Ingiustizia!

Ho scelto di intitolare questo contributo “Ingiustizia!” perchè trovo profondamente discriminatorio il comportamento di Carletto. Infatti il soggetto si trova ancora nella fase depressiva del suo apparente bipolarismo ma alcuni sintomi ci fanno prevedere una pronta esplosione della fase maniacale. Ad esempio la recente costante presenza di Carletto sulle pagine Pontifesse lascia presagire una sua nuova dilagante presenza ANCHE tra i nostri commenti.

Cosa causa dunque la nostra indignazione? Semplice. La profonda discriminazione a cui siamo sottoposti. Il Geniale infatti ha parlato molte volte di noi, senza mai indicarci espressamente. Mentre ora basta un post su Strazy e subito egli s’offre e si immola, cospargendosi il capo di ridicolo e costruendo un articolo “riparatore”. Cosa ci sia da riparare non è ben chiaro visto che all’interno del blog “anonimo” (chissà per quale ragione Carletto è così fissato con l’anonimato altrui salvo poi lamentarsi quando collezioniamo le sue impronte digitali sparse per l’intera Internet) non ci sono particolari insulti, a nostro avviso. Come anche altri hanno sottolineato, i continui insulti lanciati da Carletto e dalla sua “cricca” contro gli omosessualisti probabilmente hanno superato il limite ed hanno generato una adeguata reazione. Come recita un antico adagio: chi semina vento raccoglie tempesta. E gli amici Pontifessi raccolgono uragani. Rimane un solo dubbio: per quale ragione fare pubblicità al blog Attualizzando e non a noi? Non abbiamo risposte, solo domande! 😉

Attualizzando

Potete leggere qui l’assurdo articolo di Carletto che dopo un breve cappello introduttivo si limita al cut&paste della biografia di Strazy:

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/8051-attualizzando-un-blog-internet-attacca-ed-offende-pubblicamente-don-stanzione-qla-buona-educazione-degli-omosessualistiq-chi-e-in-verita-don-stanzione-

Per mantenere le sue buone abitudini, Carletto non trascura il nostro caro Sandro e gli dedica addirittura un articolo, menzionandolo addirittura nel titolo. Senza ulteriori commenti vi invitiamo a leggere l’orrore.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/8055-il-sig-sandro-storri-e-la-non-conoscenza-del-termine-nazismo-le-offese-civili-e-democratiche-del-gruppo-facebook-con-nome-qcontro-lomofobia-del-blog-pontifexq

Passiamo a Brunello che prova inutilmente a chiarire il suo pensiero su Santoro. Anche Foxy parla di noi senza menzionarci… Infatti dice:

Qualche super spiritoso ha ironizzato su un errore di battitura del Carabiniere che ha raccolto la segnalazione e dobbiamo dire che insultare chi svolge con fedeltà il proprio dovere é triste.

Caro Brunello, ci duole dover chiarire il nostro pensiero: qui nessuno ha ironizzato sul lavoro del carabiniere. Qui si parlava di te. L’ironia è che tu, eterosessualissimo difensore della tradizione, dichiari prima e sottoscrivi in seguito un documento in cui si parla di ANO ZERO. Ribadisco: la dichiarazione è tua. Il carabiniere si è limitato a trascrivere quello che tu hai dichiarato. Poi tu ha fatto rileggere la trascrizione e ti ha fatto firmare la dichiarazione. Lui è solo un tramite. L’ironia era -come sempre- su di te. Poi Brunello si arrampica sui vetri e cerca di convincere i lettori della bontà delle sue scelte. Rimaniamo dell’idea che Stefano abbia perfettamente smontato i vaneggiamenti di Foxy. Vediamo se Stefano vorrà replicare alle osservazioni di Brunello.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/8059-qualche-precisazione-su-annozero-e-dintorni

L’ultimo articolo che attrae la nostra attenzione (sempre di Brunello) riporta alla nostra attenzione un tema già accennato in passato: la Chiesa, presa coscienza dei propri limiti e dello scarso controllo sui fedeli, preferisce la coercizione. Meglio quindi impedire che venga aperto un club privato (dedicato, pare, agli scambi di coppia) per preservare la purezza dei fedeli di Pichierri.

non é tollerabile, é immorale, contrario ai buoni costumi ed offensivo. La voce di Cristo davanti a questa realtà aberrante, é di dolore e di denuncia e il vescovo deve denunciare senza paura.

Non si tratta dell’ennesimo attacco agli omosessuali. Questa volta l’argomento sono gli scambi di coppia. Come vedete cambia l’argomento ma non cambia la reazione. Curioso, non è vero? Come reagire dunque a questo “abominio”? Semplice.

