Quick Post: il vescovo Superbo, il caso Claps e gli amici Pontifessi…

La trasmissione “Chi l’ha visto” ospita don Marcello. No, non Strazy. Don Marcello Cozzi, in rappresentanza del vescovo Superbo che, pur scegliendo di non partecipare alla trasmissione, ha incaricato don Marcello per poter dialogare e collaborare con la trasmissione di Rai Tre.

Nel suo intervento Gildo Claps chiarisce l’equivoco che, la scorsa settimana, ha indotto sua madre a muovere accuse pesanti nei confronti del vescovo Superbo.

Vescovo che, per tutta risposta, ha parole delicate e di solidarietà verso la madre di Elisa.

“Chi l’ha visto” intervista un seminarista che denuncia di aver avuto rapporti omosessuali con un sacerdote di Potenza…

Ed in tutto questo gli amici Pontifessi stanno alla finestra e non vengono citati. Nessuno si è accorto delle posizioni assurde e deliranti degli amici Pontifessi e dunque loro hanno “mollato” la presa e non hanno trattato più l’argomento Claps. Perchè forse non portava abbastanza “click” sui loro banner…

Già mi vedo Carletto che si mangia le unghie perchè si parla di Potenza ma nessuno lo cita. Brunello si rode il fegato (ehehehe) perchè si parla del caso Claps e del vescovo Superbo ma nessuno cita il suo bel sito Pontifesso. Ed in tutto questo Tommasi dott. R. ha la vena del collo che rischia di scoppiare.

http://www.chilhavisto.rai.it/dl/clv/News/ContentItem-f41d7377-bff0-4749-9007-d52b90bab2a5.html

 

4 pensieri su “Quick Post: il vescovo Superbo, il caso Claps e gli amici Pontifessi…

  1. adminadmin Autore articolo

    E speriamo che gli amici Pontifessi non provino ad impossessarsi di questi eventi: la pagina del sito di “Chi l’ha visto” risale al 20 di aprile. Fino ad ora gli amici Pontifessi non ne avevano parlato, evidente segno che non è certo merito loro quanto accaduto.

    Rispondi
  2. adminadmin Autore articolo

    Ora si rasenta il ridicolo… 😀

    Leggete come Carletto si arrampica sugli specchi…

    Ne avevo parlato domenica mattina alla mia trasmissione radio: la signora Filomena Iemma, madre della povera Elisa Claps, su Rai3 (Chi l’ha visto?), con una sorta di moderata “sobillazione” della conduttrice, aveva diretto alla Chiesa di Potenza, al Vescovo Superbo ed ai parrocchiani della Chiesa della Trinità, pesanti insulti e gravissime accuse.

    Carletto conduce una trasmissione in radio? Curioso: perchè pubblica le registrazioni delle trasmissioni di Radio Maria mentre non mette a disposizione dei suoi lettori le sue stesse parole? Attraverso quale radio vengono diffusi i “pensierini” di Carletto? Tutte queste domande sono destinate a restare senza risposta. Oppure si tratta della conferma del cortocircuito che abbiamo sempre ipotizzato? Già perchè nella sua autobiografia Carletto non menziona la radio. Mentre è ben evidente nel profilo di Don Strazio. Vuoi mica vedere che l’articolo firmato da Carletto è l’involontaria confessione del fatto che Don Strazio è solo l’altra personalità di Carletto? Noi non lo sappiamo… Ma nutriamo fortissimi dubbi!

    Qui la biografia dei due… In questo momento tra i “talenti” di Carletto non si fa menzione di trasmissioni radio o robetta simile… 😀

    http://www.miliziadisanmichelearcangelo.org/content/view/269/97/lang,it/ (Strazio)
    http://www.miliziadisanmichelearcangelo.org/content/view/375/97/lang,it/ (Maldestro)

    Di seguito la coda dell’articolo. Con la firma in evidenza di Carletto.

    http://pontilex.org/?attachment_id=16819

    Rispondi

Rispondi