non solo a te… 😉 … Seconde me bimbominkio ha fondato una scuola di clown nella zona del Lario… Ecco cosa e’ la “forza nuova” di cui parla… 😉

          2. biomirko

            a volte bisognerebbe anche conoscere l’argomento di cui si parla… credo che tu del mondo “neofascista” conosca solo la crosta… quella che ti piace leggere sui giornali, la realtà è ben diversa.

          3. biomirko

            ….molti “fascisti” ex-missini, gli stessi militanti di Casa Pound, i “fascisti” di quel minchione di Gaetano Saya la pensano esattamente come me, io per loro non sono un “fascista”… il termine “fascista” è talmente inflazionato che ha perso il senso rivoluzionario di un tempo… così come i “nazisti” sono la trasposizione parossistica delle fantasie di sangue giudaiche e c’entrano NULLA con gli originali Nazionalsocialisti… anche i “fascisti” che trovi a Predappio, quelli con il Fez ed il braccio a molla che votano Berlusconi o Fini, sono lontanissimi ideologicamente da me… quindi, se vuoi accomunarmi a quella feccia nera fai pure, ma io non sono così, per questo preferisco definirmi “forzanovista” e non “fascista”.
            saluti

          4. francesco t

            io ho conosciuto, a mie spese purtroppo, dei signori e dei ragazzi , anche minorenni, forzanovisti, che inneggiavano a mussolini e a molte belle politiche e ideologie di fatto fasciste.

            ora, o forza nuova è composta solo da beoti che credono che sia un partito fascista(cosa che non faccio minimamente fatica a credere) , rendendolo di fatto un partito fascista, o è composta da beoti che accolgono beoti fascisti.

          5. biomirko

            mi piacerebbe guardarti negli occhi e chiederti di ripetermi tutto in faccia… ma sarebbe chiedere davvero troppo ad una tigre di carta… di contro, io non avrei alcun problema a farlo…
            Come possiamo definirti??? coniglio??? codardo??? quaqquaraqqua??? fai tu…

          6. paopao

            Admin: eh si, quello!
            insomma Mr. Non- chiamatemi- fascista, ma forzanovista – voi non sapete chi sono io.. non sono nazista ma simpatizzante hitleriano .. o nn zo´manco io chisono..

          7. biomirko

            non con te… tranquilla, avercela con te è come avercela con uno yoghurt scaduto… è inutile e un po’ da coglioni…

          8. adminadmin

            Sono disperato. Mi tocca andare sempre nella pattumiera dello SPAM per recuperare i suoi messaggi… altrimenti piagniucola come una bimbetta di 6 anni e strepita picchiando i piedi… 😀

    1. biomirko

      Sandro il democratico non vuole fartelo vedere…. lui pensa che tu sia talmente coglione da non poter ragionare con la tua testa… quindi ha DECISO che il video deve essere segnalato e quindi rimosso…. e gli autori denunciati perchè hanno detto – grave reato – che Soros e Blankfein sono ebrei….. cazzo, pensa che gli hanno piazzato anche la stella di Davide sulla crapa!!!
      IN GALERA!!!
      Questo è il mondo che sogna Sandro il Censore: DIEGO non deve vedere un filmato perchè Sandro ha deciso così.
      ………………….siamo tutti liberi di esprimere un’opinione, purchè non si discosti troppo da quella di Sandro (un vero nazzzzista).

      Rispondi
      1. Sandro Storri

        il link al video lo trovi qui :

        http://pontilex.org/2012/07/de-stormfront-e-antre-amenita/

        si tratta di un altro post su pontilex dove si fa riferimento al video. come vedi non faccio il censore. solo che riconosco la differenza tra un contenuto dove si esprimono OPINIONI ed un contenuto dove si esprime ANTISEMITISMO e RAZZISMO.

        purtroppo per voi, cari amici di stormfront, qui avete trovato gente che il cervello lo fa funzionare davvero.

        Rispondi
        1. biomirko

          Gli uomini che fanno funzionare il cervello solitamente non parlano a vanvera… a che punto stai con la denuncia??? vuoi un piccolo aiuto o ce la fai da solo??? IN GALERA!!! hai tuonato… e adesso come la mettiamo??? i miei dati li hai, sono un utente molto attivo su stormfront, sono un “negazionista” con simpatie hitleriane… che ti serve ancora per far scattare le manette?????

          Rispondi
          1. Betta

            Guarda Sturmtruppen, per quello che ci concedi di vedere di te, mostri di appartenere ad una tipologia umana che si può inquadrare più o meno così: un esaltato sociopatico, con istinti violenti non sempre repressi a dovere nel quotidiano, malato di protagonismo via web e di solito altrattanto frustrato nel vita vera. Incapace di relazionarsi col prossimo in modo equilibrato, tende a trarre forza dal branco, unico vero habitat nel quale riesce a vincere le proprie insicurezze che, lungi dall’essere affrontate, vengono narcotizzate dall’esaltazione pseudo-ideologica in un loop difficile da spezzare.
            Ce ne sarebbero di cose da dire sui risvolti psicologici che derivano da ciò, ma siccome non me ne frega niente, mi limito a dire che più che la galera ti srvirebbe un buon terapista.

        2. diego

          visto il video!! Devo dire che sentire admaninecoso parlare di politiche inumane è … esilarante!!! ahahahah… molto strano però che il capo della più potente organizzazione finanziaria della terra non sia ebreo, anzi, quell’organizzazione non è neanche citata!! Come mai?? Manca poi la Cina, che tra un po’ si ingolla america ed europa, mancano i riferimenti agli obiettivi della commissione trilaterale e del gruppo bildeberg, mancano un sacco di presidenti e consiglieri di banche…, capi di nazioni… il re dell’arabia saudita sarà mica ebreo??? Il fatto di ripetere le stesse cose senza citare fonti e prove non le rende più reali. Se uno ha milioni di prove e poi non le mostra non rende un fatto più vero o falso di chi non vuol vedere ciò che è evidente.

          Rispondi
  18. redfl4g

    Mi devo ripetere, ma interloquire con questi quattro ratti di fogna che ciclicamente riemergono dal loro habitat naturale è del tutto inutile. Sono alla ricerca disperata e vana di visibilità e legittimazione di idee giugulate con sentenza inappellabile dal tribunale della Storia, oltreché da quello di Norimberga. Basta turarsi il naso e leggere per qualche minuto i loro sproloqui deliranti in quello pseudoforum cloacario dove galleggiano per rendersi conto che si tratta di un’accozzaglia equamente ripartita tra psico/sociopatici e gradassi delinquentelli, spesso l’una e l’altra cosa sovrapposte, e non pochi dei quali pregiudicati, tra l’altro. Ai primi si addice il ricovero coatto in adeguato ambiente psichiatrico, ai secondi il rigore del codice penale. A tutti il silenzio e la morte civile nella forma del divieto di propaganda di idee intrinsecamente violente ed infami, compresa quella via web, che si spera al più presto governo e parlamento, passando dalle parole ai fatti, sanciscano finalmente nero su bianco con una legge, che metta su questi idioti e sui loro deliri una pietra tombale.

    Rispondi
  19. Priapus

    @ Bimbominkia
    Ti ho fatto una domanda, correttamente e cortesemente ed hai svicolato prendendomi per scemo; a chi lo dai a bere che non c’e neanche un nome? I crucchi saran no meticolosi, ma non sono scemi, è chiaro che una volta in rotta hanno bruciato gli elenchi delle vittime, come quelli dei prigionieri.
    Ed allora, le camere a gas ed i forni crematori perchè li hanno costruiti? Per sport?
    Non mi risulta che amassero tanto lo sport, almeno da quando un negretto ha beffa
    to la superiore razza ariana alle olimpiadi del 36.
    Quindi, le testimonianze dei superstiti non valgono niente? A chi le vuoi contare ste
    frottole? Siete voi che credete alle assurdità più demenziali, non io. Io credo alle co
    se logiche e sensate, non ai tuoi vaneggiamenti.

    Rispondi
    1. biomirko

      a quali camere a gas ti riferisci???? a quella di Auschwitz (ricostruita dai polacchi nel 1948… ma questo lo dicono a denti stretti) o a quella di Dachau sulla quale c’è un cartello con scritto “Mai messa in funzione” quindi MAI USATA!!! eppure migliaia di testimonianze asserivano il contrario… chi mente??? gli attuali gestori del museo di Dachau… oppure le migliaia di testimoni che hanno affermato che in quella camera a gas (MAI USATA) ci hanno gasato “milioni” di ebrei??? purtroppo l’admin (per paura o altro) non mi permette di postare link… ma sono dispostissimo a discutere con te – o con chiunque altro – in altra sede del cosiddetto “olocausto” ebraico.
      Cordiali saluti…
      P.S: il museo di Auschwitz PULLULA di documenti riguardanti gli elenchi dei deportati e dei deceduti (persino il giorno e l’ora del decesso)… Danuta Czech li riporta nel suo “Kalendarium”

      Rispondi
      1. biomirko

        (…)
        Nel periodo che va dal giugno all’agosto 1944 nel campo di Birkenau sono state gasate e bruciate più di 10 mila persone al giorno. In quei mesi è stata fra l’altro sterminata in larga misura tutta la comunità ebraica ungherese.
        (…)
        Nedo Fiano – testimone oculare
        fino a 10.000 al giorno gasati e bruciati… siamo nell’ordine di un corpo cremato ogni 3 minuti a ciclo continuo, considerando 12 ore di funzionamento giornaliero di tutte e 46 le camere di cremazione presenti nei 4 crematori di Birkenau…
        …un moderno forno crematorio ad alta pressione (nemmeno paragonabile ai forni crematori a gasogeno o a coke presenti nel KL di cui parla il “testimone”) riesce a cremare un corpo in circa un’ora e mezza… Nedo Fiano – secondo te – ha detto la verità??? se sostengo che ha mentito (perchè ovviamente ha mentito), sono un antisemita da arrestare???

        Rispondi
    2. biomirko

      cose logiche e sensate???
      vediamo un po’… a quale delle seguenti cose logiche e sensate credi???
      credi alla stanza a “martello pneumatico” (Hammerluft) col soffitto che schiaccia i prigionieri??? alle fosse di incinerazione a cielo aperto verso le quali si incamminavano i prigionieri (cit. Elie Wiesel)??? alle camere elettriche??? al bagno elettrico??? alla macina per uomini??? alla fabbrica di grasso per macchine??? (che si discosta dalla testimonianza sul sapone di Wiesenthal)… alle docce a gas??? ai tamponi di HCN tenuti sotto il naso dei bambini??? alle “ampolle piene di liquido velenoso”??? oppure alla più incredibile di tutte le testimonianze… lo sterminio attraverso LA BOMBA ATOMICA (processo di Norimberga – 21 giugno 1946 – il procuratore generale americano Jackson cita la BOMBA ATOMICA come sistema di sterminio usato dai Nazisti in un “villaggio provvisorio” nei pressi di Auschwitz)…. magari credi alle “salsicce fatte con la carne degli ebrei??? sicuramente sto dimenticando qualche “sistema”… ma tutti quelli citati – e moltissimi altri – sono stati assunti come PROVE di sterminio al processo di Norimberga…
      Ora dimmi… tu credi a tutto questo??? eppure i testimoni lo hanno dichiarato sotto giuramento… dicevano la verità???
      Sigmund Bendel ha dichiarato (sotto giuramento) che la “camera a gas” di 10 x 4 metri (40 metri quadri) veniva riempita (più volte al giorno) con 1.000 ebrei… 25 persone per metro quadro!!!
      In tribunale l’avvocato difensore gli chiese come fosse possibile stipare 1.000 persone in 40 metri quadri, Bendel rispose: «Ciò bisogna chiederselo. Poteva essere fatto solo dalla tecnica tedesca»! … gli imputati accusati da Bendel furono condannati a morte, sentenza eseguita tramite impiccagione.
      Tu credi alla testimonianza di Bendel??? il tribunale lo ha definito un testimone attendibile… lo è anche per te???

      Rispondi
  20. Priapus

    Non c’è bisogno di nuove leggi, basta usare quelle che già ci sono. L’Italia è afflitta da una marea di leggi, una più sconclusionata dell’altra, andrebbe fatta una gran pulizia.
    Quello che può servire è l’art 414 c.p. “Chiunque “pubblicamente” istiga a commette
    re uno o più reati è punito, per il solo fatto dell’istigazione”…
    Il punto determinante è la “pubblicità” dell’istigazione, che la rende punibile anche se non ha avuto seguito. Internet è pubblico, può esser consultato da chiunque, anche
    milioni di visite, ma non servono censure, basta il codice penale che punisce i reati.

    Rispondi
    1. biomirko

      esiste anche il reato di abuso di credulità popolare:
      art. 661 codice penale:
      “Chiunque, pubblicamente, cerca con qualsiasi impostura, anche gratuitamente, di abusare della credulità popolare è punito, se dal fatto può derivare un turbamentodell’ordine pubblico, con l’arrestofino a tre mesi o con l’ammendafino a milletrentadue euro”
      …perchè non arrestano o multano i NUMEROSI testimoni oculari (tipo Fiano, Wiesel, Venezia e tanti altri) che hanno mentito sfacciatamente sulla Shoah??? eppure sono stati letteralmente sbugiardati prima di tutto dalla fisica e dalla chimica… secondariamente dai ricercatori revisionisti.
      ….ma invece che arrestarli o multarli il “regime democratico” cosa fa??? li invita in Parlamento e li ricopre d’oro….

      Rispondi
  21. Priapus

    Allora spiegami dove sono finiti i ,milioni di persone scomparse, se li sono fatti al forno? Chiedo scusa, non si può parlare di forni; allora se li son fatti allo spiedo?
    O ci hanno fatto quegli strani salsiciotti crucchi, come accidenti si chiamano?
    Insomma, dove sono finiti sei milioni di ebrei ed altri tre milioni di zingari, minorati.
    gay, e prigionieri polacchi e russi?
    I crucchi erano pignoli ed efficienti, come mai la loro efficientissima anagrafe non
    dà notizia di milioni di morti naturali?
    E quelle montagne di morti scheletriti di cui abbiamo macabre foto? Tu hai una concezione del diritto molto vicina alla sharia, comunque, informati, vedrai che
    far morire di fame un prigioniero equivale a gasarlo.
    Poi, mi spieghi a che servivano le camere a gas?

    Rispondi
    1. biomirko

      i “milioni” sono sempre là… altrimenti come spieghi il fatto che numerosissime comunità ebraiche sono sorte nel mondo dopo la II GM (in America, in Sudamerica, in Europa, Israele stesso)… quegli ebrei sono spuntati dal terreno come i funghi???
      Nel museo dello Yad Vashem tengono il conto dei morti, puoi scaricare un modulo in rete e fornire il nome del tuo personalissimo gasato… non fanno controlli anagrafici, devono arrivare alla cifra di SEI MILIONI… nell’elenco UFFICIALE dei morti della Shoah ci sono tre miei nomi… INVENTATI!!!
      Se l’admin me lo permettesse ti fornirei il link al modulo da compilare e spedire…

      Rispondi
      1. Betta

        Che nauseabonda accozzaglia di sciocchezze buttate lì per épater le bourgeois, caro sturmtruppen.
        L’unico vero problema con esternazioni del genere (chiamarle idee mi sembra un po’ eccessivo) è che chi le produce e diffonde è una persona violenta dentro, malato di onnipotenza, cieco davanti a qualunque cosa che non sia incastrabile nella sua verità precotta, pieno di pregiudizi (e quindi ignorante), prepotente e per giunta frignone. Diciamo un picchiatore da curva di stadio che si dà una ripulita estemporanea giusto per andare a fare il babau in giro per il web.
        Veramente uno squallore, tragico, ma sicuramente non serio.

        Rispondi
      2. francesco t

        a dire il vero in america e sud america la religione principale è il protestantesimo. la religione ebraica è diffusa al pari di quella cattolica. ovvero in minoranza.

        anche in europa non vi sono maggioranze di ebrei.

        in israele e nei paesi affini non c è invece da sorprendersi , visto che gli ebrei provengono maggiormente da quelle zone geografiche.

        Rispondi
      3. paopao

        “Nel museo dello Yad Vashem tengono il conto dei morti, puoi scaricare un modulo in rete e fornire il nome del tuo personalissimo gasato… non fanno controlli anagrafici, devono arrivare alla cifra di SEI MILIONI… nell’elenco UFFICIALE dei morti della Shoah ci sono tre miei nomi… INVENTATI!!!”

        A parte la forma d´espressione che lascia trasparire con chi abbiamo veramente a che fare (come se ci fossero stati dubbi) vediamo:
        Prove di quanto affermi ?
        I dati?
        I tre nomi …pubblicali qui se hai il coraggio!

        Rispondi
        1. paopao

          Strurmtruppen: io personalmente sono SICURA che te ne guarderai bene dal farlo ..
          ma sappi che c é chi crede il contrario …
          le scommesse sono 1:5 ..inugtile specificare che l´1 é la sottoscritta!!!

