Bertoldo serviva a Volpastren da vivo … da morto, invece, indifferenza totale [AGGIORNATO]

 Muore Monsignor Arduino Bertoldo ma nessuno su Pontifex se ne strafotte. Era buono solo per dire che le donne inducono in tentazione, versione poi smentita da Volpastren che recentemente condannò, finalmente, le violenze sulle donne in tutto e per tutto. Aspettiamo ancora, peraltro, faccia altrettanto anche nei confronti delle violenze verso i gay.

 Nonostante questa recente quanto apparente diversità di vedute, l’ultima intervista a Bertoldo risulta essere del 29 marzo 2012. Proprio per questo apparente: nessuna smentita diretta, nessun commento diretto su quella diversità di opinioni.

 Anche consultando l’account Twitter nessun messaggio di condoglianze, di dispiacere, di critica, nessun saluto insomma non essendo una morte su cui speculare, nisba. Indifferenza totale. Nonostante fosse di lunedì scorso, 2 aprile, l’invito a pregare per la vita di Bertoldo, niente. Non una parola di solidarietà.

 E’ in questo che si vede come Volpastren & co. cercano con imperante ipocrisia la visibilità ed il tornaconto personale, non la diffusione del cattolicesimo. Finché Bertoldo era vivo e serviva a far parlare la stampa nazionale, bene. Ora è morto e non si merita nemmeno due parole di cordoglio.

 EPIC FAIL VOLPASTREN.

AGGIORNAMENTO 05/05/2012

 Come segnalato nei commenti hanno rimediato. Anzi ha rimediato di Pietro, perché Volpastren continua a non profferire parola sul tema. Preferisce l’intervista ad Albano.

E comunque i 20 milioni di lettori sono una balla colossale. Semmai 20 milioni di visualizzazioni ma non di lettori. Invito, quindi, Di Pietro a fornire le prove di simile pontifeSSeria. Anche perchè bella gentaglia sarebbe. Di 20 milioni un solo commento?

Segnalo poi una cosa strana: perché invertire la foto di Monsignor Bertoldo? Di seguito la foto “corretta” come appare altrove su internet. Nella foto appena sopra vedete come appare su Pontifex. Bah.

EPIC FAIL VOLPASTREN

18 pensieri su “Bertoldo serviva a Volpastren da vivo … da morto, invece, indifferenza totale [AGGIORNATO]

  1. paopao

    cactus! Se ne sono accorti! lo piangono con 20.000.000 di lettori, (i soliti 4 gatti + le miriadi di sostenitori pontifeSSi invisibili)

    Rispondi
    1. adminadmin

      Vista la copiosa quantita’ di emeriti di cui sono soliti circondarsi i nostri amici pontibradipi ho l’impressione che ora Carletto e Brunello passeranno molto tempo a preparare coccodrilli… Temo ne avranno bisogno con frequenza nei prossimi mesi 😉

      Rispondi
      1. Caffe

        Non è bello evidenziare, anche se è vero, data l’età avanzata di tutti gli emeriti in servizio permanente effettivo su Pontifex, che dovremo presto salutarli tutti, vedo già mani ornate da anelli pastorali portarsi rapide presso zone

        Rispondi
        1. adminadmin

          Come hai detto tu: non è bello, non è elegante, ma è una concreta possibilità. E non dipende certo da noi. Al più dal minidio Pontifesso e dalla quantità di messaggi che vorrà inviare ai suoi amici Pontifessi tutti.

          Rispondi
          1. Caffe

            Non stavo rimproverandoti, volevo solo ironizzare come sono solito, ma il mouse m’ha fregato, non ho potuto completare l'”apposto” con le faccine che sottolineassero la mia intenzione. sorry, starò più attento o butterò il portatile.

        2. Caffe

          Sto cavolo di pseudo mouse m’ha fregato un’altra volta e mi è ripartito l'”apposto” prima di terminare di scriverlo, comunque il senso era comprensibile, scrivo ciò per tranquillizzarvi, non sono morto mentre scrivevo, non scrivete coccodrilli in mio onore, respiro ancora!

          Rispondi
        3. paopao

          non ´e bello ma e´vero Caffe. Non possiamo mica suggerirgli: “andate avanti cosí… tanto siete eterni!”Meglio che lo sappiano e comincino a prepararsi..
          La morte é un dato di fatto, su questa Terra siamo tutti prestati… ):D

          Rispondi
    2. CompagnoZ

      Pao, forse i Pontifessi applicano alla lettera il detto di Eraclito “per me un uomo è come diecimila se li vale”… e visto che eSSi hanno un’altissima considerazione di loro stessi, per loro 4 gatti sono come 20 milioni…

      Rispondi
      1. adminadmin

        Quel numero (20milioni) rappresenta nella più ottimistica delle ipotesi il numero di pagine servite dal loro sito. Cosa ben diversa dai visitatori… 🙂

        Rispondi
      2. paopao

        CompagnoZ: come diissi una volta ad admin forse per i lettori pontifeSSi funziona per i -5 gradi, sono solo -5 ma a volte te li senti come fossero -50

        Rispondi
  2. adminadmin

    Circa l’inversione delle immagini. E’ una costante di Carletto. Non l’ho mai capita. Forse crede di ingannare i software che catalogano le immagini ed individuano l’uso inappropriato delle stesse. Boh! 🙂

    Rispondi

Rispondi