Curiose coincidenze…

Byoblu (Claudio Messora) si spinge un passo oltre le nostre teorie. Tutti noi ci domandiamo quali siano i reali interessi degli amici Pontifessi, perchè risulta chiaro che la loro azione (spargere odio e frottole) sia collaterale rispetto ai veri obiettivi che si prefiggono.

Claudio ci racconta qualche dettaglio interessante (che ricorda da vicino le informazioni pubblicate molti anni addietro da Miguel Martinez sui suoi diversi siti) circa il “network dell’odio”. L’esempio concreto parla di islamofobia. Ma il meccanismo si applica parimenti nei confronti dei “comunisti”, degli omosessuali, degli ebrei… Buona visione.

50 pensieri su “Curiose coincidenze…

    1. Holtjar

      Il video presentato nell’articolo è esagerato, ma vorrei conoscere la vostra opinione sul fenomeno dell’immigrazione di questi giorni.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        te voglio bene assai
        ma tanto tanto bene sai
        e’ una catena ormai

        Visto che parliamo di Brunello, io scelgo Dalla. Che è omosessualista (quindi fa venire l’orticaria a Brunello).
        E poi B.V. ha usato spesso questo invito (Dalla) nei confronti della 26enne che molestava… 😉

        Rispondi
      2. diego

        quante ferie si fa il sig. Volpe. Ora si fanno recensioni di libri oltre alla vita dei santi!!! Potremmo proporre qualche recensione di film??? (Ovviamente solo quelli aderenti alla tradizione… I 10 comandamenti…)

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Sono tutte recensioni precedenti, abilmente riportate “a galla” per far sembrare che ci sia qualche forma di vita nella galassia Pontifessa… Con scarso successo, IMHO 😆

          Rispondi
          1. diego

            ma alla fine Ben-Hur rinuncia a combattere contro Roma e perdona i suoi nemici: questa è eresia bella e buona!!!

          2. Holtjar

            Sì, ma a loro piace sicuramente e poi proponiamo un film di Cicciolina che è, tradizionalisticamente parlando, educativa.

  1. affus

    io mi domando e poi dico se a queste schiifezze è rodatta la cultura italiana .
    diceva Maxwell :

    Uno dei fondamenti della termodinamica (il secondo principio) afferma che qualunque sistema lasciato a se stesso passa spontaneamente dall’ordine al disordine (perché quest’ultimo è più probabile), a meno che non venga fornita energia dall’esterno.
    Nel corso dei suoi studi, il fisico scozzese James Clerk Maxwell (1831-1879) propose un “esperimento mentale” che sembrava negare il secondo principio.
    Un portiere diabolico. «Se ci fosse un diavoletto capace di aprire e chiudere quando desidera una porticina tra due stanze comunicanti, e se fosse velocissimo e dotato di vista acutissima», diceva Maxwell, «questo diavoletto potrebbe, per esempio, aprire la porta ogni volta che vede una molecola d’aria dirigersi dalla stanza di destra a quella di sinistra, e chiuderla quando accade il contrario». Così, senza consumo di energia dall’esterno, si passerebbe da una situazione di disordine (molecole sparse nelle due stanze) a una situazione di ordine (molecole in una sola stanza), violando appunto il secondo principio.
    Nel ragionamento c’era però un’incongruenza, come notò Léon Brillouin: il diavoletto ha bisogno di luce per vedere le molecole, e questa luce (che è una forma di energia) proviene da una sorgente esterna.

    Rispondi
    1. Davide

      Baffus.
      Non citare cose che non conosci e soprattutto non citare Focus del 2002 senza neanche capire quello che leggi.
      http://www.focus.it/dal-mondo/storia/Che_cose_il_diavoletto_di_James_Maxwell_C39.aspx

      Il diavoletto di Maxwell serviva per spiegare in maniera facile l’irreversibilità dei fenomeni, cosa che sicuramente non hai capito.
      L’enunciato del secondo principio della termodinamica non è quello che hai riportato: infatti la parola “thermos”, ossia calore, non compare nella tua definizione.
      Nella termodinamica classica il secondo principio della termodinamica ha diversi enunciati e in tutti compare la parola “calore” ma non è quello che tu hai portato (capisco l’esigenza di focus di parlare semplice ad un pubblico ignorante come te).
      Tra l’altro a mio parere, l’enunciato è anche sbagliato: esistono una innumerevole quantità di fenomeni irreversibili che restano tali anche usando tutta l’energia disponbile. Quanta energia dall’esterno ci vuole per rendere non irreversibile il processo noto come vita?

      Il tuo esempio è il famoso diavoletto di Maxwell, il quale (Maxwell) cercava di dare una spiegazione all’irreversibilità dei fenonemi su scala microscopica in un tempo in cui la fisica quantistica ancora non esisteva.
      Leon Brillouin (il padre delle fibre ottiche) conosceva i primi rudimenti di fisica quantistica e con la “critica” che riporti sottolineava il fatto che Maxwell purtroppo non poteva andare oltre un semplice modello mentale, mancando tutti gli apparati sperimentali e teorici della fisica quantistica. Se infatti le equazioni di Maxwell sono tuttoggi valide su scala macroscopica (ossia nell’osservazione fisica di temperatura, volume e pressione), non sono più adatte a descrivere tutti i fenomeni su scala microscopica (esempio livello energetico degli elettroni in relazione ad una data temperatura).

      Il discorso è lunghissimo, ma se fossi davvero intelligente (ma finora hai lottato strenuamente e con successo per non dare di te questa immagine) ti consiglierei una profonda analisi dell’equazione di Clausius.

      http://www.vialattea.net/spaw/image/fisica/INTEGRALE_CLAUSIUS.gif

      Sotto una certa ottica, potrebbe nascondere una dimostrazione induttiva dell’esistenza di Dio

      PS: se fai copia-incolla del mio scritto su google non ne troverai uno uguale, al contrario del tuo inutile contributo scopiazzato dalla rivista che leggi al cesso.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        se fai copia-incolla del mio scritto su google non ne troverai uno uguale, al contrario del tuo inutile contributo scopiazzato dalla rivista che leggi al cesso.
        Non spiegare a Muffas i trucchi che usiamo per individuare i siti da cui lui fa cut&paste! 😆

        Rispondi
  2. affus

    non vedo perchè la creazione ha peroceduto sempre verso una forma piu perfetta sennza commistione tra le specie , forse il trucco sta propio nella parola creazione ! La creazione è un disegno intelligente ! AMEN ! AMEN !

    Rispondi
  3. caffe

    Quello che segue è off topic, ma è un caso di emergenza. Oggi, e per tutto il giorno, da questo benemerito sito, nemmeno un commento, lo trovo straniante, come uno di quei film in cui, una guerra mondiale o un invasione di alieni, avesse spazzato via per sempre gran parte della specie umana. Già cercavo viveri armi e batterie per sopravvivere al disastro, quando alcuni parenti interpellati telefonicamente, mi hanno confermato di essere ancora in buona salute e chiesto cosa diavolo avessi mai fumato; così avevo cominciato a tranquillizzarmi, Enel e Telecom sembravano funzionare normalmente ed il cane dei vicini rompeva i coglioni come al solito. Allora provo a riconnettermi a pontilex.org e mi appare il messaggio you are banned! Mi è crollato il mondo addosso! Un incubo, questi mi hanno preso per affus, mi sono detto, finirò con la pelle tagliata a striscioline da admin e la carne viva cosparsa di peperoncino pugliese da Ale Cr con qualcun altro degli animatori del sito intento a prendere la mira per sputarmi negli occhi, cercando di fare centro senza sprecare troppa saliva. Ora, se qualcuno mi dice cosa è successo, gliene sarei grato, Siamo stati colpiti da un virus, un attacco di un hacker pontifesso o semplicemente dalla collera divina? Siamo ancora in tempo per pentirci’? Io mi mi sacrifico volentieri e mi impegno solennemente a baciare le chiappe dell’avvocato Virginia Lalli, che Dio mi perdoni.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Tranquillo, ora controllo. Ma credo di aver capito da cosa dipenda il disguido. Abbiamo introdotto una funzionalità che automaticamente (forse anche troppo automaticamente) determina eventuali siti “ostili” e banna i relativi indirizzi IP. Ora ripulisco il database del plugin che si occupa di questi “ban”… E magari disattivo il ban automatico che ha già fatto un paio di danni in queste settimane 😉

