Il chiodo fisso di Carletto.

No, tranquilli, non parleremo di transessuali (un vecchio chiodo fisso di Carletto, stanti le sue dichiarazioni lasciate proprio qui sul nostro sito Pontiless) o di operazioni chirurgiche (altro vecchio cavallo di battaglia).

Abbiamo letto l’ennesimo sfogo di Carletto su WOT.

#7 carlomaria3 2012-03-07 18:02

 

Citazione Luca T:

Scusi lux, lei ha tutti i diritti di esprimere le proprie idee, come il WOT ha tutto il diritto di dire che non gradisce questo sito. Quello che non capisco è perchè dice che chi non è d’accordo con le “teorie” di questo sito sarebbe un pedofilo. E perchè dovrebbe esserlo? E’ già stato ampiamente dimostrato, in tutto il mondo ed in ogni epoca, come l’elite della pedofilia a danno di vittime in difficoltà sia sempre stata gente dei vostri. Eternamente protetta da vescovi, papi, encicliche e lettere varie. Lei si dà la zappa sui piedi, come se uno volesse dire “siamo tutti pedofili, nessuno è pedofilo”. No. Ci vogliono le prove, come quelle sui 90 (novanta) sacerdoti pedofili di Boston. O Irlandesi, o Tedeschi, o Sudamericani. Roba dimostrata. Altro che “secondo me quelli del WOT potrebbero anche essere pedofili, da come hanno risposto alla mia provocazione”. Ha capito adesso come viene percepito il valore di certi articoli moralisti?

 

Come ho già spiegato:

WOT fornisce una toolbar (o plugin o applet) che si può integrare a tutti i browser web, sia per pc, che per palmari.

Fin qui ci siamo.

L’utente che dota il proprio browser web di WOT, (solitamente padri di famiglia, direttori di scuole, dirigenti degli uffici, ecc… ecc…) lo fa con l’intento di ritrovare in WOT appunto una “rete della fiducia”.

In pratica si fida di WOT.

WOT, a sua volta, come fa a segnalare agli utenti dotati di toolbar che un sito gode di buona reputazione o è “scadente”?

WOT fa riferimento alle votazioni che gli utenti della comunity rilasciano per ogni sito, valutando 4 parametri.

1 credibilità dei contenuti
2 affidabilità del servizio (protezione da virus, funzionamento del sito, ecc..)
3 protezione per i minori dai siti non idonei
4 protezione della privacy degli utenti che visitano o che sono iscritti al sito

Bene, proseguiamo.

Quando i parametri di cui ai punti 1,2,3,4 vengono votati tutti come “scadenti”, quindi “fascia rossa”, al caricamento della pagina web in oggetto, nei browser dotati di plugin WOT, si sovrappone una schermata nera che oscura il sito stesso e ne sconsiglia la navigazione all’utente.

Il discorso è perfettamente logico e matematico, tuttavia scuole, alcuni enti pubblici e vari firewall aziendali, inibiscono l’accesso ai siti, partendo anche dalle valutazioni di WOT.

Quindi è censura, ma non è importante. A noi interessa altro.

Come mai Pontifex.Roma risulta essere, secondo gli utenti WOT:

1 credibilità dei contenuti
SCADENTE
2 affidabilità del servizio (protezione da virus, funzionamento del sito, ecc..)
SCADENTE
3 protezione per i minori dai siti non idonei
SCADENTE
4 protezione della privacy degli utenti che visitano o che sono iscritti al sito
SCADENTE

A me non risulta che Pontifex.Roma abbia mai viòlato la privacy dei lettori, abbia mai reso pubbliche informazioni riservate, abbia mai arrecato danni ai minori, abbia mai danneggiato i pc dei propri utenti con virus o malware, ecc… ecc…

Pontifex.Roma spende 250 euro all’anno solo per il mantenimento di appositi firewall e antivirus, antispam, antimalware (oltre quelli standard forniti da Aruba), proprio per garantire la massima affidabilità e sicurezza ai propri utenti.

Pontifex.Roma ha alzato al massimo i livelli di protezione della privacy dei propri utenti e, per altro, è in perfetta legalità secondo il Decreto Legislativo n. 196/2003 (Codice in materia di tutela dei dati personali).

Pontifex.Roma combatte pedofilia ed efebofilia e, inoltre, dispensa consigli ai giovani in materia di retta morale, sobrietà dei costumi, difesa della vita, retta sessualità. Pontifex.Roma, aggiungo, fornisce consigli per contrastare le droghe e l’alcoolismo.