Invito le autorità civili, politiche ed amministrative a occuparsi del caso accertando con rigore eventuali reati o illeciti

Ecco, verifichiamo che non ci siano illeciti. Ma io ritengo che le autorità civili politiche ed amministrative non abbiano bisogno degli inviti Pontifessi. E’ prassi normale verificare che le attività commerciali, di qualsiasi tipo, rispettino tutte le norme.

Ribattiamo a questa follia con una considerazione molto semplice e razionale: se i fedeli di Pichierri preferiscono i club privee alla Santa Messa, probabilmente nei panni di Pichierri ci porremmo delle domande serie sull’efficacia del nostro operato, senza scaricare aprioristicamente la colpa sul Demonio.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/8063-club-di-scambisti-siamo-nella-perversione-sessuale-tutto-questo-non-e-affatto-tollerabile-e-il-vescovo-ha-il-dovere-di-intervenire-a-tutela-dei-fedeli-insulti-al-papa-roba-da-irresponsabili-specie-se-politici

Ah cari Pontifessi, quanta carne al fuoco. Quanto fumo e poco arrosto! 🙂

31 pensieri su “Ingiustizia!

  1. diegopig

    Quando ho letto l’articolo di Pontifex sul club di scambisti, la prima cosa che m’è venuta in mente è stato “brutta roba, l’invidia”.

    Rispondi
      1. pao

        hai letto questo pensiero del candidato emerito picchiatello di turno?

        “Il sesso, meglio chiarirlo subito, é un bene creato da Dio tra un uomo e una donna al fine della riproduzione responsabile della specie e non dell’edonismo o del godimento, peggio ancora se finalizzato al denaro o al commercio.”

        la parola di un esperto!):D

        Rispondi
        1. Oscar Wilde

          secondo lo stesso principio allora, il fatto che certi cibi siano un piacere per il palato, non significa che siano fatti per godere ma solo per nutrire il corpo.
          A questo puno, chiedo che l’emerito di turno venga nutrito (dato che è solo questo quello di cui ha bisogno) con pillole proteiche e carboirati (sempre in pillole) incolori e insapori, conditi da un bel bicchiere d’acqua.
          E guai a chi gli porta VINO, o cibi saporiti!
          Dio ci ha dato UNA GRANDE varietà di cibi per dare al corpo QUEI DUE elementi nutritivi di cui ha bisogno, non certo per farlo godere dei piaceri della tavola.

          ma certa gente non la manda aff**** mai proprio nessuno nessuno?
          Hai proprio ragione admin: che Ingiustizia! 😀

          Rispondi
          1. pao

            Oscar:”ma certa gente non la manda aff**** mai proprio nessuno nessuno?”
            come no? io, tutti i giorni!…):D

        2. Oscar Wilde

          Stavo per dimenticare:
          é un bene creato da Dio tra un uomo e una donna al fine della riproduzione responsabile della specie e non dell’edonismo o del godimento
          io invece, caro emerito, faccio sesso SOPRATTUTTO per edonismo e godimento e stigrancazzi di quello che dite voi clericali/moralisti/bigotti a riguardo.

          come cantano i Prophilax: “Mi puoi anche giudicare tanto io non mi ti in**lo” 😀

          che soddisfazione!

          Rispondi
          1. federicoB

            Che poi sembra che il sesso sia solo piacere fisico e/o riproduzione, i pontifessi hanno mai provato il suo lato intimo? Il fatto di stare assieme con la persona amata nel senso più profondo? Maaah….

            PS Ma se Dio non ha creato il sesso al fine del godimento, perchè cavolo l’ha creato così piacevole???

          2. Oscar Wilde

            PS Ma se Dio non ha creato il sesso al fine del godimento, perchè cavolo l’ha creato così piacevole???

            ahhaha mi hai fatto venire in mente questa scena da “l’avvocato del diavolo” 😀

  2. paopao

    La pura veritá?
    Hanno speso follie per pubblicare quei libri inutili, ora li devono in qualche modo vendere ma non li vuole nessuno.
    Nessuno sano di mente spende soldi per leggersi deliri allucinanti su demoni, angeli e pinco pallino, fra l´altro pure scritti male.
    Cidippinen deve per forza fare pubblicitá, altrimenti le migliaia di copie gli rimangono sul gobbo, quindi si attacca disperatamente a tutto.
    Ecco perché, per rispondere ad un articolo come quello su “Attualizzando”, Cidippinen ci sbatte tutta la biografia e la BIBLIOGRAFIA di Strazy. E´come se qualcuno insultasse in un blog il nostro admin e noi gli rispondessimo con l´infinito CV del mitico pipistrello rosso..ma vi pare???