      Rispondi
    2. adminadmin Autore articolo

      Perfetto, ho ripulito l’elenco degli indirizzi “bannati”. Ho lasciato solo alcuni indirizzi “ben noti” (come quello della Venneri). Ed ho modificato il messaggio in modo che sia vagamente meno criptico. Ma solo leggermente, eh! 😉

      Rispondi
    3. giuxgiux

      eccoti un commento notturno carissimo caffe!!!! Anche se è il mio comple e sono reduce dai festeggiamenti e per di + sono da un pc con windows 7 64bit sucks!

      Rispondi
      1. Caffe

        Windows 7 a 64 bit? Andrai in giro con l’elmetto: io tra Vista a 32 bit e l’antivirus che fa a botte con tutti gli altri programmi pestandoli regolarmente, più che con un computer mi sembra di avere a che fare con una cosa viva e potenzialmente pericolosa; persino le ventole producono un rumore a metà strada tra il rantolo di uomo morente e i sospiri di una iena innamorata: quando spengo il mio computer per me è quasi una liberazione e, per stare più sicuro, stacco pure la spina della corrente!

        Rispondi
        1. Caffe

          Ah dimenticavo, giux, buon compleanno, il mio è stato il 28 agosto, secondo gli astrologi, essendo del segno della vergine, noi due dovremmo essere due rompicoglioni da competizione: beh, nel mio caso, ci hanno azzeccato in pieno.

          Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Caffe per quanto riguarda il tuo computer: puoi sempre chiedere ad un demonologo come Barile. Oppure puoi affidarti al demonologo informatico Maldestro Carletto che ha sicuramente una soluzione anche per te. 😆

            Per il compleanno… Beh allora auguri anche se in ritardo! 😀

          2. Caffe

            Adesso che ci penso il mio computer dà inquietanti segni di vita da quando ho scritto quella cosa nella quale sfottevo, con tutto l’affetto possibile, il simpatico Don Caffè: che il demone dei transistor abbia preso possesso del mio Acer dual core? I nomi dei demonologi che mi suggerisci non mi ispirano fiducia, e perciò interpellerò subito padre Gabriele Alimorthè, il celeberrimo esorcista, speriamo che mi faccia uno sconto.

          3. giuxgiux

            eh grazie e buon compleanno pure a te….!!!!!!!!!!!!!!

            Ahh in effetti dicono che ci hanno azzeccato a pieno pure nel mio caso…. 🙂

      2. adminadmin Autore articolo

        Giux qui siamo ormai al “corpo a corpo” con ZFS, L2ARC, ZIl e SSD… Ma si vedono i primi risultati… E visto che mi piace complicarmi la vita, ho deciso di esplorare i port multiplier SATA… Bad things may happen!

        Ho dato una sistematina cosmetica al tuo messaggio.. immagino che le imperfezioni dipendessero dal sistema operativo… 😆

        Buon compleanno allora Giux! Pare di caprire che non ci sia bisogno di suggerirti come festeggiare… lo stai già facendo “alla grande” 😉

        Rispondi
          1. giuxgiux

            🙂 se ti funziona bene sotto linux proverò pure io.. potrebbe essere un modo per ampliare a basso costo il mio server personale (che al momento è in magazzino e spento 🙁 )…
            però quando ho soldi da investire lo riparo amplio e porto giù a milano 🙂

  4. Caffe

    Lo scambio di messaggi tra questi due indica senza dubbio che, almeno uno di loro è posseduto da Malosilicon, il dispettoso demone dei computer e delle tette finte: Padre Alimorthè lo ha appena cacciato via dal mio computer e il malefico diavoletto deve aver trovato una nuova sistemazione nella zucca di Admin. Per me assistere a questo dialogo è stato come vedere un film coreano doppiato in lingua ugandese ed i sottotitoli nel dialetto arabo usato dagli indigeni nativi giapponesi Iuguri.
    L’unica cosa che ho capito è che Linux non è l’amico di quell’imbranato di Charlie Brown.

    Rispondi

Rispondi