          Rispondi
          1. biomirko

            vediamo se l’admin me lo concede, in questo sito http://2.bp.blogspot.com/_ClYcSaPsLm4/TApXInNX7ZI/AAAAAAAAFjM/kZKvyzAWTdI/s1600/MontEnT.jpg puoi scaricare il modulo per l’olo-autocerificazione di morte.
            CHIUNQUE può far LIEVITARE il numero dei morti a proprio piacimento o interesse!
            Basta scaricare i moduli ,compilarli e spedirli… Non essendo dichiarato nessun processo di verifica nelle ANAGRAFI dei paesi dei pretesi “gasati”, nè segnalato che ogni preteso “gasato” abbia una cartella con certificato di nascita allegato, se ne deduce che ogni SEGNALAZIONE vada a “buon fine”, ovvero ad incrementare il “fatturato” dell’INDUSTRIA dell’olocau$to.
            Ogni caso verrà segnalato come “dato certo” e verrà inserito nell’elenco ufficiale dei morti (i miei tre nomi non li dico in questo sito, li dirò volentieri di fronte ad un giudice quando verrò accusato di “negazionismo”).
            Capito quale meccanismo si è attivato?
            E poi si sparla delle truffe dei “napoletani”…!
            ….Secondo i giornalisti Roger Cohen del New York Times e J. Kummer del Welt am Sonntag, fino al 1999 le somma versata dallo stato tedesco a titolo di risarcimento per l’olocausto equivaleva circa 150 mila miliardi di lire italiane. Il denaro, inizialmente destinato alle vittime, venne rigirato allo stato di Israele, ai rabbini e ad “importanti” esponenti ebraici.
            Una parte – non piccola – del “denaro della colpa” sborsato dai contribuenti tedeschi è finito nelle tasche del “famoso” Israel Singer, l’ex capo del Congresso Ebraico Mondiale, quello stesso che fu colto da una telecamera accidentalmente accesa a dare ordini a Prodi, allora capo della Commissione UE, lo ha scoperto nel maggio scorso la rivista “The Jewish Week”.
            Il sito della repubblica Federale Tedesca teneva costantemente aggiornato il costo delle cosiddette “riparazioni”… mi risulta che adesso non lo faccia più….. strano soprattutto in epoca di “trasparenza”.
            Alla cifra, enorme fino al 1999, ma spaventosa a tutt’oggi… dobbiamo aggiungere infrastrutture (ferrovie, navi e aerei) pagati dallo stato tedesco ad Israele, pensioni, vitalizi e una marea di altri esborsi.
            Tedeschi, i cui genitori non erano nemmeno nati nel 1945, pagheranno miliardi almeno fino al 2030 a ebrei che, fino a quel momento, non sono ancora venuti al mondo.
            In Francia, ogni anno, l’organismo ebraico più potente, il CRIF (Consiglio Rappresentativo delle Istituzioni Ebraiche di Francia) convoca, in uno scenario lussuoso, circa mille “invitati” ad una cena durante la quale i più alti responsabili politici della nazione si vedono duramente rimproverare la loro inabilità a prendere severi provvedimenti contro un antisemitismo descritto come onnipresente (succede più o meno lo stesso anche in Italia).
            Anziché protestare, gli accusati chinano il capo, acquiescenti, ringraziano e promettono di fare di più e meglio per gli Ebrei l’anno successivo.
            Ti faccio un piccolo esempio: ogni viaggiatore che acquista un biglietto ferroviario in Francia versa – inconsapegvolmente – il suo obolo al barone Eric de Rothschild, guardiano accreditato e cassiere della Memoria della Shoah… le ferrovie francesi (SNCF) furono complici della deportazioni nelle camere a gas neziste di milioni di ebrei…. quindi devono pagare, per sempre.
            Un discreto business… non trovi???
            Tutto questo a spese dei contribuenti su cui pende il debito pubblico, in un periodo di crisi economica devastante gli stati trovano centinaia di milioni di euro da versare ad israele…
            copio da fonte:
            – VIENNA, 23 Febbraio 2010 (AFP) – L’Austria sblocca 6 milioni di euro per restaurare il campo di Auschwitz
            Il governo austriaco ha sbloccato martedì un finanziamento di 6 milioni di euro per restaurare il campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau (Polonia)
            – Belgio risarcirà vittime Olocausto
            Concessi danni per 110 mln di euro
            La “Commissione per il risarcimento della comunità ebraica” del Belgio, organismo misto composto da governo e banche, ha deciso di concedere risarcimenti per 110,6 milioni ai sopravvissuti dell’Olocausto, alle famiglie delle vittime e alla comunità ebraica per i danni subiti durante la seconda guerra mondiale. Di questa cifra, 35,2 milioni andranno alle famiglie, mentre 75 milioni saranno versati alla Fondazione del Giudaismo in Belgio.
            (Fonte: Libero dell’8 dicembre 2010)
            come vedi… “più piango e più intasco… più intasco e più piango”… ecco perchè i “negazionisti” fanno così tanta paura, non si tratta di un “pericolo antisemia”… è solo una questione di soldi, tantissimi soldi…. e tu – inconsciamente o meno – sei complice di questo salasso nei confronti dei popoli dell’Europa.
            Cordiali saluti
            Mirko Viola

          2. biomirko

            certo che sono capace, ma non voglio farlo… sono stato “denunciato” da un parlamentare ebreo per aver tenuto una conferenza “negazionista”, se permetti quei “tre nomi” li vorrei tenere “in caldo” nel caso mi dovessi presentare (caso molto probabile) di fronte ad un giudice per difendermi… i “tre nomi” sono una “chicca” che tu stesso puoi provare a fare in quattro mosse:
            1 – scarica il modulo
            2 – inventati i dati
            3 – spedisci il modulo allo Yad Vashem
            4 – il nome che avrai fornito “magicamente” apparirà (entro un mesetto dalla spedizione) nell’elenco ufficiale degli “sterminati” del museo presente a Gerusalemme sul Monte Herzl… se la cosa ti stuzzica… provaci da solo.
            P.S: oppure scrivi al CDEC di Milano e chiedi come puoi fare per segnalare un prozio scomparso durante la Shoah… ti invieranno un modulo da compilare e tanti ringraziamenti.

