L’UE Massonica con scappellamento a destra…

E mentre proprio in questi minuti Berlusconi sta tornando al Parlamento per il suo De Prufundis politico, ecco che trovo cercando a ritroso due commenti al solito stile PontifeSSo:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/politici/9429-chiesa-italiana-guarda-a-sinistra-cambiare-legge-elettorale-meglio-la-lira-delleuro-necessita-di-un-uomo-forte#commentID28300

 

Che dire: per fortuna che c’è la nuova nuova a tirarmi su di morale.

Mi spiace solo per Brunello e compagnia… 😉

7 pensieri su “L’UE Massonica con scappellamento a destra…

  1. AgnosticoAgnostico

    Persone che non ne capiscono niente di politica! Vivo in una delle citta’ piu’ massoniche d’Italia ed ho conosciuto molti esponenti della Massoneria. Molti massoni erano a destra seguendo la parte dei socialisti che han seguito Berlusconi. Inutile pensare ai massoni che han fatto cadere Berlusconi. Cavolo: quanto sto godendo in questo momento. Il vostro agnostico. Umilmente e “saccentemente”.

    Rispondi
      1. AgnosticoAgnostico

        Bravo! Questo e’ il guaio dell’Italia. Avere la memoria corta. Ci dimentichiamo di tutto e tenere la memoria storica anche per fatti recentissimi e’ un esercizio faticoso per tanti. La verita’ e’ che a questi “sedicenti” cattolici fa’ molto comodo avere un “nemico”. Immaginate se – per un secondo – non ci fossero massoni, comunisti, gay, ebrei, atei, agnostici, immigrati, etc. con chi potrebbero prendersela? Non avrebbero piu’ ragion d’essere. Scusate se scrivo cavolate ma mi sa che il Lambrusco sta entrando in circolo. Se vi dicessi come mi chiamo mi prendereste in giro a vita….

        Rispondi
        1. FSMosconiFSMosconi Autore articolo

          Non per appellarmi all’autorità, ma Shopenhauer nel suo L’Arte di Ottenere Ragione l’ha perfettamente descritta questa cosa: a esser capaci di pensare sono pochissimi, ma opinioni vogliono averne tutti

          Onestamente, in un certo senso, non ha torto.

          Rispondi
  2. AlbertoBAlbertoB

    A parte i soliti poveri rincoglioniti fascistoidi da tastiera , quelli che la piazza non sanno nemmeno cosa sia e si limitano a ragliare su internet , sto vivendo questo 25 aprile autunnale con un senso di irrealtà.

    E’ da talmente tanto tempo che bestemmio , che mi incazzo , che faccio la mia piccola parte di propaganda , che spero e che mi illudo… ora non mi sembra vero.
    Finalmente ce lo siamo tolti dalle palle , lui e i suoi cortigiani , i suoi nani e le sue ballerine.
    Adesso speriamo , l’Italia è ancora ben lontana dall’essere quel Paese civile come lo vorrei e lo rimarrà ancora per un bel po’ di tempo , ma il primo passo è stato fatto. E’ già qualcosa.
    Auguri a tutti noi.

    Rispondi

Rispondi