Contraddizioni assortite e… uh?!

Una volta che si è pasticciato qualcosa, qualsiasi intervento teso a migliorare la situazione non farà altro che peggiorarla.

Legge di Murphy

 

Oggi mi limito, o meglio: sintetizzo. D’altro canto c’è poco da dire in sé e per sé. La contraddizione è palese per chiunque non mastichi antilingua.

Difatti nel nuovo post del caro Foxy troviamo le seguenti frasi:

  • E poi Di Pietro ha detto solo quello che la gente comune pensa: che l’omosessualità é contro natura.
  • La sessualità, infatti, serve alla riproduzione e non ci consta che due omosessuali possano adempiere allo scopo. Purtroppo, in Italia, ma non solo, la dittatura relativista ci porta a credere che sia politicamente corretto sostenere il contrario.

Il che però, per quanto assurdo possa già essere così, Bruno chiude in bellezza:

  • Provatelo a domandare ai genitori di un figlio gay e sentirete che cosa ne pensa.

Anzitutto notiamo che Bruno Volpe si fa foriero delle opinioni della gente. Una Captatio Benevolentiae Ad Populum piuttosto palese. Ailui, l’opinione non dipende dal postulatore come palesa anche lui (L’onorevole Di Pietro raramente le indovina. Ma, secondo la legge dei grandi numeri, doveva accadere.). Quindi se Di Pietro può dirne una giusta ci si chiederebbe perché la gente non possa sbagliare, quand’anche quella descritta da Volpe sia corrispondente alla verità. Poi ci ritroviamo con una magra citazione del papa fatta tempi or sono. La menata della dittatura del relativismo. Prescindendo dal fatto che in tale affermazione né il pontefice né Brunello hanno specificato se il citato relativismo sia gnoseologico o morale o quant’altro, eSSo si dimostra di nuovo il sapiente ignorante che è dacché per definizione il relativismo non impone alcunché e anzi è proprio contro questa visione.

Per paradosso, troviamo la dimostrazione di questo nell’ultima frase: per sapere una cosa (come crede lui) Bruno dice di chiedere a chi ne ha esperienza diretta. Relativismo Gnoseologico puro seppur inficiato palesemente dall’omofobia brunelliana – che ci creda o meno: esiste ed è riconosciuta dal punto di vista psicologico -.

 

Riporto infine un interessante commento della stessa pagina:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/9432-bravo-di-pietro-i-gay-si-rassegnino#commentID28278

 

Per inciso, la citazione è reale:

Gli admin sono molto labili: basta che un onorevole alluda ad una bestemmia e subito guardano la pagliuzza nell’occhiodell’interessato[18], mentre basta che dia soldi alle scuole private[19] e si dica contro i gay che subito si grida alla persecuzione del tale[20]Mangiano insaziabilmente nei piatti in cui prima avevano allegramente sputato.

Altra cosa degna di nota è la nostalgia e la velata apologia di quello che certianziani ricordano come “i bei tempi andati”. In poche parole gli piacerebbe che tornasse lo Zio Benny a riportare in positivo le casse della Chiesa. Cioè le loro.

Perchè quel cattolica vicino a liberainformazione mi sa tanto di ossimoro?

Il bello è che lo fanno apertamente pur essendo vietato dalla legge![21]

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Pontifex#Politica

 

Insomma i soliti PontifeSSi…

 

Fonte: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/9432-bravo-di-pietro-i-gay-si-rassegnino

5 pensieri su “Contraddizioni assortite e… uh?!

  1. diego

    Io mi immagino il volpetto quando ha appreso la notizia: prima si avrà riletto la news 4-5 volte (come, un massone-ateo-comunista che parla così?) poi dalla felicità si sarà masturbato 2-3 volte e quindi pubblica sul sito non secolarizzato.

    Rispondi
  2. Dark_AnsemDark_Ansem

    Casualmente, ora che di Pietro ha fatto questo scivolone è diventato paladino del caro Foxy. adesso diventerà ufficio stampa anche dell’IDV oltre che di Scilipoti?

    Rispondi

Rispondi