Povera di spirito. Ovvero aiutiamoli a casa loro.

Povera Costanza tutti la prendono per il culo e lei non capisce neanche perché. Perché quando esprime un concetto semplice e ovvio come la superiorità della religione cristiana su quella musulmana e la necessità di mantenere i due popoli nettamente segregati l’uno dall’altro, le arrivino insulti e sfanculamenti come se piovesse “Sinceramente non mi spiego proprio certe reazioni”.

Allora visto che insegno alle medie e ho una certa pratica in materia ho pensato di darle una mano io.

Ma bendetta Costanza cosa ti salta in mente di scrivere cose di questo genere?:

Finita la nostra breve vacanza nel golfo di Gaeta, lascio un pensiero riconoscente ai lavoratori stranieri dei campi, quelli che ho incontrato tutte le sere correndo in mezzo alle coltivazioni. Non vi ho salutati perché so che per quelli di voi che sono musulmani una donna poco vestita, come me quando corro, è una poco di buono, e perché eravamo in mezzo al nulla. Ma vi sono grata perché penso che sia grazie a voi se ho potuto mangiare tanta frutta e verdura buonissime e a poco prezzo. Credo che ci sia qualcosa che non va in questo. Voi dovreste avere un lavoro in mezzo alle persone a cui volete bene, e fare il contadino dovrebbe essere un mestiere allettante e remunerativo anche per chi è nato qui. Intanto comunque grazie delle pesche e dei meloni e del basilico e dei cetrioli”.

Ma domineiddio Costanza, ti rendi conto che hai scritto che i musulmani considerano puttane tutte le podiste in pantaloncini corti? e che se le incontrano in luogo appropriato, ad esempio “in mezzo al nulla”, possibilmente le violentano, tanto che è meglio non dare loro adito con atteggiamenti indecenti tipo il saluto? Ma santo cielo, ai tempi di internet a documentarsi ci vuole poco. Con un click avresti saputo che nel 2015 il 62,7% degli stupri in Italia non sono stati commessi da braccianti musulmani sudati tra una raccolta di pomodori e l’altra, ma da mariti e fidanzati cattolicissimi e italianissimi (che forse le loro mogli facessero jogging in camera da letto?)

Insomma Costanza, ma che cavolo dici? e poi dai, dopo avergli negato persino il buongiorno e averli accusati di essere un popolo di violentatori seriali, li ringrazi perché ti hanno raccolto le banane??? Allora sei proprio de coccio.

Allora adesso ti faccio un disegno e provo a spiegartelo io perché tutto il mondo eccetto le suore orsoline ti pigliano per il sedere. E scusa se non mi viene bene quel tono paternalistico da uomo bianco di fronte ai pigmei che tu usi con i signori Buana raccoglitori di cetrioli.

In primis, cara Costanza, ti devo tirare le orecchie per come maltratti quel povero Vangelo che strapazzi a diestro y a sinistro tirandolo per la giacchetta a tuo porco comodo. Vedi, ad esempio, San Paolo che tu con triplo salto mortale carpiato vorresti far assurgere a vessillo di emancipazione femminile. Ne attingi a piene mani il concetto di sottomissione femminile, per poi dire che in realtà si tratta di tutto il contrario di quello che sembra. Guarda lascia stare che poi laggente non è scema, si va a leggere da sola le epistole paoline e se ne accorge subito che era un misogino retrogrado propagandatore di una concezione della donna per niente dissimile da quella dei talebani di oggi.  Ti metto anche un link qualisasi che magari te lo rivai a leggere anche tu.

E poi come fai proprio tu, autrice della frase “anche una donna che lavora, e che lo fa ad alto livello, può essere sottomessa se ascolta il marito, lo rispetta, tiene in gran conto le sue opinioni e le mette prima delle proprie”, tu che sulla sottomissione hai costruito un business e un blog, insomma proprio tu a dire testuale che i musulmani non ti piacciono perché “l’islam in generale, senza arrivare all’Isis, ha un’idea della donna molto diversa da quella che abbiamo qui in occidente”? Allora te le cerchi e basta. Sei indifendibile!

In secundis, ma non eravamo tutti figli di uno stesso Dio? E allora perché dici “l’idea che si possa convivere in modo indolore è falsa e sottilmente cattiva”  Ma a parte poi le questioni di paternità varie,  tu dove vivi? Di certo non nel mio continente perché nel mio continente è da dopo la seconda guerra mondiale che cristiani e musulmani vivono pacificamente insieme (attualmente ce ne sono circa 60 milioni, esclusi i turchi,  di cui molti di seconda terza quarta generazione). Non nella mia nazione perché le scuole italiane sono frequentate da più di 800.000 alunni stranieri molti dei quali non sanno più nemmeno le loro lingue di origine. Per dovere di informazione ti comunico, cara Costanza, che la convivenza pacifica tra europei e non europei, o se preferisci tra cristiani e musulmani, non solo è possibile, ma è già successa molto tempo fa. Fai un upgrade che sennò poi è normale che tutti ti prendano per il culo e tu ci rimani male.

In terzis, studia un po’ l’evoluzionismo che pure la Santa Sede l’ha riconosciuta come teoria scientifica imprescindibile. O tu vuoi essere più papista del papa? E mi vieni pure a dire che “L’uomo (…) nasce in una storia fatta anche di cultura, in un luogo preciso, in una catena di vicende, di uomini e donne che lo hanno preceduto e lo hanno portato fin lì.

E infatti Costy, l’uomo è nato in un luogo preciso e più precisamente nel Corno d’Africa e da lì si è propagato e diffuso in tutto il pianeta. All’inizio insomma eravamo tutti neri e di cristianesimo non si vedeva neanche l’ombra e mi dispiace tanto per te PellediLuna. Senza contare che poi ci sono stati anche i flussi di ritorno tipo l’uomo bianco (europeo e cattolico) che va a rompere le palle all’uomo nero devoto al dio Giaguaro nella sua Africa e lo fa schiavo, l’uomo bianco (europeo e cattolico) che va a rompere le palle all’uomo colorato delle Americhe e ne stermina direttamente e indirettamente 70 milioni in dieci anni.

Insomma Costanza ma che cavolo dici? La storia dell’uomo è una storia di migrazioni, di movimenti, di fusioni e non di stanzialità e isolamenti. E’ una storia di impurezze e non di purezze. Che oltretutto il concetto di purezza fa ancora oggi evocare brutti ricordi non tanto lontani.  Non ce lo sapevi??

In ultimis, se ti porti una gonna lunga in mano mentre corri per poi entrare in chiesa adeguatamente abbigliata, perché poi, santa coerenza, mi giri mezza nuda a Gerusalemme che tutti i muratori del quartiere si arrapano e immaginano di farti quello che i sette nani facevano a biancaneve? Non ti eri accorta camminando per la strada che anche lì come nelle tue chiese le donne girano decentemente abbigliate?

Allora anche se non te lo meriti ti lascio con questa bella frase di Primo Levi a vedere se ti torna un po’ di giudizio e di umanità

“A molti, individui o popoli può accadere di ritenere, più o meno consapevolmente, che «ogni straniero è nemico». Per lo più questa convinzione giace in fondo agli animi come una infezione latente; si manifesta solo in atti saltuari e incoordinati, e non sta all’origine di un sistema di pensiero. Ma quando questo avviene, quando il dogma inespresso diventa premessa maggiore di un sillogismo, allora, al termine della catena, sta il Lager.”

Vabbè comunque sono parole al vento con te Costanza perché studi poco e corri troppo. Prova un po’ a fare il contrario magari.

PS: lo so ho usato un po’ troppo la parola culo in questo post, ma ci stava tanto bene :-)

 

 

 

 

 

 

 

 

7 pensieri su “Povera di spirito. Ovvero aiutiamoli a casa loro.

  1. RickyTo

    Buongiorno a tutti, grazie e complimenti per l’articolo.
    Spero che Admin non mi censuri:
    costanza miriano- volutamente scritto in minuscolo-
    1) la sua intelligenza la perde con il flusso mestruale.
    2) la sua intelligenza non le permette/permetterebbe di distinguere una scoreggia in un barile d’acqua.
    3) la sua intelligenza- come il suo cervello- un fiammifero spento galleggiante in un enorme pisciatoio.
    4) se provasse a sedersi su una sedia, incrociare le gambe, trattenere il fiato e scoreggiare, forse potrebbe aprirsi il cervello?

    Replica
  2. RickyTo

    P. S.
    Visto e considerato che la miriano ha ringraziato per i basilico e i cetrioli: ma i cetrioli li avrà usati per l’insalata?

    Replica
  3. alessandrapiccinini Autore articolo

    neanche avessi scritto un post sulla vita di https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gifRocco Siffredi avrei scatenato tante fantasie….

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif