Cattolicah, tradizionalistah.

Jesus_facepalmGrazie ai miei agganci all’interno di Facebook, posso mostrarvi alcuni messaggi pubblicati da una personah che non menzioneremo (per tutelarne la privacy ovviamente). Sono messaggi che ha lasciato in questi mesi e che testimoniano l’amore cristiano che la pervade, lo spirito di fraternità e la sua spiccata predisposizione all’accoglienza del diverso, del prossimo.

Per la realizzazione del presente articolo non sono stati seviziati status di facebook. Ed ho cercato di riciclare almeno l’80% dei pixel in modo da ridurre l’impatto ambientale del post. La lettura di questo post potrebbe nuocere gravemente alla salute. Si sconsiglia la lettura ai minori non accompagnati.

Iniziamo con le immagini. I miei commenti a seguire.

Cruciale il suo post del giorno 6 gennaio. Dichiara di essere cristiana e tradizionalista. Chi legge questo breve brano probabilmente ha una vaga idea di chi siano i tradizionalisti: per tutti gli altri, un breve riassunto. Parlare dei tradizionalisti significa parlare di quella parte di cattolici più vicini “alla destra” del Padre. Si tratta di una curiosa aderenza che unisce i fanatici di Lefebvre con i fanatici di Mussolini. Un bizzarro coacervo di razzismo, sessismo ed omofobia. Ho già perso troppo tempo per parlarvi dei tradizionalisti.
Si autodefiniscono “fedeli a Roma” (cioè al Papa) ma sono abilissimi ad inventarsi un sacco di “ma” e di “se” che utilizzano in maniera capziosa per mettere in dubbio l’autorità del Papa. Quindi quando un Papa pronuncia frasi di loro gradimento, beh ovviamente è un Papa vero. Quando invece un Papa utilizza parole non di loro gradimento oppure mette una virgola fuori posto, beh ovviamente si tratta della manifestazione del Demonio!

Io (forse stupidamente) associo l’immagine di una persona cattolica a quella di una persona che evita gli eccessi, evita di generare turbamento, scandalo nell’opinione pubblica. Ricordo con viva memoria le sfuriate di Bruno volpe che si scagliava contro gli “osceni” baci tra persone dello stesso sesso. Poi ricordo dai tempi del Catechismo che alcune parti dello stesso (oltre che direttamente i Comandamenti) invitano ad evitare gli “atti impuri”. Ed invece ecco che la cattolicissimah sfodera un paio di immagini degne della copertina di Playboy, se non addirittura di qualche rivista specializzata nel BDSM. Infatti in data 9 dicembre la cattolicissimah si mostra discinta e provocante, con un curioso completino in rete. In data 8 gennaio si fa fotografare (per la verità con un’illuminazione terribile ed uno sfondo assurdo) con un frustino tra i denti e con un abbigliamento che penso possa destare turbamento se non scandalo nell’opinione pubblica. Mi piacerebbe conoscere il pensiero di Bruno Volpe sull’abbigliamento di questa cattolicah tradizionalistah come lui.

In preda ad un rapimento mistico, la cattolicissimah tradizionalistah inizia quello che a molti sembra un vero delirio: stravolge la Genesi, parla di una misteriosa donna Lilith creata prima di Eva. E quando le fanno presente che questa storiella non è certo parte del Canone della Bibbia (cioè dei sacri testi riconosciuti dalla Chiesa Cattolica), si trasforma in biblista e propone la sua interpretazione di passaggi dell’antico testamento. Poi, evidentemente a corto di argomentazioni valide, tira in ballo addirittura il Talmud, cioè uno dei libri sacri per la religione ebraica.

Come come? Ora la “fonte” a cui attingere sono i testi sacri degli ebrei, da sempre definiti (con una punta di disprezzo) “deicidi” dai cattolici in genere e dai tradizionalisti nello specifico. Le supercazzole annesse e connesse sono uno spasso, vi lascio leggere cosa scrivono gli amichetti di questa cattolicah tradizionalistah: se riuscite a tenere a freno le risate sono certo che apprezzerete una certa verve comica di alcuni satelliti che ruotano attorno alla cattolicissimah, evitando accuratamente di contraddirla anche quando dice solenni boiate. Ribadisco il fulcro di queste mie note: ma da quando un cattolico basa la sua fede su libri sacri di altre religioni?

Il quadretto dipinto fino ad ora sembra compatibile con la “sindrome di Moreno”. Le Sacre Scritture sono testi spesso metaforici, sicuramente complessi, scritti per pastori abitanti nelle colline dell’entroterra di Israele. Non possono essere presi alla lettera. Ma questa libertà di interpretazione alle volte può portare a risultati davvero interessanti, come gli articoli del blog di Moreno (Risposte Cristiane) di cui ci siamo occupati in passato. Scopriremo presto che la situazione è ancora diversa, se possibile pure peggiore.

Io (di nuovo, forse sbagliando), associo un cattolico tradizionalista all’immagine di una persona che evita i facili giudizi e non diffama le altre persone. Conoscendo il caratterino della cattolicah in questione, mi viene anche da pensare che, stante la sua specifica forte sensibilità all’argomento (la diffamazione) starà ben attenta ad evitare di gettare ombre su altre persone.

Ed invece la cattolicah ci stupisce nuovamente quando, il 18 novembre del 2013, spara una bordata contro un tale D. A. (che non conosco e non menziono esplicitamente per sua richiesta), arrivando a formulare quella che a tutti gli effetti potremmo considerare una curiosa via di mezzo tra una maledizione ed una diagnosi medica: questo individuo in futuro diventerà uno stupratore seriale, col pallino delle sevizie. Riusciamo con difficoltà ad immaginare la vena giugulare di questa tradizionalistah alla lettura di una qualsiasi critica ai suoi scritti. Per quale ragione la sua voglia di correggere fraternamente i fratelli si estrinseca attraverso metodi così violenti mentre lei non può essere oggetto di critica alcuna, come avete potuto vedere nelle altre immagini che accompagnano questo articolo?

Ecco, con questo credo di aver ben delineato il profilo di una cattolicah tradizionaleh coerente. Ora lascio a voi la possibilità di commentare quanto ho notato e vi ho descritto.

14 pensieri su “Cattolicah, tradizionalistah.

  1. paopao

    Che tempi!! Non le fanno piú le cattoliche tradizionaliste di una volta, quelle umili e sottomesse, con la gonna al ginocchio plissettata e i colletti inamidati!!
    Colpa del CV II …muahahahaa…
    http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif

    Rispondi
  2. nonnaccio

    Non so se avete notato, sempre su quel social network il recente bisticcio avvenuto tra la signorinah e il brunello … come da tradizione visti i personaggi c’e’ di tutto, dalle accuse reciproche vere o presunte alle ingiurie…. come si suol dire uno scontro tra titani :-D

    Rispondi
  3. AleP

    Per il fisico non certo appropriato sembra una sado miss piggy!
    Che si vergogni, sii sposi e resti sottomessa e pudica al proprio marito.

    Rispondi
  4. Holger Karlsen

    Come biasimarvi misere anime mortali, come potete voi conoscere la verità di Caino nostro Padre quando ignorate la venuta della Gehenna o il terrore di soccombere alla Bestia. Lilith fu prima di Adamo, creata dalla polvere e non come sua sposa, ella fu scacciata ma trovò in se le Vie e accolse Caino il Maledetto insegnandogli il Potere. Caino è nostro Padre, Caino è il Primo tra noi.

    “Holger Carlsen, Assamita , Flagello di Roma e custode del Libro di Nod”

    Ciazione dal “libro di Nod” Capitolo 1° La cronaca di Caino
    “Sono la prima moglie di tuo padre,
    che disobbedì all’Altissimo
    e ottenne la Libertà nelle Tenebre.
    Sono Lilith.”

    Qui trovate il link completo al libro:
    http://www.roma-by-night.it/docs/The_Book_Of_Nod-ita.pdf

    Per chi si fosse preoccupato sono solo un giocatore di “Vampire the Masquerade” RPG della White Wolf. XD

    Nella prossima puntata per la serie “È lecito chiedersi come Caino e Abele abbiano potuto generare l’umanità.” Parleremo di come Dio, nella sua infinita saggezza, dopo Adamo ed Eva creò anche Ciro e Luisa, vi allego una citazione dal Libro “Parola di Giobbe”:

    “DISCENDENZA DI ADAMO. Riassunto della puntata precedente: Adamo ed Eva generarono Caino e Abele, che ebbero qualche problema. Seconda Puntata. Ciro e Luisa generarono ENOS, che fu padre di tutti i pastori (che menano il can per l’aia), di tutti gli allevatori di galline (che cercano il pelo nell’uovo), e anche di uno che fece il parrucchiere.”

    Rispondi
  5. FSMosconi

    Perché? Perché mi avete convinto con la curiosità a visitare quel sito là, “rispostecristiane”?
    Grande Hastur, non so se morire dal ridere o dal piangere.

    Rispondi
  6. Ottovonkrapfen

    Facciamo un po’ di chiarezzah!

    Cari amici secolarizzati, chi vi scrive è pesantemente in crisi d’astinenza dalle notizie del sito meno secolarizzato di questo angolo di web. Ebbene, per farmi la mia dose quotidiana mi sono rifugiato su Facebook, seguendo il buon Brunello nelle sue invettive contro Bergoglio/Kyenge/gaymassoniciomosessualisti/etcetc. Da tempo notavo uno scambio di effusioni con una vecchiah conoscenzah di queste pagine. In un post (credo rimosso.. ma che su Pontifex cancellano i commenti??) qualcuno chiedeva candidamente se il buon brunello e una innominabileh contessinah fossero fidanzati.

    Tutto rose e fiori, insomma. L’innominabileh aveva anche firmato la petizione e sponsorizzato il tutto a circa 4 persone. Tutto rose e fiori fino a quando boom, la contessinah scompare dai commenti senza lasciar traccia. Da allora, stando alle parole di Brunello nasce un sosia di Amici Di Pontifex che si differenzia per l’utilizzo di una minuscola (Amici di Pontifex). E lì inizia il declino della love story tra la femmina che si rifiuta di essere angelo del focolare e il nostro Brunello che, finalmente, ha preso posizione contro il reato di stalking, accusando il pontefice di essere uno stalker di suore

    https://www.facebook.com/paolo.contante/posts/1455160861370834?stream_ref=10

    Quindi, nasce questo clone e i rapporti sono tesi:

    https://www.facebook.com/paolo.contante/posts/1457697001117220?stream_ref=10

    E, incredibbbbbbile, per una volta il buon Brunello vi nomina senza chiamarvi sito cloaca. Admin, chiedo spiegazioni su questo: che succede? Brunello vi nomina senza insultare (troppo). Pao? Mi spieghi tu questo link?

    https://www.facebook.com/paolo.contante/posts/1457685681118352?stream_ref=10

    A quanto pare, questa personah che vive a San Siroh, sta molestando il nostro Bruno Volpe from Murat che tanto ricorda quel BV arrestato nell’omonimo quartiere per accuse di stalking. Paradossale, vero?

    Questa vicenda è meglio della trama di Breaking Bad! Non vedo l’ora di sapere come va a finire!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Vero, non ci chiama più “sito cloaca”. Dev’essere indice di forte malattia… E’ debilitato. ;-)

      Per la tua astinenza: tecnicamente il sito Pontifex.roma.it esiste ancora. Esanime, vuoto, congelato… Ma esiste. ;-)

      Rispondi
  7. stefano Autore articolo

    Vorrei condividere con voi le riflessioni di un sacerdote timorato di Dio che ha fatto della castità la sua personale battaglia. Leggete con me cosa scrive questo esponente della cattolicità più autentica.

    E’ a tutti nota l’indecenza e l’immoralitá che ci circonda, il peccato di lussuria non solo è compiuto da moltissimi, ma sopratutto è lodato e ritenuto cosa normale da moltissimi uomini di cultura (falsa).

    Occorre aprire gli occhi e rendersi conto che ci troviamo nelle spire di una falsa cultura che spinge verso questi peccati con grande forza, e questa falsa cultura oltre che da pessimi filosofi (Nietzsche, De Sade etc.) e da pensatori di vario genere, è alimentata da potenti forze economiche, infatti si è creato un mercato più o meno sommerso di straordinaria grandezza (giornali, video, libri, articoli vari, abbigliamento, farmaci, operazioni abortive, turismo etc.) che ruota intorno a questo peccato grave.
    e poi, con forza:
    Si consideri anche la moda indecente (minigonne, abiti attillatissimi, vestiti scollatissimi che lasciano nudi il ventre e la schiena ) che particolarmente in estate orna tante persone, evidentemente poco avvedute. L’uomo, preso nelle dimensioni che più lo avvicinano agli animali e spinto al piacere e specialmente al piacere della gola e del sesso, diventa una eccellente fonte di denaro per coloro che in questi campi speculano senza scrupoli.

    Ci piacerebbe conoscere il pensiero di questo sacerdote in merito all’abbigliamento della Cattolicah Tradizionalistah… ;-)

    http://christuscastitas.altervista.org/

    Rispondi

Rispondi a admin Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.