Mi spieghi come mai i punti 2, 3 e 4 sono valutati dagli utenti WOT come scadenti?

E’ FALSO E DIFFAMATORIO

I punti 2, 3 e 4 dell’elenco devono essere per giustizia oggettiva valutati come OTTIMI, ECCELLENTI, BUONI e non come SCADENTI.

Solo il punto 1, al massimo, può essere opinabile, dato che riguarda la credibilità dei contenuti. Se un utente WOT è cattolico può votare positivamente, diversamente può votare in maniera negativa.

AGGIUNGO:

Nel dossier fornito alle autorità competenti, sono stati allegati tantissimi screenshot (foto dello schermo) con ritratti interventi postati su Facebook, in cui numerosi differenti utenti si vantavano di aver assegnato le 4 votazioni negative a Pontifex.Roma, indovina dove?

Proprio su WOT.

E indovina perché si auto esaltavano?

Perché dicevano che volevano la chiusura di Pontifex.Roma.

E indovina dove manifestavano il loro giubilo?

Sui gruppi Facebook dell’orgoglio gay.

WOT, se usato bene, è un ottimo strumento di aiuto a famiglie, scuole ed enti vari ma, usato così come è stato fatto conto Pontifex.Roma, si chiama diffamazione aggravata e censura.

Puoi spiegarlo tu al gestore di WOT, dato che la medesima spiegazione è stata fornita sia da noi che dall’Ambasciata italiana in Finlandia e, pubblicamente, siamo stati derisi?

Grazie.
Carlo

NB: aggiungo che, sempre su Facebook, abbiamo indiviudato 7 nomi che facevano addirittura del proselitismo, invitando pubblicamente i propri amici a fornire false votazioni su WOT, sempre concernenti il sito Pontifex.Roma ed altri 2 siti di mia proprietà. Spiega anche questo a tale Sami Tolvanen.

 

C’E’ QUALCOSA DI SBAGLIATO IN QUELLO CHE HO SCRITTO? O, DIVERSAMENTE, ABBIAMO CAPITO FIN TROPPO BENE COME FUNZIONA WOT ED IL RELATIVO UTILIZZO FRAUDOLENTO CHE NE FANNO ALCUNI UTENTI?

Va bene, Carletto. Abbiamo letto il tuo ennesimo sfogo. Ora siamo davvero stanchi di sentire i vostri pianti strazianti. Ora basta. Basta! Sembrate dei bimbi dell’asilo mariuccia. Questa storia di WOT ha davvero superato il limite del ridicolo.

Ora rilassati ed ascolta bene quello che ti scrivo. Perchè cercherò di usare parole semplici e chiare, in modo che anche tu, pervicace e cocciuto, possa capire quello che ormai tutti hanno capito. Manchi solo tu.

Innanzitutto vediamo di chiarire un dettaglio: WOT è uno strumento che, chi vuole, può installare sui propri dispositivi (computer, palmari). Se gli utenti del vostro bel sito Pontifesso non gradiscono i giudizi espressi dalla comunità di WOT, sono liberi di disinstallare la toolbar di WOT. Se io ritengo inaffidabile uno strumento, lo elimino. Niente e nessuno costringe i vostri utenti ad usare WOT. Sbandieri ogni volta lo studio, il dossier, gli screenshot… Senza mai mostrare queste informazioni. Beh se ritieni WOT inaffidabile, consiglia ai tuoi utenti di disinstallarlo e non fracassarci la wallera ogni giorno commissionando l’opportuna “frecciata” al tuo caro amichetto Foxy che, con impressionante regolarità, importuna chicchesia diffamando (lui si) la community di WOT e chiedendo opinioni a qualsiasi cane o gatto che passa per il quartiere Murat.

Ti lamenti poi del fatto che alcune aziende, scuole, enti pubblici impediscono l’accesso al vostro sito sempre per “colpa” di WOT. In questo caso, Carletto, devi renderti conto di un dettaglio che evidentemente ti sfugge o non comprendi: la connessione usata dalle scuole, dagli enti pubblici, dalle aziende, non la pagano i tuoi lettori. Chi amministra le reti di quelle scuole, di quegli enti pubblici, di quelle aziende ha tutto il diritto di limitare l’accesso a siti non strettamente lavorativi. E non mi risulta che il vostro sito possa essere considerato “strettamente lavorativo”. Ci sono aziende che impediscono l’accesso a Facebook, oppure ai vari siti che offrono caselle email (Google, Virgilio, Alice, Libero…). Eppure nessuno ha mai protestato, dedicando decine e decine di articoli a questa forma di “censura” mentre voi avete inscenato una sciocca ed inutile polemica contro WOT.