          3. adminadmin

            certo che sono capace, ma non voglio farlo

            Se non vuoi farlo, evita l’argomento nel suo complesso. La tecnica del FUD funziona con i tuoi clienti… “Il nostro prodotto per la derattizzazione funziona nel 90% dei casi mentre quello della concorrenza soltanto nell’84% dei casi!” … Oppure “Ma i derattizzatori concorrenti non sono capaci di estirpare colonie di roditori che si annidano nelle cantine: non hanno i mezzi”…

            Invece di parlare di fuffa, porta dati solidi. Un dato solido sono quei nomi.

            Niente nomi, niente informazioni utili, solo fuffa.

      4. diego

        quindi i 6 milioni di ebrei che sarebbero morti sono andati in giro per il mondo aggiungendosi ai milioni di cui si sa già i loro movimenti… Però!!! Ma qualcosa che attesti quello che dici arriva o no?

        Rispondi
        1. biomirko

          Il più importante esperto di prima della guerra sulle statistiche della popolazione ebraica, Arthur Ruppin, affermò che c’erano 16,7 milioni di ebrei nel mondo nel 1939. Per i primi anni del dopoguerra, il World Almanac (fonte ebraica) diede le cifre seguenti: 15,19 milioni per il 1945 e 15,7 milioni per i quattro anni successivi, dal 1946 al 1949.
          …ma ne potrei postare altre se solo l’admin mi permettesse di postare i link

          Rispondi
          1. adminadmin

            Sono brutto cattivo e puzzolente. E tu non pubblichi qui i link al tuo sitarello di sturmtruppen.

            Indica riferimenti attraverso cui chi desidera può individuare le tue fonti. Fornisci nomi, date ed indicazioni. Non ci riesci?

          2. biomirko

            Fonti “ufficiali” non “negazioniste”:
            L’Annuario Mondiale (“World Almanac”) censisce 15.688.259 ebrei in tutto il mondo nel 1938.
            il New York Times (proprietario ebreo) del 22 febbraio 1948 dichiara che gli ebrei esistenti in tutto il mondo sono tra i 15.600.000 e i 18.700.000.
            Statistiche sull’Affiliazione Religiosa”, del libro del Senato Americano “A Report of the Committee on the Judiciary of the United States Senate”:
            1940 – numero di Ebrei nel mondo: 15.319.359.
            1950 – numero di Ebrei nel mondo: 15.713.638
            sempre riguardo al World Almanac (American jewish Committee):
            1945: 15,19 Milioni
            1946: 15,75 Milioni
            1947: 15,69 Milioni
            1948: 15,50 Milioni
            1949: 15,50 Milioni
            The National Council of Churches, USA – 1930: 15,0 Milioni
            The National Council of Churches, USA – 1951: 15,31 Milioni

          3. biomirko

            avrei messo i link alle fonti “ufficiali”, ma – in effetti – puoi trovarteli da solo… come mai non appare nulla di quello che ho scritto???

          4. adminadmin

            Ma vuoi ficcarti nella tua testolina che i tuoi commenti, lasciati da indirizzi IP diversi, senza registrarti al nostro sito, vengono fermati dal sistema antispam e mi costringono ad approvarli singolarmente? Non mi sembra un concetto difficile. E l’ho scritto più volte. Ti pare così strano che un blog abbia un meccanismo per difendersi dagli spammers? A me no.

  22. Priapus

    Guarda che la credulità popolare si applicherebbe a te ed ai tuoi amici che state a
    bocca aperta davanti alle panzane più incredibili, non ti accorgi che così fai la figu
    ra del deficente? Quando poi cerchi di propinare a me queste panzane, passi al
    concetto di abuso (della credulità), solo che io non sono gonzo e non ci casco.
    Poi, le sentenze di Norimberga hanno ormai valore di res iudicata e fanno parte del
    la storia, semmai toccherebbe ai Tedeschi togliere questa infamia dalla loro storia;
    ma evidentemente sono più sensati di te e vaneggiano di meno.

    Rispondi
  23. Priapus

    Nazistello mio, si sta facendo l’ora di andare a dormire, ma con tutti questi discorsi
    di morti ammazzati mi hai messo di malumore, non ho gusti necrofili.
    Per penitenza, devi farmi ridere, narrami uno dei tuoi fantastici racconti di complotti
    mondiali, quella è roba che mi fa scompisciare dal ridere!

    Rispondi
  24. Priapus

    Bimbominkia, nazistello scorretto, sa tua frequentazione è molto deludente, ieri notte mi hai messo di malumore con i tuoi discorsi necrofili, poi non mi hai nean che risollevato il morale raccontandomi la favoletta della buona notte, quei deliri di complotti mondiali tanto amati dagli psicopatici; a me piacciono perchè mi ci scom piscio tutto.
    Mi spieghi questa scemenza della razza superiore alla quale apparterresti? Cosa
    credi di essere, un Vikingo, un Nibelungo? Quando tirerai le quoia, credi di andare
    nel paradiso di Odino? Una volta ho visto(solo su Youtube, detesto i cattivi odori) un
    branco di buzzurri che mingevano e defecavano come animali sul “sacro prato” di
    Pontida, con degli scolapasta in testa, cui avevano appiccicato delle corna di bue,
    recuperate in qualche mattatoio. Facevano la danza della pioggia, poi si sono mes si a ringhiare mentre ascoltavano un buffo ometto che urlava, ruttava e faceva ge
    sti sconci. Tutti insieme non avevano certo un buon aspetto, dembravano minorati.
    Sarebbe questa la tua razza superiore?

    Rispondi
    1. biomirko

      mai sostenuto di appartenere ad una razza superiore, dove mai lo hai letto???… quelli che si definiscono “eletti” da quasi seimila anni sono gli stessi che affibbiano al resto del mondo la parola “goyim” (che più o meno ha lo stesso significato di Untermenshen)… ovvero gli ebrei!!! se cerchi un popolo di “suprematisti” rivolgiti ai circoncisi che tanto ami.

      Rispondi
  25. diego

    Ma ste milioni di prove arrivano o no? Quando si discuteva con Affus e lui proponeva le sue assurde teorie almeno lui portava dei link e documenti a riguardo… voi niente??

    Rispondi
    1. biomirko

      quali prove ti interessano? vuoi la prova che la camera a gas è stata artefatta nel 1948??? in realtà era un semplice obitorio… nessuno è mai stato gasato lì dentro… ma milioni di pecoroni continuano ad andarci in pellegrinaggio.
      L’ammissione di tale vergognosa falsificazione è stata fatta dal direttore di Auschwitz (F. Piper) durante un’intervista a David Cole (la trovi in rete)… oppure – che so – vuoi la PROVA che a Dachau non hanno mai gasato nessuno??? hanno posizionato un cartello in quattro lingue di fronte alla presunta camera a gas omicida che recita: MAI MESSA IN FUNZIONE…
      oppure che prove vuoi???
      vuoi che parliamo della falda freatica di Birkenau che invalida inesorabilmente TUTTE le testimonianze sulle FOSSE DI CREMAZIONE??? a meno che non mi dimostri che l’acqua è un combustibile…. i testimoni hanno mentito… TUTTI!!!
      potremmo parlare delle risultanze chimiche di Rudolf… oppure dei calcoli di Graf o degli studi di Mattogno…. scegli tu…

      Rispondi
  26. Priapus

    Anche se la discussione è ormai chiusa, cari nazistell quasi-crucchi, siete tanto
    stralunati da riuscire divertenti, quasi come i marmittoni dei fumetti di Bonvi.

    Rispondi
  27. redfl4g

    Revisionismo storico? Il capostipite di tutti i cosiddetti “revisionisti” di professione è il famigerato pseudo-storico David Irving, un nome una garanzia.Tutti i suoi epigoni sono solo pallide imitazioni al confronto. E tutte, invariabilmente tutte, le loro pseudoargomentazioni sono stanche, trite e ritrite variazioni monocordi sullo stesso tema, puerili tendenziose cartuccette a salve fabbricate con polvere da sparo fradicia, storicamente parlando. Chi non conoscesse il tizio in questione, basta che digiti nome e cognome nel campo di ricerca di Google e si renderà conto rapidamente di chi sia costui. Ora, una persona (normalmente) habens dovrebbe perdere il proprio tempo a discutere degli sproloqui impudentemente falsificazionisti di individui siffatti, con i roditori neri loro seguaci, più o meno maldestramente camuffati dietro ridicole sigle quali Wn, Wp, Ns, che evocano un vecchio bourbon scaduto trangugiato in una bettola di nostalgici, in realtà adatto solo al …WC?

    Rispondi
    1. biomirko

      personalmente non considero David Irving un “revisionista”ella Shoah: Graf, Mattogno, Rudolf e altri lo hanno contestato – più volte – nel merito.
      Bisognerebbe parlare di ciò che si conosce… non per “sentito dire”.
      Vorrei farti una domanda: il libro di Mattogno “Le camerea gas di Auschwitz” demolisce le “convergenze di prove” e le risultanze di van Pelt e Pressac… cosa conosci dei tre autori citati??? il “revisionismo” è un argomento piuttosto complesso… per parlare di revisionismo bisogna necessariamente aver letto gli autori revisionisti… altrimenti si parla a vanvera…
      Non mi sembra che gli utenti di Pontilex siano “ferrati” sull’argomento e leggento il commento sopra ne ho l’assoluta certezza.
      Cordiali saluti.
      Mirko Viola

      Rispondi
  28. biomirko

    riguardo alla “supremazia di razza” cosa ne pensate di questi precetti presenti nel Talmud??? secondo voi sono messaggi di “pace e amore” universali??? (a richiesta posso postarne altri – molti altri – “sui generis”).
    – “le donne giudaiche debbono aver cura, quando escono dal bagno, di incontrare una loro amica e non una cosa immonda o un gentile. In questo caso, se la donna israelita vuole essere veramente purificata, si deve nuovamente lavare”
    (Iore dea 198,48 Agà)
    – “Dio li creò in forma di uomini in onore di Israele poiché i gentili non furono creati ad altro fine se non quello di servire i giudei giorno e notte…”
    (Midrasc Talpiot fol. 255 d.)
    – “il salmista paragona il gentile all’immonda scrofa selvatica”
    (R. Edels nel Chetubot 110 b.)
    – “il coito del gentile è come il coito della bestia”
    (Sanedrin 74 b. Tosefot)
    – “il seme di lui (Goym) deve essere stimato come il seme di una bestia”
    (Chetubot 3 b. Tosef)
    – “L’ottimo tra i gentili merita di essere ucciso”
    (Aboda zara 26 b. Tosefot)
    – “Distruggi la vita del gentile e spegnila. Sarai gradito alla maestà Divina come colui che fa offerta di incenso”
    (Sefer or Israel 177 b.)
    ….il Talmud – per chi non lo sapesse – è uno dei testi sacri dell’ebraismo, riconosciuto SOLO dall’ebraismo e studiato dagli ebrei in quanto è l’applicazione – dettata dai “sapienti” – dei passi della Torah… per ogni ebreo praticante il Talmud è la legge.
    Domada: chi sono i veri “suprematisti” razziali???
    Di solito gli “avvocati difensori” degli ebrei e dello stato di Israele affermano che tutte queste citazioni talmudiche sono false… se si dimostra – Talmud alla mano – che sono autentiche, replicano che sono state estrapolate dal contesto e quindi ne è stato falsificato il vero senso… se si dimostra che nel contesto, il senso è proprio quello, replicano che tali duri giudizi nei confronti dei gojim sono giustificati dalle persecuzioni subite dal popolo israelitico… se si dimostra che le persecuzioni possono tutt’al più aver esacerbato un odio già connaturato all’ebreo in virtù degli stessi principi della religione giudaica, replicano che quei giudizi non si riferivano a tutti gojim, ma solo a quei gentili “idolatri” che vivevano nella brutale abiezione e quindi erano ipso facto esclusi dalla protezione della legge… se si dimostra che questi perversi gojim erano indistintamente tutti non-ebrei in quanto “idolatri”, replicano che certa normativa rabbinica poteva avere una sua legittimità in passato, ma al giorno d’oggi essa non è più valida… se infine, si dimostra che tale normativa è sempre valida (il Talmud non ha una data di scadenza), allora i nostri apologeti tagliano corto ammonendo gravemente che tutte queste polemiche antigiudaiche portano… ad Auschwitz!
    Shalom!!!

    Rispondi
  29. Anton Bruckner

    E finalmente in galera il nostro biomirko ci è finito:

    http://www.repubblica.it/cronaca/2012/11/16/news/razzisimo_e_antisemitismo_perquisizioni_in_tutta_italia-46756468/?ref=HRER2-1

    In Germania lo sarebbe già da anni… All’inizio di questo post si vantava di avere messo in rete MIGLIAIA di scritti revisionisti (in realtà negazionisti, ne ho letti parecchi sfidando il vomito). La legge Mancino è pochissimo applicata, oggi c’è stata un’eccezione. Adesso voglio vedere i suoi camerati come avranno il coraggio di continuare a scrivere quello che scrivono, ora c’è un precedente. In galera, finalmente.
    (l’unica cosa negativa è che ora qualcuno farà di lui e degli altri mentecatti agli arresti degli eroi del libero pensiero…)

    Rispondi

Rispondi