Carletto fotocopia senza comprendere.

Quest’oggi il sito Pontifesso ci propone un lungo brano che Carletto dichiara di aver reperito “su un social network”. Curiosamente Google ci porta invece altrove: pare infatti che il brano citato dal Maldestro provenga da Yahoo Answers.

Ecco il disclaimer con cui il Geniale Webmaster esordisce:

Appello di un giovane omosessuale in cerca di redenzione e di guarigione, postato su un social network, in cui si evidenzia il forte stress psicologico che questi subisce a causa dell’ideologia omosessualista e dalla censura che il mondo gay vorrebbe applicale alla stampa, alla Chiesa ed alla medicina.

Il testo citato è il seguente:

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20111004120806AAkynhM

http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20111004104515AAGUYRx

Chissà se Fabrizio è a conoscenza del fatto che il suo scritto viene usato dagli amici Pontifessi. E chissà perchè gli amici Pontifessi si appropriano di questo testo senza citare la fonte reale e senza indicare dove leggere l’intera discussione. Chissà…

26 pensieri su “Carletto fotocopia senza comprendere.

  1. francesco t

    sottolineo che la segnalazione delle “guarigioni gay”, che nel 99% dei casi NON TRATTANO IN ALCUN MODO DI ALCUNA GUARIGIONE( perchè i pontifessi non distinguono i contenuti dal titolo che loro inventano), è perennemente segnalata da LOREN, la pontifessa che vorrebbe i gay in carcere, ma gli omosessuali no.
    ovvero, vorrebbe in carcere tutti gli omosessuali che non si considerano dei malati mentali .
    di pietro, dal canto suo , non verifica sufficentemente le fonti, e l ho dimostrato più volte.

    è la magia del copia-incolla.

    Rispondi
  2. francesco t

    inoltre “qualcuno” ignora la risposta migliore(in ambo i casi) scelta proprio da tale utente….risposte che in ogni caso, sono decisamente contrarie ai pontifessi.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ho pubblicato il link alle due discussioni proprio perchè trovo estremamente scorretto usare le parole di Fabrizio senza mostrare l’intera discussione… 😉

      Rispondi
      1. francesco t

        un pò come intitolare “omosessuale guarito” le storie di chi ha avuto un disturbo di identità di genere, chi ha ANCORA il desiderio omosessuale , o un pò come indicare come VERO E INCONFUTABILE una testimonianza anonima in un forum puramente di parte ben conosciuto per censurare qualsiasi commento di critica(e non mi riferisco a pontifex, ma al blog omosessualitàeidentità, che mi da i brividi solamente a scriverlo..)

        Rispondi
  3. diego

    non capisco il senso del titolo Carletto fotocopia senza comprendere!! E’ sbagliato, percè qualunque cosa faccia Carletto la fa senza comprendere. Quindi sarebbe giusto scrivere Carletto fotocopia.

    Rispondi
  4. Alessandro M.

    Ragazzi, un paio di domande.

    Ho appena letto l’articolo su Pontifex, e Carletto (o chi per lui) conclude l’articolo con “Pubblicato su Facebook da F. R. (in attesa di autorizzazione, abbiamo pubblicato solo le iniziali dell’autore)”, quando invece l’unico sito nel quale si trovano è appunto Yahoo Answers. Che peraltro è tutto tranne che un social network: direi piuttosto un’evoluzione di “Cioè”, nel quale i bimbiminkia fanno domande sulla possibilità di mettere incinta una ragazza bevendo dalla stessa bottiglia.

    Le domande:

    1) Qualcuno ha già provato a scrivere questa incongruenza non da poco, vedendosi censurato il commento? Perché se è così non perdo neanche tempo a scriverlo.

    2) Sono un utente attivo di Answers (lo ammetto), e potrei provare a contattare Fabrizio. Purtroppo non tramite MP (lui ha disattivato la funzione), ma potrei fare un tentativo scrivendo nei commenti. Potrebbe essere interessante e degna di pubblicazione un suo parere sull’uso che Pontifex sta facendo del suo messaggio?

    Fatemi sapere.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Io personalmente posso affermare senza timore di essere smentito di non aver mai lasciato commenti sul sito Pontifesso. E non ho certo intenzione di cominciare ora. 😉

      Penso che contattare Fabrizio sia il minimo. Almeno potrebbe esprimere la sua opinione sull’uso che viene fatto delle sue parole.

      Rispondi
      1. Alessandro M.

        Fatto: ho inserito quanto segue nei commenti alle sue domande:

        “Ciao, Fabrizio. Ti scrivo perché volevo farti sapere che questa tua lettera è stata pubblicata da un sito di matrice cattolica, noto per le sue posizioni omofobiche: Pontifex.roma.it.

        Secondo me è stato totalmente stravolto il senso delle tue parole, distorcendo il senso di ciò che intendevi dire. Sono tra i collaboratori di un sito dove vengono commentate le attività di Pontifex. Se ti va, a noi piacerebbe poter conoscere il tuo parere sulla cosa.

        Se ti fa piacere dire la tua, contattami via messaggio privato tramite questo account.”

        Spero che lo legga e mi contatti. Purtroppo con questo metodo devo sperare che ripassi a dare un’occhiata.

        Comunque terrò d’occhio l’account: se dovesse postare un’altra domanda in quel caso leggerebbe subito il mio invito.

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Si tratta di un post vecchio di molti mesi. Se non ho visto male Fabrizio non è molto attivo, probabilmente ha postato solo quella “domanda” e poi non ha più seguito Answers… Speriamo! 🙂

          Rispondi
          1. Alessandro M.

            No, no… ha scritto anche altre domande, l’ultima un mese fa.

            Affidiamoci a San Culo e vediamo come va.

    2. francesco t

      no, io non ho cercato la fonte della cosa perchè pensavo si trattasse di un copia e incolla tipico.
      e in effetti ci sono andato vicino.

      mi sono limitato ad affermare che da nessuna parte quel ragazzino ha detto di esser malato mentale , e da nessuna parte afferma di esser diventato etero, ma nemmeno di esser casto.
      “guarito” sto cazzo, insomma.

      Rispondi
  5. Alessandro M.

    Tra l’altro, rileggendo l’articolo, ho visto che, nascoste da dei provvidenziali omissis, c’erano frasi come:

    “non lo dicosolo perchè sono succube di una bigotta moralità sociale, o di una ipocrita dottrina religiosa.Io sono capace di pensare con la mia testa”

    E dopo la frase “IO NON DISCRIMINO ecc ecc”, fabrizio aggiungeva: ” (sia esso indottrinato di una moralità bigotta teso a rinnegare un’aspetto sociale come l’omosessualità, sia esso invece propenso a giustificarlo al tal punto da diventare radicale come il primo mirando a distruggere e tagliare le gambe a chi cerca di vedere l’omosessualità con un occhio diverso,magari come un problema di tipo interiore e solo secondariamente sessuale e dunque riparabile)”

    Si vede che non erano particolarmente funzionali all’etichettamento di questo messaggio come “ribellione alla ideologia omosessualista e dalla censura che il mondo gay vorrebbe applicale alla stampa, alla Chiesa ed alla medicina”.

    Senza neppure contare i passaggi grassettati e sottolineati di loro iniziativa. Una regola ineludibile del giornalismo dice che, nel discorso riportato puoi grassettare, sottolineare e “corsivare” quello che ti pare, ma SEMPRE specificando che si tratta di un’evidenziazione TUA e non dell’autore.

    Che schifo, sul serio.

    Rispondi
  6. Gabriele

    Non notate anche voi che cìè uno squilibrio fra gli articoli di guarigione degli omosex maschi e quelli delle omosex donne? Forse perché nell’immaginario erotico dei bigotti la cosa è più accettabile ?

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Può dipendere da molte ragioni … Maggior “timidezza” da parte delle fanciulle. Oppure un diverso “tasso di guarigione”. Magari la ragione risiede proprio nelle teorie di Nicolosi che, a memoria, sono molto centrate sull’omosessualità maschile. Boh… 😉

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        Sarà un caso ma ricordo un brano Pontifesso (forse a firma di Strazy) che trasmetteva l’impressione di una maggiore tolleranza verso i rapporti saffici: il bacio tra due uomini veniva condannato con le fiamme dell’inferno mentre per i baci tra donne si preferiva una posizione più “leggera”. Coincidenze?

        Rispondi
        1. Dark_AnsemDark_Ansem

          eh coincidenza no… se gli togliamo pure quei pochi video che si guardano, come fanno ad avere un’erezione i cari pontifeSSi? le polluzioni adolescenziali le hanno passate da un pezzo, altri sfoghi non ne hanno…

          Rispondi
          1. Dark_AnsemDark_Ansem

            sopratutto questa è VERA, fatta da persone di carne e sangue, non dalla tipica “Stupidità Artificiale” dei pontiFessi!

          2. Alessandro M.Alessandro M.

            Ragazzi, la domanda è stata eliminata. Che c’era scritto? E soprattutto: sarà un caso?

  7. Faggot79

    Un gay che vuole diventare etero è come un ignorante di calcio che tifa Inter (oui, c’est moi!). Il desiderio di conformarsi alla maggioranza è tipico delle persone di scarsa personalità.

    Rispondi

Rispondi