Qualcuno lo dica a Brunello.

Conosciamo bene l’attenzione quasi morbosa con cui Brunello riprende le parole del Santo Padre. Ovviamente non tutte, solo quelle che gli fanno comodo. Qualcuno gli faccia presente le parole usate quest’oggi da BXVI che, parlando della violenza, ha affermato:

La violenza e’ contraria al Regno di Dio, e’ uno strumento dell’Anticristo. La violenza non serve mai all’umanita’, ma la disumanizza

Qualcuno ricori queste parole al giornalista cialtrone che si permette di scrivere:

Noi siamo caritatevoli (anche se alle volte verrebbe voglia di dimenticarselo e assestare qualche sacrosanto calcione nel sedere)

Volete sapere il nome del cialtrone? Bruno Volpe.

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/8883-la-terribile-e-blasfema-pubblicita-di-sky-campagna-di-protesta-cattolica

Qualcuno segnali queste parole del Pontefice ad un pensionato nostalgico e profondamente razzista che ebbe a dire:

Poi credo che Vendola farebbe bene a non camminare a Roma di sera, con l’ aria che tira e i criminali che girano, un insulto o una legnata se la può beccare.

Il nome del pensionato nostalgico? Il caro Babinix, ovviamente!

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/8883-la-terribile-e-blasfema-pubblicita-di-sky-campagna-di-protesta-cattolica

La fonte della frase del Pontefice? Eccola!

http://www.agi.it/in-primo-piano/notizie/201203111212-ipp-rt10015-papa_violenza_disumanizza_e_strumento_dell_anticristo?overrideStyleTemplateId=root/import/style/style-articolo-dettaglio-newson—mobile;overrideTemplateId=root/import/articolo/articolo-mobile

12 pensieri su “Qualcuno lo dica a Brunello.

  1. faunita

    Il fatto poi che non poche vittime di abuso tendano, una volta cresciute, a compiere pure atti di abuso su minori è evidentemente una quisquilia… Ricordo che il famigerato “mostro di Foligno”, alias Luigi Chiatti, giovane geometra umbro e classico “bravo ragazzo” che al principio degli anni ’90 molestò e uccise due bambini rispettivamente di 4 e 10 anni, raccontò di essere stato violentato da un sacerdote durante l’infanzia, quand’era in orfanotrofio…..

    Rispondi
  2. Faunita

    Questo commento era in realtà diretto al post sotto, quello che commentava l’ennesima trovatona di Carletto!!!

    Sospetto che se il Gesù Cristo di Volpastren e il “reale” ancorché non divino Joshua bar Josafat in arte Gesù si incontrassero, il secondo finirebbe (poveraccio) severamente linciato dal primo!!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Simply, non si può… almeno non qui su Pontilex. Non abbiamo “mi piace” o pollicioni vari. Per semplicità di gestione, visti i problemi che avevano generato precedenti esperimenti di “pollicioni” 🙂

      Rispondi
      1. Dario

        Stavo scherzando.. 😛
        Era così difficile da capire?

        Questo non è mica PontifeSS, dove ogni volta che interviene Brunello o Ciddippì si beccano 30 o 40 pollici in giù.. tranne poi inflazionarsi 999 pollici in sù.. O_o

        Comunque il Santo Padre ha detto “violenza” non “minacce con fegato annesso”..
        C’è ancora speranza per B. V., avvocato 49enne stalker di Murat.

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Stavo scherzando.. 😛
          Era così difficile da capire?

          Noi qui prendiamo sempre sul serio i desideri dei nostri lettori. Noi. Qui. 😉

          Rispondi
    2. Gaber_RicciGaber_Ricci

      “BTW, non era Yehoshua bar Panthera??”

      Non sprecherei tanta cultura per Volpe e company, ho il sospetto che non abbiano mai letto gli autori premiati con quel premio diabolico e massonico che è il Nobel.

      Rispondi
  3. adminadmin Autore articolo

    Incredibile… Davvero incredibile. Quando ho pubblicato questo breve contributo, le parole del Papa non trovavano spazio sul sito Pontifesso. Ed invece, ora, si trova questo “articolo”, ovviamente anonimo (forse per la fretta di sbattere la “notizia” online):

    http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/news/29-news/10924-le-parole-del-papa-alla-recita-dellangelus-11032012

    Ed ancora tornano alla mente le parole del Maldestro che ci rimproverava di non avere una linea editoriale… Sob!

    Rispondi

Rispondi