La maschera si sgretola, seconda parte: bravo Pontifex!

Quando ci vuole, ci vuole… bravo Pontifex !

Continua la “ristrutturazione” interna di Pontifex. Come già detto nel mio articolo precedente ( La svolta definitiva di Pontifex… la maschera si sgretola ), Pontifex sembra aver preso la strada definitiva del non ritorno. Mi stupisco personalmente di come avesse fatto fino ad ora a rimanere in un equilibrio di compromessi inconciliabili quali la convivenza con le idee lefebvriane e la presunta “obbedienza a Roma”, dato che i lefebvriani su molti siti ispirati al pensiero del loro “maestro” non mancano di “scomunicare” anche l’attuale Papa Ratzinger con l’accusa di “modernista” e di “massone”, “scomunica” che allargano a tutta la Chiesa attuale. Tali siti, come il Circo(lo) Triveneto Christus Rex, sono apparsi anche su Pontifex. Il che ci lascia supporre che il pensiero di chi “scomunica” persino Ratzinger sia condiviso anche da Pontifex, o che Pontifex ignori questi particolari. Carlo Di Pietro ci ha promesso un chiarimento, quindi attendiamo.

Quello che invece volevo segnalare sono alcuni piccoli cambiamenti nella home di Pontifex.

Cambiamenti piccoli, ma a mio avviso pregni di significato.

Il primo cambiamento è la rimozione dello stemma papale di Benedetto XVI dal sito di Pontifex, che finora dava una equivoca aria di “vaticanità” al blog di Bruno Volpe.

Ora, al suo posto, vediamo dei crociati armati di spada e scudo, molto più in sintonia con la mentalità “medievale” del sito.

Il secondo cambiamento è la rimozione della scritta “sito di informazione cattolica”.

Ora al suo posto troviamo scritto “sito cattolico non secolarizzato”.

Una scelta che decisamente approvo. Certo, io toglierei via anche quel “cattolico” e ci metterei “lefebvriano”, ma non si può pretendere troppo.

“Sito cattolico non secolarizzato” ha perfettamente senso, e descrive davvero la reale natura del sito.

La Chiesa per così dire “secolarizzata” è quella ufficiale, al passo con i tempi, consapevole del fatto che il tempo non si è fermato nel 1200, ma è andato avanti e oggi siamo nel 2011.

I cosiddetti “non secolarizzati” sono il lefebvriani e tutti quegli altri “pseudo cattolici” autori di centinaia (ok, sto sparando grosso… diciamo decine… diciamo una decina) di siti “cattolici” che invece si sono fermati al 1300 o al 1800, e che non riescono ad accettare il fatto che la Chiesa nel frattempo sia andata avanti (insomma, sono come dei fan della giovane Elizabeth Taylor che, vedendo la Elizabeth di oggi, le gridassero dietro “eretica! impostore! contraffazione! fumo di Satana! Anticristo! modernista!”, non volendo ammettere che si tratta invece sempre della stessa, attraverso gli inevitabili cambiamenti imposti dal tempo).

Si tratta quindi di una definizione corretta… da una parte la Chiesa cattolica UFFICIALE nel suo percorso completo dall’antichità ad oggi, e poi invece ci sono i lefebvriani che si sono fermati ai tempi della Chiesa delle crociate, del Papa Re, dell’accusa di deicidio agli ebrei, della guerra ideologica contro le altre culture viste come “errori” da correggere e rettificare con l’Inquisizione.

Una ipotesi: che il fatto che il Vaticano stia cominciando ad interessarsi di cosa circola in rete ( In internet ci sono siti e blog “cattolici” troppo aggressivi ) abbia spinto i pontifeSSi ad essere prudenti e a non definirsi più pubblicamente come portavoce ufficioso della Chiesa come sito di “informazione cattolica” ? Solo una ipotesi ovviamente, da parte di una persona che può anche sbagliarsi.

O magari Pontifex sta cominciando a prendere maggiore consapevolezza di se stesso e di cosa sia veramente, come anche del fatto di prendere sempre più le distanze da una Chiesa “diabolica” e “modernista” che i loro amici lefebvriani o “triveneti” continuano a “scomunicare”, anche sul sito pontifeSSo. Fino a solo qualche settimana fa Pontifex diceva “obbediamo”… ora invece pare che Pontifex stia sempre più prendendo la stessa direzione dei suoi “amici”.

E tutto ciò dopo la conferma dell’imminente beatificazione di Giovanni Paolo II.

Che dire? Ancora una volta grazie Giovanni Paolo II !

GG

35 pensieri su “La maschera si sgretola, seconda parte: bravo Pontifex!

  1. adminadmin

    Notevole … il proxy mi nascondeva i cambiamenti…
    Prima è scomparso Carletto dal logo… Ora scompare praticamente tutto il resto… Complimenti Pontifex, la mutazione è quasi completata… :D

    Rispondi
  2. paopao

    è che loro sono ..diversamente obbedienti! Gran bel articolo GG!

    Admin, non abbiamo noi un logo di riserva da prestare ai PontifeSSi? ):D

    …. insomma quei tre crociati secolari lí impalati sembrano i tre dell´Ave Maria…bruttino no??

    Rispondi
    1. FSMosconiFSMosconi

      In effetti a me puzza di plagio, perlomeno concettuale, dell’avatar/logo(?) del Centro Culturale* San Giorgio… ;)

      *BWAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!

      Rispondi
    2. Gianfranco Giampietro

      Foxy potrebbe magari esibire un suo emblema personale, tipo stemma di famiglia… una bella Volpe che maledice i modernisti brandendo sulle loro teste il sacro bastone del Retto Magistero… :D

      Scherzi a parte, i tre crociati sono davvero deprimenti, ma rendono perfettamente l’idea di medievalità che contraddistingue Pontifex… Di solito è il genere di immagini che mostrano i siti con quella “inclinazione”.

      L’arternativa sarebbe mettere una di quelle belle immagini di un tempo che mostrano l’Inquisizione in azione… oppure potrebbero mettere una bella immagine di Lefebvre o di Juan Donoso Còrtes…

      Rispondi
  3. StayRelaxed

    Certo che tacciare di modernismo Benedetto XVII… Direi che personaggi tipo, che ne so… Carlo Maria Martini per esempio, bisognerà definirli “uomini che vengono dal futuro”! :-)

    Rispondi
    1. Ale CrAle Cr

      Se ben ricordo, Carlo Maria Martini, al pari di Tettamanzi, hanno già guadagnato le “scomuniche” pontifessane e tradizionaliste.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Sure! Come ebbe a dire CdP (mi pare) in un suo ediTToriale: nulla di buono arriva da Milano!
        E se lo dice lui che si divide tra Potenza e Salerno… :-)

        Rispondi
          1. adminadmin

            Ale sono di ampie vedute. Cotoletta, panettone, polenta. Ma anche la bottarga, le seadas. E la focaccia genovese. Per non parlare della panzanella, della trippa. O dei cannoli, della cassata, degli arancini…
            Devo continuare? ;-)

          2. adminadmin

            Come scoprirete tra poco, sono terribilmente, massonicamente, demoniacamente, lefebvrianamente multietnico e multiculturale! E sono sicuro che il Gigetto Toffali ricamerà amabilmente (con le sue fini allusioni) su queste nostre affermazioni! ;-)

    2. diegopig

      Certo che tacciare di modernismo Benedetto XVII… Direi che personaggi tipo, che ne so… Carlo Maria Martini per esempio, bisognerà definirli “uomini che vengono dal futuro”

      :D :D :D :D :lol:

      Rispondi
  4. FSMosconiFSMosconi

    Be’, in effetti prima mi sembrava che quei “cattolica”, “libera” e “informazione” facessero un po’ a pugni. Ora è molto meglio…. e assurdo, a dirsi, sono un profeta: nella mia pagina su Nonci ho preannunciato una fusione del sito con il CCSG. Be’, quì sta avvenendo un’omologazione! (so che non è la stessa cosa, ma: URCA!) :D

    Potete chiamarmi pure “Il Pizio”, se volete… ;)

    Rispondi
    1. Gianfranco Giampietro

      In tal proposito segnalo la collaborazione sempre più stretta e affiatata tra il “nuovo” Pontifex 2.0 e gli irresistibili lefebvriani del (cheppalledoverloscrivereognivolta) Circo(lo) Culturale Sticazzi Triveneto Christus Rex di Verona (sede ormai dell’Antivaticano lefebvriano)

      http://www.agerecontra.it/public/press/?p=7646

      E’ quindi praticamente impossibile che Pontifex non sia consapevole del fatto che agerecontra.it è in totale disubbidienza con la Chiesa ufficiale, al punto di “scomunicare” anche il Vaticano e Benedetto XVI

      Anche perchè il curatore della collaborazione è Carlo Di Pietro in persona. Nella pagina delle notizie di oggi, basta leggere qualche riga vicino ed ecco uno dei soliti articoli quotidiani che “fa le pulci” a Ratzinger

      http://www.agerecontra.it/public/press/?p=7654

      Cosa ne pensano quelli di agerecontra.it come al solito si intuisce facilmente dal titolo:

      Ratzinger nocchiere della “Carovana di buonismo pacifista”…

      Perchè per il tradizionalista non esiste nulla di più “massonico” e “satanico” del pacifismo :D

      Per Diana, dove sono più le care vecchie crociate di una volta ????

      Solo una cosa mi chiedo: ma questi vogliono davvero convincere Benedetto XVI a fermare la beatificazione di GPII, quando poi lasciano intuire (quasi mai dagli articoli… ma lo si capisce sempre da titoli… una specie di “codice segreto” dei titoli tra lefebvriani) di avere un giudizio simile verso di lui?

      Me lo immagino Ratzinger:

      “Quindi fatemi capire: voi volere che io non beatifico Giovanni Paolo II, perchè lui modernista, massonico ed eretico come me?”

      Troppo divertente davvero!

      http://waltergirardi.wordpress.com/2009/01/30/lega-nord-e-don-floriano-abrahamowicz/

      All’estrema sinistra (che scandalo, a sinistra!) della foto potete vedere Don Floriano Abrahamowicz … una delle anime portanti del lefebvrianesimo leghista che sta dietro l’anima di agerecontra.it

      Cosa sta facendo? sta benedicendo IL PARLAMENTO DEL NORD (una specie di antiparlamento leghista, caricatura di quello di Roma)

      Insomma…

      – secessione e scomunica del Vaticano
      – secessione e scomunica del Parlamento Italiano di Roma e dello Stato Italiano

      Ma questi qui a che gioco giocano? Ci vorrebbe un bel cazziatone combinato da parte della Chiesa e dello Stato :D

      Rispondi
      1. adminadmin

        GG la corretta pronuncia delle parole di PapaRazzo:

        Cvindi fffatemi kapire: foi folete ke io non peatifico Cioffanni Paolo II, perchè lui essere moternista, massonico et eretico come me?

        Rispondi
  5. diegopig

    MIIIII!!! NON CI POSSO CREDERE!!!!!!!!

    La maschera è proprio caduta….

    Chissà il Toffali come sarà incazzato, ora che non può più fregiarsi del titolo di “cattolico vero(tm)”.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif