Carlo di Pietro, ma che dici?

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

6 pensieri su “Carlo di Pietro, ma che dici?

  1. paopao

    Gabriele: si, come no! E poi, visto che ci ha invitati, andiamo anche a fare una bella ” faccolata” sotto le finestre del Dott. Volpe, naturalmente dopo aver sostato davanti alla vetrina del negozio di lingerie femminile ed aver comprato 2 Kg. di fegato…
    ):D

    NOTA PER GLI PSICOLABILI: No, non dovete appendere 2 Kg. di fegato al suo citofono!

    Replica
    1. Gabriele

      Non sono un grande amante, ma il fegato meglio alla piastra oppure alla veneziana ;-) Però sai che bel conto per il nostro san di pietrino !!!

      Replica
  2. AlbertoBAlbertoB

    Sto ascoltando solo ora l’intervista a Di Pietro : ma di che va cianciando questo invasato? Come sempre completamente avulso dal mondo reale , spara cazzate a raffica cercando di convincere la gente che il mondo è quello che si trova soltanto nella sua testa e nella sua ossessione religiosa.
    Due le alternative : chiudersi definitivamente in un convento senza la possibilità di interagire con il mondo esterno oppure l’esilio a Sant’Elena. Fuori dalla società civile in ogni caso , questa gente va emarginata.

    Demonio , san quello e san quell’altro , magistero , concilio , dannazione… ma per piacere , basta… e sarebbe anche ora che questo individuo si trovasse un lavoro.

    Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif