Pontifex in aggiornamento …. [AGGIORNATO]

Dopo le polemiche, alcune delle quali anche su Twitter, inizialmente non si caricava la pagina in nessuna delle varie opzioni che provo per accedere a Pontifex. Poi, miracolosamente mi è apparsa l’home page, ma senza l’articolo di Jovanotti e senza tutti gli articoli di oggi, poi ancora una volta nessuna Pontifex a sorpresa è in aggiornamento (immagine di seguito).

 

Oscurato dalla polizia postale? Vergogna per quanto scritto? Oppure consapevolezza di averla fatta troppo grossa con contestuale tempo necessario per inventare palle tipo: si sono persi gli articoli a causa di un satanico intervento?

 

AGGIORNAMENTO.

Alle 17:05 apparentemente tutto normale. Ritorna tutto on line, meno tutti i commenti su Jovanotti. Adesso occorre registrarsi per commentare.

 

In realtà, come si nota, si sono cancellati tutti i commenti al post su Jovanotti e adesso occorre essere registrati. Con questo senso si spiega anche l’apparente stranezza delle scuse per i problemi tecnici (fasulli ovviamente) mimetizzati tra i commenti di un post a casaccio.

 

In realtà, come si nota, si sono cancellati tutti i commenti al post su Jovanotti e adesso occorre essere registrati. In questo senso si spiega anche l’apparente stranezza delle scuse per i problemi tecnici (fasulli ovviamente) mimetizzati tra i commenti. Saranno veri i 3616 visitatori on line? Manco Beppe Grillo a momenti ha tanti visitatori.

 

Divertiamoci con un po’ di pubblicità pontifeSSa:

19 pensieri su “Pontifex in aggiornamento …. [AGGIORNATO]

  1. adminadmin

    Non credo l’accaduto abbia a che vedere con la Polizia Postale: abitualmente l’intervento delle forze di Polizia viene evidenziato reindirizzando verso opportune pagine di spiegazione. Sarebbe abbastanza irrituale sequestrare un sito e poi metterne il logo in bella vista… 😀

    Ecco, finalmente il sito Pontifesso nella forma che tutti auspichiamo: inerte. 😀

    Rispondi
  2. Andrea Laforgia

    O si stanno prendendo tempo per rimuovere l’ultima valanga di commenti che li mandavano a farsi benedire, o hanno subito un attacco di qualche hacker, o si stanno inventando qualche diavoleria (ops) per moderare più pesantemente gli interventi del pubblico, oppure, ma la reputo l’ipotesi meno probabile, sono stati fulminati dalla luce divina (quella vera) e hanno perso l’uso della ragione, autoimbavagliandosi.

    Rispondi
    1. Andrea Laforgia

      o si stanno inventando qualche diavoleria (ops) per moderare più pesantemente gli interventi del pubblico

      Come volevasi dimostrare. Rido oltretutto nel vedere il numero di pollici in su che affibbiano da soli ai propri post. E sì che non avrebbero altro modo di ottenere così tante approvazioni, se non inventandosele di sana pianta.

      Rispondi
  3. francesco

    trattasi di hacker.
    o almeno penso. detto da loro, potrebbe essere qualsiasi cosa. poveri pontifessi, li vedo tanto vittime come un ku klux clan emarginato.

    Proseguono gli attacchi #hacker contro #Pontifex. Fan di #Jovanotti #indignati per il nostro #articolo. #Delinquenza #web contro Pontifex!
    19 minuti fa!
    Nuovi disagi per i nostri lettori. Ce ne scusiamo, ma il traffico è troppo elevato. #Pontifex.Roma
    23 minuti fa!
    Ci scusiamo con i lettori per i disagi, ma il sito è sotto assedio hacker. Appena possibile sarà ripristinato.
    about an hour ago
    BUON PROSEGUIMENTO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    about an hour ago
    Nuovo attacco hacker da ip: 173.212.195.*** statico di BUR…..TECH….. New Jersey. Volete proteggere meglio i vostri server? Ve li bucano!
    about an hour ago
    Altro attacco hacker mediante ponte su network di sharing Francese. IP: 88.190.244.124 – Dedibox SAS
    about 2 ore fa!
    Nuovo attacco delinquenza hacker a Pontifex.Roma. Provenienza IP adress: 195.7.17.*** . IP statico appartenente a consorzio Toscano di Siena
    about 2 ore fa!
    Nuovo #attacco #hacker: bucato anche #Sonic #California, per attacchi a Pontifex. IP adress: 50.0.132.20
    about 2 ore fa!
    Ponte su Libero per nuovi attacchi hacker su Pontifex Roma. SQL-Injection Scanner IP adress: 151.24.68.103
    about 2 ore fa!
    Nuovo attacco: Shell-Robot Scanner IP adress: 220.100.101.131. #Bucato anche #provider #Giapponese per #attacco #hacker a #Pontifex

    Rispondi
    1. adminadmin

      Oh poverini… Tutto il lavoro certosino di Carletto gettato alle ortiche! Tutti i suoi soldi per l’alimentatore da 1000W (come se il sito Pontifesso funzionasse su un PC in casa di Carletto) gettati al vento!

      Temo stiano facendo confusione con il database… Più che hacker (ma chi se ne frega del loro sito merdoso) ho l’impressione che abbiano fatto qualche errore sbragando completamente il database. Infatti tutte le query falliscono con un errore, suggerendo la scomparsa di ogni tabella dal loro database. 😉

      Rispondi
    2. adminadmin

      Fammi capire: secondo questi messaggi che hanno pubblicato su twitter, ci sarebbe qualcuno che viola server sparsi in giro per il mondo per poi attaccare il loro sito da 4 soldi? Ma neanche la NASA ha a che fare con cose simili! 😉

      Che imbecilli che sono… Che imbecilli! Si rendono ridicoli con le loro stesse affermazioni. Ridicoli!

      Rispondi
    3. adminadmin

      Prevedo presto problemi per l’account twitter degli amici Pontifessi… Stanno spammando a destra ed a manca con i loro hashtag eccessivi. Praticamente ogni parola è taggata… Violando dunque le più fondamentali regole di netiquette di twitter… 😉

      Rispondi
        1. adminadmin

          Ora la homepage contiene solo i loro cinguettii … L’ultimo delirio tecnico parla di ARIN, poi una serie di frasi alla rinfusa… Oh che spettacolo. Stasera non dormo per seguire le evoluzioni carpiate dei carissimi Pontifessi! 😀

          Mi raccomando, scrivete copiosamente al webmaster per manifestare la nostra approvazione per l’attuale aspetto del loro “bellissimo” sito ):-D

          Rispondi
          1. adminadmin

            184.82.79.112 !!! ARIN????? Bel giro, complimenti.
            Ma le prove del fatto che stanno subendo un’aggressione? Perchè a parte le loro sparate, che somigliano molto a colossali balle, non è così evidente che il loro sito sia realmente “sotto assedio” 😀

          2. francesco

            ma lol, ora è scomparsa praticamente tutta la parte grafica della pagina!!
            un complotto mondiale, a quanto pare! tutte le nazioni si sono unite contro pontifex!
            questo dovrebbe dare di che pensare….

            eh pontifex… il sito che unisce i paesi…con l odio che provano per lui. XD

  4. adminadmin

    Circa gli oltre 3000 visitatori: si tratta di un noto bug del loro sistema di conteggio delle visite. Quello è semplicemente il numero di pagine generate nell’ultimo lasso di tempo (un tempo che potrebbe essere di 1 ora come di 5 minuti, non è dato conoscere questo valore).

    In questo istante, ad esempio, i “visitatori” sono quasi 5mila.

    Riteniamo possa dipendere dal fatto che il loro sito sia effettivamente sottoposto ad accessi costanti e frenetici. Non è dato sapere da parte di chi.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Per la cronaca, in questo istante anche il nostro piccolo blog è oggetto di intenso traffico. Un traffico paragonabile a quanto misurato nel momento in cui è circolata la notizia dell’arresto di BV, lo stalker di Bari. Anzi, forse pure peggio…

      Il nostro meccanismo di rilevamento delle visite utilizza gli strumenti di Google (tra gli altri) e ci informa che in questo momento abbiamo una media di oltre 20 visitatori “online”. Domani, se possibile, provvederò a fornire qualche grafico che illustri l’andamento delle visite in un periodo “normale” (quando abbiamo 8 o 10 visitatori on line al massimo, per un totale di 250 al giorno) e quanto stà accadendo ora, con un numero di visitatori spesso vicino a 30… ):-D

      Rispondi
    2. paopao

      attacco hackers al sito PontifeSSo?? Ma vahhh… quando mai.. ma se li leggiamo solo noi (e la polizia postale.. ):D )
      È stato il Dio PontifeSSo! Basta un nonnulla, una virgola posta blasfemicamente e KABUUUUUUUM!!!

      Rispondi

Rispondi