I vostri lettori sono liberi di leggere le vostre pagine nel loro tempo libero, da casa loro, usando la loro connessione, quando non sono al lavoro oppure a scuola. L’argomento mi sembra esaurito: inutile che tu sollevi ancora questo punto.

Una nota circa la toolbar di WOT: ti è stato spiegato (ma evidentemente non hai capito le semplici parole che ti sono state indirizzate) all’interno dei forum di WOT, che i tuoi adorati lettori possono sempre assegnare una valutazione positiva al vostro sito. Questo farà si che la loro toolbar non intervenga più con gli odiosi warning quando i vostri lettori proveranno ad accedere al vostro sito.

Non scherzo. L’hanno scritto altri utenti di WOT nei forum. E l’hanno scritto in italiano. Mi stupisce che tu, Carletto, ancora non abbia compreso queste semplici parole scritte, lo ribadisco, in semplice italiano.

In quanto al problema di coloro che hanno installato WoT, una volta che gli stessi hanno assegnato una buona valutazione allo scorecard del tuo sito non vedranno più la schermata che indica la cattiva reputazione del tuo sito.

http://www.mywot.com/en/forum/14550-pontifex-roma-it?comment=98878#comment-98878

Carletto spiega ai tuoi amichetti che possono agilmente evitare gli avvisi di WOT semplicemente assegnando una buona valutazione al tuo bel sitarello. E’ semplice, è gratis. E considera che questa azione ha un duplice risultato. Innanzitutto ti aiuterà a ristabilire l’ordine naturale delle cose (almeno a giudicare dal tono con cui proclami che “I punti 2, 3 e 4 dell’elenco devono essere per giustizia oggettiva valutati come OTTIMI, ECCELLENTI, BUONI e non come SCADENTI“). Inoltre, come già chiarito, consentirà ai tuoi adorati lettori di non incappare più nella schermata nera di WOT.

Riprendo un concetto che ho introdotto qui sopra: gli utenti di WOT possono esprimere le loro valutazioni personali ed in questo modo influenzare lo “score” del vostro sito. Ti prego di fare attenzione ad un dettaglio già chiarito a tempo debito all’interno dei forum di WOT. Un dettaglio che ti dimostra la serietà di WOT. Un dettaglio che evidentemente non hai compreso.

Dato che WOT si propone come una comunità, ovviamente “vive” della collaborazione dei diversi utenti, della loro partecipazione. E come si partecipa alla community di WOT? Semplice, manifestando le proprie opinioni. Più valutazioni esprimi, più manifesti la tua attività nella community.Basta assegnare molte valutazioni? No, all’interno della comunità di WOT viene valutata anche l’affidabilità di chi ha fornito le valutazioni. Affidabilità che dipende ANCHE dal numero di valutazioni ma non solo. All’interno della comunità di WOT le valutazioni espresse dagli utenti attendibili hanno un “peso specifico” maggiore rispetto a quello di un utente occasionale.

Perchè questo lungo discorso? Semplicemente per chiarirti che le campagne di “diffamazione” di cui vaneggi, sono destinate a non avere successo. Marzullianamente, fatti una domanda e datti una risposta. Perchè WOT assegna maggior “peso specifico” alle valutazioni di chi si impegna e collabora alla crescita della community fornendo con regolarità valutazioni ed opinioni ed ottenendo riconoscimenti per la sua attendibilità? Proprio per disincentivare le campagne “mordi e fuggi”. Proprio per impedire che utenti poco attendibili (magari creati per l’occasione) possano influenzare le scorecard. Di nuovo, non l’ho inventato io. Lo trovi scritto nei forum di WOT.

