shhhhhhhhhh…

L’amico prof. Tonino Cantelmi (presidente dell’Associazione Italiana Psichiatri e Psicologi Cattolici, ndr), preferisce non rispondere alla mia intervista (gli chiedeva tra le altre cose se l’omosessualità fosse una patologia, ndr).

Carlo di Pietro

Non si fanno queste cose prof. Cantelmi… poi all’amico CdP: no no no, biricchino.

Simone

Qui il link: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5738-le-lobbies-omosessuali-seminano-zizzania-lamico-prof-tonino-cantelmi-preferisce-non-rispondere-alla-mia-intervista-cosa-sta-succedendo-perche-tutto-cio

73 pensieri su “shhhhhhhhhh…

  1. Ale Cr

    E’ interessante notare che, benchè il professor Cantelmi non dica le motivazioni per cui ha snobbato Di Pietro, Carlo subito, immediatamente, senza pensarci due volte e senza addurre alcuna prova a sostegno, incolpi le lobby omosessuali di aver influenzato la decisione di Cantelmi mediante mezzi di pressione, paura e attraverso personaggi “perfidi”… in palese contrasto con la pacatezza di Cantelmi con cui parla di Macuso.

    Credo che questo atteggiamento denoti quella che in ambito psichiatrico è chiamata “Mania di persecuzione” (citerei il caso storicissimo di alcuni asceti cattolici Efesini e Romani che andarono ad auto-denunciarsi alle autorità romane per essere appositamente martirizzati: furono cacciati e definiti poveri pazzi, fonte: Storia romana, ed. Il Mulino, pp. 250-251, 273, 314).

    Rispondi
    1. adminadmin

      Credo sia la sindrome di Calimero, già usata per descrivere le persecuzioni di cui si dichiarano vittima CdP e Foxy. L’ADSL rotta, le lettere minatorie, le telefonate, gli animali morti.. Dimenticato qualcosa? Spero di no.

      Ad ora ne Carletto ne Brunello hanno fornito evidenza alcuna di tutte queste persecuzioni. Urge ricordare ai due Bibì e Bibò del Cattolicesimo che le persecuzioni dei primi Cristiani hanno lasciato ampia documentazione. Quindi se vogliono avere un briciolino di credibilità farebbero meglio a pubblicare qualche documento attendibile al riguardo. Non ci interessa la foto di una Jaguar ammaccata o di un cane sgozzato. Perchè difficilmente potremmo essere sicuri si tratti della Jaguar di CdP o dei cani che tanto ama. Magari esibire copia di una denuncia per i danni o le minacce subite potrebbe aiutare.

      Rispondi
        1. adminadmin

          Noooooo ma che dici mai … CdP si ritiene un “discreto giornalista”… E Foxy è vaticanista (anche se scacciato, secondo alcuni suoi amici, dalla Sala Stampa del Vaticano)…

          Rispondi
          1. Ale CrAle Cr

            Allora ricordo a loro che ancora attendo che mi citino le fonti da cui hanno estratto l’idea che omofobia possa derivare dal latino (!!!!!!!) homo, hominis.
            Sa com’è, dopo una vita passata tra gli studi classici, sono un po’ suscettibile sulle invenzioni linguistiche.

      1. paopao

        admin: ..si..l´auto strisciata …(prima versione) l´auto demolita (seconda versione)..):D

        admin:sei pregato cortesemente di tralasciare le tue mendaci diffamazioni sulla credibilitá dei due elementi lássopra citati …ATTENZIONE! ATTENZIONE! ATTENZIONE!…essi forniranno a suo tempo le prove richieste solo (e non oltre) essersi prima essi stessi convinti di essere stati oggetto di persecuzioni da parte di lobbiesomosessualistichemassonicodeicide delle bestie di satana…

        hmm admin secondo te …posso passare anch´io per “discreta giornalista”…anzi no..dici che posso candidarmi direttamente al premio Putlitzer??

        Rispondi
        1. adminadmin

          L’unico significato che attribuisco a “discreto” è quello di “finito”. Quindi un giornalista discreto è un giornalista privo di sfumature, di stati intermedi. Discreto, appunto.

          Rispondi
          1. paopao

            admin….propongo di sorvolare sugli stati del discreto giornalista nonché geniale webmaster (ecc ecc ecc ). in questione, altrimenti non ce la caviamo piú…. ):D

  2. [email protected]

    Io mica ho capito che vuole dire Carletto, l’altolato webmaster, nel suo ultimo post.
    Il Carletto ha inviato una intervista a Cantelmi. Ora, a questa intervista gli ha risposto, si o no?
    Perchè Carletto scrive che non si aspettava una risposta così rapida? Significa che gli ha risposto! E perchè, allora, nel titolo del post c’è scritto che Cantelmi preferisce non rispondere all’intervista?
    Io non sono stato mai una cima in italiano, ma le argomentazione di Carletto mi disorientano davvero tanto!!!!!
    Un altro pensiero mi angoscia:

    Che Foxy parli del pane di Altamura mi sta anche bene… ma a chi interessa sapere che il Carletto ha Cantelmi come psichiatra e che gli fa anche buoni prezzi???
    Pubblicità occulta????
    AIUTO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :-) :-) :-D :-D :-) :-D

    Rispondi
    1. stefano

      Io ho scritto a Cantelmi lamentando l’effetto devastante che ha generato il comportamento del Cantelmi su CdP. E gli ho indicato la URL dell’articolo. Perchè sono sicuro che l’articolo sia significativo anche ai fini della determinazione della migliore terapia per il suo assistito CdP :-)

      Rispondi
    2. S_Raffaele

      Frs [email protected] mi sento meno solo grazie al tuo commento!
      ero arrivato a dubitare del mio italiano, ma in realtà noi non conosciamo solo il CdPiese! e si professa giornalista…
      comunque il nostro geniale webmaster riporta solo le parole di Cantelmi a Mancuso in un’intervista appena…del 2008!
      L’attualità questa sconosciuta…
      Comunque dato che conosco Aurelio Mancuso, non appena lo becco gli vorrei chiedere alcune delucidazioni oramai storiche…

      Rispondi
    3. francesco t

      carlo si aspettava la risposta che voleva, e invece non l ha avuta.
      ciò quindi ha scatenato un comportamento a mio dire psicologicamente infantile, ovvero incolpare gli altri del fatto che lui non ha voluto la risposta che a priori si aspettava.

      Rispondi
  3. diegopig

    Ma è una mia impressione o da quando CDP legge Pontilex i suoi articoli su Pontifex sono diventati sempre più un’arrampicata sugli specchi?

    Voglio dire, in quest’ultimo articolo lui invia una serie di domande ad un suo amico psicologo, il quale gli risponde che l’omosessualità non è una malattia, e CDP ne deduce che anche il suo amico è stato “piegato” dalla lobby omosessualistica (per come ho capito io il senso della sparata che chiude l’articolo).

    Rispondi
    1. adminadmin

      L’articolo in realtà riprende un evento del passato: secondo l’articolo che cita CdP (e che avevo già letto in passato) ArciGay avrebbe mandato un paziente “cavia” in modo da verificare l’eticità del comportamento del presidente di AIPPC. Ne era seguita una denuncia di ArciGay, poi archiviata. In conseguenza di questa archiviazione ne era nato un acceso dibattito tra il presidente di ArciGay Mancuso ed il presidente di AIPPC Cantelmi. La conclusione era l’articolo di Cantelmi (tratto da Avvenire) che occupa la buona parte della prodezza letteraria di CdP.

      Concordo comunque che non sia esattamente l’articolo più lineare mai letto fino ad ora.

      Rispondi
      1. diegopig

        Ma sicuro che la conclusione era nell’articolo di Cantelmi?
        Perchè su Pontifex vedo:

        “Rinnovo l’invito e alzo il tiro: potrà accedere, con il permesso dei pazienti, all’agenda degli appuntamenti, allo scambio di mail, alle innumerevoli telefonate, agli sguardi ed alle sofferenze dei pazienti stessi, insomma a tutto il lavoro svolto.

        di Tonino Cantelmi*
        * presidente Associazione Italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici (AIPPC)

        Le lobbies gay, se solo toccate, diventano molto pericolose, astute e, come avete potuto leggere, anche mandanti indiretti perfidi personaggi. E’ necessario, a Dio piacendo, sradicare questo stato di cose e dire la verità, quella Cattolica. Ne leggerete delle belle in futuro.!

