Si risponda direttamente al nocciolo della questione… basta giri di parole

In risposta ai nostri recenti articoli, Don “Darth” Stanzione ci mostra la “solidarietà” del mondo cattolico con interviste che culminano con domande tipo

<<Un sito anticattolico e anticristiano, omosessualista e idrofobo ci insulta e ci fa la bua, cosa ne pensa?>>

<<cazzarola, sono proprio brutti e cattivi… massima solidarietà!>>

O per citare un esempio più concreto, citiamo “l’ultima” intervista all’emerito di turno Monsignor Ennio Appignanesi:

<<Un imprenditore da un blog anti cattolico ci ha definiti sudici blasfemi>>

<<parole volgari che si commentano da sole e mi fa specie che qualche avvocato eticamente serio lo assista anche, sarei lieto di conoscerlo>>

Emerito Monsignor Ennio Appignanesi, ci farebbe piacere anche a noi poterla conoscere.

Vede, io provo per un attimo ad immaginarmi l’emerito di turno. Mi arriva un giornalista di un presunto blog cattolico e mi dice “un gruppo di anticattolici e anticristiani ci perseguita, ci insulta e dice che siamo blasfemi, cornuti e che abbiamo le ascelle che puzzano”… In evidente buona fede anche io commenterei “perbacco, sono proprio il classico gruppo di ragazzacci che insulta il cristianesimo alla cieca per cieco disprezzo. Signor giornalista, non dia retta a questi scalmanati, non sanno nemmeno loro cosa dicono!”

Peccato che la situazione sia molto diversa. Prima di tutto noi non abbiamo detto a nessuno di essere “sudici blasfemi”… anzi, questo è proprio il classico modo di esprimersi di chi scrive su Pontifex, cosa che rende subito evidente chi sia il reale autore di simile autoaccusa.

In secondo luogo ho già specificato nel mio precedente articolo ( Riassumendo… ) che il motivo diretto e specifico dell’azione “anti-pontifex” (come anche “anti-holywar” e anti-tradizione.biz”) di questo blog sia dovuta a determinati contenuti del sito pontifesso. Contenuti che susciterebbero il nostro sdegno anche se fossero di presunta fede-facciata islamica, protestante, laica, comunista o persino jainista. Il problema non è la religione, ma l’uso di quest’ultima per predicare odio, rancore, ignoranza, falsa informazione e pregiudizi nei confronti di altre culture e di altri modi di pensare diversi dal proprio, che meritano tutti invece in nostro rispetto e comprensione (anche a livello di informazione reale riguardo ciò che si intende criticare e demonizzare… prima si conosca davvero l’argomento… E SOLO DOPO lo si critichi eventualmente). Il problema è che ciò che predica Pontifex, e soprattutto i suoi toni, sono completamente estranei al pensiero attuale della Chiesa cattolica ufficiale. Non importa se il pensiero di Pontifex può coincidere con il pensiero della Chiesa di cinque o sette secoli fa, quando anche la Chiesa ufficiale trovava lecito impedire la libertà di pensiero e religiosa, e portava avanti vecchi miti superstiziosi come l’accusa del sangue nei confronti degli ebrei… Ciò che importa è che la Chiesa UFFICIALE oggi è andata avanti, mentre Pontifex porta avanti posizioni che persino il più tradizionalista e reazionario dei pontefici si guarderebbe bene dal portare avanti pubblicamente dalla finestra di piazza San Pietro, salvo il fatto che perderebbe circa il 90% dei suoi fedeli se mai portasse avanti posizioni simili a quelle di Pontifex, e soprattutto con i toni pregni di intolleranza e odio tipici di questo blog.

Facile quindi ottenere “solidarietà” spiegando la situazione con un generico “eccellenza, un sito di comunisti atei anarchici omosessuali apostati pelosi e puzzoni afferma che siamo brutti e cattivi e che i cristiani puzzano”

Un sacerdote udendo questo e senza conoscere la situazione cosa potrà mai pensare e rispondere? Dirà che sono i soliti ragazzini che attaccano il cristianesimo per senso di ribellione e di ignoranza.

Mentre la situazione è ben diversa.

Perchè non andate al Vaticano, perchè non chiedete nuova udienza seria al Papa (quindi non solo per andare da lui e dirgli soltanto “oh ma quanto siete bello e santo, Santo Padre!”) e non gli presentate seriamente la situazione?

Perchè non provate a chiedere

<<Santo Padre, ci sono delle persone che contestano il nostro sito di informazione “cattolica” soltanto perchè diciamo che TUTTI i musulmani nel mondo sono feroci terroristi e che quindi tutti i musulmani dovrebbero essere cacciati via dall’Italia. Perchè sosteniamo che gli omosessuali sono animali che dovrebbero essere arrestati e messi nelle carceri a causa di questa loro devianza. Perchè sosteniamo che i buddhisti sono persone socialmente pericolose e sataniche. Perchè sosteniamo che gli ebrei siano deicidi che governano tutto il pianeta, che l’accusa del sangue non è una superstizione, e che l’olocausto in fondo se lo sono meritato un pochino, perchè in fondo sono perfide creature che hanno ucciso Cristo e preso il controllo diretto dei mercati di tutto il mondo. Perchè sosteniamo ancora che è il Sole a girare intorno alla Terra e che tutte le informazioni che ci arrivano dallo spazio sono una manipolazione da parte delle potentissime lobbies sataniche degli omosessualisti, dei perfidi ebrei, dei comunisti e della potentissima lobby dei clown del circo (lo dimostra il cartone animato dei Simpson: tutti i clown sono sporchi ebrei!). Perchè pubblichiamo gli articoli di Gianni Toffali, il quale definisce un grande atto cristiano da parte dei serbi lo scendere in piazza per prendere a sprangate gli omosessuali presenti al Gay Pride, compresi i poliziotti che dovevano vigilare sulla sicurezza del discusso evento.>>

Anche se sdrammatizzo la cosa con un pò di ironia, nello scherzo sono serio.

Perchè i pontifessi non provano a spiegare a causa di quali temi noi siamo contro di loro?

Perchè non fanno visionare direttamente al Santo Padre e a tutto il Vaticano tutti gli articoli che noi chiamiamo in causa contro di loro, unico motivo dello sdegno di molti, e che io ho elencato come prova concreta (dato che si gira troppo intorno alle chiacchiere, cari i miei pontifessi!) in questo articolo ( Riassumendo… ) ?

Fino a quando non si risponderà a noi in merito a questi articoli, e fino a quando non visionerete al Santo Padre di quella che voi definite vostra religione il reale contenuto dei vostri articoli più spinti, sinceramente la “solidarietà” che ricevete rimane solo frutto di un raggiro che fate voi stessi al Vaticano. Facile riceve solidarietà dicendo solo “ci perseguitano perchè siamo cristiani”, quando invece le critiche che ricevete non sono dovute alla vostra religione di appartenenza, ma ai contenuti di intolleranza a fanatismo che ci risultano invece estranei nella vera Chiesa.

Sottoponete al Vaticano, e in maniera integrale, il contenuto degli articoli da me citati come motivazione del nostro sdegno, e allora se ne potrà riparlare seriamente.

E nella ineventuale possibilità che il Vaticano condivida i contenuti e i toni di questi articoli citati da me ( Riassumendo… ), chiediamo che il Papa dica queste cose, e con gli stessi toni, anche nei suoi discorsi PUBBLICI.

Se il Vaticano condivide il vostro pensiero, allora dobbiamo sentirlo chiaramente dalla sua voce ufficiale. In altre parole dobbiamo sentirgli dire quello che leggiamo nei vostri articoli:

“Giovanni Paolo II era un papa molto malato, e non possiamo condividere il suo bacio al Corano di anni fa. Inoltre questo Papa diede scandalo per molti anni nella nostra Chiesa. Ergo non beatificheremo mai un simile pontefice intriso di eresia e di sbagli anticristiani.”

(Giovanni Paolo II: il suo pensiero. Beato mai! ; “Nani” e “giullari”, alla corte di un Papa molto malato, seminarono zizzania e provocarono scandali. Giovanni Paolo II baciò il Corano, libro intriso di sentenze di morte. Il sangue dei Martiri e dei “Cruce Signati” è ancora fresco e chiede spiegazioni)

“Se sono stati capaci di ammazzare sulla Croce nostro Signore e dunque sono stati deicidi nel passato, i nipotini di oggi hanno ereditato il peggio dai loro avi. Dunque mai come oggi giova ricordare la santa preghiera del Venerdì santo: preghiamo per la conversione del perfidi giudei”

[chiediamo inoltre al Santo Padre di iniziare ad usare sempre l’appellativo “perfido” quando parla degli ebrei, per manifestare la finora indimostrata solidarietà con il pensiero pontifesso]

Inutile perdere tempo con gli ebrei, non cambieranno mai. Furono deicidi”

“A Torino hanno da poco autorizzato una moschea. Che cosa si aspetta per cacciare dal nostro paese questi feroci sanguinari con i quali ogni dialogo ormai é impossibile? Domandatelo ai fautori del dialogo religioso che si calano le braghe.”

“L’Islam é l’anti Cristo. Sono fratelli solo secondo natura, ma nemici della fede cattolica.”

“Gli Islamici, c’è scritto nel Corano, devono uccidere gli infedeli. I Giudei, c’è scritto nel Talmud, ci paragonano a degli animali. Come può il Cristiano dialogare con questi indemoniati?”

“I culti orientali e il buddismo nel particolare sono pericolosi e satanici.

“Aids e malattie gravi sono strumento nelle mani di Dio per convertirci. L’aids è una malattia inviata da Dio per punire gli omosessuali”

“Come è andato lo sappiamo. Mentre qualche centinaia di gay e lesbiche marciavano inneggiando alla magnifiche sorti e progressive dell’”amore” sodomitico, migliaia di persone “normali” gridavano forte il loro no a chi voleva contrabbandare i vizi per virtù e le perversioni per amore.  I serbi, non solo hanno mostrato piena maturità sbugiardando l’ipocrisia delle grandi istituzioni internazionali etero fobiche, ma impartito una sublime lectio magistralis a quei paesi europei che per accidia, indolenza, indifferenza ed assuefazione, alle carnevalesche marcette gay rispondono con risatine e scrollate di spalle. Prima la Serbia entrerà nell’Unione Europea, è prima finirà il degrado morale voluto dai massoni filogay di Bruxelles e dintorni.”

[tutti sappiamo come sono stati davvero molto maturi e pacifici i manifestanti che hanno preso a sprangate gay e forze dell’ordine in Serbia]

Quando sentiremo dalla bocca del Papa una posizione UFFICIALE della Chiesa contenti queste affermazioni e questi toni or ora elencate, ALLORA chiederemo ufficialmente scusa a Pontifex, confermando la piena cattolicità delle sue posizioni e delle sue affermazioni.

Non basta scrivere o telefonare ad una segreteria vaticana e dire “buongiorno, noi siamo cattolici, e un blog anticristiano dice che puzziamo e che i cattolici sono brutti e cattivi, abbiamo la vostra solidarietà?” per sentirsi rispondere un ovvio “certo che siamo con voi, avete la nostra solidarietà”.

Noi chiediamo che gli articoli da noi denunciati di Pontifex siano visionati direttamente dalle maggiori sfere del Vaticano. E se il Vaticano condivide e conferma questi vostri articoli in sintonia con le posizioni UFFICIALI della Chiesa (e non di un paio di emeriti che possono manifestare il proprio pensiero deviante perchè ormai al sicuro del proprio pensionamento), chiediamo allora che la Chiesa mostri il proprio vero volto, facendo pubblicamente le stesse affermazioni di cui Pontifex si fa portatore e divulgatore sostenendo che si tratti del pensiero ufficiale della Chiesa.

Se il cattolicesimo è quello che predica Pontifex e non quello che si ascolta ogni domenica dalla finestra di Piazza San Pietro, ci sono milioni di cattolici che hanno il diritto di venire a sapere che la religione che credono di seguire invece predica idee completamente diverse, nella quale si sostiene che ebrei e musulmani sono TUTTI senza distinzione indemoniati, che i seguaci di culti orientali sono satanisti, che gli omosessuali dovrebbero essere chiusi nelle carceri per “crimine di omosessualità”, e che Giovanni Paolo II era un povero malato di mente e in odore di eresia.

Il tempo delle tipiche chiacchiere e giri di parole dei pontifessi è finito.

I fatti qui sono palesi e concreti.

Il Vaticano ha visionato gli articoli qui da noi citati? E’ d’accordo con il loro contenuto? Ne vogliamo conferma ufficiale. E se il Vaticano conferma come “cattolici” i contenuti di questi articoli, chiediamo di sentirne dimostrazione nelle dichiarazioni pubbliche della Chiesa. Se per esempio la Chiesa UFFICIALE è d’accordo nel definire “perfidi” gli ebrei, nel definire eretico Giovanni Paolo II o nel richiedere che TUTTI i musulmani siano espulsi dall’Italia in quanto OGNI “musulmano” è sinonimo di terrorista “indemoniato”, allora chiediamo che questa sintonia del Vaticano con il pensiero manifesto di Pontifex sia resa nota, evidente e dimostrata da posizioni ufficiali della Chiesa che non ci sembrano affatto condividere questo pensiero di estrema destra politica e spirituale di Pontifex.

O si dimostra definitivamente e CONCRETAMENTE questo, o quelle di Pontifex sono solo chiacchiere e raggiri, anche a danno della Chiesa.

Chiediamo che il Santo Padre prenda visione degli articoli di Pontifex da noi qui citati ( Riassumendo… ) e ci esprima una sua opinione pubblica e dimostrabile (che quindi ci arrivi tramite canali di informazione che non siano di Pontifex), se possibile chiedo che gli venga visionata direttamente e senza interpolazioni questa mia richiesta.

Basta con le chiacchiere a vuoto. Se hanno “i fatti”, che li mostrino. Basta con i “bla bla bla” senza prova e chiarimento

—–

Richiesta diretta anche per Don Marcello Stanzione.

Poichè Pontifex dichiara che i lefebvriani sono a tutti gli effetti “cattolici” reintegrati e in buoni rapporti con la Chiesa UFFICIALE, chiediamo da parte del sacerdore “degli angeli” una spiegazione e giustificazione valida circa queste affermazioni fatte dai lefebvriani nei confronti di Benedetto XVI

Queste affermazioni dimostrano ben poca reintegrazione dei lefebvriani nella Chiesa UFFICIALE

<<Allora non si sono convertiti! ma è il Papa che fa la marmellata massonica delle religioni. Ricordiamo, di passaggio, che nella fraternità cattolica c’è unità dottrinale nel Magistero romano “infallibile e irreformabile” (Vaticano I), mentre nella fraternità massonica si dicono fratelli conservando le differenze dottrinali: è il soggettivismo che genera il relativismo e il democratismo.>>

<<Quanto tempo impiegherà la gente a capire che Benedetto XVI si è creato un’apparente immagine di destra per meglio fare le opere della sinistra?>>

Il contesto integrale di tali affermazioni è rintracciabile nel seguente sito lefebvriano:

http://www.marcel-lefebvre-tam.com/index_ita.htm

Chiediamo a Don Marcello Stanzione un chiarimento in merito alle posizioni sopra riportate dei loro “amici” lefebvriani.

Vogliamo sottoporre anche questo documento all’opinione al giudizio diretto di Benedetto XVI ?

Vi saluto, ricordandovi che non rispondendoci in maniera chiara in merito a questa questione, di fatto non farete altro che confermare le nostre ragioni.

Distinti saluti,

Gianfranco Giampietro.

10 pensieri su “Si risponda direttamente al nocciolo della questione… basta giri di parole

  1. adminadmin

    L’espressione “sudici blasfemi” era presente all’interno del documento che abbiamo ricevuto. Noi non l’abbiamo riportata ma abbiamo trasmesso il documento a Brunello. Evidentemente gli fa comodo fare confusione tra quello che abbiamo detto noi e quello che sostiene suo zio.

    Per la cronaca: nello scambio di mail praticamente quotidiano con Brunello, ha parzialmente ritrattato alcune sue affermazioni. Pare infatti che ora il documento che abbiamo ricevuto provenga realmente da Pietro Volpe e che egli sia suo zio. Mentre all’inizio aveva dato ad intendere si trattasse di un documento apocrifo (quindi redatto da altri ed attribuito a suo zio). Vi assicuro che è estremamente faticoso dialogare con Brunello… :-/

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      La mancanza si trasparenza e di schiettezza diretta è sempre molto faticosa. Evidentemente a monte c’è un grande allenamento nel settore, se dall’altra parte non ne avvertono la fatica.

      Rispondi
    2. adminadmin

      In relazione all’espressione “sudici blasfemi” mi viene in mente una diversa ipotesi: deve esistere su questa terra un blog anticattolico (non noi) che ha ricevuto da Pietro Volpe lo stesso comunicato e l’ha pubblicato integralmente. Solo in questo modo si spiegano tutte queste manifestazioni di solidarietà a Brunello nostro …

      Rispondi
  2. Diego

    Ottimamente, ma mi chiedo se mai lo faranno… Del resto Carlo di Pietro in passato aveva detto che il papa ha altro da fare che firmare i loro articoli.

    Dovrebbero parlare i fatti: preti vescovi e cardinali che ritagliano spazi della loro parrocchia/diocesi per far pregare i musulmani non vengono espulsi dalla chiesa. Preti che vanno a pregare assieme agli omosessuali cattolici non vengono espulsi dalla chiesa (solo quelli che vanno a pregare, non quelli che li sposano). Benedetto XVI quando è stato a pregare nella moschia blu di Istambul non è stato espulso dalla chiesa. Quando preti ed iman recitano il padre nostro mano nella mano non vengono espulsi dalla chiesa. Quando Pio XII ha aiutato a modo suo gli ebrei non è stato espulso dalla chiesa. Quando un certo don Stanzione dal sito della Milizia di San Michele invoca il dialogo con i musulmani per allearsi contro l’ateismo non è stato espulso dalla chiesa. Quando Giovanni XXIII ha intessuto rapporti con la figlia di Kruschev non è stato espulso dalla chiesa.

    Ci sarebbe ancora tanto da scrivere, ma tanto basta per dire che Pontifex.Roma si autodefinisce cattolico ma non lo è assolutamente. Anche lo stemma papale di cui si fregiano non so quanto sia regolare!!

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro Autore articolo

      La cosa divertente è che con un articolo Pontifex dice di accoglierli, con quello dopo o prima dice di cacciare via tutti i “selvaggi”… decidersi, no?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.