Funeral Party, Pontifex Style

Leggete le seguenti frasi, e ditemi se per caso vi viene in mente un qualche sito al quale possano essere riferite.

I soliti blogger – o pseudo tali *- in cerca di click facili e consensi populisti, come era immaginabile, hanno strumentalizzato…

 

…eclatante, preoccupante e degna testimonianza della pericolosa situazione di “analfabetismo religioso”…

 

Prima di scrivere articoli, lo si dice per correzione fraterna, sarebbe meglio riflettere e documentarsi attentamente, altrimenti (…) si rischia seriamente di istigare qualche squilibrato all’odio…

 

Pertanto, a voi finti cattolici, ignoranti che siete sempre pronti a giudicare la fede degli altri…

 

“Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall’occhio del tuo fratello” (Lc 6,42)

 

Potrebbero benissimo essere le parole di una qualche assennata persona capitata per caso su un certo sito non secolarizzato, rimasta scioccata dall’odio (assai poco cristiano) che trasuda dalle loro pagine, nonché dalla pochezza informativa delle stesse.

Ma non è così.

Si tratta di un articolo comparso oggi sul sito non secolarizzato istesso. Addirittura A FIRMA CONGIUNTA Volpastren/CDP. Ma vi prego, non illudetevi: non si tratta di una clamorosa quanto severa epifania auto-critica sul contenuto del loro sito. Secondo loro, ovviamente, il marcio sta SEMPRE altrove.

No, non si riferiscono a Pontilex. Il blog di cui parlano è questo: Padovagoal.it. Pensate un po’: un sito che (a loro dire) rappresenta l’ideologia della più diffusa confessione religiosa in Italia e che (sempre a loro dire) raccoglie 30/40.000 lettori al giorno, ritiene di dover rispondere per le rime al sitino dei tifosi di una squadra di Serie B. Un po’ come se il Corriere della Sera si sentisse minacciato da una critica apparsa sul Gazzettino di Valmontone.

Si tratta del consueto articolo nel quale i nostri eroi, dall’alto di un ca**o, ossia dall’alto della loro presuntissima superiorità etico-moral-religiosa, ritengono di potersi elevare sul pulpito della loro immacolata cattedrale pontifessa lanciando anatemi in quantità industriale.

L’argomento, ancora una volta, sono i funerali di Morosini: ne avevamo già parlato qui. Vi risparmio la consueta inutile sequela di stupidaggini su Morosini condannato all’inferno in quanto convivente con la sua fidanzata. Ed è meglio sorvolare anche sul “j’accuse” al prete che ha celebrato il funerale, “colpevole” di aver celebrato le esequie di un peccatore, e per di più lasciando che venisse suonata una canzone di Ligabue, il cantante preferito di Morosini. Vi chiederete: quale orribile brano di questo cantantucolo rock (e quindi automaticamente servo di Satana) sarà stato suonato?

Apro una piccola parentesi: non sono minimamente un fan di Ligabue. Lo adoravo quando andavo al liceo (e purtroppo sono passati circa 20 anni), quando non se lo cagava nessuno ed i miei amici, che ascoltavano U2, Queen o Vasco, mi sfottevano perché il mio cantante preferito era un signor nessuno. Poi non l’ho più sopportato, da quando è diventato una versione per famiglie di Vasco. Che mi sta parimenti sulle balle, peraltro. Ma questo è un altro discorso. Scrivo questo per far capire che non mi ergerò certo a difensore delle qualità artistiche di Ligabue.

Dicevo: quale orribile e blasfemo brano di Ligabue è stato suonato durante i funerali? Forse uno di quelli che, se proprio vogliamo essere intransigenti, potrebbero provocare qualche pruritino a qualche cattolico iper-osservante, come ad esempio “Urlando contro il cielo”, “Vivo, morto o X” (“… ti han detto cos’è il bene e ti han spiegato il male, si sappia regolare prima o poi c’è l’aldilà…”) o addirittura “Hai un momento, Dio?” o “Libera nos a malo”?

Niente di tutto ciò: è stata suonata “Non è tempo per noi”. Una ballatina rock dal primo album, che altro non è se non una versione per famiglie di “Siamo solo noi” di Vasco.

Per chi non la conoscesse: qui c’è il video e qui c’è il testo.

E vabbè.

Ma su cosa basano il Gatto ed il Volpastren questo sdegnato articolo? Come sempre, sul loro adorato Codice di Diritto Canonico.

Che, all’articolo 1184 comma 2, dice testualmente:

[in caso di peccatori conclamati] Presentandosi qualche dubbio, si consulti l’Ordinario del luogo, al cui giudizio bisogna stare.

Capito, Volpastren e ciddippino? Ve lo dice anche il CDC: ci dovete stare.

Ma loro non ci stanno. E sono talmente sicuri delle proprie inattaccabili posizioni che, come da consolidata usanza pontifeSSiana, i commenti all’articolo sono rimasti chiusi. Che sorpresa, nevvero?

Ed allora mi sento di rispondere ai nostri cari pontifeSSi con un’altra citazione. Forse non moralmente elevata quanto quelle dal CDC, ma ugualmente significativa.

Che avete da guardare? Siete solo una manica di coglioni. Sapete perché? Perché non avete il fegato per stare dove vorreste stare. Voi avete bisogno di gente come me. Vi serve la gente come me, così potete puntare il vostro dito del cazzo e dire “Quello è un uomo cattivo.” Beh? E dopo come vi sentite, buoni? Voi non siete buoni. Sapete solo nascondervi, solo dire bugie. Io non ho questo problema. Io dico sempre la verità, anche quando dico le bugie. Coraggio, augurate la buona notte al cattivo, coraggio. È l’ultima volta che lo vedete un cattivo come me, ve lo dico io. Forza, fate passare l’uomo cattivo. Attenti sta arrivando il cattivo! (Tony Montana – Scarface)

Buona giornata non secolarizzata a tutti.

*Qualcuno potrebbe spiegarmi cosa stracacchio dovrebbe essere uno “pseudo-blogger”?

Fonti pontifeSSe: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/11439-morosini-le-esequie-funebri-circensi-con-ligabue-elogi-ed-applausi-i-deliri-dei-neo-pagani-parroco-esibizionista

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .
Alessandro M.

Informazioni su Alessandro M.

Webmaster ("Te ddiverti a ffà ticchete e tacchete ar computer e vuoi pure essere pagato?"), giornalista ("Te diverti a scrive articoli e vuoi pure essere pagato?") e traduttore ("Ahò, e l'inglese lo sanno tutti, quanto te dovrei pagà?").. Di profonda ed indomabile fede juventina, ascolto musica che non conosce nessuno per darmi un tono e sembrare intrigante ed affascinante agli occhi del genere femminile. Con scarsi risultati, finora. Persino con la mia fidanzata. Parlo 4 lingue, a volte contemporaneamente. Dopo aver inutilmente lottato con la pancetta andando in palestra ogni due mesi per 20, a volte addirittura 25 minuti, ho deciso di puntare sulla simpatia. Sono una persona testarda e determinata, e porto a termine tutto quello che iniz

69 pensieri su “Funeral Party, Pontifex Style

  1. paopao

    Alessandro: “Capito, Volpastren e ciddippino? Ve lo dice anche il CDC: ci dovete stare.”
    conoscendo gli elementi, dopo aver letto questa frase correranno in questura a fare la dovuta denuncia per razzimo e cattofobia contro il CDC

    Rispondi
  2. faunita

    In effetti oggi giù in piazza (da me è giorno di mercato, c’è il mondo in giro) c’era pieno così di gente sconvolta e scandalizzata perché un convivente more uxorio aveva avuto funerali in Chiesa….!

    Mah… chissà se Volpastren avrebbe scritto le medesime pontifesserie commentando – ad esempio – il funerale cattolico di quel ginecologo di Rapallo, peraltro molto cattolico, morto suicida alcuni anni fa a seguito di uno scandalo per un giro di aborti clandestini, a prezzo d’oro e anche al quinto o sesto mese di gravidanza….No, eh?
    Va be’ aspetto allora che Volpastren e Cidippì critichino la scelta di funerali cattolici e sepoltura balilisca per un gangster immischiato in immoralità e crimini vari come De Pedis… peraltro ANCHE adultero…

    Rispondi
  3. StevenY2J

    Quello che mi sono chiesto dopo aver letto la solita stupidaggine quotidiana spacciata per articolo (non ho potuto lasciare il commento) é:
    ma davvero Dio (qualora esistesse), si potrebbe sentire offeso dal fatto che, alcune persone al funerale di un bravo ragazzo di venticinque anni gli hanno dimostrato amore e affetto cantando un brano di Ligabue?

    Mi rifiuto di pensare che Dio si interessi di quali canzoni vengono suonati in chiesa o di correggere la liturgia. E’ DIO, porca pupazza. Cosa gli interessa del “codice di diritto canonico”? Sarà anche stato violato, non dico di no, ma davvero DIO viene concepito come una specie di sportello burocratico dove devi presentarti con le carte in regola e le marche da bollo?

    E, poi, quale clamoroso autogoal sarebbe stato, per una Chiesa sempre più in perdita di fedeli, negare il funerale ad un ragazzo che, dal punto di vista mediatico, ha scosso l’Italia? Già la chiesa ha fatto una pessima figura negando i funerali a Welby ma se l’avesse negato anche a Morosini, probabilmente ora resterebbero soltanto quattro fedeli, ossia il Papa (per dovere istituzionale), Babini, Volpe e Di Pietro. Un circolino da briscola… Va bene, negare il mondo però ogni tanto qualche piccolo compromesso lo si deve fare, specialmente quando vivi nel 2012 e non più nel medioevo.

    Sinceramente, anche a me dà un po’ fastidio l’ipocrisia con cui é stata trattata tutta la vicenda Morosini, in primis le riprese al funerale che, secondo me, dovrebbe essere privato. Sinceramente, mi chiedo se tutti i dirigenti della Federcalcio e i giocatori di serie A che, probabilmente, Morosini non l’hanno neanche conosciuti fossero davvero scossi o se, molto più probabilmente, non sono andati al funerale solo per opportunismo e metterci la faccia (appunto perché i funerali trasmessi in tv).
    Lo stesso giorno di Morosini, ad esempio, é morta in campo anche Veronica Gomez ma nessuno l’ha ricordata con il clamore mediatico di Morosini. Mi piacerebbe sapere quanti vips sono andati al suo funerale (che non é stato trasmesso in tv).
    Ma, al di là di questa che é la solita ipocrisia all’italiana, é chiaro che lanciare fango e pietre contro il povero Morosini, reo del gravissimo peccato di convivenza more uxorio, é vergognoso. Così com’é vergognoso lanciare strali contro il parroco amico che lo conosceva da ragazzo e che, obiettivamente, non poteva far finta di niente nell’omelia. Così com’é vergognoso criticare un piccolo tributo della fidanzata e degli amici, consistente in un’innocua ballata del Liga.

    E, tra parentesi, ricordo che con riferimento a Berlusconi Gianni Toffali lo aveva definito “un uomo buono, amante della vita e delle donne.” Morosini, invece, é un pubblico peccatore perché conviveva con la ragazza che amava. Poi, ditemi se con queste illogicità e contraddizioni palesi (anche fra di loro), uno dovrebbe sentirsi attratto dalla religione cattolica (non che la religione cattolica coincida con quanto sostengono quelli di Pontifex, ma é chiaro che, così facendo, non le rendono un bel servizio).

    Come sempre, Bruno Volpe dimostra di non avere il minimo rispetto e la minima sensibilità per chi soffre (il sacerdote, i – pochi – familiari, i – tanti – amici e la ragazza di Morosini), e di trattare le persone e i sentimenti umani come pratiche burocratiche e paragrafi del codice di diritto canonico.

    Rispondi
  4. adminadmin

    Ed è meglio sorvolare anche sul “j’accuse” al prete che ha celebrato il funerale

    Probabilmente gli amici Pontifessi sperano che il sacerdote non venga mai a sapere delle loro sparate. Chissà se qualche anima di buona volontà ha tempo e voglia di evidenziare al Vescovo di Bergamo (ed al sacerdote) le pesantissime parole a loro indirizzate dagli amici Pontifessi 🙂

    Rispondi
  5. marione

    Beh Sandro i miei amici Gabriele, Dimitri e Andrea che curano il sito Padovagoal.it non sarebbero contenti di sentirlo chiamare “sitino” hahaha!

    A parte gli scherzi posso testimoniare che ho già contattato i diretti interessati che ovviamente si stanno facendo delle grasse risate e io con loro.

    Posso dire che l’unico motivo per cui hanno inserito l’articolo nel loro sito è che tutti e tre, uno di loro in particolare, hanno conosciuto e visto morosini per sei mesi consecutivi quando è stato al Padova. Toccati dalla sua morte e scioccati dall’articolo pontifesso hanno pubblicato il link sul sito, forse non sapendo che in questo modo si fa loro ancora più pubblicità….

    il resto dell’articolo è semplicemente ridicolo. Come nel caso Scazzi, non si perde l’occasione di denigrare il defunto come “peccatore”….

    Rispondi
    1. adminadmin

      Loro, i perfetti, possono giudicare tutti. Loro, i puri, possono sentenziare. Perchè loro sono in possesso dell’unica verità.

      In pratica sono pronti per un reparto di psichiatria.

      Rispondi
    2. Hiram Abif

      scusa marione, per caso sei romanista? lo so e’ una domanda stupida ma voglio capire se sei il marione che conosco io.

      saluti apostati.

      Rispondi
      1. marione

        non sono romanista, sono juventino di padova ma fidanzato come una romana di roma e romanista, quindi ci sei andato vicino haha!

        un caro saluto…

        Rispondi
  6. adminadmin

    Una corale pernacchia in risposta al delirio Pontifesso. Qualche link.

    http://www.calciomercato.com/prima-pagina/ultra-cattolici-pontifex-squallido-attacco-a-morosini-funerali-c-814299

    http://attualita.tuttogratis.it/sport/morte-morosini-per-pontifex-non-meritava-un-funerale-religioso/P156417/

    http://www.haisentito.it/articolo/morosini-pontifex-non-meritava-i-funerali-in-chiesa/50717/

    http://www.calciopro.com/cronaca/funerale-morosini-pontifex-non-celebrare/

    http://www.sologossip.it/2012/04/20/pontifex-funerale-in-chiesa-per-morosini-non-andava-fatto/

    http://www.abruzzo24ore.tv/news/Dramma-Morosini-Pontifex-Morosini-pubblico-peccatore-abuso-della-Chiesa-modernista/79972.htm

    http://www.vadoaincipriarmilnaso.it/gossip/pontifex-morosini-pubblico-peccatore-non-meritava-la-cerimonia-funebre/

    http://www.bergamonews.it/sport/lattacco-di-pontifex-funerali-circensi-e-ligabue-inadeguato-159487

    http://www.lavika.it/2012/04/il-sito-pontifex-contro-il-funerale-di-morosini/

    http://www.sportlive.it/calcio/pontifex-morosini-funerali-chiesa.html

    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20120419122127AA1VJTs

    http://www.notizie.it/pontifex-%C2%ABmorosini-non-meritava-il-funerale-in-chiesa-perche-conviveva-con-la-fidanzata%C2%BB/

    http://blog.libero.it/M0rgause/11246264.html

    Che dire… congratulations, amici Pontifessi 😉

    Leggete i vari commenti. Leggete i termini usati per parlare del loro sito… Un sito di troll, un sito “fuori dal comune” (non certo in senso positivo)… Che imbarazzo: sono gli zimbelli del Web e non se ne accorgono 😉