        Come vedi, la storia delle lobbies gay è dopo la firma di Cantelmi.
        Sicuro che fosse nell’articolo originale pubblicato da “Avvenire”?
        Mi pare un pò “fuori tono” rispetto al resto dell’articolo di Cantelmi…

        Rispondi
        1. adminadmin

          Probabilmente non mi sono espresso in maniera chiara ed univoca. L’articolo di CdP è quanto di meno lineare e chiaro io abbia mai letto. Al suo interno cita un brano scritto da Cantelmi per Avvenire. Le accuse alle lobbies sono di CdP, non di Cantelmi (che pare abbia declinato l’intervista del “discreto” webmaster).

          Rispondi
          1. diegopig

            Appunto, ecco perchè dicevo che questo articolo mi sembrava un’arrampicata sugli specchi.

            Prima chiede un parere ad un suo amico, il quale gli risponde con un articolo in cui dice che l’omosessualità non è una malattia.

            Allora CDP sembra suggerire che il suo amico sia stato “costretto” a quella posizione (:D) dalla lobby gay.

            Come dire: “Vedete? Pure il mio amico psicologo mi dà torto. Questa è la prova di quanto potente sia la lobby gay”.

            Cosa sta succedendo? Perchè tutto ciò?
            CDP, diccelo tu…. :D

  4. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    “Altra considerazione che mi sento in dovere di fare è che, in una delle mie visite dal prof. mi trovavo a corto di denaro e questi, cattolicamente, mi applicò una tariffa da proletario, con una scontistica importante, testimoniabile dalle ricevute che conservo” (http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/5738-le-lobbies-omosessuali-seminano-zizzania-lamico-prof-tonino-cantelmi-preferisce-non-rispondere-alla-mia-intervista-cosa-sta-succedendo-perche-tutto-cio)

    Se fossi in CdP cancellerei o modificherei questa frase, in quanto qualcuno potrebbe malignamente pensare che il Prof. faccia concorrenza sleale verso i suoi colleghi, applicando, in certi casi, tariffe ultraridotte; generalmente, nel caso di difficoltà nel pagamento, è concessa la dilazione o la posticipazione dello stesso; perfino un adeguamento, ma nei limiti.
    Quanto alle ricevute, sempre malignamente, c’è chi potrebbe pensare che il loro importo irrisorio possa configurare elusione fiscale (pagamento della restante parte in nero).
    Consiglierei a CdP di scrivere che ha avuto modo di testare la magnanimià del Prof e la sua natura non certamente venale, senza ulteriori frasi…

    Perché, mettendo il caso che altre persone parlassero della magnanimità del Prof, c’è chi potrebbe pensar male, non per sua natura, ma per deformazione professionale (Agenzia delle Entrate; GdF).
    E son noie, anche quando si è innocenti; anche perché, molto spesso, le spese di giudizio, anche se vincitori, sono compensate fra le parti…

    Rispondi
    1. Carlo Di Pietro

      no no. anzi, il professore è un buon cattolico, come lo è Meluzzi ed anche Bruno. Un a volta accompagnai una mia amica a fare un consulto dal prof Meluzzi. Lei è povera. Il professore prende 200 euro a consulto. Bene, mi disse, per la tua amica è gratis.!!!! Questo è esempio di cristianità.!!!!! Andrea lei è un maligno, il simbolo della pace, non le si addice.
      Saluti
      Carlo Di Pietro

      Rispondi
      1. francesco t

        da quando esprimere un opinione da vari punti di vista ,al fine di comprender meglio e di constatare meglio l articolo, corrisponde a essere maligni?

        Rispondi
      2. Ale CrAle Cr

        “Questo è esempio di cristianità.!!!!!” … mha, il mio medico in Thailandia era buddista e mi disse la stessa cosa… è esempio di UMANITA’, non cristianità.