6) Tentare di manipolare la valutazione di uno scorecard è pressochè impossibile: qualsiasi tentantivo viene automaticamente rilevato

7) WOT è una meritocrazia e non una democrazia: non tutti gli utenti hanno lo stesso livello di attendibilità (da non confondersi col livello di attività) e questo può influire sul “peso” delle loro valutazioni.

http://www.mywot.com/en/forum/14550-pontifex-roma-it?comment=99356#comment-99356

A questo punto mi domando: dato che WOT non è una democrazia quanto piuttosto una meritocrazia, perchè continui a lamentare presunte campagne di diffamazione ai vostri danni? Convinci i tuoi lettori a partecipare alla community di WOT. Questo fa aumentare la loro affidabilità. Ed il loro voto diventerà importante e ti aiuterà ad avere migliori valutazioni. Il tuo modo di gestire la situazione mi sembra davvero infantile. Invece di comprendere i meccanismi di WOT ed usarli a tuo vantaggio preferisci lamentarti, piagnucolare, tirare per la gonnella parlamentari, avvocati, magistrati, giornalisti, psicologi… Patetico!

Poi scrivi:

Puoi spiegarlo tu al gestore di WOT, dato che la medesima spiegazione è stata fornita sia da noi che dall’Ambasciata italiana in Finlandia e, pubblicamente, siamo stati derisi?

Di grazia, puoi mostrarci quando e come sei stato deriso? Leggendo il forum di WOT emerge piuttosto che voi avete diffamato pubblicamente gli utenti di WOT. Ti prego Carletto, mostraci in quale occasione siete stati derisi. In mancanza di prove si ha l’impressione che tu stia soltanto cercando di passare per vittima. Come nella fiaba del lupo e dell’agnello.

Ti lamenti poi di persone che hanno fatto “proselitismo” contro il vostro bel sito. Ma guarda che anche questa tua argomentazione è stata ampiamente affrontata all’interno dei forum di WOT.

Pontifex.Roma – come chiunque altro – può chiedere ad altre persone di installare WOT e di aiutarlo.

http://www.mywot.com/en/forum/14550-pontifex-roma-it?comment=99348#comment-99348

Chiunque può suggerire ad altri di valutare un sito. Tu sei libero di suggerire ai tuoi amici di fornire valutazioni positive al vostro sito. E gli altri sono liberi di suggerire ai loro amici di fornire valutazioni negative al vostro sito. Forse ti sei dimenticato che in passato, quando ancora esisteva la vostra “pagina ufficiale”, avevate fatto pure voi “opera di proselitismo”, suggerendo ai vostri adepti di fornire valutazioni positive. Memoria corta, eh? Ricorda che il voto di un quaquaraqua qualunque avrà un peso inferiore rispetto al peso di un utente noto ed affidabile della comunità di WOT.

C’E’ QUALCOSA DI SBAGLIATO IN QUELLO CHE HO SCRITTO? O, DIVERSAMENTE, ABBIAMO CAPITO FIN TROPPO BENE COME FUNZIONA WOT ED IL RELATIVO UTILIZZO FRAUDOLENTO CHE NE FANNO ALCUNI UTENTI?

Se ancora non l’hai capito, ci sono molte cose sbagliate in quello che hai scritto. Ergo non hai capito affatto il funzionamento di WOT. Ed il fatto che tu ipotizzi un uso fraudolento dimostra che non hai capito una minchia.

E poi si domanda perchè lo chiamiamo Maldestro!

Trovate il commento di Carletto al seguente indirizzo:

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/10857-valutazione-filosofica-e-morale-dellomosessualita#comment-10916

3 pensieri su “Il chiodo fisso di Carletto.

  1. faunita

    Confesso di aver scoperto l’esistenza di WOT solo grazie ai continui strali di Carletto e Volpastren… Mi spiace anche per loro che, poverini, si fanno tanto sangue marcio per un sito del quale – temo – ad oggi ancora ignorano il funzionamento e lo scopo….
    Ma soprattutto mi tormenta un dubbio davvero esiziale: come mai, da un po’ di tempo in qua, il 90% degli intervistati di Volpastren & co. non fa che emettere giudizi molto severi su WOT, giudizi, peraltro, ricalcanti incredibilmente quelli di Carletto e Brunello? Ma, limitata come sono, certamente non arrivo proprio a capire….

    Rispondi
  2. faunita

    Probabile…!!! Confesso che mi mancano anche le interviste alla celebre vedova… Mi strappavano sempre un sorriso! Hmm e se, unendo le due principi preoccupazioni dei ns. amici non secolarizzati, intervistassero il gay guarito e già cantato da Povia sulla moralità di WOT???

    Rispondi

Rispondi a admin Annulla risposta