Evidentemente non comprende.

Questa mattina ci porta in dono, oltre ad un cielo splendido ed un clima mite, anche le prime avvisaglie della fase “Calimeren” che caratterizza l’alternanza delle “fasi lunari” del nostro amato Geniale e Maldestro Webmaster non secolarizzato e FEDELE A ROMA.

Già, quest’oggi Carletto si risente per la recente attenzione che ha ricevuto la sua personale battaglia contro Radio Maria, Padre Livio Fanzaga, Medjugorje e Paolo Brosio.

L’antefatto: il Corriere della Sera dedica un articolo alla polemica creata ad arte dal sito Pontifesso per attirare qualche click facile. E lo fa in questo modo:

http://milano.corriere.it/milano/notizie/cronaca/12_marzo_20/del-frate-radio-maria-scomunicate-padre-livio-2003752787719.shtml

Il giornalista Marco Invernizzi, che lavora per Radio Maria, attraverso le pagine del giornale “Tempi” interviene e critica il Corriere.

Che un giornale come il Corriere usi una fonte, senza prima verificarne l’attendibilità, per mettere in dubbio l’ortodossia di padre Livio Fanzaga, direttore di una radio così importante, mi pare una scivolata non da poco

Notate le parole usate da Marco Invernizzi: critica la scelta del Corriere di non verificare l’attendibilità del sito Pontifesso. La frase è inserita in un contesto più ampio, che potete leggere qui:

http://www.tempi.it/scomunicate-padre-livio-che-fonti-usa-il-corriere-su-radio-maria

Come potete verificare voi stessi, la giornalista che scrive per Tempi introduce il pensiero di Marco Invernizzi con questo incipit:

L’articolo prende spunto dalle accuse di un sito noto per lanciare anatemi senza fondamenti, che tenta di screditare un’emittente con più di trent’anni di vita, presente in sessanta paesi e con due milioni di ascoltatori.

Quindi, ricostruendo gli eventi, il Corriere parla del sito Pontifesso, la giornalista di Tempi intervista Marco Invernizzi e prima delle sue parole esprime un giudizio chiaro sul sito Pontifesso: “sito noto per lanciare anatemi senza fondamenti”.

Bene, i fatti sono chiari e limpidi. Vediamo ora come reagisce Carletto.

A quanto pare anche il giornalista Marco Invernizzi sembra essere in stato di “possessione da Gospa” e sembra essere vittima dei “veggenti di Medjugorje”, dato che MI DICHIARA INATTENDIBILE SENZA ALCUNA AUTORITA’ E DIFENDE L’INDIFENDIBILE

Ma a giudicare da quanto riportato anche qui sopra, il giornalista Marco Invernizzi si è limitato a criticare il Corriere. L’affondo sulla credibilità del bel sito Pontifesso arriva dalla giornalista di Tempi.

A fronte dei miei articoli e della documentazione pubblicata si d’ora, qualche testata giornalistica più coraggiosa, seppur non abbaiando ma tossendo, ha rilanciato la notizia, ed ecco che, dalle pagine di Tempi.it, giunge l’affondo SUPERBO E SUPERFICIALE del giornalista Marco Invernizzi, che ben farebbe a ricredersi, altrimenti lo querelo.

Ecco il Carletto guerrafondaio. Forse alla ricerca di click facili e di visibilità per il suo sito. Cieco e sordo, non riesce a comprendere il contenuto dell’articolo di Tempi e parte a testa bassa contro Marco Invernizzi (colpevole forse solo di lavorare per Radio Maria). Le solite minacce: querele, querele, querele. Gli effetti di questo dibattersi come un pesce fuor d’acqua? Nessuno, se non -forse- l’ilarità dei carabinieri a cui si rivolge.

In un’intervista rilasciata a Benedetta Frigerio in data 20 Marzo 2012, il signor Marco Invernizzi, forse in buona fede, forse senza neanche aver letto i miei articoli, con superbia e calunnia afferma:

[segue citazione delle frasi della Frigerio e di Invernizzi che abbiamo citato qui sopra…]

Gentile signor Invernizzi, la prego di voler correggere il suo tiro e di addrizzare la mira, perché se qui c’è qualcuno di inattendibile, quello è padre Fanzaga quando parla della Gospa ed è vittima delle seduzioni dei “veggenti”.

E se invece fossi tu, Carletto, vittima della seduzione di don “picchiatello” Villa?

Pontifex.Roma non è mai stato giudicato sito inattendibile da nessuna Autorità Vaticana, salvo in un sol caso (su 11.000 articoli) in cui Padre Lombardi non dichiarò il sito inattendibile, bensì solamente voce non ufficiale della Santa Sede (al pari di RADIO MARIA);

Padre Lombardi (ormai ci siamo stancati di ripeterlo) ha usato parole ben diverse da quelle che gli attribuisci, Carletto. Ti riporto per l’ennesima volta le parole di Padre Lombardi.

First of all I would like to point out that the site, pontifex.roma.it, lacks authority and is not a good source for understanding with objectivity the church’s thoughts on complex and delicate issues like evaluating homosexuality

http://www.catholicnews.com/data/stories/cns/0905340.htm

Il pensiero di Padre Lombardi è chiaro e pesa come un macigno sulla vostra credibilità. Egli non fa riferimento ad un solo caso su 11mila come affermi tu. Egli esprime un giudizio generale: non avete autorevolezza. Non cita un articolo specifico, parla genericamente del vostro sito. Ed afferma con chiarezza che non siete una buona fonte per comprendere il pensiero della Chiesa su questioni complesse e delicate, come ad esempio l’omosessualità. Rassegnati: fonti autorevoli del Vaticano (Padre Lombardi è una fonte autorevole circa il pensiero della Chiesa) hanno affermato con chiarezza che NON siete una buona fonte. E visto che le dichiarazioni di Padre Lombardi non sono mai state smentite, sono necessariamente vero.

Il signor Marco Invernizzi, penso in buona fede dato che si sarà bastato sulle parole del Corriere (senza approfondire, cosa che ogni giornalista serio è obbligato a fare), dovrà chiedere scusa o rendere conto delle sue dichiarazioni, in quanto per ciò che mi riguarda, sono tutte menzogne e falsità […]

Cosa sono costretto a leggere? Carletto, tu osi affermare, parlando di Invernizzi “senza approfondire, cosa che ogni giornalista serio è obbligato a fare”… Oh Maldestro, ti ricordo che giusto qualche settimana addietro tu, proprio tu, hai rubato e deturpato il lavoro di Domenico Berardi! Tu, proprio tu, hai fatto la figura del cioccolataio quando hai fotocopiato le parole di Veniero Scarselli! Facci il piacere di evitare questo sarcasmo! Fino ad ora sei tu che dovresti chiedere scusa per le mille fotocopie con cui hai popolato il vostro bel sitarello. Sei tu che dovresti rendere conto delle dichiarazioni false che fai sul tuo conto e sul conto degli altri.

Come si permette di dire che abbiamo attaccato Radio Maria?

Come si permette di dire che siamo poco attendibili?

 Come si permette di dire che il dott. Fanzaga è fedele a Roma e mai ha mancato di rispetto al Santo Padre ed alle Autorità?

L’attacco a Radio Maria è evidente e chiaro. E’ indiscutibile che avete iniziato una campagna contro Padre Fanzaga: il tono ed il contenuto dei vostri articoli è chiaro e limpido.

La vostra attendibilità è stata già valutata dal Vaticano, da Padre Lombardi. I giornalisti seri di cui parli tu hanno attinto a quella fonte, forse, per arrivare ad affermare che siete poco attendibili. Se vuoi lo dico anche io. Siete poco attendibili. Ed ora cosa fai?

Come ti permetti poi di parlare di Padre Livio come del “dott. Fanzaga”? Tu puoi ridurre allo stato laicale i sacerdoti? Come puoi tu autoproclamarti “fedele a Roma” dopo le parole di Padre Lombardi? Come puoi definire il vostro sito “fedele a Roma” con tutto lo spazio e la solidarietà che offrite ai tradizionalisti ed agli eretici e scismatici (loro si) Lefebvriani?

Signor Invernizzi, la leggo da anni e l’ho sempre trovata fonte attendibile e miniera di notizie interessanti, lo stesso valga per padre Fanzaga, tuttavia quando parlate della Gospa siete falsi e fuori dalla Comunione con Roma, siete scismatici e fomentate lo scisma in atto.

A quale titolo ti puoi mermettere di giudicare padre Fanzaga e Marco Invernizzi? Come ti permetti di affermare che tizio o caio sono in comunione o scismatici? Lascia che sia la Chiesa ad esprimersi su questi argomenti. Come ben sai, la Chiesa è in grado di esprimersi, quando è il caso. Come ad esempio ha fatto attraverso Padre Lombardi per fornire una posizione chiara ed inequivocabile della Chiesa nei confronti del vostro sito.

Mi giustifichi tutto quanto segue e poi ne riparliamo, casomai anche in tribunale; per ora le chiedo di ritrattare con umiltà e di evitare simili sparate da “etilista”.

Non vediamo l’ora di vederti in tribunale, Carletto. Secondo me Padre Fanzaga (che è stato ovviamente informato della vostra iniziativa e delle vostre parole) stà già dialogando con lo studio legale che cura l’immagine di Radio Maria. Già, perchè Radio Maria ha a sua disposizione anche uno studio legale che ne tutela il buon nome e l’immagine. Stai attento, Carletto: definire “etilista” un giornalista di Radio Maria è estremamente rischioso per te e per il tuo sito. Già vedo gli occhi degli avvocati di Radio Maria che, come nei cartoni animati, assumono la forma di tanti $$$ !

E non è certo una pura e semplice speculazione la mia affermazione qui sopra.

http://razionalismo.wordpress.com/2009/06/01/radio-maria-e-lo-studio-legale/

Abbiamo la fondatissima impressione che non dovrai fare nulla: ti trascineranno loro, prima in tribunale e poi nella polvere. Polvere eri e polvere tornerai! Polvere che squoteremo dai nostri calzari. Polvere che ha imbrattato il suolo che calpestiamo con i tuoi insulti, le tue sceneggiate, le tue ritrattazioni, gli articoli scomparsi, la tua abilità maldestra nel plagio. Devo continuare ad elencare le tue prerogative, Maldestro?

POCO AFFIDABILE, SUPERFICIALE E FALSO SARA’ LEI; SAPPIA CHE I VOSTRI MILIARDI ED I VOSTRI CONSENSI NON INTIMORISCONO UN CATTOLICO CHE E’ FEDELE A ROMA ED A CRISTO, COME ME! OGGI LA DIFFAMAZIONE, DOMANI I SICARI?

No, piccolo Calimeren Cidippinen. Siete poco affidabili. L’ha detto Padre Lombardi. Inquietante il tuo messaggio: tu per primo diffami Padre Fanzaga e Marco Invernizzi. E poi parli di sicari. Stai forse minacciando Radio Maria?

SONO INAFFIDABILE SIGNOR INVERNIZZI? OPPURE E’ LEI CHE MENTE ED ESPRIME GIUDIZIO TEMERARIO? GUARDI, SE LO MERITA DAVVERO E MI DISPIACE. LEI E’ UN SUPERFICIALE:

I giudizi temerari li esprimi tu, quando parli di Invernizzi, di Padre Fanzaga, di Medjugorje. I giudizi temerari sono tuoi. E l’inaffidabilità del tuo sito è certificata dal Vaticano. E dal vostro comportamento, documentato innumerevoli volte anche qui, su Pontilex. Siete inaffidabili quando minacciate di denunciare mezzo mondo. E che fine hanno fatto tutte le vostre denunce? Puoi mostrarci qualche sentenza (anche di primo grado) che vi vede coinvolti? Aspettiamo ancora di poter vedere la ricevuta o la fattura  per la riparazione della tua Jaguar. Così come aspettiamo ancora di poter vedere la ricevuta o la fattura per la riparazione della porta di casa di Brunello. E vogliamo parlare della tua centralina ADSL blindata? E dei tuoi cani? Quousque tandem, Carletto? Vuoi che le persone ti considerino affidabile ed attendibile? Guadagnati la loro fiducia. Fino a quando continuerai (continuerete) a sostenervi con mezzucci come queste polemiche infantili con chi la pensa diversamente da voi, siete destinati ad essere considerati inaffidabili. Curiosamente anche WOT ed Avast confermano questa nostra conclusione. Tutti ti ripetono le stesse cose. E tu pervicacemente e perfidamente eviti di ascoltare le fraterne correzioni.

In conclusione: la figura di merda l’hai fatta tu, incompetente ed incivile!

La fonte dello straziante ed infantile piagnisteo del Geniale:

 

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/11051-medjugorje-il-giornalista-marco-invernizzi-e-un-bugiardo-dimostri-che-siamo-inattendibili-e-la-smetta-di-difendere-lindifendibile-domani-i-sicari

 

Breve update: aggiungiamo una divertentissima immagine tratta dai commenti Pontifessi (forse la parte migliore del loro sito).

Le osservazioni di “gabry” ci sembrano educate. Ci piace osservare la reazione scomposta degli amministratori Pontifessi, a partire dalla “SECONDO CASA”, con relativa citazione (come sempre a sproposito) dell’inesistente cattofobia. Ci piace poi la “TESRZA COSA”, visto che non ravvediamo minacce nel messaggio di “gabry”. Se ne deduce dunque una profonda e pervadente (fors’anche invalidante) malattia mentale dello scrivente? La “QUARTA COSA” è spettacolare: minacciano (questa volta con chiarezza) “gabry”. E lo minacciano per impedirgli di esprimere il suo (o la sua) idea. Siamo alla censura dilagante. Siamo alla follia conclamata. Curioso poi che venga rivolto ad altri un invito a “NON GIUDICARE” quando proprio dal sito Pontifesso provengono, un giorno si e l’altro pure, giudizi su tutto e tutti…

Devono essere davvero allo sbando per affidare la gestione del loro sito ad uno squilibrato ignorante capace di proporre le frasi documentate qui sopra!

55 pensieri su “Evidentemente non comprende.

        1. adminadmin Autore articolo

          Il primo plugin che ho sperimentato aveva effetti nefasti (e ci ha fatto perdere un brano di FSM). Disattivo quel divertente popup che compariva sul fondo della finestra ed introduco invece il testo (con link al sito dove viene riportata la notizia) all’interno della “footer” (quindi in fondo alla pagina, dopo tutti i commenti).

          Rispondi
  1. adminadmin Autore articolo

    Altre perle tra i commenti… Ecco la replica piccatissima di “Banfi” a chi invita tutti ad avere pazienza in attesa del pronunciamento ufficiale della Chiesa su Medjugorje.

    Pontifex sta parlando a nome di molti dottori in teologia e specializzati in mariologia, che ne hanno le tasche piene dei veggenti e della Gospa.

    No. No. No. Errore. Errore. Errore!
    Ponfitex parla solo ed esclusivamente a nome di Bruno Volpe e Carlo Di Pietro. Punto. Basta. Stop.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Li attendo al varco. Ho scritto solo fatti mai smentiti. Anzi, surrogati da evidenze multiple e da documenti precisi. Li aspetto al varco!

      Rispondi
      1. Gianluigi Loi

        Loro non amano che si citi padre Lombardi e che si traduca correttamente dall’inglese, lo sai perchè continui nell’errore. La violenza è sempre deprecabile MAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

        Rispondi
  2. francesco t

    adoro la contraddizione palese di cui si è reso protagonista lux:
    “don amorth e fanzaga non sono niente. zero assoluto.”

    ma come? non passava giorno senza che non lodassero l infallibilità di don amorth, l esorcista più celeberrimo del mondo, con alle spalle 600mila esorcisimi!
    ah ma capisco…quando amorth dice di aver preso il thè col diavolo parlando del più e del meno, mentre fuori (dove,quando,come?) si svolgeva un gay pride, allora è infallibile…

    se poi contrasta con il pensiero di pontifex, diventa “0 assoluto”.

    geniale!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Che pretese! Vuoi mica che i Pontifessi possano manifestare una qualche coerenza: impossibile. Sono un branco di schegge impazzite. Ognuno per i fatti suoi. Carletto che si scaglia contro ogni eterodossia (ed accusa Padre Fanzaga di essere scismatico) proprio mentre Brunello cerchiobottisticamente ammoisce (bonariamente) gli eretici e scismatici Lefebvriani e poi tira una scoppola alla Chiesa che non comprende le giuste (nella sua piccola mente) ragioni dei tradizionalisti… Sono un branco di schegge impazzite. A partire dai due “animatori”. Già … Animatori di villaggi turistici, forse!

      Rispondi
      1. StevenY2J

        Quindi, Lux avrebbe violato il “principio di non contraddizione”….
        Porca pupazza, chissà come s’incazzerà adesso Cielo…

        Rispondi
  3. adminadmin Autore articolo

    Trovo veramente spettacolare leggere le reazioni all’ultima trovata dei Pontifessi (la campagna anti-Medjugorje).

    http://campariedemaistre.blogspot.it/2012/03/pontifex-vs-padre-livio-i-troll.html

    Segnaliamo anche un articolo de “Il Giornale”. Questa volta, a differenza di quanto avvenuto in passato, i toni sono chiari. Di condanna per Pontifex.

    http://www.ilgiornale.it/interni/guerra_santa_cattolici_colpa_madonna/21-03-2012/articolo-id=578539-page=0-comments=1

    Riporto qualche frase, tanto per stuzzicare la vostra curiosità:

    L’invito all’intervento delle autorità ecclesiastiche […] è arrivato ieri dal sito ultracattolico Pontifex, retto dal giornalista pugliese Bruno Volpe, che anche nella testata ammicca a un’autorevolezza tutta da certificare.

    Nello stesso articolo il sito dei dirimpettai viene definito blog cattolico reazionario

    E la chiusura dell’articolo è più sadica di quanto potremmo fare noi con la nostra ironia:

    A ben vedere, se non fosse per l’audience così ampia dell’emittente, tutta la faccenda andrebbe sbrigata in poche righe. E liquidata come una faccenda folcloristica, alimentata dalla voglia di visibilità del direttore di Pontifex.

    Ed infine una serie di battute di Spinoza, sulle presunte guarigioni omosessuali.
    http://forum.spinoza.it/viewtopic.php?f=3&t=36135&start=50

    Rispondi
    1. Alessandro M.

      Eh, ma è un articolo del Giornale, noto organo di informazione di stampo marxista-leninista, con forti influenze della setta/lobby/loggia/carboneria gay.

      Rispondi
      1. Alessandro M.

        “se non fosse per l’audience così ampia dell’emittente, tutta la faccenda andrebbe sbrigata in poche righe. E liquidata come una faccenda folcloristica, alimentata dalla voglia di visibilità del direttore di Pontifex.”

        Maledetto Volpe… sei riuscito a farmi essere d’accordo con un articolo del Giornale!!!

        Rispondi
        1. Alessandro M.

          Mi cospargo cristianamente il capo di cenere per aver dimenticato ‘si importanti nostri alleati in questa nostra grande e potentissima setta per il dominio del mondo.

          Per il nostro prossimo meeting avevo pensato di affittare lo Stadio Olimpico, ma temo sia davvero troppo piccolo per ospitarci tutti.

          Forse siamo ancora in tempo per prenotare il Parco Nazionale d’Abruzzo: lì, stringendoci un po’, dovremmo starci tutti.

          Rispondi
    2. Alessandro M.

      Fortuna che hai messo il link di Spinoza: un utente si chiedeva se il mio commento (fortemente ironico) ad un articolo fosse satira o meno.

      Grazie!

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        Ci vorrebbe davvero una bella iniezione di satira: aiuterebbe gli amici Pontifessi a ritrovare la loro dimensione reale. Zero. Contano come uno zero.

        Rispondi
          1. francesco t

            non preoccuparti. se tutto va come previsto, domani ci ritroveremo un elogio o un “santo subito” al fratello delinquente di la russa.

    1. Alessandro M.

      Io non ci credo.

      Ho lasciato sull’articolo su Assassin’s Creed il seguente commento:

      “Concordo in pieno con l’articolo.

      I videogiochi diffondono messaggi sbagliati ed abominevoli.

      Mario Bros insegna ai nostri figli che è una buona cosa maltrattare ed uccidere delle povere tartarughe.

      Space Invaders mostra come, nel caso dell’arrivo di abitanti di altri mondi, sarebbe legittimo prenderli a cannonate.

      Arkanoid, nascondendosi dietro l’apparentemente innocua attività di distruggere dei rettangoli con una pallina, infonde un’ideologia fortemente iconoclasta”

      La presa per il culo mi sembra più che evidente. Ma non per l’autrice dell’articolo.

      Che quota il mio intervento, ed aggiunge semplicemente “grazie ;-))))”

      Questa è l’unica reazione possibile –> http://2.bp.blogspot.com/-B68htV-pAKI/TsMyRH1EcuI/AAAAAAAAAEU/g5wiuzbEnvM/s1600/double-facepalm.jpg

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        Strepitosi i commenti di Paolo San… 😉

        Gentile signora Salfi,
        “Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all’uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo.” 1Tim 2:12

        Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Tranquilla, noi non paghiamo per lasciare i nostri commenti. E non ci facciamo bannare da quei quattro bimbetti. Chi vuole commentare lo può fare qui. Liberamente. Con tanto di errori come quelli che fai tu… Ottimo biglietto da visita per una “giornalista” 😀

          2. paopao

            un tantino? Ehm Giulia, sei sicura sicura sicura di sapere per chi scrivi?
            Vah che anche il resto dei pontimostri non é molto “amico della donna” ….
            Fatti dare da Cidippino il suo articolo sulla donna che va chiusa in gabbia e comunque pecca lo stesso col pensiero..
            Attenderai i nostri commenti invano.. siamo spilorci, vero admin??

      2. adminadmin Autore articolo

        Curioso: l’autrice (che su twitter si “vanta” del fatto che i Pontifessi abbiano ripreso il suo articolo su AC) menziona tra i suoi eroi GPII.
        Qualcuno le faccia presente che il buon GPII sul sito Pontifesso viene trattato non certo con i guanti bianchi (arrivando a criticarne la beatificazione)… 🙂

        Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Ciccetta, problemi anche tuoi. Tu pubblichi i tuoi articoli sul loro sito. Ed in questo modo leghi il tuo nome al loro. Io non condivido le opinioni degli amici Pontifessi e di conseguenza non mi preoccupo di far pubblicare i miei articoli sul loro sito. Tu evidentemente sei either a caccia di visibilità (disperatamente a caccia di visibilità) oppure ne condividi le idee. Delle due, una. Quale?

      3. adminadmin Autore articolo

        Mi raccomando, non fate sapere a Brunello che la Giulia, nel suo passato, vanta ampie esperienze come hostess! Vuoi mica che si invaghisca anche della sua nuova collaboratrice?

        http://www.radiospeaker.it/speakers/giuliasalfi/

        https://twimg0-a.akamaihd.net/profile_images/1189018106/foto_Giulia_in_macchina.JPG

        A giudicare dalla foto (e dal CV) sembra troppo “matura” per i gusti di Brunello (da quanto tempo non ci parla della biologa 26enne…).

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Per leggere come Brunello reagisce alla presenza delle hostess-biologhe, si faccia riferimento a questi articoli Pontifessi.

          http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/8610-tentata-aggressione-anti-cattolica-siamo-alle-solite-i-rigurgiti-dei-qbravi-di-cettoq-tentano-di-aggredirmi-in-piena-notte
          http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/6468-e-se-la-biologa-hostess-non-rispettasse-la-legge-la-puli-p-di-cassano-dice-nulla
          http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/6432-Se%20il%20biologo%20fa%20l%5C'hostess%20
          http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/6453-biologa-hostess-e-suora

          Rispondi
        2. giulia

          uahahahahahahahahahahahhahahaha

          calmate la tempesta ormonale ragazzini

          grazie mi avete fatto ridere davvero, mi documenterò sugli altri videogiochi

          Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Tempesta ormonale?

            Chi è preda di una tempesta ormonale è Bruno Volpe, l’avvocato 50enne di Murat che insistentemente parla di biologhe 26enni.
            Chi è preda di una tempesta ormonale è BV, l’avvocato 50enne di Murat (noto anche come Stalker di Murat) che è stato arrestato in flagranza di reato mentre molestava una giovane 26enne appendendo al suo citofono il fegato di alcuni animali ed imbrattando il muro della casa dove abita la ragazza.

            E di quali “ragazzini” stai parlando?

            Ti sei trovata un lavoro serio oppure sei ancora alla ricerca (dal Settembre 2011, stando a quello che posso leggere)?

          2. AlbertoBAlbertoB

            Oh , mi devo essere perso qualche pezzo… chi è ‘sto fenomeno?
            Poi , per cortesia , glielo dici tu che saranno vent’anni che nessuno mi chiama più “ragazzino”? Chiedo perchè se glielo dovessi spiegare io potrei risultare un po’ “brusco”

          3. adminadmin Autore articolo

            Non ti sei perso nulla… Giulia ogni tanto compare come una cometa, commenta articoli vecchissimi e poi scompare. Questa volta ha avuto la grazia di replicare anche ad un mio commento! Fa progressi la “giornalista”.
            Devi scusarla, lei non è più una bimba ed usa internet, quindi presuppone (sbagliando) che tutti i suoi interlocutori siano ragazzetti giovani (visto che usiamo internet).
            Poverella… 😀

          4. Caffe

            Scusali, Giuliah, questi ragazzi non sanno che le nonnine bisogna rispettarle anche se dicono stronzate, adesso scusami ma torno alla mia poppata, che ho interrotto per scusarmi a nome di tutta Pontilex.

          5. adminadmin Autore articolo

            Attento, non lasciarti indurre in errore. Giulia è solo Giulia. Non ha nulla a che vedere con la Contessinah… 😀

  4. AlbertoBAlbertoB

    Beh… io Radio Maria la farei chiudere Fanzaga lo manderei a zappare la terra , ma per altri motivi. A proposito del Fanzaga , immanicato com’è con certi “poteri forti” credo che potrebbe fare davvero un mazzo come una capanna ai Gianni e Pinotto del tradizionalismo cattolico

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Alb, al momento abbiamo una sola certezza: lo studio legale che cura l’immagine di Radio Maria è attivo sull’argomento. Estigrandissimiquarzi! 😉

      Rispondi
  5. Caffe

    Io, per semplice diletto, ascolto radio Maria la mattina quando domina la scena “don” Fanzaga e quindi posso dire di conoscerlo bene: CdP è quello che è, ma sul direttore di questa emittente tutti i torti non li ha, secondo me fanatismo al limite della demenza e fiuto per gli affari sono le cose che accomunano questi due campioni dell’ortodossia cattolica, bah, affari loro, tanto, quando sarà il momento, non avrò modo di incontrare questi signori perché starò godendomi la compagnia di satana, all’inferno. 😈 🙂

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Credo che, in merito, l’articolo de Il Giornale sia sufficientemente equilibrato. Per quanto possa essere equilibrato un articolo de Il Giornale, ovviamente. 😉

      Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB

      Nel caso che io dovessi precederti laggiù vuoi che ti tenga il posto? Dicono che da quelle parti ci sia un sacco di gente interessante , credo che potremmo avere delle gradevoli conversazioni

      Rispondi
      1. Caffe

        Ok è fatta, Alberto, tu porta la birra, io le salcicce, ragazze interessanti laggiù non dovrebbero mancare; quasi quasi non vedo l’ora! 🙂

        Rispondi
  6. adminadmin Autore articolo

    Carletto ha “limato” il suo articolo… Ha tolto l’elenco degli articoli su Medjugorje (e l’ha scritto chiaramente) ed ha eliminato il video di Emilio Fede (forse suo maestro di giornalismo). Questa seconda modifica non l’ha proprio indicata. Anche se ha lasciato un anonimo link verso youtube in coda alle “fonti”.

    Rispondi

Rispondi