Medjugorie…

Dopo qualche giorno di assenza apro la homepage dei nostri amici Pontifessi e come per magia il mio sguardo viene attratto magneticamente da un volto noto: quello di Luca Di Tolve. I nostri amici Pontifessi hanno pensato bene di tornare alla carica con le loro teorie antiscientifiche (ed anzi dannose per la salute di adolescenti e giovani) dei vari Nicolosi e compagnia cantante. Le tristemente famose “teorie riparative”. Lo fanno in grande stile, rispolverando un libro lanciato sul mercato da oltre 4 mesi, riciclando la “recensione” fatta da un noto sito di “fondamentsalisti cattolici”: Corrispondenza Romana, una autoproclamanta e non referenziata “agenzia di informazione” che fa capo, pare, sempre al solito De Mattei (quello che guida il CNR e ritiene superato il darwinismo in favore del creazionsimo). Suggeriamo la lettura di questo breve articolo per conoscere meglio “Corrispondenza Romana”:

http://razionalismo.wordpress.com/2011/04/08/corrispondenza-romana-vs-questo-blog/

Dunque, dicevamo, i cari amici Pontifessi riciclano la “recensione” fatta dal sito Corrispondenza Romana e titolano: “Ero gay”, storia di un incubo. Non abbiamo letto il libro del Di Tolve, ma curiosamente l’associazione tra il titolo del suo libro ed il termine “incubo” compare solo nei siti che ripropongono le parole di Corrispondenza Romana. Troviamo questa coincidenza molto curiosa e la condividiamo con tutti voi. Notiamo altrettanto un curioso assordante silenzio sul sottotitolo scelto da Di Tolve per il suo libro. Sottotitolo scarsamente visibile nell’immagine che accompagna l’articolo Pontifesso. Potete cliccare sull’immagine che accompagna questo articolo per visualizzare la stessa immagine con una risoluzione adeguata. Come noterete il sottotitolo non parla assolutamente di incubi. Anzi, parla di un luogo: Medjugorje. Curioso notare che Di Tolve attribuisca (almeno nel sottotitolo) a Medjugorje la sua “guarigione” a differenza di Corrispondenza Romana (e di conseguenza tutti i siti che riportano con la tecnica del cut&paste le parole di CR).

Vogliamo ora riportare qualche frase, tratta ovviamente sempre dal sito Pontifesso:

Paradossalmente (per la logica del mondo ma non per quella di Dio), dato che l’obbedienza è tutto perché il primo peccato, causa di sciagure, fu la disobbedienza, è più valida e gradita a Dio una Messa celebrata da un “prete” pedofilo pentito che non una “messa” celebrata da un “frate” di Medjugorje (non me ne voglia la Madonna, non è colpa sua) sospeso “a divinis”, in quanto disobbediente.

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/8495-la-chiesa-non-mi-piace-perche-il-mio-qpreteq-e-troppo-comodo-ragionare-cosi

Del fenomeno di Medjugorje abbiamo già discusso varie volte in quanto, non solo non è una apparizione mariana, ma è stata pubblicamente condannata dai 2 Vescovi che negli ultimi 30 anni si sono succeduti al comando della Diocesi di Mostar. Tra i tanti articoli (ben 84) che abbiamo pubblicato su questa truffa (che potete leggere cliccando qui), ve ne sono vari che sicuramente non lasciano ombra di dubbio e che dovrebbero convincere gli ingenui che a Medjugorje non c’è la Madonna (così come la intendono i sedicenti veggenti che ormai sembrano delle rock star).

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/opinioni/laici/8363-a-medjugorje-non-si-rende-onore-a-dio-ma-solo-alla-gospa-che-e-un-idolo-pagano-e-non-e-la-madonna

Nel corso di tre anni, la Commissione formata dai nostri professori in Teologia e dai medici ha esaminato tutto questo materiale. Tale lavoro ha dato il seguente risultato: “Due membri della Commissione hanno espresso un parere favorevole; uno di loro si è astenuto; un altro ha affermato che “poteva darsi che all’inizio ci fosse stato qualcosa di autentico, ma che poi… . I rimanenti 11 membri hanno espresso parere negativo: Non constat de supernaturalitate”, il che in parole povere significa che non ci sono state apparizioni.

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/curiosita-e-news-dal-web/8071-il-segno-incontestabile-della-non-autenticita-delle-qapparizioni-qdi-medjugorje-dichiarazioni-ufficiali-di-sua-eccellenza-pavao-zanic

Ci domandiamo: che senso ha dare spazio e lustro alle farneticazioni di un Di Tolve che attribuisce la sua “guarigione” alle apparizioni di Medjugorje, località dove si venerano divinità non Cattoliche oppure addirittura il demonio?

Qui di seguito i link verso questa bellissima Pontifesseria e verso l’equipollente pagina del sito di CR.

http://www.corrispondenzaromana.it.nyud.net/2011/06/28/recensioni-librarie-ero-gay-storia-di-un-incubo/#more-1800

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/libri/35-libri-cattolici/8618-libri-consigliati-qero-gayq-storia-di-un-incubo

 

72 pensieri su “Medjugorie…

  1. Francesco t

    Che senso ha peraltro citare uno che in vent anni non è mai diventato etero , visto che ammette di reprimere i desideri omosessuali ! Ma no , pontifess è il sito per eccellenza che mischia le carte in tavola falsificando le informazioni. Un ottimo esempio sono gli ultimi due articoli , in cui un disgustoso e vomitevole bruno volpe si manifesta in tutto il suo orrore infamando gay e i loro genitori . Fa piangere , di rabbia e dal ridere , come poi un utente difend le sue vimitevoli offese associandole a parole di carità e preghiera . Ah ma io mi son rotto . Il mio prossimo articolo non sarà caritatevole , ma spietato . Bruno volpe dovrà imparare cosa sia il rispetto .

    Rispondi
      1. francesco

        Infatti , è la sua vita , chi gliela tocca! Sempre meglio che troieggiare come faceva un tempo ( l ha ammesso lui !) . Ma che venga a dire di esser guarito dall omosessualità , e usare un soggetto come lui a prova per le teorie di nicolosi , vuol dire esser dei cretini patentati .

        Rispondi
    1. giuxgiux

      prende in giro anche la Carfagna in quanto donna:
      Se dico la ministrA…. sapendo benissimo che si dice comunque ministrO sto facendo dell’ironia sul suo essere donna.
      Volpe oggi non ha perso occasione per pubblicare un articolo omofobo e misogeno.

      Rispondi
  2. Oscar Wilde

    va altresì detto, che trovando “orgoglio-rispetto femminile” e “Carfagna” nella stessa frase, si può parlare tranquillamente di ossimoro.

    Rispondi
  3. Gianluigi

    Leggerei volentieri il libro se non dovessi regalare 15€ ad un soggetto che trovo inquietante per il mare di stupidaggini che ho letto in questi mesi su di lui ovvero dichiarate da lui.
    Ma di gay che impazziscono ce ne sono tanti come uno che conosco. Passati i 45 ha iniziato con le donne, ora convive con una donna ed ha due figli ma non perde occasione per apprezzamenti espliciti verso gli uomini. Che tatto verso la compagna….
    Ho segnalato oggi all’UNAR uno dei tanti articoli di Pontifex pieni di odio verso i gay e continuerò a farlo.

    Rispondi
    1. giuxgiux

      Ricordati di tenere una copia pdf di ogni articolo che segnali. Puoi anche caricarla su pontilex. Perchè fraternamente li aiutiamo nel caso malaugurato che proprio, quando la postale chiederà di questi articoli.. pontifex non li abbia a disposizione per poter confutare le false accuse e salvarsi.

      Rispondi
      1. adminadmin Autore articolo

        A tal proposito rivolgo un invito a tutti coloro i quali hanno intenzione di conservare copia degli articoli Pontifessi. Abbiamo predisposto un repository dove conservare copia degli articoli, per futura memoria. Chi volesse sottomettere i propri PDF lo può fare inviandoli a me (webmaster at pontilex dot org). Per realizzare il backup potete utilizzare uno strumento gratuito (dopdf) che consente di “stampare” in formato PDF. Valuteremo se proporre una convenzione circa la nomenclatura dei file.

        Rispondi
  4. Oscar Wilde

    il punto è secondo me: non vale 15 euro non ne vale 45 non ne vale 100, 1000 ma anche solo 1 euro stare a sentire di un disgraziato che cerca di convincere gli altri sui principi “sani” della religione cattolica ai quali non crede nemmeno lui e che gli sono stati inculcati a forza.
    La religione non è la risposta a nessuna domanda.
    “ho ritrovato me stesso” col cazzo!
    Hai cambiato te stesso perchè agli altri non piaceva e tu non lo sopportavi. E adesso fai finta che un luogo e le apparizioni mistiche del luogo ti abbiano fatto rinsavire.
    Mi dispiace per quell’infelice, perchè non è altro che un infelice appunto. E la colpa è solo del REGIME e dei DOGMI insegnati dal quel REGIME chiamato chiesa cattolica.
    Perchè REGIME? perchè in un regime, o sei dalla sua parte o sei contro. Esattamente come la chiesa cattolica: o sei come dicono loro, oppure vai all’inferno.

    no grazie.

    Rispondi
  5. diego

    E’ tutta una montatura, ed è ogni giorno sempre più evidente. Prima paga una cura venduta da truffatori che vogliono arricchirsi sulle sventure degli altri, poi va in giro a dire che è guarito (forse ci prende una provvigione per ogni nuovo “cliente”). Ora una nuova strategia: si ma a Meciucoso e si guarisce. Ora dev’essere daccordo coi mercanti di illusioni.

    Rispondi
  6. Ale Cr

    Sono passata vicino a Medjugorie l’anno scorso, mentre viaggiavo per la Bosnia in moto. Mi sono fermata a Mostar, città dilaniata dagli scontri tra cristiani e musulmani, ancora in atto… i musulmani hanno eretto due minareti, i cristiani un grande campanile; i musulmani pochi anni fa hanno risposto con una nuova moschea, i cristiani hanno eretto una gigantesca croce in cemento armato (o metallo opaco) che deturpa il profilo delle motagne della vallata.
    Per un caso, ho conosciuto gente del posto, non coinvolta con il lavoro dato dal turismo. Chiacchierando, non ho potuto non cogliere i loro risolino quando ho chiesto quanto distasse Medjugorie da lì… hanno raccontato cose ben poco lusinghiere dei “veggenti”, che vanno dalla frode a episodi sessuali vari… nessuno li rispetta, in quella parte di Bosnia; i locali se ne tengono alla larga, o ne sfruttano il potere turistico per i propri guadagni. Ho chiesto “sottilmente” se fossero cristiani o musulmani, visto “l’accanimento” contro il “santo sito”: erano ex-cattolici, ormai totalmente disinteressati.

    Sono passata solo di striscio vicino a Medjugorie… sorge in mezzo al nulla; d’agosto ci sono 40 gradi; le montagne sono brulle; il fiume della vallata troppo lontano e il terreno è totalmente bruciato. Prima delle apparizioni era un villaggio di povere persone, mai sfiorato dalla guerra per ovvi motivi (povero, strategicamente inutile, devastante da raggiungere). Ora quando da Mostar si prende la strada che va verso sud, si è schiacciati da centinaia di cartelloni psichedelici che inneggiano alla Madonna, che propongono visite a prezzi stracciati, camere benedette dalla Madonna a modiche cifre e via dicendo… ho capito bene cosa intendessero le persone che ho conosciuto a Mostar… ho tirato dritto e me ne sono tornata direttamente in Croazia, a Dubrovnik.

    Rispondi
    1. giuxgiux

      Secondo me è importante la vede di quelli che vanno li.. + che la verità delle apparizioni.
      Se un viaggio a Medjugorie aiuta a fare introspezione e a crescere ben venga.
      Poi cè sempre quello che si crede + furbo degli altri… ma sono sicuro che arriverà il momento della verità per tutti :)

      Rispondi
  7. giuxgiux

    Forse è leggermente off-topic ma questo commento letto su pontifex va consegnato alla memoria:

    P-Tesi71 scrive:
    “Io non ho mai letto su pontifex che non esiste l’o mofobia, ho letto che non esiste il reato, uno che discrimina o picchia è un delinquente, quindi va condannato come tale, senza privilegiare nessuna casta o categoria. E che, veramente i gay devono essere come i panda o come l’acquila reale? Ma non scherziamo. O mofobia è una idea , è una parola , quindi si può contestare. C attofobia è un dato di fatto. Tutti ormai odiano i cattolici e i cristiani. Nel mondo ne muoino a milioni, specialmente nei paesi africani o islamici, siamo difronte a delle vere stragi. “

    fonte: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/8688-cattofobia-e-ignoranza-qno-alla-messa-in-latinoq-prete-minacciato-e-picchiato-a-ronta-fi
    debitamente archiviato qui:Cattofobia e ignoranza: “no alla Messa in latino”, prete minacciato e picchiato a Ronta (FI)

    Rispondi
  8. virginia Lalli

    Ciao, è un pò che manco, allora poi si è “convertito” Carlo di Pietro? Ho capito chi è, spero di conoscerlo in qualche meeting.
    E’ evidente che nessuno di voi ha letto il bel libro di Luca.
    Forse il termine “terapia riparativa” effettivamente non fa comprendere il percorso che si viene a intraprendere, posto che si ripara anche un elettrodomestico.
    Luca ad un certo punto ha operato quella che i cristiani chiamano una rivisitazione della propria vita e ripercorre nel libro la sua infanzia segnata dalla ferita della separazione dei genitori alla quale, al solito, si aggiunge la mancanza di veri adulti di riferimento.
    Alla fine si innamora prima di una ragazza, con la quale non si comprende e poi di un’altra che sposa. Insomma Luca è risorto.
    “E vissero per sempre felici e contenti” come ci hanno insegnato ma poi nella realtà non è mai così nel senso che c’è sempre qualche combattimento materiale o spirituale da affrontare.
    Cmq teologicamente il quadro è chiaro: il padre anche spiritualmente è il custode della famiglia. Ho sentito diverse storie analoghe.
    Certo ho imparato che voi uomini i vizi dalla A alla Z da “alcool” a “sparatoria” passando per “guerra” con tutte le declinazione, grazie a satana, non vi fate mancare niente.
    Poi se volete vi regalo una copia io e ve la passate. Brutta l’invidia, eh!
    Se vi interessa vi riporto un altro convegno che si svolge sull’omosessualità e il cristianesimo.

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Accidenti Lalli temevamo tu fossi scomparsa, prima tra i molti. Carletto Di Pietro viene segnalato “all’estero” per non meglio precisate ragioni. Tanfolo non compare più sulle pagine Pontifesse (devono essersi accorti che è un leghista e che ha bevuto troppa acqua del fiume Po). Non parliamo di Brunello, che secondo alcune voci sarebbe addirittura rinchiuso in prigione per reati legati allo stalking. Don Marcellino Strazione non scrive da settimane (deve essere troppo concentrato sui suoi nuovi libri)… Eravamo ridotti al solo Affus/Uffas (aka Carlo Eugenio) che imperversa su queste pagine e ci tiene svegli, impedendo al torpore di impossessarsi delle nostre menti.

      E come per incanto arrivi tu. Che speri di incontrare CdP in qualche meeting. Sempre che tu lo possa riconoscere di ritorno dai suoi viaggi (forse in Thailandia, dove collabora con una clinica di chirurgia estetica che offre trattamenti di ogni tipo: tette più grandi, pisello più lungo, cambiamento di sesso, meno rughe… fino alla banale rinoplastica a cui si è già sottoposto in passato).

      Il tuo paragone tra le persone e gli elettrodomestici mi sembra “un tantino” irriguardoso… mi verrebbe da risponderti che allo stesso modo potremmo proporre delle “terapie rottamatorie”. Se anche gli elettrodomestici si riparano, allora anche le vetture si rottamano. Ma non lo farò per rispetto verso le persone che hanno subito queste violenze che tu chiami terapie.

      Non serve un genio per comprendere che NON abbiamo letto il libro. Ma allo stesso modo anche chi ha scritto la recensione a cui facciamo riferimento dimostra di NON aver letto codesto libro.

      Puoi spiegare meglio questa tua frase?
      Certo ho imparato che voi uomini i vizi dalla A alla Z da “alcool” a “sparatoria” passando per “guerra” con tutte le declinazione, grazie a satana, non vi fate mancare niente.
      Qui siamo tutti incensurati. In passato qualcuno ha anche pubblicato l’immagine della propria fedina penale. Sei consapevole del fatto che le tue affermazioni potrebbero essere gravemente lesive della nostra onorabilità? E sei consapevole che, essendo tu un avvocato, queste tue frasi sarebbero ancora più gravi e diffamanti nei nostri confronti?

      Invidiosi di cosa? Di quel libercolo? Ma per favore… passalo ai tuoi amici Pontifessi. Anzi spediscine una copia a Brunello. Apprezzerà sicuramente il tuo gesto visto tutto il tempo libero che avrà nei prossimi mesi.

      Vuoi segnalare un convegno in cui si parla di omosessualità e cristianesimo? Ma guarda che noi siamo contenti se tu segnali cose intelligenti. Siamo meno contenti quando le tue segnalazioni vengono definite demoniache da Carletto e dalla sua cricca.

      Rispondi
      1. Virginia Lalli

        Mi spiace che abbiate interpretato “voi uomini” inteso come uomini di questo sito. Intendevo in generale. Dimenticavo la vostra scarsa serenità di giudizio.Come siete permalosi. Ma lo so che ci sono uomini meravigliosi.
        Allora molto bene, il convegno: Convegno famiglia, maschio più femmina. Ideologia Gender e natura umana il 15 ottobre a Brescia.
        La realtà è che ciascuno ha i suoi combattimenti spirituali perchè il demonio cerca di allontanarci da Dio. Cmq fate pure ciò che volete in piena libertà, ribadisco.
        Intanto festeggiamo il ritorno di Luca alla casa del padre. Si vede qualcuno di voi in lontananza?

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Lalli: si merita un 4.

          Innanzitutto non hai replicato a tutte le mie osservazioni.
          Inoltre qui nessuno è “permaloso”. Non confondere la tua scarsa chiarezza (tanto per essere gentili e non affondare troppo il coltello nella piaga) con una nostra presunta “scarsa serenità di giudizio”. Inoltre molti ti hanno replicato riferendosi proprio all’intero genere maschile. Pertanto la tua replica è davvero fuori luogo, totalmente immotivata e slegata dalle mie osservazioni. Quindi Lalli, merita un 4.

          Qualcuno di noi all’orizzonte? Qui ti ribalto l’accusa: sei tu ad essere scarsamente serena nel giudizio. Perchè tu non hai minimamente idea delle nostre abitudini e della nostra fede. Cosa ti consente di sparare giudizi sulla nostra spiritualità?

          Rispondi
          1. virginia Lalli

            Invece voi giudicate sempre in negativo, sul personale e come offensivo quanto vi scriviamo con considerazioni piene di acredine e disprezzo, tanto per criticare e ridicolizzare chi invece parla in nome di Cristo anche se con i suoi limiti umani.
            Fermo restando che anche noi, e la sottoscritta in primiis, siamo peccatori non migliori degli altri e pronti ad accogliere le critiche che ci vengono mosse per diventare persone migliori.

          2. adminadmin Autore articolo

            Virginia hai notizie di Bruno Volpe? Noi siamo preoccupati: non ci sono suoi nuovi articoli e nessuno risponde alle nostre domande. Tu hai modo di contattarlo?

            Il rispetto si ottiene, non si pretende. Il suo 4, Lalli, non cambia. E ricordi che due errori non fanno una cosa giusta. Lo diceva sempre la mia mamma.

          3. virginia Lalli

            Non so chi sia Bruno Volpe.
            Guardate cosa mi hanno inviato, che coincidenza rispetto a quanto ho scritto sopra:
            Un altro ex gay ha trovato il coraggio di fare “coming out”, si chiama Guillermo Márquez ed è messicano.
            Ha raccontato la sua conversione e la sua uscita dal mondo omosessuale: «Dio mi ha guidato, anche attraverso i consigli dei sacerdoti che ho consultato consultato. Una vita sessuale attiva con una persona del mio stesso sesso non mi ha potuto portare la felicità. A poco a poco mi sono reso conto che più tempo passavo senza fare sesso, e più mi sentivo meglio, ero felice, ero una persona stabile. Così ho cominciato ad essere attento e sono stato attratto dalla vita di castità. È stato un percorso lungo, a volte difficile, ma di certo emotivo e spirituale».
            Questo percorso -racconta Márquez su http://www.religionenlibertad.com/articulo.asp?idarticulo=14794 – gli ha permesso di trovare finalmente quello che stava cercando rifugiandosi nelle braccia di altri uomini. Ricordando il suo passato, ha affermato: «la Chiesa cattolica non mi ha mai respinto, né abbandonato. L’omosessualità non è genetica e non si nasce omosessuali. Non ci sono i gay o gli omosessuali, ci sono uomini e donne che hanno attrazione verso lo stesso sesso. Conosco entrambi i mondi, quello omosessuale e quello eterosessuale, e so che nel cosiddetto “stile di vita gay” nessuno può essere felice».
            Definisce il mondo omosessuale come pieno di «insicurezza, paura, insoddisfazione, rabbia, vuoto profondo e in molti casi, riempito con la promiscuità, la dipendenza dal sesso, la pornografia, la droga, l’alcol e l’infinita ricerca di amore attraverso relazioni distruttive e co-dipendenti».

          4. adminadmin Autore articolo

            Bruno “Foxy” Volpe è il secondo motore immobile del sito Pontifesso. Con Carletto “Geniale Webmaster” Di Pietro, forma il “dynamic duo” che ammorbava con le sue castronerie la rete. Da qualche tempo non si palesa più alla nostra attenzione. E le voci lo riportano “trattenuto” nelle patrie galere. Una prece. Per i secondini, intendo.

          5. giuxgiux

            Definisce il mondo omosessuale come pieno di «insicurezza, paura, insoddisfazione, rabbia, vuoto profondo e in molti casi, riempito con la promiscuità, la dipendenza dal sesso, la pornografia, la droga, l’alcol e l’infinita ricerca di amore attraverso relazioni distruttive e co-dipendenti».

            a me sembra la descrizione del mondo etero. In effetti gli uomini etero rapprsentano il massimo della perversioe e immoralità.
            Basta pensare a locali di scambio di coppia, alle migliaia di prostitute per le strade, al fatto che ognuno di loro si vanta di essere un porco.
            Gli etero sono così pervertiti che vogliono legalizzare la loro perversione pure riaprendo le case chiuse.
            Ci sono tantissimi etero che si drogano o si alcolizzano, questo è dovuto alla condizione etero che porta all’infelicità dovuta allo stress di dover tutti igiorni trovar una compagna diversa con cui giaceere.
            Gli etero utilizzato il preservativo in quanto non fanno sesso per riprodurs come vuole Dio ma solo per provare piacere.
            Scommetto che anch te lalla fai sesso cn il preservativo, ricordati che il tuo dio ti punirà con eterna soffernza per questo.
            E per finire t consiglio d comprarti una bocceta di gutalax e farne buon uso, scommetto che tirerà fuori la parte migliore di te!
            Giux

          6. Oscar Wilde

            Mi spiace che abbiate interpretato “voi uomini” inteso come uomini di questo sito. Intendevo in generale.
            4? è troppo 4 admin! Qui mancano le nozioni di base degli insiemi, i quali, se non sbaglio, sono parte della matematica da 3 elementare.
            Mi spiego: anche nell’ipotetico caso in cui io avessi interpretato “voi uomini” come uomini di questo sito (e non è così) e non “uomini in generale”, si rende conto Lalli che COMUNQUE lei mi offende in quanto io faccio parte SIA dell’insieme degli “uomini di questo sito” SIA dell’insieme “uomini in generale” ? in matematica: 2. Altro che il 4 del “magnanimissimo” admin.

            Senza contare poi che i commenti “in generale” sono commenti ignoranti in quanto non è possibile riassumere una categoria così vasta e variegata (gli uomini) con un solo aggettivo. Mi vengono in mente pochissime cose che accomunino “tutti gli uomini”, ma quelle che lei elenca non fanno certo parte di queste.

            Come siete permalosi.
            Questa fa ridere. è la prima volta che vedo una donna dare del permaloso ad un uomo.
            Voi che per prime siete gli esseri più permalosi sulla terra e basta un commento sbagliato per scatenare la furia del sesso debole:
            – “tanti auguri amore”
            – “mi stai dicendo che sono vecchia?”
            – “ma no io…”
            – “grazie! stasera dormi sul divano!”
            – “….”

            Cmq fate pure ciò che volete in piena libertà, ribadisco.
            Grazie del permesso, stavo in ansia, meno male che c’è lei a darmi il permesso di agire liberamente. Posso andare ad ubriacarmi e fare un pò di tiro a segno su qualche passante quindi? ho anche una mezza voglia di andare a lanciare giornalini porno dento il cortile di qualche asilo…tanto noi uomini siamo tutti così no?

            Intanto festeggiamo il ritorno di Luca alla casa del padre. Si vede qualcuno di voi in lontananza?
            Piuttosto faccio la ceretta ad un gorilla.
            Il giorno in cui sarò così disperato da aver bisogno di credere in un dio misericordioso perchè altrimenti la vita mi sembrerà troppo triste e squallida, sarà perchè mi sono totalmente rincoglionito(o perchè preda dell’ennesima sbornia, dopottutto sono un uomo no? non sono capace di fare altro se non ubriacarmi e urlare “sangue per il dio del sangue”)

          7. adminadmin Autore articolo

            Lalli si ricordi bene che è lei in casa di altri! Faccia attenzione a quello che afferma!

          8. Oscar Wilde

            …..tanto per criticare e ridicolizzare chi invece parla in nome di Cristo
            azz…che modestia.
            quindi lei è la portavoce del boss?
            e che prove ha per dimostrarlo?
            o si aspetta che ci crediamo e basta? no perchè in questo caso ci provo anche io: ascoltatemi tutti, io parlo in nome di Budda, con i miei limiti umani certo. Seguitemi oh fedeli….io sono il verbo…. (chissà magari funziona…) :D

        2. AlbertoBAlbertoB

          Si vede qualcuno di voi in lontananza?

          Avv. Lalli , è un piacere risentirla. E’ un po’ meno piacevole notare che , come tutti i suoi compagni di crociata , è sempre dedita all’hobby del proselitismo.
          Ed è una cosa mi manda fuori dai gangheri.
          Ma pazienza , oggi sono di umore gioviale e lascio correre , mi limito ad osservare le sue (vostre) ossessioni in divertito silenzio.

          Rispondi
        3. Caffe

          Esimia Virginia, i combattimenti spirituali tu ce l’hai sollo nella tua dura, inutile capoccia, stai tranquilla che il demonio, qualsiasi cosa sia è intelligente, si guarderà bene dall’avvicinarti e tanto meno tentarti: una rompicoglioni come te, all’inferno, lui non ce la vuole manco dipinta, quant’è vero iddio! Quindi esulta, i coglioni, metaforicamente parlando, potrai sbomballarli, dal giorno della tua dipartita in poi, direttamente al tuo Creatore, così impara ad averti creato: pensa poter contemplare Dio per l’eternità, bearti della sua immagine senza noi poveri peccatori tra le balle; ma ogni pazienza ha un limite, anche quella di Dio, e un giorno, puoi giocartici le chiappe, Lui ti dirà: “sò trecent’ anni che me fissi, ma cche cazzo c’hai da guardà?”

          Rispondi
          1. virginia Lalli

            “stai tranquilla che il demonio, qualsiasi cosa sia è intelligente, si guarderà bene dall’avvicinarti e tanto meno tentarti: una rompicoglioni come te, all’inferno, lui non ce la vuole manco dipinta, quant’è vero iddio! ”
            Grazie di cuore buon Caffè, magari. Faccio del mio meglio.
            “pensa poter contemplare Dio per l’eternità, bearti della sua immagine senza noi poveri peccatori tra le balle”.
            Perchè voi dove volete andare? Ma anche io sono una povera peccatrice però.

          2. paopao

            Lalla:no, no, eppoi no! Non cercare di insinuarti tra le fila di noi dannati…Povera peccatrice un corno! Tu sei candida e pura..ti meriti il Paradiso, a fianco di Cidippinnen e tutti gli altri naz..ehm cattolicissimi “ferventi ” che hanno fatto di tutto per preservare la razza umana dal peccato e salvare inutilmente le nostre animucce ereticosatanicomassonicoomosessualisticodeicidabeduincomuniste…ecc ecc ecc..stattene lá e non rompere, ti amiamo..ma a distanza !
            Comunque ti prego di continuare a passare e commentare..gimme gimme gimme more!!!
            ):D

          3. Caffe

            Dove non ci sono quelli/e come te, Egregia Virginia: ancora in vita, avete angustiato oltre il sottoscritto, milioni di innocenti, ripetendo fino allo sfinimento, sempre le solite litanie, instancabilmente, senza pietà: ed io e milioni di altri infelici vessati da preti & soci clericali, dopo una vita di tribolazioni, dovremmo subire un supplemento di pena da parte vostra? Se il Padreterno, per puro sadismo, dovesse destinarmi in qualche posto infestato da baciapile ipocriti, parola mia gli fondo contro un sindacato: l’ INSIPIDO, cioè il Incazzati Neri del Sindacato Internazionale dei Peccatori Incalliti Dolenti e Oppressi: darò al nostro Creatore tante di quelle grane da doverlo costringere, ad affidarmi alle cure di Belzebù, che a giudicare dal nome, almeno deve essere un tipo simpatico.

          4. giuxgiux

            nn riesco proprio a trovare il riferimento… ma uno dei nomi del diavolo deriva dagli antichi esattori fiscali babilonesi (o qualcosa di molto simile).

      2. paopao

        Lalla:
        io perlomeno non vado in giro di notte ad attaccare fegati agli altrui citofoni!Ah giááááá, sono una donna!! ):)
        Comunque ti garantisco che nessuno di noi qui dentro invidia un pontifeSSo qualsiasi ..

        Rispondi
    2. Oscar Wilde

      Certo ho imparato che voi uomini i vizi dalla A alla Z da “alcool” a “sparatoria” passando per “guerra” con tutte le declinazione, grazie a satana, non vi fate mancare niente.
      Un pò femminista come dichiarazione nevvero Lalli?
      Perchè invece non esistono donne ubriacone vero? o donne che brandiscono armi? Certo, magari il testosterone influisce negativamente su noi maschietti, ma da lì a classificarci tutti come guerraioli alcoolizzati, bè…credo che lei abbia esagerato con Lambrusco in questo caso. :D
      Ad ogni modo, tra i numerosi vizi di noi uomini ha dimenticato la Lussuria, oh sì… guardi sinceramente di fare la guerra a chicchessia non ne ho nessuna voglia.
      Però se vuole un pò d’ammmmore, venga pure da me, non glielo negherei di certo.
      Me love you long time!

      Brutta l’invidia, eh
      …del pene? sì, recenti studi confermano che almeno il 40% delle donne ne è affetto lo sapeva?
      Ogni riferimento a persone e blablabla è OVVIAMENTE puramente casuale :)

      Se vi interessa vi riporto un altro convegno che si svolge sull’omosessualità e il cristianesimo.
      Bello! un pò come un convegno sull’argomento Afroamericani e Ku Klux klan. E chi se lo perde!!
      (anche qui ogni riferimento a SETTE e RELIGIONI è puramente casuale!) :D

      Rispondi
      1. paopao

        eccolo qui lui, il nostro HPLord, il Signore delle Agnelle, il nostro Casanova pontilesso, un abbraccio Oscaruccio, ma non strapazzarmi troppo la Lalla sennó la fai scappare…):D

        Rispondi
        1. Oscar Wilde

          io sono buono e caro e adoro le donne (nel senso vero di adorare)questo lo sanno tutti qui dentro.
          Però quando vengo offeso, poi mi incazzo.
          Se c’è una cosa che non sopporto sono i commenti ignoranti stile quello della Lalli qui sopra “i maschi son tutti così blabla i maschi son tutti cosà gnègnè”.
          Essere accomunato al maschio medio tutto muscoli, bombe, rambo e Jack Daniels.
          Se lei ha conosciuto solo teste di manzo i cui unici interessi erano fare la guerra, scolarsi whisky e fare tiro a segno, sono cazzi suoi, ma se viene qui a tacciare me delle stesse cose, bè, è inevitabile che un bel “suca” non glielo toglie nessuno.
          E questo, lo dico col massimo della tolleranza che oggi riesco a sfoderare… (si vede che ho le mie cose oggi) :D

          Rispondi
          1. paopao

            Oscaruccio senti, da una che ha come massima aspirazione conoscere di persona Cidippinen..che ci possiamo aspettare?
            Peró é l ultimo rimasuglio pontifeSSo che ci resta, a parte la cozza, che peró non serve..ti prego..stai calmo, fallo per meeeee ):D

          2. Oscar Wilde

            va bene. Come potrei negarti qualcosa se me lo chiedi così. :)
            Me ne torno sotto l’ascella dell’admin…

    3. giuxgiux

      ciao,
      sicuramente “terapia riparativa” non fa capire…. cmq nulla da obiettare alla scelta di Tolve.
      Tra l’altro credo sia giusto sempre riflettere su di se e mettersi in discussione. Sono gli stupidi non lo fanno mai… tra l’altro i tuoi amici pontifessi non lo fanno mai.
      Però l’orientamento sessuale non è solo una cosa psicologica (almeno non per tutti) ed è assodato non si possa cambiare. Mentre puoi cambiare i tuoi comportamenti.
      Ho ascoltato tutte le interviste e anche visionato i video di qualche comizio di Tolve.
      Non dice nulla di nuova che non sia ampiamente risaputo (che i viziosi e libertini sono viziosi e libertini, che se non hai valori e vivi solo per il tuo godimento momentaneo difficilmente sarai felice….etc etc etc).
      Però Tolve era adulto e ha preso liberamente le sue decisioni.. ben diverso è quando sei costretto con la forza a seguire un determinato percorso…
      Ecco voi Cattolici non esitate a imporre le vostre idee con la forza.. questo fa si che io non mi pongo nemmeno il problema se hai ragione o torto… manco ti ascolto di striscio ma farò di tutto per zittirti xkè so che le tue parole sono solo l’anticipo della tua violenza.

      Rispondi
  9. pao

    Lalla..come, come, come?? Con i miliardi di uomini degni che popolano la faccia della terra tu aspiri ad incontrare
    Cidippinen e noi …saremmo invidiosi?? uah uah uah uah uah uah uah..
    (grassa risata, come ai bei tempi delle sparate pontifeSSe!)
    Ti prego resta…ti supplico commenta…):D

    Rispondi
  10. virginia Lalli

    Poi il libro racconta la storia di un uomo che ha fatto l’operazione perchè pensava così di diventare donna (che poi biologicamente non è stato possibile) ma non ha assolutamente risolto. Comunque adesso è molto credente, ha trovato così la sua strada.

    Rispondi
    1. diegopig

      Comunque adesso è molto credente, ha trovato così la sua strada.

      Non possiamo che essere felici per lui.
      Ma la domanda è: cosa ti fa pensare che la SUA strada sia adatta anche agli altri?

      Non pensi che per alcuni la “strada” da percorrere sia proprio quella del cambio di sesso?

      Rispondi
    2. giuxgiux

      che proprio comunque non ne azzecchi una …. che c’entra essere o meno credenti con l’orientamento sessuale. Sei proprio presuntuosa e arrogante. Un pò di umiltà no eh?????
      E poi hai pure il coraggio di definirti Cattolica…. quando il tuo scrivere fa a pugni con il Cattolicesimo!
      Ogni parola che scrivi tu danneggi quella che professi essere la tua fede.
      E manco sei capace di rispondermi perchè sai che tutto quello che ti dico è vero

      Rispondi
      1. diegopig

        Non poteva leggere topolino, perchè dà un’immagine della famiglia non aderente alla dottrina cattolica: Minni e Topolino non sono sposati.

        Per non parlare di Paperino e Paperina….

        Rispondi
        1. paopao

          diegopig:cactus!hai ragione….non ci avevo pensato!!
          beh peró legge pontifeSS …uno e´zitello e non distingue una donna da una trans, l altro convive…l altro vestito di nero svolazza qua´e la´con gli angeli..
          2 pesi 2 misure? Almeno Topolino é simpatico!!

          Rispondi
          1. diegopig

            E’ vero, la Lalli legge Pontifex.
            Ma siccome Pontifex è aderente alla dottrina cattolica (perchè lo dicono loro, quindi è sicuramente vero) allora è tutto a posto.

            Puoi forse citarmi un documento del magistero in cui sia peccato non saper distinguere una donna da un trans? Eh? Eh?
            No, non puoi, quindi i Pontifessi sono aderenti alla dottrina come la ceretta sulla peluria.

            (tra l’altro, questo spiega perchè gli scismi siano così dolorosi)

          2. paopao

            Diegopig:Puoi forse citarmi un documento del magistero in cui sia peccato non saper distinguere una donna da un trans? Eh? Eh?
            beh, non é peccato ma é ..poco pratico per un etero..! ):D
            Ma che fai? Mi provochi??Guarda che se non fai il bravo …t´intervisto!!!):D

          3. diegopig

            Ma che fai? Mi provochi??Guarda che se non fai il bravo …t´intervisto!!!):D

            Perchè mi vuoi intervistare? Ti sembro forse un vecchio rinc… ehm, un emerito? :D

          4. paopao

            Diegopig..no, maddai, l ho buttata lí.Per arrivare a quei liveli dovrebbero imbottirti di droghe pesanti!
            E`un idea di Gianluigi ..e mi piace molto..che dici?

          5. diegopig

            Diegopig..no, maddai, l ho buttata lí.Per arrivare a quei liveli dovrebbero imbottirti di droghe pesanti!

            Dici che quelle che prendo adesso non bastano? :D :D :D

            E`un idea di Gianluigi ..e mi piace molto..che dici?
            Che dico di che?

          6. paopao

            diegopig: Dici che quelle che prendo adesso non bastano? :D :D :D

            Dipende dall´effetto che vogliamo raggiungere. Per un buon Babini ritengo sia meglio rincarare la dose :D
            Che dico di che?
            ufffiiii, di lasciarti intervistare, nooohh???):D

          7. diegopig

            Dipende dall´effetto che vogliamo raggiungere. Per un buon Babini ritengo sia meglio rincarare la dose

            Temo che si sia già molto vicini alla dose letale. :D :D

            ufffiiii, di lasciarti intervistare, nooohh???):D

            Ehm… ok, ma la richiesta mi lascia un pò basito, anche perchè non sono sicuro di avere qualcosa di interessante da dire (a parte le solite battute).

            Comunque se vuoi, ben volentieri. Come si fa?

  11. virginia Lalli

    Richard A. Cohen, psicoterapeuta ed ex-gay, il quale da quindici anni aiuta migliaia di uomini, donne e adolescenti a recuperare la loro identità sessuale. Ha scritto un libro che raccoglie tante di queste testimonianze, intitolato: “Riscoprirsi normali. Comprendere e guarire l’omosessualità” (Uomini Nuovi 2010). Nel libro ha voluto «raccogliere la mia esperienza personale e terapeutica circa l’attrazione omosessuale. Presento le cause fondamentali dell’attrazione verso persone dello stesso sesso. Espongo anche esporre un modello di recupero e numerose testimonianze di persone che ho assistito e che sono riuscite a passare dall’omosessualità all’eterosessualità. Naturalmente oggi molti dicono che non è possibile lasciare l’omosessualità, ma questa è semplicemente una leggenda perché il cambiamento è possibile». Rispondendo alle domande dell’intervistatore, ha parlato della sua esperienza personale, del suo passato omosessuale e del suo presente con moglie e tre figli: «Mi sentivo attratto sessualmente per gli uomini. La gente mi diceva che io ero nato in questo modo, ma mi resi conto che qualcosa non andava, anche se tutti intorno a me insistitevano sul fatto che fosse la cosa più normale del mondo. Ho scoperto da dove venivano i desideri verso il mio sesso, ho imparato a sanare quelle ferite e a soddisfare le esigenze ancora non soddisfatte dalla mia infanzia. Ho fatto molti errori in modo che altri possano evitare alcuni degli ostacoli sul cammino verso la libertà».

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Vedi, Lalli, l’errore di fondo di questa posizione è che è totalmente ortogonale a quanto affermato dagli psichiatri e dagli psicologi. Anche da quelli cattolici. Cantelmi stesso ha ammesso che l’omosessualità non può essere guarita. Quando un omosessuale vive con disagio la sua condizione si può pensare di “riparare” questo suo disagio. Ma la psicologia e la psichiatria tradizionale sostengono cose ben diverse da quelle di questo Cohen. Guarda che non basta “andare controcorrente” per essere automaticamente nel giusto. La scienza, la letteratura, la filosofia, la religione sono piene di figure “eretiche” (anticonvenzionali, ortogonali, non allineate). Ma non per questo tutte queste persone sono “nel giusto”. Ti cito, in ambito scientifico, la fusione fredda di Fleishmann e Pons.
      http://it.wikipedia.org/wiki/Fusione_nucleare_fredda#L.27annuncio_di_Fleischmann_e_Pons
      Quindi, per favore, non venire a proporci questi tuoi “santoni” come dei geniali innovatori. Sono semplicemente degli eretici.

      Rispondi
    2. diegopig

      Una domanda per la Sig.na Lalli: sicura di essere eterosessuale?
      Perchè, sinceramente, lei non dimostra un semplice interesse verso questo particolare tema, ma dimostra piuttosto un’ossessione.

      Come mai?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.