    Povero Cidippinen e povero Nosf..ehm don Strazy….Ecco! Questo vi succede per svolazzare allegramente con gli angeli 365 giorni all´anno!!! ):D

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Meglio il nostro svolazzare con il pipistrello dal perizoma leopardato! 😉

      Il mio CV è composto di pochissime linee… Installazione di WordPress, un paio di plugin… Poca roba. 😆

      Rispondi
      1. pao

        assolutamente si!
        Strazy, per dirtela tutta..dubito fortemente che gli angeli siano entusiasti della bella trovata di portarsi appresso un piombo come te per 365 giorni! ):D

        Rispondi
          1. pao

            admin..te l ho detto mille volte, evita di sorvolare il Vaticano..se ti beccano con quel perizoma ti fanno abbattere dalle alabarde svizzere!

          2. adminadmin Autore articolo

            Vedrò di evitare lo spazio aereo del Vaticano … Anzi vedrò di viaggiare in treno, per sicurezza 😛

    2. FSMosconiFSMosconi

      Hanno speso follie per pubblicare quei libri inutili, ora li devono in qualche modo vendere ma non li vuole nessuno.
      Nessuno sano di mente spende soldi per leggersi deliri allucinanti su demoni, angeli e pinco pallino, fra l´altro pure scritti male.

      Scherzi! 😀 Io li comprerei solo per farci un contro-libro (tipo le Zichicche) sulle fallace logiche, sulla supersitizione e l’evoluzione religiosa! 😀 😉

      Povero Cidippinen e povero Nosf..ehm don Strazy….Ecco! Questo vi succede per svolazzare allegramente con gli angeli 365 giorni all´anno!!! ):D

      Viene da dire: poveri angeli… 😉

      Rispondi
        1. FSMosconiFSMosconi

          Scherzi?
          Per entrare in casa di Strazi dovrei prima procurarmi una squadra di Marine per assicurarmi che non mi esorcizzi… 😆

          Rispondi
  3. S_Raffaele

    Ma mi domando tra tutti i libri e le conferenze “internazionali” quando trova il nostro caro marcello quando trova il tempo per le sue pecorellè? Mi piacerebbe farè giri a Campagna per sapere cosa si dice di tutto questo 🙂

    Rispondi
    1. pao

      ma S_Raffa, tre pecorelle di 80 e passa te le sbrighi subito..piú difficile il pecoron..ehm Cidippinen sempre attaccato alla sottana.
      Credimi, Strazy ha tempo da vendere..):D

      Rispondi
  4. giuxGiux

    certo è che se i vigili, finanzieri etc venissero di continuo nel mio locale… tutti i giorni .. al solo fine di verificare non vi siano illeciti, potrei denunciarli per persecuzione.
    E’ una cosa possibile e la denuncia è fattibile… in realtà volendo si potrebbe ipotizzare in quell’articolo il reato di istigazione a delinquere.
    Se fossi un pontifesso depositerei regolare querela…

    Rispondi
  5. stefanoY2J

    Ciao gente,
    chiedo perdono. Sono stato a Roma per tutta la settimana e mi é sfuggito tanto l’articolo di precisazione del signor Volpe quanto il vostro articolo. Fra parentesi, grazie anche per avermi citato 🙂
    Allora preciso qualcosa anch’io. Partendo che, effettivamente, tutte le norme giuridiche (anche penali) si possono prestare a varie interpretazioni mi sembrano veramente bizzarre le accuse lanciate a Santoro, sotto tutti i punti di vista.
    1) PECULATO: il peculato non é un reato “tipico” (tutti i reati sono tipici). Il peculato é un REATO PROPRIO che può essere commesso solo dal pubblico ufficiale e da incaricato di pubblico servizio e non da chiunque (“reato comune”) e la condotta punita consiste nell’appropriarsi di DENARO O DI UNA COSA MOBILE ALTRUI avendone il possesso o la disponibilità. Lo spazio TV sarà anche un bene pubblico ma é un pò difficile parlare di “denaro” o di “cosa mobile.” Lo prendi in mano e lo sposti da un luogo all’altro lo spazio tv??? Il peculato consiste proprio in questo: “appropriarsi” vuol dire “prendere materialmente qualcosa di altrui e farlo proprio” non utilizzare un bene pubblico per scopi privati. Anche il peculato d’uso (tipo l’utilizzo di auto pubbliche per finalità private) presuppone, comunque, che ci si “appropri” temporaneamente di una COSA MOBILE, una cosa che si può prendere materialmente e spostare. Davvero crediamo che lo spazio tv sia apprensibile materialmente e concretamente? In secondo luogo, continuo a sostenere che Santoro, in quanto direttore e conduttore della trasmissione AnnoZero possa dargli il taglio editoriale che ritiene più opportuno e certamente, la sua dipartita dalla RAI che nasce in seguito ad alterchi di lunga data con i vertici dell’azienda é un fatto di grande rilevanza pubblica, altro che privato. A me interessa sapere che la censura ed il regime di Silvio Berlusconi sono arrivati ad un punto tale da risolvere il contratto di un giornalista che, alla RAI, in termini di introiti pubblicitari, ha portato solo GUADAGNI e VANTAGGI ECONOMICI. Non é uno spreco di denaro e risorse pubbliche chiudere una trasmissione che supera ogni record di share e pagare fior di Euro a gente come Sgarbi che fa una puntata del suo show e chiude i battenti? Grida vendetta al cospetto di Dio :), altro che storie.
    2) La MINACCIA consiste nella prospettazione di un male ingiusto che viene prospettato come certo o molto probabile, dipendente da chi la minaccia la pone in essere e in grado di intimorire una persona di normali qualità. Ora, la frase incriminata di Santoro va intesa nel suo contesto: “io sono disposto a continuare a lavorare in Rai, anche per un Euro a puntata. In caso contrario, andrò altrove.” Dove sta l’ingiusto male che viene prospettato da Santoro? Andare a lavorare da un’altra parte non é un “male ingiusto” é un diritto. Se tu mi licenzi, io vado a lavorare altrove. Se io sono un bravo avvocato e tu mi licenzi dal tuo studio, io ti avviso che ho già ricevuto richieste dalla concorrenza e, quindi, é probabile che ci ritroveremo da avversari. Dov’é il male ingiusto? Dov’é la minaccia? Il signor Volpe parla addirittura di VIOLENZA PRIVATA che consiste nel costringere altri soggetti a fare, tollerare od omettere qualche cosa, con la violenza (fisica) o la minaccia. Abbiamo appena detto che la minaccia non c’é e mi sembra difficile che la “proposta” di Santoro (“sono disposto a continuare a lavorare in Rai, anche per un Euro a puntata) sia di proporzioni talmente spaventose da COSTRINGERE i vertici della più importante impresa televisiva nazionale a rinnovargli il contratto. Viene quasi da ridere: pensate Garimberti, Lei e i consiglieri RAI che piangono e si agitano nei loro lettini perché Santoro li ha “minacciati” che andrà a lavorare altrove 🙂
    3) L’AGGIOTAGGIO continua ad essere l’accusa più ridicola. Per configurare il reato non basta “che una editrice e i suoi titoli abbiano avuto rialzi con vantaggi per i proprietari e svantaggi per altri e dunque irregolarità di borsa” (parole del signor Volpe). Occorre, prima di tutto, la diffusione di NOTIZIE FALSE, ESAGERATE E TENDENZIOSE. Dove stanno, nel caso di Annozero, queste notizie? Santoro ha reso pubbliche notizie che già erano ben note su Internet e nei tg, ovvero la risoluzione del suo contratto con la RAI e il suo probabile approdo in LA7. Dove sta la falsità? Dov’é l’esagerazione? Inoltre, l’aggiotaggio “comune” (che può essere commesso da chiunque) richiede un DOLO SPECIFICO, cioé uno scopo preciso che anima la persona che diffonde le notizie false e tendenziose. Occorre agire AL FINE DI TURBARE IL MERCATO interno dei valori e delle merci o ad aumentare o diminuire i prezzi. Trovo difficile, se non impossibile, dimostrare che Santoro (volto noto della tv, giornalista famoso anche all’estero, con un bel po’ di soldini da parte) abbia diffuso notizie (né false né tendenziose, ripeto) PER lo scopo specifico di turbare il mercato. Che gli frega del mercato? E’ un’azionista di LA7? E’ un operatore di borsa? Voglio vedere il PM che SUICIDERA’ la propria carriera cercando di dimostrare questi interessi di Santoro. Perché nel processo non basta lanciare accuse, bisogna dimostrarle.

    Ho scritto un po’ in ritardo, ma spero che qualcuno legga questo post. Mi piacerebbe anche sentire le opinioni in proposito del dott. Volpe ma senza ribadire che i reati che lui ha denunciato sono “innegabili e incontestabili” per partito preso, ma ribadendo punto per punto alle lacune degli elementi costitutivi che gli ho indicato.
    Un caro saluto a todos.
    Ciao

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      I post recenti compaiono sempre nello spazio dedicato (qui, nella colonna destra della pagina principale)… Quindi stai sicuro che gli amici Pontifessi leggeranno la tua risposta 😉
      Noi sicuramente l’abbiamo letta ed apprezzata 😆

      Rispondi
  6. Enrico Proserpio

    Ciao! Sono l’autore del blog Attualizzando che ora non esiste più ed è stato sostituito da “Il nuovo multicolore”. Il mio blog, vorrei precisare, non è mai stato anonimo. Non sapevo di essere stato notato da pontifex e di essere stato addirittura citato! 😀 Lo scopro solo ora!

    Rispondi

Rispondi