        Rispondi
      3. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

        Ma sono più maligno del Maligno?
        L’importante è che, anche se gratis, venga rilasciata la relativa fattura.
        Quanto all’Apologetica e alla demonologia, Le lascio credere che Lei ne sappia, non mi andrebbe di spezzarle il cuore. Ma non entri nel campo fiscale…

        [b]Il professore è un buon cattolico[/b]
        Le rammento, Lei che si fregia di insegnare la Dottrina, che non esiste il “buon cattolico”, anche perché, dice Gesù, che uno solo è buono… Spero che il vangelo di tanto in tanto lo legga, tra una pagina del Levitico e l’altra.

        [b]”Andrea lei è un maligno, il simbolo della pace non le si addice”.[/b]
        Detto da uno che si vergognerebbe di avere un figlio gay, mi sa che forse Lei non può ergersi a dispensatore di pace. Anche perché tale simbolo ricorda quello della Mercedes, e sappiamo che Lei preferisce le belve come stemmi.

        Rispondi
  5. stefano

    Ho capito tutto! Questo articolo è un messaggio in codice per qualcuno “che deve capire”.
    Oppure è un tranello che CdP ci tende. Vuole vedere quanto siamo meschini ed approfittatori oltre che demoniaci.
    Tutto è chiaro nella mia mente. Peccato che fuori ci sia il buio pesto :D

    Rispondi
    1. diego

      colpa dai gay che creano le tenebre attorno alle persone con le loro menzogne. Vedrai che il rosario di holtjar di illuminerà la strada, sarà così luminoso che i gay bruceranno in un forno e non si morirà mai e vivrai per sempre nella luce(commento di un certo hanocki66)

      Rispondi
  6. Litigi Vacui

    Ho postato un mio commento su Pontifex, ma sono certo che verrà cestinato. Sapendo che CDP legge Pontilex, se mi permettete lo posto anche qui, anche come spunto di riflessione. CPD mi appare un po’ contraddittorio..,.

    ——————

    Sig. Di Pietro, vorrei farle una domanda. Come mai, secondo lei, il 30% dei maschi mostra “tendenze represse o non bisex od omosessuali”? Si tratta senz’altro di una percentuale in aumento rispetto agli anni scorsi. Potrebbe dipendere dall’opera di convincimento, di plagio, attuato dalle lobby omosessuali. Però la cosa non mi torna. Lei definisce l’omosessualità una malattia, quindi non può essere colpa delle suddette lobby. Dobbiamo dedurre che si tratti di una malattia contagiosa? Che siamo tutti a rischio? So che non mi risponderà, e non pubblicherà questo post; ma se decidesse di seppellire l’ascia di guerra nei miei confronti, leggerò con molta attenzione (come ho sempre fatto) le Sue risposte. Grazie.

    Rispondi
    1. Ale Cr

      Io vorrei vedere la fonte di quel “30%”… mi sembrano le solite cifre date a caso.
      Secondo Kinsey, tutti gli esseri umani sono da considerarsi bisessuali (a vari gradi), tranne il 5-10% che si può definire solo eterosessuale e solo omosessuale. Tutti gli altri stanno a vari gradi tra questi due estremi “puri”.
      La percentuale invece di chi si considera maggiormente omosessuale si attesta, secondo l’OMS, attorno al 5%, 1 su 20.

      Questo 30% buttato lì, che non ha alcun senso (o ci si considera omosessuale o bisessuale…), mi risulta poco comprensibile. Peggio ancora: si afferma che il 30% della popolazione maschile mondiale (o italiana?!) è sessualmente represso perchè reprime tendenze bisessuali o omosessuali… 3 persone su 10 soffrirebbero quindi di gravissimi disturbi e complessi?!
      Mha… la fonte?

      Rispondi
      1. Carlo Di Pietro

        La fonte, sinceramente, non la ricordo. Ho citato questa percentuale che avevo salvato in una delle mie varie ricerche. Devo controllare bene nei miei appunti. Appena la trovo, stia sicura che la posto sul vostro sito.
        Saluti
        Carlo Di Pietro

        nb: perché mentire. Non ha senso ed è contro le Leggi di Dio

        Rispondi
        1. francesco t

          si ricordi che le fonti che trova sulla narth , agapo, livinwater2000 non sono fonti scientifiche, in quanto non ufficialmente riconosciute, e in quanto faziose e , lo dico per esperienza diretta, anche falsate apposta, e , per ultimo, VECCHIE di decenni in molti casi.
          se ha una fonte, mi auguro fortemente che venga da un associazione nazionale scientificamente riconosciuta(nemmeno da uno dei suoi psicologi, in quanto nemmeno loro citano fonti scientifiche) .

          non è una critica per la percentuale che ha citato, che non mi sorprende nemmeno un pò.
          è solo un metter le mani avanti, perchè se metterà fonti da quei siti , saprà che ci sarà qualcuno pronto a dimostrarne la faziosità.

          Rispondi
        2. Ale CrAle Cr

          Già che c’è, mi cerchi anche la fonte da cui ha estratto la possibilità che omofobia derivasse dal LATINO homo hominis (e non dal grego homos). Grazie.

          Rispondi
          1. Ale CrAle Cr

            Yes…
            http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5557-depravazione-e-mal-costume-il-paradosso-della-legge-che-protegge-il-qdelinquenteq-il-catto-progressista-che-ci-vuole-peccatori-omos–fobos–paura-di-cio-che-e-eguale-a-se-concetto-fantastico-ed-insensato

            In realtà, mi è venuto il dubbio che la sua fonte ufficiale fosse stato Fides et Ratio, che nei suoi deliri affermava la stessa cosa (che omofobia derivi dal grego omos che deriva dal latino homo che deriva dal greco omos… non chiedetemi che senso abbia. Citanto il discorso di Fides: “OMO = òmo = primo elemento di composti nei quali indica uguaglianza, identità, dal greco hòmos/ homo
            dal latino homo = uomo e donna , hominis
            dal greco homo, significato simile uguale”): lo trovate nei commenti qui: http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/4893-domande-e-risposte-sul-problema-dellomosessualita-parte-6-di-20-perche-sono-frequenti-i-casi-di-omosessualita-fra-gli-adolescenti-e-possibile-cambiar-sesso-quale-atteggiamento-deve-avere-la-societa-verso-gli-omosessuali

            Ho richiesto le fonti migliaia di volte, ma non solo sono stata sistematicamente ignorata, ma mi sono stati anche cancellati TUTTI i commenti in cui le richiedevo (pure quello in cui citavo la Carta dei Doveri del Giornalisti, approvata dall’Ordine nel 1993, che obbliga ogni “giornalista” a rendere note le fonti se rischiesto).

            Io aspetto ancora fiduciosa!

    2. S_Raffaele

      CdP è la dicotomia fatta persona ed ancora una volta l’ha dimostrato ampiemente…
      e dopo Wilbur Smith che amava il grande fratello, ora CdP ama i gay…

      Rispondi
    3. Carlo Di Pietro

      Prima di fare illazioni inutili controlli. Il suo commento è regolarmente stato reso visibile. Lo ripeto, su Pontifex.Roma non si accettano commenti offensivi, blasfemi, guerrafondai e fuorvianti.
      Questi sono gli ordini che io ricevo. come dicevo nel mio intervento su Pontifex, sono solo un anello della catena e devo rispettare gli ordini che ricevo.
      Saluti
      Carlo Di Pietro

      Rispondi
      1. S_Raffaele

        A meno che non sia irregimentato veramente in una milizia o sia un novello Giovann* d’Arco che obbedisce alle voci, non ti deresponsabilizzare ancora una volta parlando di obbedienza, poichè è obbedienza agli uomini questa non a Dio e gli uomini per loro natura tradiranno sempre come il Serpente ha dimostrato.

        Rispondi
        1. francesco t

          non credo che Dio ti abbia detto di metter a tacere chiunque voglia esprimere un opinione che critica(pur senza offendere) la tua,

          non sei Dio ma un essere umano, evidentemente molto lontano da Dio.
          lo ripeterò fino allo stremo.
          una persona che incita i genitori di minori gay(e non) a considerarli deviati mentali e a farli “curare” (ignorando le vittime morte suicide , anche minorenni, o uscite da tali violenze psicologiche non scientifiche con danni psicologici e comportamentali), è quanto di più lontano ci possa esser da Dio.
          perchè vuol dire incitare i genitori a commetter violenza psicologica sui figli.
          se lo ricordi.

          Rispondi
      2. adminadmin

        Carletto non fare lo sborone. La prassi è che i commenti non li pubblicate. Per paura che possano confondere i vostri fedeli lettori (che sono fedeli solo come lettori, non certo per la loro fede, a giudicare da certi commenti che si leggono).
        La politica di censura che praticate (anzi che pratichi) è poco chiara e del tutto arbitraria… Su, dai, non ti arrabbiare se qui le persone insinuano la possibilità (non tanto remota) che tu censuri a priori i messaggi.

        Rispondi
      3. Litigi Vacui

        Sig. Di Pietro, ha mai letto da parte mia un commento volgare? Ho dissentito da alcune osservazioni, certo, ma sempre in maniera civile e pacata. Eppure Lei mi ha SEMPRE censurato nelle ultime settimane. Ha perfino censurato quelle osservazioni su Antonello Venditti, che avete citato in maniera positiva, ma senza considerare che è divorziato e ha pure dedicato un brano a Enrico Berlinguer, che mi risulta fosse comunista. Che c’era di offensivo/blasfemo/volgare in quel commento?
        Lo ammetta candidamente: mi ha censurato. Il sito è il vostro, potete censurarmi, ma non potete giustificarlo adducendo questi motivi, perché non è nel mio stile essere volgare.
        Grazie.

        Rispondi
  7. Carlo Di Pietro

    Attenzione. Il prof. Cantelmi non mi ha snobbato. Da amico, quale è, ormai da tempo, mi ha inviato una bella email adducendo le sue giuste motivazioni. Il contenuto della email, come richiestomi, resta riservato. Diciamo solo che c’è chi, nellambiente gay, è in grado di mettere il bavaglio alle persone. Saluti
    Carlo Di Pietro

    Rispondi
    1. S_Raffaele

      “verba volant, scrpta manent”…quest’arrampicata sugli specchi te la potevi risparmiare CdP…è un pò come tutte le ricevute che hai mostrato per le vessazioni subite ad oggetti ed animali da parte delle sette dalle quali ti senti perseguitato…
      e mi sembra che in molte parti del mondo, i gay piuttosto che mettere bavagli, ricevono graziose corde attorno al collo con cui vengono impiccati.
      Ma certo quello accade nei barbari interessi islamici, nei paesi cattolici si preferisce indurre al suicidio con preti e psichiatri e dopo si può iniziare un bell’ ave maria gratia plena…

      Rispondi
    2. adminadmin

      Copioincollo da un diverso commento di CDP.

      “BLA BLA BLA …. Tutte menzogne. !!! Uff, mi stanco davvero.”

      Ecco mi pare il commento migliore a tutti questi complotti.

      Rispondi
    3. francesco t

      eh si, noi gay siamo così potenti.controlliamo politica, società e mercato.

      infatti in politica non abbiamo alcun diritto come coppia, (se avessimo il “potere”, l avremmo)
      infatti nella società ci chiamano froci, deviati mentali e via dicendo(se avessimo il “potere”, ci bacerebbero le mani)
      infatti nel mercato siamo i più ricchi del mondo.(si nota l ironia? no perchè noi gay siamo ugugali agli etero e viviamo le stesse situazioni economiche e di mercato, alti e bassi come tutti).

      lei si rende conto, vero, della sciocchezza che ha appena detto, vero?”la prego, dica che l ha detto per far ridere le suore!”
      e prima che mi lanci una scomunica, l ultima frase era una citazione della littizzetto , sul medesimo argomento poi.

      Rispondi
  8. Carlo Di Pietro

    BLA BLA BLA …. Tutte menzogne. !!! Uff, mi stanco davvero. A volte vorrei leggervi, ma scrivete il 99% di menzogne. Sapete che vi dico, cari cloni, beati voi che avete ragione. Io sono un povero illuso , un sognatore.!!! Arrivederci.
    Carlo Di Pietro

    Rispondi
    1. adminadmin

      Indica queste menzogne. Restare nel vago conferma che non hai argomenti validi.
      Noi non restiamo sul vago. Forniamo evidenze, puntualizziamo, indichiamo episodi, nomi, coincidenze.

      Tu resti sul vago. Perchè non hai modo di contestare puntualmente le nostre affermazioni.

