La conversione è conclusa.

Ci riferiamo ovviamente alla conversione del sito degli amici Pontifessi. Ieri erano comparsi strani bottoncini (Leggi tutto) all’interno del sommario. Questi bottoncini rendevano inutile l’esistenza del link ai commenti (che consentiva anche di leggere nella loro interezza i capolavori Pontifessi). Ricorderete che qualche settimana addietro avevamo assistito alla scomparsa della piccola finestrella con l’elenco dei commenti più recenti. Probabilmente si trattava dunque delle prove generali della mutazione genetica in corso.

Visto che la costante riduzione dei commenti lasciava intendere il costante declino a cui è soggetto il sito Pontifesso, hanno pensato bene di eliminarli radicalmente. Così potranno sempre sostenere che l’unico modo per manifestare consenso ed approvazione sarà solo l’invio di mail al Maldestro ed alla sua banda di cattotalebani.

Complimenti, ottima scelta amici Pontifessi!

Concludiamo il rapidissimo post con un paio di note di servizio.

Abbiamo già avuto modo di avvisare che per rendere completamente fruibile il nostro sito siamo stati costretti a disattivare un plugin di WordPress che distribuisce i contenuti statici di Pontilex attraverso il network CoralCDN. Probabilmente alcuni lettori noteranno un generale rallentamento. Altri magari percepiranno un miglioramento della navigazione. Sicuramente ora sono visibili tutte le pagine, comprese quelle con molti commenti.

In questi giorni Previte ci ha inviato diverse sue riflessioni. Per mancanza di tempo abbiamo trascurato i suoi pensieri ma promettiamo di rimediare presto. Ricorderete che Carletto era venuto qui da noi dogliandosi per la scarsa attenzione prestata ai contributi di Previte, presentandolo come la punta di diamante delle novità Pontifesse. Bene sappiate che per volere di Brunello (che ha usato parole tutt’altro che eleganti) il pensiero di Previte non comparirà più sul sito Pontifesso.

Ma non ci sono fratture, ovviamente.

96 pensieri su “La conversione è conclusa.

  1. AlbertoBAlbertoB

    A me qualche problemino lo dà , più che altro 404. Solitamente però mi basta riavviare il browser e tutto si risolve… e comunque è aggratisse quindi è tutto grasso che cola 😉

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      ‘azz… 404 è un “file not found”… Bad news!
      Mi devo riguardare ancora le log degli errori. Ho disattivato alcuni plugin perchè inondavano i file di log con migliaia di errori legati all’esecuzione del codice php. Ora il numero di errori è notevolmente ridotto. Speriamo di poterlo azzerare! Thank you Alb!

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        Questa sera ad esempio mi dava 404 quando cercavo di visualizzare l’anteprima del mio articoletto oltre che a inchiodarsi clamorosamente quando ho cercato di inserire l’immagine , comunque riavviato Firefox è tornato tutto a posto…
        Di più non so , le mie conoscenze in campo informatico si fermano al basic del Commodore64 :
        10 print “me ne batto la ciolla”
        20 goto 10

        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla
        me ne batto la ciolla

        Ma LOL , funziona anche qui! 😀 😀 😀

        Rispondi
      2. giuxgiux

        Credo comunque che la maggior parte dei rallentamenti siano dovuti alla cattiva qualità delle dsl in italia:( Usandolo dal lavoro pontilex è veramente una scheggia.

        Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Beh potrebbero anche cambiare il nome del sito… Che blog triste, senza commenti.
      Ahem hai ragione: il loro “blog” è triste anche con i commenti 😉

      Rispondi
  2. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    i commenti li hanno tolti perché nessuno dei lettori commentava più, a parte i soliti quattro gatti…
    prima infatti era difficile dimostrare che, in quel blog, i lettori preferivano indirizzare migliaia (secondo CdP) di email piuttosto che commentare pubblicamente…
    ora hanno meno imbarazzo nello snocciolare le loro personali statistiche!

    Rispondi
  3. Carlo Di Pietro

    Volevo precisare che i commenti sono stati eliminati totalmente per un semplice motivo:

    senza scendere nei dettagli tecnici, i siti hostati su server linux e realizzati in php, per funzionare, hanno bisogno anche di uno spazio database mysql per poter funzionare.

    In pratica i contenuti (tipo immagini, pdf, mp3 e la struttura del sito) sono ospitati su uno spazio web acquistato presso un hosting di servizi, mentre tutti i dati (articoli, commenti, ecc..) sono ospitati presso un database, in questo caso mysql.

    Sono semplici nozioni tecniche per un rpogrammatore di php ed utilizzatore di piattaforme linux.

    Purtroppo il database php di Pontifex.roma (di 100 mb) era in esaurimento, dunque ho dovuto resettare tutti i commenti (che sono stati salvati in un file di backup) per liberare spazio sul database a nuovi articoli e registrazioni di utenti.

    Quando la Provvidenza porterà dei contributi e potremo acquistare 200 mb di spazio mysql database presso il nostro fornitore di servizi, sarà riattivata la funzione commenti.

    Come vedete, nessuna oscura macchinazione c’è dietro, ma solo e semplice opportunismo, dovuto dalla tecnicità del problema.!!!!!!

    E’ questo che non mi piace delle persone come voi, avete dei pregiudizi.!

    Saluti
    Carlo Di Pietro

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Pergiudizi? Perchè pregiudizi?
      Quando facciamo qualche intervento al nostro sito cerchiamo sempre di avvisare gli utenti. Tu hai scelto di non farlo. Accetta il rischio che il tuo gesto, non spiegato, possa essere male interpretato.
      Ed accetta -anche a fronte del fatto che hai fornito la tua spiegazione- che io possa continuare a dubitare di quello che dici. E’ un mio diritto.

      Rispondi
    2. adminadmin Autore articolo

      Risposta tecnica: l’ignoranza regna sovrana.

      Esistono CMS che NON richiedono database per il loro funzionamento (ad esempio Pluck, ma non è l’unico).

      Le semplici nozioni che proponi sono talmente semplici che le conosciamo bene anche noi.

      Il fatto che siano molto diffuse le soluzioni LAMP non significa che tutto il mondo funzioni grazie ad esse. http://it.wikipedia.org/wiki/LAMP_(piattaforma)
      Esistono alternative basate su Windows, esistono alternative con altri database (Postgress ad esempio), esistono alternative che non richiedono proprio un database.

      La semplice informazione fornita ci consente di determinare con una buona dose di certezza il tipo di hosting scelto dagli amici Pontifessi:
      http://hosting.aruba.it/hosting_con_spazio.asp?offerta=2
      http://hosting.aruba.it/servizi_aggiuntivi.asp#mysql

      Ci permettiamo di offrire un suggerimento al Geniale Webmaster. Visto che esistono server stranieri che offrono servizi simili per costi inferiori, siamo disponibili ad offire la nostra consulenza per individuare soluzioni migliori per l’hosting del sito Pontifesso. Inoltre visto che non servono più i commenti si potrebbe anche evitare il database usando un CMS che non richiede mysql. Ora non vengano a dirci che siamo prevenuti! 😉

      Lasciamo ad AleCr qualsiasi commento sull’italiano dello “scrittore” e “giornalista” Maldestro, segnalando una frase che, da sola, meriterebbe un intero trattato.
      Come vedete, nessuna oscura macchinazione c’è dietro, ma solo e semplice opportunismo, dovuto dalla tecnicità del problema

      Rispondi
      1. giuxGiux

        che ti dicevo? un hosting aruba da 30€:)
        certo che sono proprio i commenti a far arrivare a 100mbyte nel db ehhhhhh
        Ma cacciare qualche € in + e prendere un servizio serio????
        Per uno come CDP che dice che il suo lavoro di webmaster vale 3000€ al mese… spendere 30 € all’anno…… mamma mia:):):) Devono rendere davvero poco la pubblicità e le donazioni
        Giux

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Le nostre sono solo ipotesi … 😀

          Comunque confermo che i commenti sono il vero tallone d’achille dei blog. Qui su Pontilex abbiamo già superato i 40 mega di database. Ed anche tenendo in considerazione gli articoli di GG, posso affermare che la maggior parte dello spazio viene occupato dai commenti. 😉

          Rispondi
          1. Oscar Wilde

            colpa di pao che posta immagini a risoluzione altisssimisssimisssimissima! 😀 😀
            *corre a nascondersi dietro l’admin*

          2. paopao

            Oscar:
            ho segnato anche questa!…):D

            Ti correggo, non mi nascondo dietro l´admin ma sotto l´aluccia rossa dell´admin..

          3. Oscar Wilde

            no, il testo tra asterischi di solito si usa per descrivere un’azione, raccontata in terza persona, compiuta da chi scrive 😀
            Sono io quello che si andava a nascondere. non tu 🙂

          4. pao

            Oscar, non e´valido nascondersi dietro all´admin!
            Ma prima o poi dovrai uscire allo scoperto, aaaahhh se dovrai uscire…):D

          5. Oscar Wilde

            fossi matto!
            da solo contro una donna!?
            Non ho speranze… nononono lo scontro è impari! Sarebbe un bagno di sangue!
            rimango al sicuro dietro le “Adminiche” titaniche chiappe 😀 😀 ghghgh

          6. giuxGiux

            ma xkè danno così poco spazio? Sono così più pesanti le query al db rispetto all’accesso al filesystem? O e’ solo un trucco per guadagnare di +?

          7. adminadmin Autore articolo

            L’idea non è tanto stramba come potrebbe sembrare.
            Un filesystem in realtà E’ un database: associa dei blob di dati (il contenuto dei file) con delle etichette che ti facilitano la ricerca.

            Se pensi al journaling dei filesystem moderni, se pensi alla struttura degli inode del buon vecchio UFS di Unix, se pensi al caching dei dati e dei metadati, non puoi non notare delle similitudini al concetto stesso di database.

            E’ corretto paragonare un filesystem ad un database. Ed Oracle con il suo ASM (che non ha bisogno di un filesystem) offre una diversa prospettiva sull’argomento. 🙂

            Insomma l’argomento è moooooolto interessante. 😀

          8. giuxGiux

            beh si il filesystem è un database, con finalità differenti:)
            ehh la mia esperienza di programmazione su filesystem è ferma a ext2:)
            Quando giocavo a scrivere codicini per nascondere i dati nei blocchi e mi creavo un filesystem personale invisibile nel filesystem:-P
            Quelli di oggi li uso e basta!
            Però mi piacerebbe un sacco sapere che carico da mysql per gigabyte nell’uso.. forse dipende anche dal tipo di engine usato?

          9. adminadmin Autore articolo

            Yup. In 100 mega di database puoi farci stare il mondo intero. Se usi i 100 mega con intelligenza. Oppure li esaurisci subito (come fanno WordPress e forse anche Joomla) se ficchi nel database tutti i contenuti dinamici. 😀

          10. adminadmin Autore articolo

            Si, l’esempio dei pdf ed in generale delle immagini è valido anche se “esagerato”. Nel senso che non credo che nessun programmatore si sogni di mettere in un DB tutto ma proprio tutto il sito. Forse un programmatore di Oracle… 😉
            In generale tutti i contenuti che hai indicato sono statici, quindi parcheggiati nel filesystem. Invece i commenti ed i testi sono considerati “dinamici” e quindi ficcati nel database. Peccato che gli articoli, dopo qualche correzione rimangono statici. E la stessa cosa vale per i commenti. A questo punto perchè non mettere nel DB un identificativo e parcheggiare i commenti (e gli articoli) in un file di testo? Senza arrivare agli eccessi (database su flatfile in ISAM http://en.wikipedia.org/wiki/ISAM ) 😀

          11. giuxGiux

            eh tipo una funzionalità che permetta di chiudere i commenti a un articolo e di bloccare l’articolo.
            A quel punto l’articolo stesso può essere posizionato in un file su disco e recuperato dal php per costruire la pagina.
            Possibile che non esiste già un plugin per wordpress che fa sta cosa?
            E cmq tieni conto che se non organizzato decentemente quando metti troppi file nella stessa directory le prestazioni in accesso calano e linux tra i vari unix in questo non eccelle … anzi… ha limiti ben + bassi. Quindi un sistema di hash per cotruire un albero di directory.

          12. adminadmin Autore articolo

            Ti ricordo che ho conosciuto il Cineca di Bologna proprio perchè manifestavano lentezza nell’accesso alla mail. Per colpa di 20mila file in una sola cartella 😉

          13. giuxGiux

            cmq 40MB… stiamo parlando di circa 10.000.000 di caratteri… possibile che abbiamo scritto così tanta roba? Da qualche parte cè spreco o ridondanza??
            … anche tenendo conto dell’overhead del db..
            o sto scrivendo cavolate a raffica?:)
            Vi prego correggetemi:)

          14. adminadmin Autore articolo

            Beh 100 mega di DB non è ne tanto ne poco. E’ la quantità di spazio che mette a disposizione Aruba. Altri fornitori hanno fatto scelte diverse.

            Il problema di fondo è che lo spazio all’interno del DB non è equivalente allo spazio su disco.
            Mentre lo spazio su disco è equivalente ad un contenitore (per il quale può valere il concetto “bigger is better”), per il database non puoi usare lo stesso approcio. Perchè un database richiede anche memoria e CPU. Memoria per tenere gli index (almeno quelli!) sempre disponibili e CPU per le lookup.

            Insomma trovo sensato che venga messo un “cap” alla dimensione dei database. 🙂

          15. giuxGiux

            😉
            io ho provato ad avere dei siti web su un hoster americano che aveva 20giga di DB a disposizione.. ma forse davano troppo… e la gente lo usava tutto.. xkè ogni tanto c’erano problemi … mai capito se colpa della distanza o loro.
            Anche xkè da qui scaricavo sempre e comunque velocissimo.
            http://www.webhost4life.com/

          16. Oscar Wilde

            Minchia fantastico Heretic!
            Quanto NON studiavo a scuola in quel periodo!!
            Doom, Doom2, Heretic, Hexxen, Hexxen2….ero un maniaco dei FPS…
            …aspetta… lo sono ancora!! 😀

          17. adminadmin Autore articolo

            Fatemi capire: mentre io risolvevo i problemi del mondo, voi cazzeggiavate allegramente con i giochini? SHAME ON YOU! 😀

          18. giuxGiux

            oh si doom2 🙂 Mi avventurai pure per Milano per cercare la pergioco per comprarmi il super mega pack di livelli aggiuntivi con editor di livello…
            Allucinante…. Fantastico… Sopratutto il mod alla guerre stellari con la morte nera!:):)

          19. Oscar Wilde

            Detta così sembra solo divertimento e gozzoviglie admin, ma il cazzeggio non è mica per tutti!! 😀
            “Slackin is a serious business”.

            Ahhh bei tempi andati ormai. sigh 🙁

      2. Carlo Di Pietro

        Admin, grazie per i consigli.
        Non facciamo, ti ripeto, la gara a chi è più bravo.
        Php, Asp, DotNet, Mysql, SQL, ecc… mi danno da mangiare.!
        Il mio primo pc fu l’atari, commodore vic 20, commodore 64, commodore 128, amiga, Olivetti M24, Compaq 8086, poi 286, poi 386, poi 486, poi Pentium, poi sono passato agli Xeon e procedo sulla falsa riga.!
        Il CMS utilizzato per Pontifex.Roma funziona in questo modo e, ovviamente, lo sai benissimo. Spazio web + spazio mysql !!!!
        I commenti che ho dovuto backuppare (mi si perdoni l’italianizzazione) erano circa 40.000, difatti mi si sono lebrati circa 20mb di spazio per articoli ed iscrizioni.
        Semplice no.!
        In merito al provider di servizi scelto, io sono un tadizionalista. Ho la mia corsia preferenziale su Aruba, ho i miei ganci all’interno, mi trovo bene da 10 anni e, anche se spendo un pò di +, continuo ad affidarmi a loro per una questione di “fissazione” personale.!!!!!!

        nb: in merito al commento di Giux, ovviamente, dice menzogne, in quanto non ho mai detto di valere 3000 euro al mese. Il mio lavoro per Pontifex è volontariato ed ho detto di valere circa 1.500 / 2.000 euro al mese. Ovvero, se fossimo ignoranti in materia di informatica e dovessimo rivolgerci ad un professionista del settore, il costo della tenuta del sito sarebbe orientativamente quello. Preventivi alla mano.

        Devi, inoltre sapere, che le donazioni vengono usate per stampare testi cattolici, diffusi in tutte le librerie … Stiamo parlando di cartaceo.!!!!

        Preferiamo destinare le offerte a pagare bollette del telefono e bolletta enel (quando hai una piattaforma dual xeon e 6 monitor sempre accesi, con un alimentatore dal 1300W) la bolletta sale di parecchie centinaia di euro.!!!!!!!!!!!!!!

        I commenti sul web, per ora, li riteniamo superflui.

        Una curiosità Admin … quando dici:
        <>

        cosa hai da condannare?

        Non mi sembra una frase sgrammaticata od insensata.!

        Saluti
        e … basta pregiudizi …
        Carlo Di Pietro

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Una curiosità Admin … quando dici:
          <>

          cosa hai da condannare?

          Non mi sembra una frase sgrammaticata od insensata.!

          Ahemm… Ho bisogno di un aiutino. Hai dimenticato di riportare una mia frase? Non capisco il significato delle tue parole che ho riportato. Help!

          Rispondi
        2. adminadmin Autore articolo

          In merito al provider di servizi scelto, io sono un tadizionalista.

          ROTFLMAO 🙂
          Rischi di finire a Zelig… Il sistemista tradizionalista 😉

          Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            No no è un nuovo personaggio di Zelig… Il sistemista tradizionalista… Successo assicurato!

        3. adminadmin Autore articolo

          Uh, che fatica! CHE FATICA
          Ho finalmente trovato la frase incriminata…

          Come vedete, nessuna oscura macchinazione c’è dietro, ma solo e semplice opportunismo, dovuto dalla tecnicità del problema

          Inizio io a sollevare qualche dubbio…

          1) “nessuna oscura macchinazione c’è dietro” La frase mi sembra oscura. Riformulata in questo modo “non c’è nessuna macchinazione” è forse più chiara.

          2) “opportunismo” secondo il dizionario di Italiano non è un sinonimo di “opportunità”. Hanno significati molto diversi.
          http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/O/opportunita.shtml
          http://dizionari.corriere.it/dizionario_italiano/O/opportunismo.shtml

          3) “dovuto dalla tecnicità”: occorre decidersi. Questa forma è scorretta. “dovuto alla tecnicità” oppure “dipendente dalla tecnicità”. Fanno schifo tutte e tre, ma la prima è proprio errata, le altre due soltanto orribili.

          4) e come se non bastasse, scrivi “cosa hai da condannare?” … Condannare non sembra il termine migliore. Correggimi se sbaglio.

          E tutto questo è giusto un assaggio… AleCR avrebbe sicuramente più riflessioni sull’argomento 😉

          Rispondi
          1. Gianfranco Giampietro

            “nessuna oscura macchinazione c’è dietro”

            Admin, scusa, ma non capisci che è una “ovvia” citazione del mitico Maestro Yoda di Guerre Stellari? 😀

            La verità sul questa grammatica svelata è stata. 😀

          2. adminadmin Autore articolo

            Adoro il sardo! La cadenza, l’accento, il modo di costruire le frasi… Fantastico! 😀

          3. adminadmin Autore articolo

            Oh mammasaura! 😀

            Beh in effetti il Maldestro in alcune foto sembra vestire come Yoda, con tanto di verga nerboruta in mano! 😉

          4. adminadmin Autore articolo

            Ecco, lo sapevo… 😀

            Verga è sinonimo di bastone, vincastro (vedi ad esempio la verga pastorale)… Malizioso! 😆

            Carletto in una foto ormai famosa si appoggia ad un bastone nodoso, un vincastro nerboruto, esattamente come Yoda. 🙂

            Malizioso! 😉

          5. pao

            Ipotesi:se si appoggia alla verga nerboruta o bastone ..
            é un imbecille (da colui che si appoggia al baculus= bastone)

            hghghghghghghghg ):D

        4. giuxGiux


          nb: in merito al commento di Giux, ovviamente, dice menzogne, in quanto non ho mai detto di valere 3000 euro al mese. Il mio lavoro per Pontifex è volontariato ed ho detto di valere circa 1.500 / 2.000 euro al mese. Ovvero, se fossimo ignoranti in materia di informatica e dovessimo rivolgerci ad un professionista del settore, il costo della tenuta del sito sarebbe orientativamente quello. Preventivi alla mano.

          Dai ma proprio del bugiardo mi dai?
          Magari impreciso…

          Preferiamo destinare le offerte a pagare bollette del telefono e bolletta enel (quando hai una piattaforma dual xeon e 6 monitor sempre accesi, con un alimentatore dal 1300W) la bolletta sale di parecchie centinaia di euro.!!!!!!!!!!!!!!

          ma se sei così volontario.. xkè pontifex deve pagarti la corrente elettrica del tuo ufficio???
          … x me questo non è volontariato…
          e in ogni caso.. spendere 10€ in + all’anno a fronte di centinaia di euro di bolletta (bimestrali presumo)… non cambia molto oh no?

          invece è volontariato vero quello che fa il nostro stimatissimo Admin.

          Rispondi
    3. Oscar Wilde

      E’ questo che non mi piace delle persone come voi, avete dei pregiudizi.

      trovo ILARE che proprio tu dica questo a noi.
      Come direbbe Marco Pisellonio (nel film Monty Phyton’s “Brian di Nazareth” per i profani), trovo RISIBILE (oggi cito in maniera assurda 😛 )che proprio tu dica questo, visto che sei il primo ad avere pregiudizi su QUALUNQUE cosa non CREDA in quello in cui CREDI tu. E bada bene: ho usato il verbo CREDERE e non PENSARE, perchè pensare è una prerogativa SOLO di chi NON obbedisce ciecamente. Quando obbedisci ciecamente non pensi. non capisci.

      Sono semplici nozioni tecniche per un programmatore di php ed utilizzatore di piattaforme linux.
      Risparmiaci i dati tecnici per Programmatori che rischi di fare figure barbine! Ma quali dettagli da programmatore!!! sei uno user di Joomla come ce ne sono tanti, ma a differenza di loro tu ti atteggi a geniale webmaster. Ti piacerebbe essere un programmatore.
      Non offendiamo la categoria.
      Come direbbe Totò “ma mi faccia il piacere!” (fermatemi fermatemi non riesco a smettere di citare!!!).

      Rispondi
      1. Gianfranco Giampietro

        basta pregiudizi …

        Dai, Carlo, questa è bella grossa!

        A tutti capita di poter avere dei pregiudizi, ma è proprio l’ultima cosa che può dare fastidio a persone come voi…

        Mettiamo anche il caso che abbiamdo dei pregiudizi verso di voi, mettiamo appunto il caso…
        Anche se fosse, avremmo la sfortuna di pensar male solo di una categoria di persone.

        Voi invece?

        Se non mi sbaglio voi avete pregiudizi verso

        – gli ebrei, il grande nemico del genere umano e di voi cristiani, perfido, subdolo, padrone di mezzo pianeta (ma dove?), demoniaco, ecc.

        – i musulmani, TUTTI quanti irrimediabilmente terroristi “inside”, votati al demonio

        – TUTTE le altre religioni del pianeta diverse dalla vostra: TUTTE religioni votate al demonio, alla perversione, al male, al nichilismo e al relativismo morale

        – TUTTE le altre culture del pianeta diverse da quella in cui siete nati e cresciuti: TUTTE sbagliate, tutte frutto del “demonio”. Basta mettere un piede fuori dall’Italia, e c’è solo il demonio!

        – i protestanti, i vostri “cuginetti maligni”, quasi tutti omosessuali e lesbiche (strano, e non si sono estinti nel frattempo?), da mattina a sera votati contro voi poveri cattolici, ovviamente “demoniaci”…

        – gli ortodossi, tollerati a malapena, ma ovviamente destinati all’inferno anche loro, perchè solo il vero cattolico non finirà all’inferno…

        – gli omosessuali, bestie edoniste che pensano solo al sesso (non viene contemplata la possibilità dell’amore tra simili “bestie”), da rinchiudere nelle prigioni, da rieducare nei manicomi (in quanto “malati mentali”) o da prendere a manganellate (che in fondo “qualche manganellata non ha mai fatto male a nessuno…” Volpe docet)

        – i cattolici che non la pensano come voi, sicuramente massoni, gay, affiliati a qualche demoniaca lobby, oppure tutti mentalmente compromessi, “fumo di Satana”, eretici da epurare…

        – i comunisti, c’è effettivamente molto da dire contro i “comunisti” che hanno dato vita ai ben noti regimi… il vostro problema non è che criticate i comunisti, MA il fatto che li vedete OVUNQUE, anche dove proprio non ci sono… quando finite gli insulti verso qualcuno per il quale provate astio, gli date del comunista, anche se non c’entra una fava…

        Ora… può anche darsi che qualcuno di noi abbia un qualche pregiudizio… prendiamo in considerazione l’ipotesi. D’accordo, ma il nostro pregiudizio almeno si ferma ad una sola categoria di persone… quelli come voi.

        E voi? Se non sbaglio i vostri pregiudizi sono rivolti a circa il 99% del genere umano, nella vostra malata fantasia secondo la quale voi siete gli unici “buoni” del genere umano (non parlo nemmeno di cattolici, perchè anche tra i cattolici per voi quasi la totalità dei cattolici sono soltanto “fumo di Satana”, anche all’interno dello stesso Vaticano… nella vostra fantasia vi salvate solo voi, ed i vostri amichetti lefebvriani), mentre quasi tutto quel che rimane sono persone mentalmente malate, folli, malvage o “indemoniate”… e vuoi farci lezione sui pregiudizi ???

        Rispondi
    4. giuxGiux

      Gentile Sign. Di Pietro, sarebbe segno di correttezza in caso di sospensione di una funzionalità o di un servizio che è di fatto rivolto a un pubblico, e il vostro blog lo è, avvisare e dare una spiegazione all’utenza.
      In caso contrario appare puerile lamentarsi poi se gli utenti formulano ipotesi o rimostranze in proposito.
      Saluti
      Giuseppe

      Rispondi
  4. Carlo Di Pietro

    Ribadisco, inoltre, che:

    – nessuna frattura è in corso ;
    – il mio commento di ieri è stato tavisato e raggirato moralmente dai soliti malpensanti;
    – il rapporto tra il sottoscritto ed il Dott. volpe è più solido che mai;
    – il dott. Volpe fa bene a sollevare dubbi, in quanto la beatificazione non gode di infallibitià;
    – il dott. Volpe fa bene ad intervistare membri del Clero, chiedendone opinione, dato che il CVII ha eliminato la figura del famoso “Avvocato del Diavolo” che era presente nell’ambito delle cause di canonizzazione e beatificazione;
    – il dott. Volpe fa bene ad intervistare i membri della San Pio X e, nello specifico lo stimatissimo ed indottrinato Don Davide Pagliarani, dato che la Fraternità è attualmente in sintonia con Roma ed ha diritto di esprimere la propria opinione.

    Detto questo, mi auguro, che ogni dubbio sia chiarito e che non si strumentalizzino oltre i miei interventi.
    Saluti
    Carlo Di Pietro

    Rispondi
  5. Carlo Di Pietro

    Chiedendo scusa per gli errori di battitura, dovuti alla stanchezza (troppe ore davanti ai monitor), renvio il mio precedente commento, spero corretto. Saluti

    Ribadisco, inoltre, che:

    – nessuna frattura è in corso ;
    – il mio commento di ieri è stato travisato e raggirato moralmente dai soliti malpensanti;
    – il rapporto tra il sottoscritto ed il Dott. Volpe è più solido che mai;
    – il dott. Volpe fa bene a sollevare dubbi, in quanto la beatificazione non gode di infallibilità;
    – il dott. Volpe fa bene ad intervistare membri del Clero, chiedendone opinione, dato che il CVII ha eliminato la figura del famoso “Avvocato del Diavolo” che era presente nell’ambito delle cause di canonizzazione e beatificazione;
    – il dott. Volpe fa bene ad intervistare i membri della San Pio X e, nello specifico lo stimatissimo ed indottrinato Don Davide Pagliarani, dato che la Fraternità è attualmente in sintonia con Roma ed ha diritto di esprimere la propria opinione.
    Detto questo, mi auguro, che ogni dubbio sia chiarito e che non si strumentalizzino oltre i miei interventi.

    Saluti
    Carlo Di Pietro

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ottimo intervento. Un sacco di puntualizzazioni. Ma rimane una questione fondamentale: così come voi siete liberi di scrivere quello che volete, noi siamo altrettanto liberi di pensare quello che vogliamo e di scriverlo qui. Non ci sembra che formulare l’ipotesi di una frattura tra Carletto e Brunello possa essere in qualche modo offensivo o lesivo della vostra dignità. Quindi siamo liberissimi di scriverlo, ripeterlo, urlarlo. E visto che i fatti confermano le nostre teorie, non capisco la doglianza espressa in questa replica.

      Anche noi ci auguriamo che la smettiate di strumentalizzare il pensiero di pensionati emeriti. Invece pervicacemente insistete.

      Rispondi
    2. Gianfranco Giampietro

      il dott. Volpe fa bene ad intervistare i membri della San Pio X e, nello specifico lo stimatissimo ed indottrinato Don Davide Pagliarani, dato che la Fraternità è attualmente in sintonia con Roma ed ha diritto di esprimere la propria opinione.

      A me non risulta che siano in grade sintonia con Roma, visto che

      – hanno espresso aspre critiche nei riguardi della beatificazione di Giovanni Paolo II, che è come dire che al Vaticano fanno tutto sbagliato.

      – continuano ad esprimere critiche nei riguardi dello stesso Papa Benedetto XVI, che ha avuto persino la pazienza di riaprire il dialogo con la loro fraternità e che viene ripagato in questa maniera, cascando persino nel ridicolo di definirlo “massone” e di “sinistra” (proprio QUESTO Papa? ahahaha!)

      In proposito ho sottoposto più volte alla vostra attenzione il seguente estratto:

      Allora non si sono convertiti! ma è il Papa [Benedetto XVI] che fa la marmellata massonica delle religioni. Ricordiamo, di passaggio, che nella fraternità cattolica c’è unità dottrinale nel Magistero romano “infallibile e irreformabile” (Vaticano I), mentre nella fraternità massonica si dicono fratelli conservando le differenze dottrinali: è il soggettivismo che genera il relativismo e il democratismo.
      Quanto tempo impiegherà la gente a capire che Benedetto XVI si è creato un’apparente immagine di destra per meglio fare le opere della sinistra?

      http://www.marcel-lefebvre-tam.com/index_ita.htm
      http://www.marcel-lefebvre-tam.com/

      Carlo Di Pietro, fai un salto a questi indirizzi e poi sappimi dire in quale percentuale i lefebvriani godono di “sintonia” con la Chiesa di Roma, compreso l’attuale e vigente pontificato. Avendo tu espresso l’importanza dell’obbedienza a Roma, magari sei in grado di darmi qualche spiegazione in merito alle affermazioni dei lefebvriani.

      In quanto a Don Davide Pagliarani, sarei curioso di sapere in quali sedi egli sia “stimatissimo”, ovvero se questa stima non sia limitata solo alle mura della sua fraternità e dei pseudocattolici come lui. Dubito che tale stima si spinga anche all’interno delle mura del Vaticano.

      Riguardo all’epiteto “indottrinato”, spero non valga come sinonimo di “acculturato”, avendo Don Davide Pagliarani più volte dimostrato grande ignoranza e maleducazione nei confronti di altre culture, popoli e religioni di cui si capisce molto bene che conosce solo quello che legge su giornaletti cattolici di pettegolezzo generalista… Uno che scrive che il buddhismo è una religione “satanica” e “pericolosa” o la solita panzana che il mondo è nelle mani dei “potentissimi” gay-ebrei-massoni-comunisti, si capisce già quanto sia “acculturato”… direi che che la provenienza di simile profonda “cultura” è sempre la stessa: la campagna (scritto minuscolo)… ovvero altre braccia rubate alla più innocua e sana (nel senso di non poter fare danno altrove aprendo la bocca per sparare ignoranza e maldicenza superstiziosa) agricultura…

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        Credo che “indottrinato” sia il termine più che corretto

        indottrinare [in-dot-tri-nà-re] v.tr. [sogg-v-arg]
        • Ammaestrare, istruire qlcu., spec. per propaganda politica: i. gli operai

        Rispondi
        1. Gianfranco Giampietro

          Allora non si sono convertiti! ma è il Papa [Benedetto XVI] che fa la marmellata massonica delle religioni. Ricordiamo, di passaggio, che nella fraternità cattolica c’è unità dottrinale nel Magistero romano “infallibile e irreformabile” (Vaticano I), mentre nella fraternità massonica si dicono fratelli conservando le differenze dottrinali: è il soggettivismo che genera il relativismo e il democratismo.
          Quanto tempo impiegherà la gente a capire che Benedetto XVI si è creato un’apparente immagine di destra per meglio fare le opere della sinistra?

          http://www.marcel-lefebvre-tam.com/index_ita.htm
          http://www.marcel-lefebvre-tam.com/

          Ma com’è questa storia che non mi date mai una risposta e SPIEGAZIONE diretta su QUESTO punto? Condividete questa opinione anche su Benedetto XVI ? perchè, se sì, mi pare che non siete praticamente più in comunione con Roma da almeno un paio o più di generazioni…

          Rispondi
        2. AlbertoBAlbertoB

          Carlo , però questa storia del sito “anticattolico” è un po’ stantìa.
          Qui di anticattolico , o per meglio dire “antireligione” a tutto tondo , ci sono solo io e mi pare un’altra persona. E aggiungiamo anche anticlericale , così abbiamo il quadro completo.
          Il punto però è che io mi astengo anche solo dal commentare articoli , tuoi o nostri , che trattano di religione in senso stretto e tengo per me le mie riflessioni , onde evitare di risultare offensivo per qualcuno.
          Per il resto io escludo che questo sito sia anticattolico , anche perchè sicuramente qualcuno non avrebbe mancato di farcelo notare.
          Forse anti-bigotto , anti-paraocchi , anti-conformismo religioso sono definizioni più attinenti.

          Rispondi
    3. Ale CrAle Cr

      “Chiedendo scusa per gli errori di battitura” –> che coda di paglia!

      Nel primo commento, su 158 parole, sono stati trovati 9 errori; solo tre di questi sono stati corretti nella ripubblicazione (quelli di battitura in “travisato” e in “infallibilità” e la minuscola in “Volpe”), che conta 181 parole e, incredibilmente, 9 errori!
      Come mai?
      Semplicemente perchè il testo introduttivo alla correzione presenta tre nuovi errori:
      1. Dopo la chiusura della parentesi tonda dev’essere messo un punto o un punto e virgola: la virgola è sbagliata.
      2. “renvio” –> in italiano si scrive “reInvio” = errore di battitura.
      3. Manca un segno di punteggiatura dopo “Saluti”.

      Nel primo testo (e riproposti nel secondo) vengono conteggiati errori anche:
      1. Lo spazio tra “corso” e il suo segno di punteggiatura “;”.
      2. La maiuscola di “Dott.”.
      3. La mancanza di virgola tra “specifico” e “lo”.
      4. Il maiuscolo di “Don”.
      5. La virgola tra “auguro” e “che”.
      6. La mancanza di punteggiatura dopo l’ultimo “Saluti”.

      Ritenta, sarai più fortunato!

      Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Urc! Possiamo discutere di Sachertorte? Mi pare più interessante dei commenti pontifessi! 🙂

          2. adminadmin Autore articolo

            Bene, parliamone! Spero che il tuo compagno non sia geloso del fatto che parli di golosità simili con altri uomini! 🙂
            Anzi, si potrebbe organizzare una degustazione… 😆

          1. Oscar Wilde

            Due Universi paralleli io direi.
            Su due pianeti diversi potrebbe esistere la remota possibilità di incontrarsi. Su due universi paralleli no.

        1. paopao

          Ma no Cidippino, Ale Cr non ti perseguita, ti corregge gli errori.
          Cio´fa bene all´anima nonché alla tua strapazzatissima grammatica italiana (come anche alla mia del resto!).
          Ti ricordo che avevi deciso di essere UMILE, quindi impara dai tuoi errori e dille almeno grazie.

          Senti, piuttosto, una cosa la volevo sapere, in confidenza, ..
          ma tu ubbidisci sempre e ciecamente su tutto?
          Voglio dire, ti ha mai preso la voglia di trasgredire ordini oppure, semplicemente fare il contrario di quello che ti si dice di fare?
          (PUOI RISPONDERMI, NON È UNA TRAPPOLA, SOLO UNA CURIOSITÀ MIA..
          QUANDO VOGLIO INTRAPPOLARE QUALCHE PONTIFESSO LO AVVERTO PRIMA DI NON RISPONDERMI….. sono una creaturina infernale loyale io!).

          Rispondi
          1. Oscar Wilde

            E’ una domanda trabocchetto!! E’ una domanda trabocchetto!!
            SCAPPA finchè SEI IN TEMPOoooooo………

          2. Oscar Wilde

            E’ solo il mio innato senso di giustizia, che mi spinge a bilanciare uno scontro impari aiutando la fazione più debole 😀

  6. Gianfranco Giampietro

    Bene sappiate che per volere di Brunello (che ha usato parole tutt’altro che eleganti) il pensiero di Previte non comparirà più sul sito Pontifesso

    Cioè? Cos’è successo?

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Le affermazioni precise sono coperte dalla riservatezza delle comunicazioni private. Sono pronto, su richiesta di Brunello, a mostrare queste comunicazioni. In alternativa può provare a spiegare lui stesso la sua posizione. Con un articolo sul sito Pontifesso (visto che non risponde più neppure alle email).

      Rispondi
      1. giuxGiux

        …. vista la dolcezza del dott. B. Volpe possiamo supporre i contenuti e credo tutti convengano sia meglio risparmiarne la lettura … solo in rari momenti potrebbe esserci di utilità:-P

        Rispondi

Rispondi