L’apoteosi.

L’uomo, dopo aver eiaculato, attraversa il cosidetto “periodo refrattario” (http://it.wikipedia.org/wiki/Periodo_refrattario) durante il quale è addirittura fastidioso ricevere stimolazioni ulteriori in taluni parti del corpo. Speriamo che Brunello con il suo ultimo “sfogo” sul concerto di Bari abbia raggiunto l’orgasmo e ci conceda ora un periodo di riposo, mentre lui si gode il suo periodo refrattario. Le parole che usa Foxy sono per certi aspetti imbarazzanti. Nessun numero, nessuna informazione precisa. Soltanto tante parole gettate letteralmente al vento, parole cariche di rancore e di risentimento per la scarsa attenzione prestata dai media e dalle autorità di Bari alle sue dichiarazioni. Dichiarazioni e proclami che, a giudicare dai commenti ai diversi articoli Pontifessi, sembrano abbastanza farneticanti ai più.

Facciamo riferimento ovviamente all’ultimo capolavoro di Brunello:

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/8398-bari-satanista-un-sano-rosario-riparatore-per-fortuna-pisanello-ed-i-soldi-da-satana-quanto-dureranno

In questo “articolo” leggiamo messaggi davvero preoccupanti per la salute di Foxy. Che si faccia controllare la pressione: ci pare che l’ipertensione sia ormai conclamata.

In occasione del raduno satanista e del concerto del giorno 11 luglio, molti cattolici, hanno deciso di organizzare un rosario di riparazione per l’affronto che viene reso a Cristo, alla Madonna e ai Santi.

Siamo lieti che “molti” cattolici abbiano deciso di organizzare un rosario. Ma ci serve qualche informazione in più: dove viene organizzato questo spettacolo? Quando?

Ci piacerebbe vedere anche qualche immagine (copiando le gesta dei soliti autoproclamati militari di Cristo) dell’evento, tanto per capire se i “molti” cattolici sono i soliti 4 gatti a cui ci ha abituato il gruppo degli autoproclamati. E ci piacerebbe vedere Brunello ben evidenziato tra i “molti” partecipanti.

Lo sproloquio prosegue:

Da cattolici non possiamo che dire al signor Pisanello, esempio arrogante di organizzatore, che ben farebbe a guardare in casa sua e non in quella degli altri

Ma il signor Pisanello (che poi è il Luigi che commenta i nostri articoli oltre che l’organizzatore del concerto) non ha mai guardato in casa di altri. Anzi ha guardato in casa sua ed ha chiarito che gli eventi da lui organizzati non hanno mai generato morti o feriti. E l’assenza di stupefacenti è testimoniata dai controlli della Polizia. Poi ha semplicemente fatto notare che le abbondanti quantità di droghe varie che circolano nelle discoteche producono, quelle si, molti morti ed innumerevoli altri problemi di ordine pubblico. Questo non è guardare in casa di altri. Questo è difendersi da accuse deliranti e prive di fondamento.

Inoltre non comprendiamo da dove derivi l’arroganza di Luigi. Citando Wikipedia, l’arroganza è il senso di superiorità nei confronti del prossimo, che si manifesta con un costante disdegno. Similmente il disdegno è il disprezzo suscitato da chi o da ciò che non è ritenuto degno di considerazione.

http://it.wikipedia.org/wiki/Arroganza

http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/D/disdegno.shtml

Dopo aver letto le definizioni noi non ravvediamo arroganza nelle parole di Luigi. Ci pare invece di trovare arrogante la posizione arroccata di un giornalista di Bari che, pervicace, combatte una battaglia solitaria e destinata al fallimento misero. Troviamo arroganti le affermazioni denigratorie, prive di alcun fondamento, di un ex-avvocato di Bari che insiste nell’usare la buona vecchia tecnica del FUD per rovinare l’immagine di un normalissimo evento (per dettagli sul FUD: http://it.wikipedia.org/wiki/FUD ).

Leggiamo dunque le parole arroganti di Foxy.

Probabilmente in terra, nessun Tribunale la giudicherà perché il mondo spesso é alleato di questi spettacoli, ma stia pur certo che un giudizio divino ci sarà.

Brunello, scusami, ma tu conosci Luigi? Hai parlato con lui della sua Fede? Come ti permetti di ergerti a giudice senza neppure conoscere il tuo interlocutore? Non ti sembra di commettere svariati peccati in queste poche frasi? Non spetta a te giudicare Luigi. Non sei un sacerdote. Non sei un emerito. Non sei un Cardinale. Non sei il Papa. E principalmente ti stai sostituendo al Dio che, secondo te, giudicherà Luigi. Foxy, scusami ma ti sei tirato la zappa sui piedi! 😀

Non ancora sazio delle sue Emerite Vaccate, si gioca la reputazione affermando:

Ai cattolici diciamo: pregate, recitate il Rosario, armatevi di fede e seppelliteli di Ave Maria.

Ecco, ci sembra fuori luogo parlare di sepolture, Brunello. Al massimo chiederemo a Luigi di alzare un poco il volume della PA per seppellire i vostri rosari con i decibel della musica. Ma solo metaforicamente, eh!

 

 

4 pensieri su “L’apoteosi.

  1. Giordano

    Non capisco che cosa vi potete aspettare da “emeriti asini” che non sono neppure in grado di scrivere in italiano corretto.
    Nel rispondere al nono utente a proposito del “santino” di Babbbini mercoledì 06 Luglio 2011,15:05 gli “emeriti asini moderatori” scrivono:
    *** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

    Sei utente sgradito perché in passato hai scritto commenti inpubblicabili.

    *** Messaggio moderato da Pontifex.Roma ***

    INPUBBLICABILI????? INPUBBLICABILI??? La M vi è rimasta nel pc????
    Cari pontifeSSi imparate l’italiano prima di rispondere. Magari potreste anche passare per credibili.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Giusta annotazione. E ci permettiamo di aggiungere che nuovamente si mostra l’incoerenza degli amici Pontifessi. Se qui su Pontilex usiamo nickname, è perchè abbiamo qualcosa da nascondere (parole di Carletto). Se loro invece modificano i messaggi degli utenti usando un generico “Pontifex.Roma” invece va bene… Probabilmente il Magistero spiega anche come gestire un forum su Internet. Ma non spiega correttamente tutte le regole della sintassi italiana… 😆

      Rispondi
  2. adminadmin Autore articolo

    Avrei voluto includere un elenco di personaggi che Brunello ha molestato con le sue domande imbarazzanti… Ho preferito evitare di annoiarvi. Mi permetto solo di segnalare che gli amici Pontifessi hanno ricominciato a “dimenticare” di indicare che tutti i vescovi e cardinali intervistati sono emeriti (cioè pensionati).

    Curioso poi notare che Brunello riporta nel virgolettato le parole degli intervistati ma si guarda bene dal riportare similmente la domanda che ha rivolto ai suoi interlocutori. L’impressione è che spesso le domande siano biased e guidino gli intervistati verso una certa affermazione mentre poi negli articoli vengono riportate domande neutre e “candide”. Non molto corretto, come comportamento, da parte di un appartenente all’ordine dei Giornalisti, indeed.

    Rispondi
  3. Luigi

    Ottimo articolo ragazzi… Non ho altro a aggiungere… Anche perché anche i,o nel mio piccolo, ho cercato di aiutare quelli di pontifex.Roma consigliandogli di darci un taglio e salvare la propria già gravemente incrinata reputazione! 😉

    Luigi Pisanello

    Rispondi

Rispondi