La lieta novella e la fatica. [tiny update]

La lieta novella è il ritorno di Carletto; la fatica deriva invece dal modo criptico ed assurdo di scrivere del caro Brunello!

Abbiamo finalmente la prova che il Geniale Webmaster esiste ancora e non si è ancora dedicato alla meditazione solitaria. Purtroppo. Quest’oggi compare, a sua firma, un contributo all’interno del sito Pontifesso. Un contributo curioso visto che nella firma vengono citati espressamente gli pseudomilitari autoproclamati di San Michele. Ma l’articolo in questione al momento non appare sul sito di MSMA. Misteri del Geniale che sicuramente hanno una spiegazione, anche se non ci è molto chiara. Ci scontriamo con i nostri limiti.

Ci limitiamo ad osservare che il povero Maldestro ha davvero una paura fottuta delle previsioni dei Maya. Al punto da dedicare il suo primo articolo ufficiale (anche se sappiamo bene che non ha mai smesso, purtroppo, di scrivere e commentare all’interno del nostro blog non secolarizzato preferito) all’anno 2012… Porello, non ha proprio altro a cui pensare. :lol:

Beh noi non abbiamo intenzione di sprecare preziosi bit (ed impagabile tempo) per parlare nuovamente dell’anno 2012. Sarà un anno come tutti gli altri. Alla faccia delle previsioni che qualche idiota attribuisce ai Maya e che servono solo per far vendere qualche libro inutile.

Ci piace invece il modo subdolo e viscido (che dunque ci costringe ad un lavoro faticoso e snervante) scelto da Brunello per nascondere a dovere i suoi messaggi indirizzati a noi. Dimostrando di non comprendere neppure i fondamentali requisiti che un articolo deve avere, eSSo annega all’interno di brani deliranti dai titoli sconclusionati alcune frasi destinate a persone non meglio indicate. Anche se, tra i commenti del sito Pontifesso, viene poi svelata l’identità dei destinatari. Andiamo con ordine.

All’interno di un paio di “pezzacci” il caro avvocato giornalista teologo scrive dunque:

I gay sono dei “malati” nell’animo (secondo molti medici anche nella psiche) che necessitano di misericordia e preghiera, tuttavia “malati” restano, e spesso causa e contagio di malattie gravi. Pontifex, tuttavia, non impone il proprio pensiero con la forza o con l’obbligo, ma lo esprime esercitando la liberà di parola e consentendo ai lettori di commentare liberamente (rispettando qualche semplice regola).

Se lo metta nella testolina l’amministratore del condominio e la lei o lui che sembra essere sparita o sparito nel nulla o è nel pieno delle sue indegne elucubrazioni mentali o in qualche postribolo di paese.

Brunello rilassati: devi comprendere una cosa fondamentale. I diritti che reclami per te, sono anche nostri diritti. Dunque se tu hai il diritto di affermare che gli omosessuali sono malati, noi abbiamo il diritto di sostenere che le tue affermazioni sono errate, anche usando toni forti, senza mai scadere nella volgarità che contraddistingue il tuo eloquio.

Ed abbiamo il diritto di chiederti come puoi affermare che “secondo molti medici” gli omosessuali sono malati anche nella psiche. Perchè a noi non risultano tutti questi “molti medici”. Hai una fonte? Hai un documento che sostiene le tue tesi? Perchè se hai un documento è corretto che tu lo indichi. Altrimenti le tue parole sono, appunto, le tue parole. E che mi risulti un giornalista avvocato di Murat non è competente quando parla di medicina in generale e psichiatria in particolare. Perchè noi possiamo citare le parole della famosa AIPCC e del suo presidente, Cantelmi. Conosci Cantelmi, vero? Rileggiti cosa scrive Cantelmi, è meglio: http://pontilex.org/2010/10/gli-psicologi-e-gli-psichiatri-cattolici/

Noi abbiamo il diritto di porti delle domande. Tu hai il diritto di rispondere (se vuoi essere considerato una persona credibile) oppure di restare in silenzio. A te la scelta. Fino ad ora hai scelto il silenzio e la censura. Già perchè non ci è chiara quale sia la ragione per cui vengono ripetutamente censurati alcuni utenti. In particolare non cogliamo la ragione per cui le legittime domande di Alex (il quale ti chiede di tenere fede ad una promessa che tu stesso hai fatto) vengano ripetutamente censurate. Quale parte del regolamento viene violata?

Riportiamo le parole del tuo stesso articolo:

Cari amici Lettori, sento il dovere prima di ogni cosa di salutarVi e  Vi assicuro che negli ultimi due mesi la forzata lontananza da Voi e  da Pontifex mi ha segnato; fortunatamente abbiamo tanti collaboratori e sostenitori che sono una garanzia. Tuttavia, con animo assolutamente libero da timori, Vi dico che non ho nulla da rimproverarmi  e Ve ne parlerò al momento opportuno.

L’hai scritto tu stesso. Non ti pare che il momento sia opportuno? Sono passati molti mesi dalla tua improvvisa sparizione. Sono passati mesi da quando sei ricomparso. Puoi chiarire le ragioni della tua sparizione? Puoi chiarire cosa è successo? Se non sei in grado di farlo, puoi indicarci quando sarà il “momento opportuno”? Opportuno in che senso? Sii chiaro ed esplicito, per una volta nella tua vita.

Curioso poi il tuo costante rivolgerti ad interlocutori poco chiaramente indicati. Quasi a voler lanciare messaggi molto mafiosi. Invece noi sappiamo benissimo che ti rivolgi a noi. Che minacci azioni legali contro di noi. Che ci accusi di fomentare odio nei tuoi confronti. E su questo punto permettimi di chiarire: sei tu che fomenti odio verso chi non ti garba, con i tuoi articoli in cui difendi una tradizione ed un magistero che non hanno nulla a che fare con quello della Chiesa di Roma a cui dichiari di essere fedele con tanti “se” e molti più “ma”.

I tuoi collaboratori hanno però commesso un errore. Hanno esercitato il loro diritto di modificare unilateralmente i post lasciati da altri utenti per evidenziare indelebilmente la tua ipocrisia.

Finalmente è chiaro che quando parli di “sito cloaca” parli di noi. Già perchè se fino ad ora c’erano dubbi, adesso c’è la certezza. Parli proprio di noi. Ok, ora che abbiamo tolto ogni alibi possiamo chiedere a qualche avvocato se si può parlare di diffamazione. Protratta nel tempo, tra le altre cose.

Ringraziamo Kamjay per la precisazione (qui sotto nei commenti) ):-D

Lasciamo a Sandro Storri il compito di replicare alle tue banali accuse di maleducazione. Conoscendolo, le trovo davvero fuori luogo.

Ah Brunello, quanta fatica leggerti. E non solo per i pessimi contenuti che proponi!

http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/8932-cari-amici-e-lettori-#commentID30016

http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/9705-il-2012-e-la-fine-del-mondo-perche-il-cattolico-non-deve-aver-paura-anzi

http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/9679-quanta-retorica-sullaids#commentID30007

http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/9703-il-tradimento-di-berlusconi-qualcosina-su-

http://pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/9707-i-danni-di-certi-preti-nei-nostri-commenti-un-lettore-fa-riflettere

18 pensieri su “La lieta novella e la fatica. [tiny update]

    1. Holtjar

      Che sorpresa! Non avrei mai pensato che sarebbe tornato.
      Naturalmente ora non mi aspetto per niente che ricominci a scrivere le solite cretinate, no, no…

      Rispondi
  1. KamjayKamjay (Fool In The Rain per Volpastren)

    Scusate ma c’è un equivoco! “Utens Cloacarum Maximarum” l’ho aggiunto io al commento, mica Volpastren!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif