Quello che i Pontifessi non vi racconteranno… [updated]

… oppure, se lo faranno, verrà distorto e coronato con il solito contorno di illazioni e di fesserie.

Facciamo riferimento alle parole di Mons. Francis George, Cardinale della Diocesi di Chicago, le cui affermazioni hanno destato perplessità e disagio in molte aree della Chiesa e non solo. Ricorderete distintamente le attenzioni interessatissime del caro Brunello e della crew Pontifessa per le parole del Cardinale. Citiamo qualche frase tra le tante:

Il Cardinale americano Francis George, è nell’occhio del ciclone per aver detto in Tv che alcuni movimenti gay della sua diocesi sono “intolleranti come il Ku Klux Klan”. Ora i gay ne chiedono, senza motivo, le dimissioni.

Non possiamo non esprimere la piena solidarietà ai cattolici di Chicago ed anche al coraggioso Cardinale, il quale altro non ha fatto che esercitare il ruolo di Vescovo, al contrario di tanti altri che si distraggono o fanno finta di nulla.

Estigrandissimiquarzi: non possiamo non esprimere… Se pur vero che due negazioni fanno una affermazione, rimane un pessimo modo di scrivere, Foxy! Circa la piena solidarietà di  Brunello, ci preme osservare che il Cardinale non ha parlato a nome dei cattolici di Chicago ma solo a titolo personale. E su questo argomento torneremo più tardi. Resta da capire quale sia il ruolo del Vescovo: regolamentare la circolazione stradale nei pressi delle sue chiese? Ecco allora un nuovo lavoro per gli emeriti: mandiamoli con una ridicola casacchina fluorescente (invece di quella sfarzosa, ricca d’oro, che tanto adorano) ad appioppare multe agli incorreggibili fedeli appassionati di parcheggi ardimentosi nei pressi delle chiese!

Con quale stomaco il popolo cattolico può digerire le esibizioni sconvenienti di questi soggetti, spesso travestiti e piumati?

Con quale stomaco il popolo italiano può digerire le esibizioni sconvenienti e chiassose di questi uomini spesso travestiti da donna con paramenti colorati e sfarzosi? Aboliamo tutte le processioni: che i riti cattolici si svolgano soltanto all’interno delle chiese!

Davanti ad una Chiesa cattolica certa genia (con intenti e slogan platealmente cattofobici) non deve nemmeno passare, perché offendono il decoro, la civiltà e il normale senso comune.

Innanzi tutto osserviamo il solito errore: la confusione tra l’edificio e la religione. Si parla di chiesa (minuscolo) quando si fa riferimento all’edificio. Si parla di Chiesa Cattolica (entrambe le lettere maiuscole) quando si fa riferimento alla fede. Ma ormai è acclarata la distanza incolmabile che separa Brunello dalla vera fede.

Allo stesso modo allora si impedisca l’accesso ai cimiteri (luogo d’altra parte di proprietà del Comune, non certo della Chiesa) a quelle sfarzose e talvolta chiassose processioni di cui sopra! Si impedisca l’accesso agli attivisti anti-choice ai consultori, agli studi medici, per impedire che offendano il decoro, la civiltà ed il normale senso comune con le loro offese indirizzate a chi la pensa diversamente da loro!

Ma ci domandiamo: con tanti luoghi che esistono, proprio davanti ad una Chiesa pretendono di passare?

Stante un sacrosanto principio che tutela la libertà di tutti, risulta ovvio e scontato che un cittadino possa calpestare il suolo pubblico ovunque egli gradisca. E non può certo essere un Vescovo (o Foxy) ad impedirlo. Ma di nuovo occorre documentarsi prima di parlare di questi argomenti, perchè quanto accaduto è ben diverso da quello che ci racconta Brunello (come potete leggere qui sotto).

Ovviamente, davanti alle rimostranze del Vescovo, costoro ne hanno chiesto le dimissioni. Fanno sempre la stessa cosa, negli Usa come in Italia.

Brunello è prassi comune chiedere le dimissioni di una figura pubblica e di spicco (che dovrebbe rappresentare la collettività) quando questa figura pubblica manifesta un comportamento incompatibile con il ruolo che ricopre. Stesso ragionamento vale per i politici. Ma evidentemente questo ragionamento è incompatibile con la teocrazia che frulla nella tua testolina, vero Foxy?

Ma la finiscano, e si mettano nella testa che l’omosessualità tanto esibita e starnazzata è una vergogna, anche per gli stessi omosessuali intellettualmente onesti che, spesso, sono uomini di preghiera, di riflessione, di dialogo e di cultura.

Questa frase sembra autobiografica. Invita se stesso (ed i suoi amici Pontifessi) a smettere di pensare che il cattolicesimo tanto esibito e strnazzato (il loro culto del minidio Pontifesso con cui imbiancano i loro sepolcri colmi di click e di AdSense) corrisponda alla vera Fede ed è anzi (il culto del minidio Pontifesso) una vergogna per gli altri cattolici intellettualmente onesti che, spesso, sono veri uomini di preghiera, di riflessione, di dialogo, di cultura ed anche gay.

La fonte dei pensieri di Foxy: http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/esteri/10011-gay-intolleranti-come-il-ku-klux-klan-solidarieta-al-cardinale-george-di-chicago

Qualcuno potrebbe giustamente domandarsi il perchè di questa nostra digressione ad un articolo ormai “datato”. La ragione è che proprio quest’oggi arriva direttamente dagli States la notizia del pentimento del Cardinale che, pubblicamente, chiede scusa per le parole utilizzate. Copiaincolliamo qui di seguito le dichiarazioni del Cardinale rilasciate ad un noto giornale della sua diocesi.

I am truly sorry for the hurt my remarks have caused. Particularly because we all have friends or family members who are gay and lesbian. This has evidently wounded a good number of people. I have family members myself who are gay and lesbian, so it’s part of our lives. So I’m sorry for the hurt.

Sono sinceramente dispiaciuto per il dolore che le mie osservazioni hanno causato. In particolare perchè tutti noi abbiamo amici o familiari gay e lesbiche. Queste mie affermazioni hanno evidentemente ferito un buon numero di persone. Io stesso ho membri della mia famiglia che sono gay e lesbiche e dunque si tratta di parte della nostra vita. Dunque sono dispiaciuto per il dolore [causato]. (tradotto liberamente dal vostro Admin)

Vi prego di leggere l’intero articolo del Tribune. Nel testo dell’articolo si trovano altri dettagli che gli amici Pontifessi ignorano (oppure, più probabilmente, hanno preferito nasconderci) come ad esempio il fatto che il pomo della discordia era l’interferenza tra la manifestazione del gay pride ed una funzione che si sarebbe svolta più o meno nello stesso momento nella chiesa della Beata Vergine del Monte Carmelo (Our Lady of Mount Carmel Church) a Lakeview. Così come ignorano (o ci nascondono) che gli organizzatori del gay pride avevano scelto, già prima di Natale, di cambiare orario proprio per risolvere quella frizione (come potete leggere nell’articolo originale). Sicuramente gli amici Pontifessi sceglieranno di declinare questa notizia “alla loro maniera”, quindi parlando del potere della lobby omosessualistica. Giocando dunque d’anticipo, citiamo altre parole dello stesso Cardinale che, parlando del rispetto dovuto alle persone omosessuali, ha precisato che la Chiesa Cattolica ancora afferma l’immoralità di questa pratica. Ed ha aggiunto:

The question is, ‘Does respect mean that we have to change our teaching?’ That’s an ongoing discussion, of course. … I still go back to the fact that these are people we know and love and are part of our families. That’s the most important point right now.

La domanda è dunque “Il rispetto comporta che dobbiamo modificare il nostro insegnamento?” Certamente la il dibattito sull’argomento non è concluso. Ma torno al fatto che queste [riferito a gay e lesbiche] sono persone che conosciamo ed amiamo e sono parte delle nostre famiglie. Questo è il punto più importante, adesso. (tradotto altrettanto liberamente dal vostro Admin)

Parole ben diverse da quelle usate da Brunello nel suo “articolo”. Evidentemente il Cardinale tanto acclamato da Brunello quest’oggi finirà nell’oblio del silenzio, stanti le distanze abissali tra il suo reale pensiero ed i desideri di Foxy.

Trovate altre reazioni al chiarimento (ed alle scuse) del Cardinale, qui di seguito.

http://www.patheos.com/blogs/deaconsbench/2012/01/cardinal-george-im-truly-sorry-for-the-hurt-my-remarks-have-caused/

http://catholicsensibility.wordpress.com/2012/01/06/cardinal-george-has-a-good-day/

http://www.nbcchicago.com/news/local/cardinal-francis-george-gay-kkk–136855948.html

http://globewriter.wordpress.com/2012/01/07/chicago-archbishop-sorta-apologizes/

[UPDATE]

Come ampiamente previsto il sito Pontifesso ha passato sotto completo silenzio le nuove dichiarazioni del Cardinale di Chicago. Lo stesso che elogiavano intessendone le lodi giusto pochi giorni addietro. Coerenza dei poveri Pontifessi.

Vi anticipiamo il prossimo eroe di Brunello. Un assessore (manco a dirlo, del PdL) che attacca frontalmente (e volgarmente) Vendola. Siamo sicuri che presto troveremo la sua biografia e magari pure un’intervista sul bel sito Pontifesso.

http://bari.repubblica.it/cronaca/2012/01/08/news/vendola-27747576/

Ecco come cinguettano, allegri e contenti.

#GIUSEPPE #RIPA , SANTO SUBITO. L’OMOSESSUALITA’ ESIBITA “TURBA DELLA PSICHE”

Troveremo mai sul sito Pontifesso qualche riferimento alle scuse che il Ripa ha prontamente offerto?

http://www.lecceprima.it/politica/ripa-chiede-scusa-ma-il-popolo-della-rete-vuole-le-sue-dimissioni.html

3 pensieri su “Quello che i Pontifessi non vi racconteranno… [updated]

  1. Demart81

    “Con quale stomaco il popolo italiano può digerire le esibizioni sconvenienti e chiassose di questi uomini spesso travestiti da donna con paramenti colorati e sfarzosi? Aboliamo tutte le processioni: che i riti cattolici si svolgano soltanto all’interno delle chiese!”
    La tua sarà anche una boutade, ma è quello che sostengo da una vita. Magari.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Io credo nella massima libertà: sia per i cattolici che per gli omosessuali. Alle reazioni stizzite di Brunello rispondo con provocazioni simmetriche… :-D

      Rispondi
  2. adminadmin Autore articolo

    Prevedibile come un orologio svizzero e come la forza di gravità, ecco la risposta di Brunello…

    il povero assessore Ripa, il quale si era messo forse in un pasticcio più grande di lui, è stato lapidato sia dall’arroganza di queste associazioni gay
    Povero Ripa? Poverello chi lo difende, visto che è stato scaricato da tutti per l’inutile e sciocca violenza con cui si è scagliato contro Vendola. Ovviamente il fatto che Ripa abbia detto una stupidata e poi abbia chiesto scusa è sintomo del “grande complotto”.
    Siamo davvero messi male, se le associazioni gay (dunque rappresentanti chi è malato, ma che vuol propagare la malattia anche ai minori) pretendono di dettare la tabella di marcia. Malato è chi sostiene che l’omosessualità sia una malattia, Brunello. Facciamo nostro l’invito che ti ha rivolto Fiorello (sempre che fosse rivolto a te): fatti curare. Ma da uno bravo: Meluzzi o Bruno non bastano.
    Strepitosa l’invettiva contro il partito di Ripa (per coincidenza il “solito” PdL):
    accetta Monti e permette la presenza dei comunisti al governo, è capace di tutto; se ne accorgeranno alle prossime elezioni, razza di infedeli.
    Ah povero Brunello… ti si sgretola il mondo sotto i piedi? Ti accorgi solo ora che il PdL è pervaso di divorziati oltre che di gay (più o meno dichiarati)? Solo ora ti accorgi che è un partito di “infedeli”? Davvero scaltro come una colomba, eh! :-D

    Completo OT: chissà che nel seguente articolo non si nasconda la prossima “crociata” Pontifessa:
    http://www.giornalettismo.com/archives/186567/la-figlia-di-beyonce-e-nata-da-satana/

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.