Ma sono capaci di scrivere?

Il dubbio è legittimo. Gli ultimi articoletti Pontifessi alimentano un sano dubbio: ma sono capaci di scrivere in italiano?

Un breve cenno ad un evidente orrore dovuto alla fretta.

Capita. Capita di avere fretta e di commettere errori.

Quando questi errori sono però in un titolo, forse conviene dedicare tempo all’eliminazione del problema. Magari anche prima della pubblicazione. Invece gli amici Pontifessi, in preda ad una furia incomprensibile, mettono online la seguente pagina.

Questo è ovviamente un piccolo peccatuccio, un’inezia rispetto all’odierna produzione di Brunello. Copiaincolliamo qualche frase…

Non si sa orgoglio di che cosa? Della pubblica corruzione dei bambini? Come al solito costoro hanno detto: “vogliamo di più”. Di più che cosa? Anzi hanno chiesto: “prendiamoci tutto”. Ok va bene, ma… Non sappiamo che altro desiderino, sono addirittura riusciti mediante pressioni a far derubricare la malattia omosessuale dai manuali di psichiatria? Di più cosa voglio? Valutiamo a dir poco sconcertante che le pubbliche autorità autorizzino queste sfilate di pubbliche nudità e di razzisti che offendono i Papa ed i cattolici; che possono disorientare i bambini e con le loro condotte empie e persino propagare malattie infettive.

Qualcuno è in grado di sbrogliare il groviglio dei pensieri di Brunello?

Torna ancora a fare domande, in maniera poco chiara. Accenna, abbozza, propone. Ma non formalizza pensieri. Non afferma. E da quando il caro Brunello è diventato “tiepido”?

Perchè Foxy non ci parla della sua diversità, della sua anormalità? Perchè non torna a vivere con sua moglie e magari sforna un figliolo? Perchè continua a vivere (come ebbe a scrivere lui stesso “more uxorio”) con sua madre? Perchè torna a ripetere le solite bugie? Continua a mentire ben sapendo di mentire. Parla della trasmissione di malattie infettive. Intende forse il raffreddore? Perchè a quanto è dato sapere l’AIDS colpisce, in una grande maggioranza dei casi, persone eterosessuali. Già perchè Brunello non parla mai dei dati che sostengono le sue affermazioni, come invece facciamo noi. Quindi può scrivere qualsiasi minchiata, pensando di non dover rendere conto a nessuno. Ed invece renderà conto delle fesserie che scrive. Fesserie, come quando torna a ripetere le cretinate che leggete qui sopra relative alle novità introdotte ormai diversi decenni addietro nelle varie revisioni del DSM. Fesserie, come quando parla del gay pride come una manifestazione di razzisti. Proprio lui, che ebbe a definire i migranti “beduini” accusandoli di puzzare! Proprio lui parla di razzismo. E poi la solita pelosa attenzione per i bambini. Proprio lui che evidentemente non è stato in grado di concepire un figlio con sua moglie viene a mostrarsi attento alla tutela dei minori? Tutto questo ci pare molto, troppo sospetto. E strumentale.

Che dire poi del ridicolo brano in cui Foxy cerca di screditare la figura di Padre Lombardi? Il modo migliore per rispondere al caro Foxy è citando una sua frase. Una frase in cui, non citata, compare anche una volpe. Anzi, un Volpe!

Forse invidia per non arrivare all’uva.

Buona notte Brunello, torna a dormire. Ci farai una figura migliore!

Le fonti Pontifesse.
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/interviste/varie/12135-prof-introvigne-san-jose-maria-escriva-profeta-della-sntificazione-del-lavoro-lanti-weber
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/12131-le-farneticazioni-del-gay-pride-e-le-provocazioni-agli-azzurri-censurati-i-cattolici
http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/12132-padre-lombardi-lasci-la-direzione-della-sala-stampa-vaticana-evidente-il-commissariamento

17 pensieri su “Ma sono capaci di scrivere?

  1. adminadmin Autore articolo

    Pensate, servono ben due “cervelli” come quelli del Maldestro e di Foxy per produrre dei pensierini come quelli che trovate riportati di seguito.

    In particolare, parlando della crisi vocazionale che caratterizza l’occidente, eSSi arrivano alle seguenti conclusioni:

    E’ ovvio, dato che l’opulento occidente si è dimenticato che deve il benessere che ha esclusivamente alla Chiesa che, nei millenni, si è sforzata di civilizzare di accudire il popolo. Nei paesi in via di sviluppo, dove ancora si sente l’amaro boccone della povertà, il povero ed il disperato finalmente ha potuto toccare con mano, dopo millenni di soprusi, il vero amore e la vera carità:quelli cristiano cattolici.

    Come non essere d’accordo? Sicuramente la Chiesa ha accumulato benessere e ricchezza nei millenni. I fedeli forse un poco meno. Ma questa è tutta un’altra storia.

    Il culmine dell’orgoglio omofobico lo raggiungono poi quando interpretano liberamente un documento che non hanno forse neppure letto.

    Per questo motivo il documento osserva: “vanno evitare proposte vocazionali a soggetti segnati da profonde fragilità” (in sostanza: niente seminario ai gay)

    “in sostanza” un tubazzo fritto! Il comunicato stampa del Vaticano (che riporta la frase in maniera leggermente diversa) non lascia intendere questi collegamenti tra “fragilità” ed omosessualità. Poi gli amici Pontifessi possono arrampicarsi sugli specchi, ma la loro interpretazione resta e rimane la loro interpretazione. E dimostra per l’ennesima volta quanti pregiudizi e quanta ignoranza alberghi nelle loro piccole menti su molti argomenti (omosessualità compresa).

    http://press.catholica.va/news_services/bulletin/news/29404.php?index=29404&po_date=25.06.2012&lang=it

    Rispondi
    1. FSMosconiFSMosconi

      E’ ovvio, dato che l’opulento occidente si è dimenticato che deve il benessere che ha esclusivamente alla Chiesa che, nei millenni, si è sforzata di civilizzare di accudire il popolo. Nei paesi in via di sviluppo, dove ancora si sente l’amaro boccone della povertà, il povero ed il disperato finalmente ha potuto toccare con mano, dopo millenni di soprusi, il vero amore e la vera carità:quelli cristiano cattolici.

      Incredibile, sto per dirlo: quasi compatisco le reazioni anti-clericali e anti-occidentali dei Boxer in Cina…

      Rispondi
    2. adminadmin Autore articolo

      Brunello, evidentemente a corto di idee, torna ancora su questo benedetto documento. E leggete con quanta perizia riesce a collezionare una copiosa quantità di cartellini gialli.

      Ma il documento dice anche un’altra cosa. Ossia, evitare l’ingresso a persone fragili. Fuor di metafora, i fragili sono coloro i quali manifestino chiare tendenze omosessuali e quindi scarsa spiritualità, riprendendo quanto stabilito nel 2005 dalla stessa Congregazione (clicca qui) che prevede anche adeguate cure per gli omosessuali.

      Fuor di metafora un tubo. Questa interpretazione è frutto della fantasia di Foxy. Punto e basta. Il documento parla chiaro. E dice ben altre cose. Brunello si adegua allo stile del suo sito e cita “testuali parole” come abbiamo già visto. Deforma, trasforma, senza comprendere.
      E pubblica un link ad un precedente articolo in cui non si fa cenno alle “cure per gli omosessuali”. E dove non si fa cenno alcuno alle persone fragili. E che dunque centra come i cavoli a merenda. Buoni i cavoli a merenda eh Brunello?

      Che esistenza amara quella di Foxy: costretto per non si sa quale ragione (o meglio per ragioni che non può svelare) a pubblicare articoli che lo rendono ridicolo davanti al mondo intero. Contento lui…

      Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ma parli del gruppo “Pontifex” (dedicato alla nota pasta adesiva per dentiere) oppure parli del gruppo “Bruno Volpe, Pontifex, fate schifo”?

      Ah no parlavi di “Pontifex Certificatie B.V.” 😀

      Rispondi
          1. adminadmin Autore articolo

            Dunque dunque… Il primo link porta alla mitica pagina “non ufficiale”, gestita da qualche megafascistone. Non hanno legami ufficiali con Carletto e Brunello. Quella pagina era nata addirittura prima di quella “ufficiale” (poi rimossa, dai Pontifessi oppure forse direttamente da Facebook). In sintesi: sfigati.

            Il secondo link… Ecco questo non è un troll. Questi sono proprio una bella manica di coglioni. Altro che plasil… Quello limita alcuni degli effetti collaterali. Per gli altri serve lo Xanax. 😉

          2. DOC

            Bah! lo sai che non lo sapevo! pensavo fosse una pagina nata dopo la chiusura di quella ufficiale di Pontifex. anche perchè gli argomenti degli articoli più o meno son sempre quelli li.

            (PURTROPPO no non sono troll)

  2. Alessandro M.Alessandro M.

    Vi regalo un’anteprima dell’articolo di Brunello di domani:

    Oggi la vedo più di cappotto di vettore, forse ignora che occhiello stia fiocinando. Dovrebbe saltare riguardo a occhiello di privilegio. Chieda a pantagruele!
    Scusi lei, ma lo sa che la disobbedienza si prende l’equipaggio oppure ballare, come se fosse Elisa ma anche zollo per salutarsi a flusso. Come? Come? Credo invece che la bresalda sarebbe più come trazione e bitumata se la gelosia andasse a madiare a posteriori. Non crede?

    Rispondi

Rispondi