forse e’ accaduto l’inaspettato

Scrivo questo post per evidenziare una novita’ che probabilmente sara’ stata notata da molti.

 

questa e’ la home page di pontifex.roma.it

A quanto sembra il blog non secolarizzato dispensatore di idiozie omofobe, razziste ed antisemite ha chiuso. Forse si tratta di una chiusura temporanea causata dalla necessita’ di rivedere completamente la struttura tecnica, visti gli errori ed i malfunzionamenti ai quali abbiamo assistito negli ultimi tempi.

Forse e’ una chiusura definitiva. Lo spero vivamente.

In ogni caso quanto accaduto nelle ultime settimane e’ stato determinante. Sono stati determinanti, prima di tutto, gli sforzi di tutti i blogger che collaborano a pontilex.org.

Auguro ai redattori di pontifex.roma.it un buon periodo di riflessione e, nel caso decidessero di avviare un nuovo blog, di rivedere il loro modo di fare “informazione cattolica” su registri di maggiore tolleranza e rispetto nei confronti di chi non la pensa come loro.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

24 pensieri su “forse e’ accaduto l’inaspettato

  1. Paolo

    Quasi quasi però mi dispiace, sempre che abbia chiuso veramente; ormai era diventato la mia fonte quotidiana di sollazzo ristoratore.

    Rispondi
  2. Remo

    Come lo speri vivamente! speriamo di no, sciagura immonda la chiusura della cloaca pontifessa, sennò dopo ci rimangono soltanto gli uccrettini, che non sono così spassosi.

    Rispondi
  3. Priapus

    I ragazzini magari no, ma i cosidetti “professori”: Agnoli, e
    Pennetta fanno la ruota come tacchini e quelli che attaccano atei
    ed omo, se non hanno la virulenza di Volpe, hanno un sussiego…

    Rispondi
  4. notimenowhere

    Selezionando il testo della pagina appare un SignCode Aruba con una serie di caratteri esadecimali. Facendo una ricerca non si riesce a trovare nulla di indicativo a parte una marea di siti che hanno la stessa pagina con caratteri diversi. Boh.

    Ai posteri l’ardua sentenza.

    Rispondi
  5. Antonio Rossi

    Gente se avete “nostalgia” del sito Pontifex.Roma non preoccupatevi perchè in giro per il web c’è di peggio. Volete un esempio? Visitate questo: http://www.agerecontra.it
    Si tratta di un sito cattolico ultratradizionalista. Sono dei clericofascisti, si rifanno a Marcel Lefebvre e a don Floriano Abrahamowicz, quest’ultimo negazionista dell’olocausto. Secondo costui le camere a gas sono servite per disinfettare. Devo aggiungere altro? Non credo sia necessario. In confronto Bruno Volpe vi sembrerà il pulcino Pio. Visitate il sito e “buon divertimento”. Io da cattolico progressista non so se ridere, incazzarmi o peggio vergognarmi.

    Rispondi
    1. sandro.storri Autore articolo

      caro Antonio Rossi, prima di tutto grazie per essere passato a leggere il nostro piccolo blog. Fa sempre piacere sapere che tra i nostri lettori ci sono persone che si dichiarano cattoliche.

      Conosciamo bene i siti come quello che ci hai segnalato. ci sono agerecontra, militiachristi, holywar e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. mi permetto di mettere nel novero anche UCCR il quale, anche se con toni in apparenza pacati, propone teorie assurde come il creazionismo.

      insomma non sappiamo ancora se pontifex e’ stato chiuso (potrebbe essere uno stop tecnico temporaneo) ma sappiamo per certo che non e’ l’unico. purtroppo la rete e’ piena di siti e blog che propongono visioni distorte ed allucinate del cristianesimo e della religione.

      buon proseguimento

      Rispondi
    2. paopao

      Antonio: “Abramocic” é una vecchia conoscenza.. ce ne siamo occupati anche noi, in passato; comunque rido o incaxxati, ma non sei tu quello che si deve vergognare.
      🙂

      Rispondi
  6. FSMosconiFSMosconi

    Non è che quei geni della programmazione nel tentativo di cambiare dominio si son ritrovati col codice del sito in pappetta? XD
    Così, giusto per non perdere subito la speranza…

    Rispondi
  7. andrea miglietti

    devo dire che anch’io son contento se avessero chiuso il noto sito di illazioni razziste, omofobe, antisemite.
    mi mancherà il trash dei suoi contenuti così come la falsità delle dichiarazioni di BV.
    alla fine, non sapremo mai se BV, lo stalker di Murat, arrestato in flagranza di reato per attipersecutori è o non è Bruno Volpe, direttore del sito razzista in questione.
    amen

    Rispondi

Rispondi