fa la cosa giusta

da appassionato cinefilo mi sono andato a rivedere un film molto rappresentativo. si tratta di fa la cosa giusta di Spike Lee.

perche’ vi posto questo nuovo topic e questo video?

per dirvi che forse e’ ora di rivolgere la nostra attenzione altrove. le cronache ci narrano di pontifex.roma ormai allo sbando. sembra che ci sia gente che se l’e’ data a gambe per espatriare in thailandia, sembra che ci sia gente che forse sta al fresco a vedere il sole a scacchi… beh, comunque stiano le cose sembra proprio che pontifex.roma abbia perso la sua carica di odio e questo ci fa piacere (anche se personalmente ne auspico il completo oscuramento).

ora sta a noi, quelli della prima ora e gli ultimi arrivati, decidere se l’esperienza di pontilex e’ nata come sola contrapposizione a pontifex.roma oppure e’ un’iniziativa di piu’ ampio respiro, ovvero un’iniziativa di testimonianza che la tolleranza ed il dialogo possono sconfiggere l’odio e la violenza propagandati da personaggi come quelli di pontifex.roma. personalmente propendo per la seconda ipotesi, ovvero un blog, il nostro, che possa continuare a testimoniare che persone di convinzioni diverse possono dicutere e combattere chi invece le differenze, motore della societa’ e della storia, le vorrebbe eliminare con i lager.

ammettiamolo, pontifex.roma ha le ore contate. tra quanto accaduto ai suoi promotori e le indagini in corso molto probabilmente il blog cattolico per eccellenza smettera’ la sua propaganda neonazista e presto potrebbe essere oscurato dalle autorita’. ammettiamo anche che pontilex, con la scomparsa di pontifex, potrebbe non avere piu’ ragione di esistere. a meno che non iniziamo a fare il nostro lavoro di studio, analisi e contrasto di tanti altri siti e blog pericolosi quanto pontifex.roma.

facciamo la cosa giusta.



Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

30 pensieri su “fa la cosa giusta

  1. adminadmin

    Pao, AleCr ed altri hanno già avviato questo lavoro di “caccia al tesoro”… Cerchiamo un nuovo sito.

    Metamessaggio per gli amici Pontifessi: non smettiamo di sbirciare le vostre castronerie e torneremo volentieri a trovarvi… 😆

    Rispondi
    1. Sandro

      Anche se non faccio parte della redazione di Pontilex, mi sento membro della comunità di utenti che condivide le vostre battaglie e anche io sono alla ricerca di altri blog. Sarò ben felice di tenervi informati se scoverò qualcosa di interessante.

      Rispondi
      1. adminadmin

        Sandro non mi piace parlare di una “redazione”… Qui tutti (anche Affus) hanno il diritto di proporre le loro idee. E le loro riflessioni. Alcuni utenti hanno la possibilità di dare più visibilità al loro pensiero attraverso la creazione di nuovi articoli. Ma la linfa di questo nostro posto (ed il “nostro” comprende anche te) sono i commenti. Un dialogo avviene attraverso il confronto. Il confronto passa attraverso lo scambio di opinioni. I commenti sono lo strumento per questo confronto, per questo scambio di opinioni. E poi nessuno è nato “autore”… Tranne me 😉

        Rispondi
          1. adminadmin

            Io facevo riferimento ad un piccolo dettaglio tecnico: il nostro piccolo spazio utilizza WordPress. All’interno di wordpress l’admin (oltre ad avere le ascelle puzzolenti ed il perizoma leopardato) ha automaticamente ogni diritto possibile. Tra i diversi diritti, anche quello di produrre nuovi articoli. In questo senso io nasco automaticamente (per forza) autore. Ogni altra persona che contribuisce a Pontilex nasce come “utente” e diventa “autore” su sua richiesta. O su mia decisione 😉

    1. adminadmin

      E permettimi di farti notare che Windows XP con Internet Explorer 8 non è esattamente il modo più sicuro di navigare. Così, tanto per dire.

      Rispondi
    2. AlbertoBAlbertoB

      Caro Affus , quello che tu chiami pettegolezzo altro non è che una forma di legge del contrappasso.
      Pane al pane e vino al vino : a quanto pare una persona che dalle pagine del suo sito da anni spalava tonnellate di merda su omosessuali , immigrati , atei , musulmani e generalmente parlando su qualunque categoria di persone non gli andasse a genio… ripeto , a quanto pare , si è rivelato essere un cazzo di delinquente mentalmente instabile.

      Non cogli la sottile ironia in tutto ciò?

      E considera inoltre che questo lercio individuo mascherava le sue tare mentali spacciandosi per “vero cristiano” , infangando il nome di chi cristiano e credente lo è sul serio.
      Tu , credente , non ti senti offeso? Non ti senti preso per i fondelli da uno che dall’alto del suo scranno virtuale si ergeva come luminosa guida e poi alla fine si è rivelato (ripeto ancora , a quanto pare) un brutto ceffo da galera?

      Immagino sappia anche tu che spesso e volentieri dallo stalking si passa allo stupro e all’omicidio. Tu , credente , ti senti rappresentato in qualche modo da questa feccia?

      Rispondi
        1. AlbertoBAlbertoB

          Uh vero me l’ero scordato.
          Ma sai come dicono ESSI no? Chi è senza peccato… salvo che ESSI avevano (e hanno) una cava intera di pietre da scagliare… e le scagliavano (e scagliano) ancora.

          Una nota : il decerebrato che ha scritto il post sulla pagina FB di Pontifex una preghierina per l’esimio dott. Volpe la recita volentieri.
          Per la ragazza vittima di un reato odioso invece no. Giustamente : la stronza puttana ha osato denunciarlo. Omm’emmerda…

          Rispondi
          1. adminadmin

            Vogliamo parlare di quello che offre una preghierina anche per l’animale da cui proviene il fegato?

          2. adminadmin

            I agree… dimostra di avere almeno un pizzico di testa. Spesso la usa male. Ma in questo caso ha scritto cose condivisibili. E’ sicuramente molto meno estremista dei nostri amici Pontifessi. O forse è semplicemente un vero credente, le cui parole vengono usate strumentalmente dai Pontifessi solo quando fa loro comodo. Thumb up!

      1. affus

        non conosco la storia precedente, in genere non mi interessa questo delle persone , so giudicare faccia a faccia , cioè non mi faccio condizionare dal passato di una persona perchè tutti possiamo cambiare in qualsiasi momento. Cerco di non farmi mai condizionare dai pregiudizi e giudico una persona subito per quello che mi appare o per come si manifesta . Inoltre giudico sempre e solo su elementi certi, oggettivi ,mai su impressioni momentanee. Ho imaparato dalla legge di Mosè ,molto legata al fatto concreto, che senza due testimoni e un corpo del reato valido , non condanna mai nessuno pubblicamente . Per me anche un innocente, al limite , se ci sono prove e testimoni, va condannato ,anche e se la colpa ricadrà sui falsi testimoni . I processi alle intezioni , lasciano il tempo che trovano .

        Rispondi
        1. adminadmin

          Ecco allora facci una cortesia. Prendi la macchina (oppure il treno), vai a Bari e cerca notizie sulla salute di Brunello. Alla mamma, alla sorella, alla zia, alla nipote oppure alla polizia. Ma chiedi notizie e riportacele tu, di prima mano. Grazie.

          Rispondi
          1. affus

            non lo conosco,non so chi sia ,mai parlato una volta e non mi interessa.
            piuttosto incominciamo a pensare a cosa fare con questa crisi e conomica che sta per prendere tutti,non facciamoci cogliere impreparati.

      1. adminadmin

        Inquietante: un pizzico di Carletto Geniale Webmaster, un decilitro di Marcianò e Brunello quanto basta… Ed il fesso è servito! 😀

        Rispondi
  2. paolopaolo

    Penso che tutti noi vogliamo continuare a fare la nostra parte contro la diffusione di idee di odio e violenza.
    E’ importante, secondo me, continuare a tenere d’occhio il nostro sito cattolico non secolarizzato preferito, perché la loro vera natura verrà fuori di nuovo, quanto prima.
    Ma dobbiamo rivolgere la nostra attenzione anche ad altri, che diffondono le stesse idee.
    Anche perché, ormai, questo gruppo fa parte della nostra vita.
    Almeno, per me è così.
    Io sono condizionato dal fatto che ormai vivo al lavoro, e le mie relazioni sociali sono tendenti allo zero, ma non riesco proprio a immaginare la mia giornata senza la vostra compagnia. Andiamo avanti e cerchiamo di “lasciare il mondo un pò migliore di come lo abbiamo trovato” (Lord Baden-Powell).

    Rispondi

Rispondi