    Rispondi
    1. StevenY2J

      Intanto, in questo modo fanno parlare di loro, però. E’ una regola basilare del marketing: che se ne parli anche male, purché se ne parli.
      Secondo me lo fanno apposta, quando muore il personaggio popolare di turno, a pubblicare (consapevolmente) vergognose opinioni che non fanno altro che scatenare un putiferio.
      E’ una caccia al pubblico e al click. Se avessero scritto, ad esempio, un pezzo di elogio a Whitney Houston, a Dalla o a Morosini (per citare gli esempi recenti), si sarebbero persi nel mucchio. Chi avrebbe cliccato su Pontifex? Invece, insultando la memoria e giudicando chi non può più difendersi scatenano quel senso di indignazione che, proprio per questo, conduce a parlare di loro.
      Ciò non toglie che queste operazioni sono sempre vergognose.

      Rispondi
      1. paopao

        Steven: sono del tuo parere anch´´io … Si prostituiscono per Mammona, sono di bocca buona quando si tratta del vil denaro:
        Del resto la pensione della mamma 80enne e i guadagni tratti dalla vendita di vergognosi libri esoterici non bastano per sbarcare il lunario..

        Rispondi
        1. adminadmin

          i guadagni tratti dalla vendita di vergognosi libri esoterici

          Ah perchè li vendono anche? 😉
          Io pensavo che l’unico modo per entrareh in possessoh di un libroh di Strazio fosse scrivere sulla sua bacheca di Facebook 🙂

          Rispondi
          1. paopao

            eh, admin, infattih.. é l´unicoh modoh di metterlih in circolazoneh!Se fai lo squilibratoh per il web, oltre a paroleh d´incoraggiamentoh e l´oroscopoh nataleh gratis..Strazy magari ti rifilah uno dei suoi libercolih..

  7. bluedragon

    Ma sarò io satanicamente in malafede, o sto cattolicesimo è una religione per avvocati? boh….il peccato analizzato come una fattispecie penale, i criteri per un funerale, e così via. E’ proprio una barba

    Rispondi
    1. StevenY2J

      No, non sei tu in malafede. Sono loro che hanno trasformato il Cristianesimo come religione e movimento spirituale in cattolicesimo=burocrazia.

      Se ci pensi bene, é lo specchio della crassa ipocrisia borghese e perbenista. Vado in chiesa la domenica, prendo la comunione, mi sposo e vivo con la mia donna senza dare scandalo (sesso una o due volte al mese, come ha scritto qualcuno nei commenti ) e sono a posto così. Ho fatto il mio compitino. Fa niente se poi ci sono persone che muoiono di fame o freddo e io me la spasso con il SUV e i miei telefonini e I-Pod che cambio una volta ogni quindici giorni.

      Secondo questi “cristiani”, Dio guarda se a messa di un ragazzo venticinquenne il prete ha celebrato lui (Dio) o ha ricordato il ragazzo e si arrabbia come una diva capricciosa.
      Secondo loro, Dio si preoccuperebbe se venisse suonata l’Ave Maria di Schubert o una ballata del Liga.
      Ancora, Dio ti manderebbe all’inferno o in paradiso a seconda che tu possieda o meno un certificato di matrimonio. Fa niente se, magari, due conviventi (anche gay) si amano davvero e sinceramente, e, invece, due coniugi magari non si sopportano. L’importante é il pezzo di carta.
      Insomma, Dio ragionerebbe per schemi umani. Anzi, secondo le regole di un burocrate, allo sportello di un qualsiasi ente pubblico.

      Se tu, invece, cerchi di far notare che Dio, forse, guarda più alla sostanza dell’amore, della carità e della compassione che non alla forma, loro ti bollano come eretico o vessato dal demonio.

      Rispondi
    1. Betta

      Sono stata bannatissima…..buahahahah…..me misera! E adesso, analfabeta informatica come sono,dovrò chiedere al principe consorte di smanettare un attimo per farmi rientrare…..buahahahah!!!……

      Rispondi
        1. Betta

          Siccome di solito il consorte non mi fila di pezza, va a finire che lo faccio (nel senso che lui ha questo onanismo da pc che però non è non finalizzato…ci smanetta su per delle ore e poi se gli chiedi cos’ha fatto ti risponde cose incomprensibili e invariabilmente assetto e prestazioni del pc non cambiano). Almeno si sollazzasse dando (privato) scandalo…, ma lo schermo è visibilissimo in tutto il soggiorno. Stasera lo irretisco, vediamo se funziona.

          Rispondi
      1. paopao

        Betta: oppsalá ! Vuoi dire che non avrai mai piú il piacere di venire insultata gratuitamente da “cielo” al posto mio?

        Una grande perdita!..La vita é dura, a volte!

        Rispondi
        1. StevenY2J

          Porca pupazza, Betta. Ti aiuterei volentieri, ma di informatica non capisco un’acca…

          Piuttosto… aspetta un attimo… da qualche giorno non vedo più neanche i commenti di Cielo… Dì la verità, Betta… ERAVATE LA STESSA PERSONA, VERO? Maledetti multi-nick vessati dal demonio…

          Rispondi
          1. Betta

            Ma secondo te Cielo esiste davvero? E intrattiene relazioni sociali con qualcuno? Ma te la vedi, che so, in un ufficio?
            Io me la immagino come il bardo di Asterix, sempre incazzatissima, ma, diciamo così, indotta a non esternare…..

          2. Betta

            Hai evocato Cielo e lei si è manifestata immantinente. E stavolta ha tirato dentro quella poveretta di Elisabetta, che probabilmente è me e cioè Pao. Se sarà accusata di leccarsi le dita, ne avremo la certezza

          3. adminadmin

            Io trovo che i commenti (ed il delirio che vi si nasconde) sia la parte migliore di quel sito altrimenti abbastanza prevedibile, piatto e noioso… 😀

          1. StevenY2J

            Beh, se é per questo io sono Francesco, Massimo e Alessandro… Infatti, mi fanno gli auguri per l’onomastico 319 giorni all’anno…

            Sono tutti dei piccoli Sherlock Holmes in erba gli utenti di Pontifex… adesso c’é anche Antonio Casini che ha la fissa dei multi-nick…

            Ho notato il ritorno di Cielo… mi mancava tanto, davvero… mi fa ridere come nessun altro, con i suoi post… penso che nei prossimi giorni tornerò a stuzzicarla con un po’ di sano sarcasmo all’inglese solo per vedere le sue reazioni furibonde… “PRINCIPIO DI NON CONTRADDIZIONE WRAAAAAAAAAAAUUUUUUUUUUU!!!!”

          2. paopao

            Betta: beh, sinceramente mi dispiace che vi becchiate gli insulti diretti a me mentre io me ne sto a poltrire al calduccio su Pontilex.

          3. paopao

            Betta: non sono mai stata propensa al dialogo coi pontizombies, quindi non ho nessun motivo di frequentare la loro chat.. i loro insulti non m´interessano..

          4. Betta

            Ma tu scherzi, vero? Io con quella mi spatacco dal ridere. Talmente tanto che ogni tanto penso che sia un fake gigante. Non può esistere una creatura del genere, lei il principio di non contraddizione, le panzanate, l’intelligenza attiva e tutto il suo armamentario di fesserie….pardon, volevo dire di apologetica.

          5. StevenY2J

            Io penso che non finga, purtroppo. Penso che, come molti altri, creda veramente a ciò che scrive. Spiace perchè temo che anche nella vita non sappia portare avanti un dialogo senza insultare l’interlocutore… però devo ammettere che garantisce sempre di sbellicarsi dalle risate!!!

          6. paopao

            Fatevene una ragione, “Cielo” non esiste!
            “Cielo” é un elemento maschile che si sente “turbato” dal mio avatar e dalle mie vignette un disadattato sociale che sfoga le sue frustrazioni comodamente nascondendosi.
            Insomma un po´ció di cui accusa noi (proiezione) Beh, piuttosto che vada in giro a torturare gatti..il male minore.

          7. StevenY2J

            Beh, io ti supero… sono Steven, Francesco, Massimo e Alessandro… HELP, ho quattro personalità multiple… sono schizofrenico…!!!

          8. paopao

            Steven: ok, ma cidippino ti supera, quello é tutto una personalitá multiple!
            E dire che poi scrive infiniti papiri per dar consigli tipo “ragazzi non drogatevi eh?” ..mah!

          9. paopao

            vuoi dire che risale alle sue esperienze pubertarie quando si sballava con le cicche di sigaretta che trovava per strada?

          10. adminadmin

            Se avere come amico Danilo Restivo è motivo di orgoglio per il Maldestro, possiamo solo immaginare la drammatica adolescenza che ha vissuto.

          11. francesco

            steven non vorrei che affermando di essere me (seppur ironicamente) tu mi abbia attirato il ban.
            no perchè a quanto pare mi hanno bannato con “estrema tristezza” da parte dell utente nik che mi avrebbe dedicato “molto tempo”, nonostante a me risulti di non aver mai interloquito con nik, a differenza tua. oibò!

          12. francesco

            admin se riesci togli il primo commento , che contiene una citazione per intero e la mail era “privata” e “non pubblicabile”, grazie 😛

          13. StevenY2J

            Francesco, non so cosa dirti… io non ho mai scritto di essere te su Pontifex. L’hanno scritto loro (Cielo, Antonio & soci).
            Tantomeno, l’ho scritto nel mio dialogo con Nik, in cui mi sono sempre firmato Steven e lui si é sempre rivolto a me con il nome “Steven.”

            L’unica volta in cui ho ironicamente affermato di essere te é questa, su Pontilex, mentre sto scherzando con Pao e Betta.

            Sull’altro sito ho sempre rivendicato la mia identità.

            Tra l’altro non riesco nemmeno a comprendere le ragioni del ban. Io non ho MAI offeso Nik, con il quale abbiamo (credo) avuto un dialogo molto pacifico e corretto… filosofico, direi.
            Praticamente, Nik si é offeso perché non é riuscito a convertirmi al cattolicesimo???
            E, poi, al massimo avrebbero dovuto bannare me invece il mio utente “StevenY2J” funziona ancora (credo).

            Ascolta, se mi dai l’ok provo a scrivere una mail a Pontifex per spiegare la situazione e chiedere spiegazioni in merito. D’accordo?

            Intanto, buon week end

          14. adminadmin

            L’unica volta in cui ho ironicamente affermato di essere te é questa, su Pontilex, mentre sto scherzando con Pao e Betta.
            No, loro non ci leggono. No no no. 🙂

          15. StevenY2J

            Piccolo UPGRADE:
            sono stato bannato anch’io, Fra e praticamente per le stesse tue ragioni. Visto che é stata bannata anche Betta, credo che, a questo punto, abbiano deciso di bannare da Pontifex tutti gli utenti che hanno rilasciato qualche commento su Pontilex.
            Tra l’altro, io sono convinto che i miei commenti anche su questo sito non siano mai stati offensivi verso nessuno.
            Va beh, pace…

            The show must go on…

          16. francesco

            steven non preoccuparti, IO so bene che tu hai detto solo qui e ironicamente di essere me XD e non preoccuparti che ho gia richiesto spiegazioni e prove , visto che si afferma di aver visualizzato vari pdf (non so , forse ricevuti dalla detective cielo o casini) che ritrarrebbero un mio comportamento deplorevole al punto da dovermi impedire qualsivoglia pubblicazione di commenti su pontifex (perchè gli utenti si son lamentati….nonostante nessun utente si lamenta del fatto che personcine deliziose quali loren/lorena richiedano il carcere per i gay anche solo per un bacio in pubblico..tanto per chiarire le “priorità morali” dei “lamentosi”).

            ps: si admin hai indovinato, grazie

          17. StevenY2J

            Mah, Francesco, il mio problema é che avrei commentato qui su Pontilex, a quanto pare. Il punto é che – di questo sono pressoché – sicuro, io NON HO MAI OFFESO NESSUNO di Pontifex né sul loro sito né su questo sito.
            Io ho sempre criticato i contenuti degli ARTICOLI che hanno pubblicato su Pontifex ma non ho mai preso di mira o insultato le persone.

            Sarà mio diritto scrivere, dal basso della mia ignoranza, che un articolo in cui si definisce “pubblico peccatore” un ragazzo di 25 anni normale come me e voi, é un pessimo esempio di giornalismo o no?

            Sarà mio diritto criticare le offese di un vescovo che insulta pesantemente una signora che vuol solo far valere un diritto sacrosanto? Faccio notare che, anche in questo caso, non ho in alcun modo insultato Babini ma soltanto le sue parole. E’ forse vietato, ora, criticare un vescovo?

            Il ban in sé non mi crea problemi. Tempo che risparmio a scrivere su Pontifex e click in meno sul sito. Tuttavia, ho già chiesto a Carlo delle spiegazioni più precise perché se mi banni dovrai pure dirmi dettagliatamente perché.
            Non mi va di passare come una specie di maleducato che insulta la gente quando in nessuno dei miei commenti mi sono mai permesso di offendere chicchessia.

            Credo di essere una persona educata e ragionevole e questa storia mi dà fastidio proprio perché mi fa passare per ciò che non sono.

          18. adminadmin

            Tuttavia, ho già chiesto a Carlo delle spiegazioni più precise perché se mi banni dovrai pure dirmi dettagliatamente perché.
            Trattengo il respiro nell’attesa delle spiegazioni intelligenti di Carletto… Sarà qualcosa del tipo “Il tuo pensiero crea confusione tra i cattolici veri”… 😉

          19. adminadmin

            Credo di essere una persona educata e ragionevole e questa storia mi dà fastidio proprio perché mi fa passare per ciò che non sono.
            L’ennesima dimostrazione del fatto che quanto affermato pubblicamente dagli amici Pontifessi spesso non riflette assolutamente la realtà dei fatti. Quando denunciano le aggressioni, le violenze, le persecuzioni… Quando affermano di ricevere migliaia di mail di sostegno… Quando pretendono di raccontarci la realtà che ci circonda ammantando i loro deliri di “aderenza al magistrato”… Ecco: tanti esempi che ci portano a ritenere che nella loro testolina la materia grigia sia grigia perchè avariata.

          20. StevenY2J

            Tra l’altro, admin, mi sono permesso di spulciare indietro fra gli articoli che ho commentato negli ultimi due mesi e, davvero, non ho trovato niente di offensivo contro nessun utente. Ho giusto fatto qualche battuta scherzosa sul modus operandi di Pontifex e sui commenti di alcuni utenti, senza mai cadere nell’insulto.
            Davvero, rimane per me un mistero.
            Ci dormirò ugualmente la notte, ma sarei davvero curioso di ricevere qualche delucidazione in più, giusto per capire.

          21. francesco

            ammettiamolo steven. siamo SCOMODI. così scomodi al punto che ci hanno dovuti bannare, per il concreto rischio di far capire che pontifex, spesso e volentieri, posta cose scientificamente,socialmente,e/o eticamente errate.

          22. StevenY2J

            Su questo nessun dubbio, caro Fra.
            Il punto é che noi, a differenza di alcuni utenti “mordi e fuggi” che lasciano qualche commento indignato sugli articoli “scomodi” circa la Houston o Morosini o la cannabis, abbiamo sempre risposto in modo logico, coerente e, soprattutto, scientificamente documentato (specialmente da parte tua).

            Questo, chiaramente, dà più fastidio, perché al singolo utente (che magari scrive solo un insulto) puoi rispondere dicendo che é “blasfemo” e lo condisci via, mentre ad una replica logica e scientificamente approfondita risulta più difficile ribattere.

            Beh, sono orgoglione di quello che ho fatto finora e, per quanto riguarda le critiche agli “articoli” di Pontifex, continuerò a farle “a distanza”, da qui… sono sicuro che non mi faranno mancare di certo il materiale da passare al setaccio.

            Have a good night

  8. adminadmin

    Altra infornata di “reazioni” alle Pontifesserie sullo sfortunato Morosini…

    http://www.seriescounty.it/2012/morosini-per-pontifex-non-meritava-funerale-in-chiesa/

    http://www.you-ng.it/index.php?option=com_easyblog&view=entry&id=998&Itemid=89

    http://www.tuttoreggina.com/?action=read&idnotizia=10184

    http://www.quilivorno.it/approfondimento/9248-il-blog-cattolico-pontifex-si-scagia-contro-i-funerali-di-morosini-qesequie-circensi-deliri-neopaganiqed-e-polemica-di-la-tua.html

    Non c’è che dire… il sito Pontifesso spopola in tutto l’italico stivale… E si vede: nelle scorse ore il numero di “visitatori” dichiarato nel counter in fondo alla pagina Pontifessa riportava valori da neurodelirio: oltre 2000 “visitatori” (che nella lingua pontifessa corrispone a 2000 pagine generate nelle ultime decine di minuti, non è dato sapere quanti). Ora sono tornati ai soliti 7/800 😀

    Rispondi
  9. Betta

    Il tempo di dire che ero stata sbannata e mi hanno ributtata fuori, col consueto corredo di insulti. Stavolta abbiamo anche il libera nos a malo, solo che non è il Liga, è Casini…..

    Rispondi
    1. StevenY2J

      Cara Betta, guarda, a questo punto, anche dovessero “riammettermi” credo proprio che eviterei di postare sul loro sito. Non per altro, ma bannare un utente per i commenti che scrive su un ALTRO sito, tra l’altro commenti in ogni caso non offensivi e “innocui”, mi sembra francamente assurdo e denota una grave mancanza di rispetto.

      Anche perché commento su Pontilex da quando commento su Pontifex e non é una novità. Non comprendo perché non se ne siano mai accorti prima. E i miei commenti sono sempre stati dello stesso tenore su entrambi i siti.

      Ho sempre criticato gli articoli e i contenuti di Pontifex, senza mezze misure perché non rispecchiano in una virgola il mio modo di pensare, ma non ho mai criticato le persone.
      Ritengo sia un mio sacrosanto diritto (diritto di critica) leggere un articolo (da chiunque firmato) e definirlo “una vergogna.” Non insulto le persone, così facendo, ma esprimo un mio (opinabile, ma) legittimo pensiero.

      A questo punto, poco mi interessa del ban o non-ban. Io non sono un interruttore che spegni e accendi a comando. Per quanto mi riguarda, con Pontifex mi fermo qui. Continuerò a rilasciare commenti su questo sito.
      Mi spiace, perché con alcuni utenti (Nik, in primis) avevo avuto anche dei buoni dialoghi e io ho sempre visto Pontifex come un’occasione di confronto con gente che non la pensa come me.
      Tuttavia, non puoi permetterti di bannare me (che non ho MAI insultato un utente) e lasciar campo libero a utenti come Cielo e Casini che ogni tre per tre definiscono “analfabeti” e “ignoranti” i loro interlocutori.
      Voglio dire, Cielo ha più volte ribadito che io non so leggere l’italiano e che sono un povero ignorante solo perché non ho la stessa opinione che ha lei di Eurogendfor e io ho risposto soltanto con qualche simpatica battuta, senza mai offenderla. E vengo bannato mentre lei continua a scrivere insulti?
      No, grazie. Questa é un’offesa alla mia persona.

      Mi piacerebbe, quindi, riuscire a chiarire la cosa con Carlo di Pietro, via mail, come ho detto più per curiosità che per altro, ma a parte questo, basta così. Ho anch’io un po’ di dignità, eh…

      Imperius Rex (altra citazione colta, vediamo chi l’azzecca…)

      Rispondi
      1. adminadmin

        Vedi, Steven, periodicamente avviene quello che è accaduto anche a te… Periodicamente parte il periodo delle purghe. Dipende tutto dall’umore di Carletto. Quando il Maldestro è sufficientemente lucido ed attraversa la fase maniacale del suo bipolarismo propone decine e decine di “contributi” (vedi l’Eurogenfor da te citato, vedi Medjugorje, vedi la droga)… Questa fase abitualmente ha un “picco” acuto caratterizzato dal fatto che il Maldestro indossa l’elmo e sguaina l’elsa, affrontando come un novello “Giovannino d’Arco” il mondo (vedi padre Fanzaga, vedi i fax che ci manda, vedi l’ultima presa di posizione congiunta con Volpastren sulla morte di Morosini) a cui segue in tempi rapidi la fase depressiva. Scomparirà, partirà ufficialmente per qualche viaggio di lavoro (ma quale lavoro?) oppure addurrà qualche scusa senza mai fornire prove (la centralina dell’ADSL rotta, il padre in ospedale) ma prima di farlo la menerà fino alla morte per la persecuzione di cui è vittima (ed i fax che ci ha mandato nelle ultime settimane sono già un campanello d’allarme dell’imminente arrivo della fase depressiva). Quindi nei prossimi giorni aspettati nuovamente qualche balla tipo la cattofobia oppure qualche spettacolare azione per attirare l’attenzione mediatica sul sito Pontifesso. Questa fase di transizione si conclude, come ti dicevo, con il silenzio. In realtà durante la fase del silenzio non scrive articoli ma le sue impronte peculiari si notano nei commenti. Once upon a time era solito lasciare commenti con nick assurdi (spesso femminili) ma lo si riconosceva immediatamente per l’uso assurdo della punteggiatura. Ora ha imparato a non fare sempre i soliti errori ma proprio non gli riesce di nascondere i tratti caratteristici del suo modo di scrivere, quindi risulta facilmente individuabile.

        Quindi stai tranquillo: non c’è nulla di nuovo. Tutti qui dentro hanno già avuto modo di notare questa assurda alternanza, sintomo forse del profondo bisogno di cure (e non facciamo riferimento a quelle pastorali) del Maldestro.

        Rispondi
      2. adminadmin

        Per l’occasione rispolvero questo bellissimo articolo di GG… Ti prego di notare la data: settembre 2010… 😀

        http://pontilex.org/2010/09/sindrome_di_calimero/

        Ovviamente l’articolo originale di CdP è stato rimosso (colpa di un misterioso “virus” che ha rimosso selettivamente gli articoli di CdP a cui facciamo riferimento)… Ma curiosamente è stata risparmiata l’immagine che accompagnava lo sfogo (calimero-style) di Carletto… 🙂

        Rispondi
      3. Betta

        Steven, il ban-non-ban a seconda del petalo della margherita che gli capita in mano è qualcosa che credo lasci del tutto indifferente chiunque commenti su Pontifex. I tuoi interventi sono intelligenti e piacevolissimi da leggere. Se non sarà là, sarà qui, poco importa.
        Però che tu percepisca come un’offesa alla tua persona gli improperi dell’entità Cielo mi preoccupa….

        Rispondi
        1. StevenY2J

          No, io percepisco come offesa alla mia persona il ban, cara Betta.
          Con Cielo ho cercato di ragionare ma, dall’altra parte, ho trovato soltanto insulti. Su questi, ci scherzo su.
          Con altri utenti come Nik o lo stesso Carlo di Pietro sono riuscito ad avere confronti molto più aperti ed approfonditi che, poi, é anche il mio obiettivo. Nessuno é riuscito a far cambiare idea all’altro ma io non l’ho mai nemmeno preteso. Ognuno é rimasto “fedele” ai suoi punti di vista ma, almeno da parte mia, si era creato un rapporto basato sul rispetto.

          Poi, mi arriva il ban (di cui in realtà non m’interessa granché) senza alcuna delucidazione. Allora, spulcio i commenti che ho rilasciato sia su Pontifex che su Pontilex e scopro che:
          1. nei miei commenti non ho mai insultato nessuno, né offeso gratuitamente o denigrato o preso in giro
          2. al più, mi sono permesso qualche battuta scherzosa, come le ultime recenti sui “multi-nick” e sul “principio di contraddizione” di Cielo dove, anche in questo caso, non ho MAI preso di mira le persone ma, al più i comportamenti e i commenti, le opinioni e le idee
          3. ho criticato soltanto i contenuti degli articoli e il “fanatismo religioso” di alcuni utenti di Pontifex (non certo tutti) e quindi ho espresso soltanto dei punti di vista.
          4. molti commenti che ho pubblicato su Pontilex (come quello su Babini e quello relativo alla vicenda “Morosini”) sono commenti che avrei rilasciato anche sul loro sito ma non me ne hanno dato la possibiltà o per il “filtro-censura” o perché hanno previamente disabilitato i commenti. Quindi, va bene impedirmi di parlare sul TUO sito, ma non puoi impedirmi di dire la mia (senza insulti), su altri spazi.

          Quindi, decidono di bannare me, che ho soltanto espresso idee e criticato opinioni, e lasci liberi di commentare utenti come Cielo e Antonio Casini il cui unico leitmotiv é definire “analfabeta” o “ignorante” chiunque la pensi diversamente da loro?
          Beh, allora, a questo punto, anche se dovessero cambiare idea sul ban, io tolgo il disturbo comunque, perché un comportamento del genere non é corretto, in ogni caso e, dal mio punto di vista, manca di rispetto alla persona

          Ho già spiegato via mail a Carlo che, per correttezza, se qualcuno si fosse sentito offeso da uno dei miei commenti (su -fex o su -lex) dovrebbero almeno citarmi il “commento della discordia” in modo tale che io possa difendermi, contestualizzare l’intervento o, se per avventura avessi sbagliato davvero (sono umano anch’io), chiedere scusa al diretto interessato.

          Invece, mi hanno bannato con una motivazione laconica e generica che mi fa davvero pensare, visto che é successo anche ad altri utenti molto educati come te e Francesco, che stavamo semplicemente dando fastidio ai vari “veri cattolici integralisti” che su quel forum non amano sentirsi dire di no e che – spesso – fanno anche lotta fra di loro.
          Come ho già detto, the show must go on. La mia vita non cambia di una virgola.

          P.S. Grazie per i complimenti sui miei interventi… Io ho sempre pensato che fossero emerite st**nzate e, invece…

          Rispondi

Rispondi