Cattofobia!

Dobbiamo segnalare un clamoroso caso di cattofobia. La segnalazione arriva dal giornale della CEI: Avvenire.

L’episodio è avvenuto mercoledì scorso e, secondo le autorità italiane, in acque internazionali. I due militari – membri di una squadra di specialisti “anti-pirateria” a bordo della nave – sarebbero responsabili dell’omicidio con colpi di arma da fuoco di due pescatori indiani, che si trovavano disarmati sulla loro imbarcazione.

Padre Ignaci Rajasekaran, sacerdote cancelliere dell’arcidiocesi di Trivandrum (Kerala), ha fornito all’agenzia AsiaNews la seguente versione: “Quando ha sparato, la petroliera italiana era in acque indiane. E i pescatori stavano riposando, eccetto le due vittime: il timoniere Ajesh Binki, 25 anni, e il suo compagno Jalastein, 45 anni. Era il loro turno di vedetta”, ha detto. aggiungendo che gli 11 pescatori a bordo erano tutti cattolici e una delle vittime apparteneva proprio alla sua diocesi.

Attendiamo una rapida presa di posizione di Brunello e Carletto che, certamente, vorranno condannare l’accaduto, denunciato con fermezza da un sacerdote cattolico dell’arcidiocesi di Kerala.

La fonte:

http://www.avvenire.it/Mondo/Pagine/india-pescatori-uccisi.aspx

17 pensieri su “Cattofobia!

  1. adminadmin Autore articolo

    Nelle parole del cancelliere si nasconde forse il segreto del misterioso episodio: egli ha infatti denunciato l’omosessualità che legava i due cattolici (li ha definiti compagni, non colleghi). Oppure forse ne voleva rappresentare le idee politiche. In entrambe i casi i due meritavano una punizione del minidio Pontifesso. Quindi vedrete che il DynamicDuo Pontifesso verrà a raccontarci che si tratta di un messaggio della loro minuscola divinità per l’arcidiocesi di Kerala!

    Rispondi
  2. Giux

    … cmq al di là di questo…. il comportamento indiano è scandaloso.
    Leggevo un articolo sul sole24ore che suggeriva di inviare subito, a mo di monito, le navi militari italiane di stanza nell’oceano indiano sui confini del territorio indiano e a far salpare immediatamente alcune unità militari verso le coste indiane.

    Secondo me con una nazione che si comporta in questo modo, un azione del genere, insomma una minaccia non troppo velata, potrebbe far ritrattare gli indiani.
    Magari le nostre navi potrebbero rendere la vita difficile ai mercantili indiani, con la scusa di ritenerli “navi pirata”…
    Insomma con tutti i soldi che ci costa l’esercito non è possibile che permettiamo a un paese straniere di trattare così i nostri connazionali

    Rispondi
  3. francesco t

    OT: avete notato che è stata cambiata (apparentemente) la gestione dei commenti?
    a destra non compare più il riassunto dei commenti recenti (chissà come mai…forse farlo vedere avrebbe reso evidente il fatto che gli stessi cattolici gli sono contro?).
    è stata cambiata inoltre , graficamente, la visione degli articoli.
    appare infatti un “aggiungi commento” tutto nuovo , nella homepage.
    e nell articolo la solita tiritera con password (forse l han migliorato il sistema, chissà).

    fatto sta che da ieri pomeriggio non vi è stat un aggiornamento dei commenti come era solito fare di pietro in questi ultimi giorni.
    troppo impegno, immagino…..ma abbastanza per togliere il riassunto degli stessi commenti 😛

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Devono essersi risentiti perchè abbiamo attinto abbondantemente ai loro commenti … Pensano di “limitare i danni” impedendo di vedere facilmente i commenti recenti… Eheheheheheheh 😀

      Rispondi
      1. Giux

        ma siete veramente vessanti!!!! Si tratta di una semplice operazione “aggiungi il tuo nuovo banner oggi!”…
        I commenti con click non danno soldi… i banner si!!
        pecunia docet!

        Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Beh a Bari abbiamo l’esempio lampante di BV, l’avvocato di Murat diventato famoso perchè menzionato dai giornali per l’arresto in flagranza di reato per stalking… Mentre a Potenza abbiamo Danilo Restivo, coperto probabilmente dalla Chiesa locale (e forse anche dai suoi amici d’infanzia). Hai ragione, ci sono tanti esempi della facilità con cui sono abituati a seppellire le figure di m. e non solo… 😀

  4. FSMosconiFSMosconi

    Non so perché, ma questo atteggiamento da parte della CEI mi ricordano i modi usati con Giovanna D’Arco: una parte dava ragione a una parte e l’altra all’altra.
    Piuttosto deprimente come cosa.

    Rispondi

Rispondi