      Rispondi
  9. diegopig

    Ma… avete visto questo commento di CDP qui (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5738-le-lobbies-omosessuali-seminano-zizzania-lamico-prof-tonino-cantelmi-preferisce-non-rispondere-alla-mia-intervista-cosa-sta-succedendo-perche-tutto-cio#comments).

    Il commento è il CDP, Lunedì 18 Ottobre 2010, 23:57:

    CDP DICE
    “Le faccio un esempio: tutti gli uomoni, nella vita, specialmente da bambini hanno rapporti pseudo omosessuali con amichetti o cuginetti. Le prime masturbazioni in comune, i primi fumetti pornografici, letti in gran segreto. Capita che , in tantissimi casi, per altro ben documentati, 6 uomini su 10, dicono di aver toccato, all’epoca dei fatti, il fallo del cugino o dell’amico.”

    A me non è mai capitato.
    Masturbazioni in comune? Toccare il pisello al cugino?

    Oh, a me non è mai capitato davvero……
    Che cosa possiamo rispondere a quest’uomo se non le sue stesse parole, prese dallo stesso articolo?
    (CDP, Martedì 19 Ottobre 2010, 14:09).

    CDP DICE
    il malato mentale è tale perché non si rende conto di esserlo e, come la madicina ci insegna, negherà la sua pazzia fino alla morte.!

    Mah…..

    Rispondi
    1. stefano

      DiegoPig direi che siamo almeno in due a smentire le affermazioni categoriche del geniale Webmaster. Si vede che la frequentazione assidua delle discoteche gli ha permesso di esplorare anche questi aspetti della sessualità umana. Sob.

      Rispondi
    2. Ale CrAle Cr

      PS: in uno dei commenti al link su Pontifex si legge (by CDP): ” secondo le nostre fonti di psicologia cattolica (e non ateo / diabolica) è la pratica omosessuale, con l’ostentazione stessa e lo stile di vita che, come da prassi, risultano essere conseguenze della malattia mentale. !”
      A parte l’ignoranza ortografica, gli psicologi non cattolici sono tutti atei e demoniaci!

      [edit di admin: ho rimosso un dettaglio, scusami ma è fondamentale] :D

      Rispondi
    3. adminadmin

      CdP vede e rilancia… Infatti leggendo i commenti a questo “articolo” si trova questo commento di CDP (uno degli alter-ego di Carletto, il geniale webmaster).

      http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/interviste/varie/5747-il-demonio-non-e-unentita-astratta-ma-un-angelo-decaduto-quindi-e-concreto-come-ben-concreta-e-la-sua-opera-nefasta-purtroppo-i-sacerdoti-che-non-credono-allesistenza-del-demonio-dallomosessualita-si-puo-guarire#commentID20411

      CDP: Convengo al 100% . Quoto sia la profezia che le analisi eseguite.! Gli Alieni, secondo la Dottrina, non ancora ben definita, ma in fase di elaborazione, sono inganni del Maligno finalizzati a far credere all’uomo che esistono altri mondi oltre la Terra. Tutte menzogne. Questo sempre secondo la Santa Bibbia. Ottimo intervento.

      E mi torna alla mente la frase di CdP che hai citato tu DiegoPig: “il malato mentale è tale perché non si rende conto di esserlo”…

      Rispondi
    4. francesco t

      intanto cita nuovamente ricerche alla cavolo, senza citarne la fonte. 6 uomin isu 10? dove, quando, come?
      io non ho mai fatto una cosa del genere con gli amici o i cugini.

      dirò di più. in america è più comune la sperimentazione del proprio orientamento sessuale, anzi, sperimentazione della sessualità in generale, ma ciò si verifica più che altro al college!
      questione di cultura, ma in ogni caso, io vorrei proprio vederlo sto studio che dice che 6 uomini su 10 hanno toccato e si son fatti toccare da coetanei da piccoli.

      Rispondi
  10. Gan

    Anche a me non è mai capitato, assolutamente mai. Nè le pippe con gli amichetti nè le toccatine ai cuginetti; cose che nella mia infanzia mi avrebbero sicuramente schifato. I miei primi rapporti sessuali li ho avuti in età adulta, in modo del tutto consapevole, e a corollario di un intenso sentimento amoroso.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.