Paradossi

primo articolo, prima pagina Pontifessa.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/interviste/religiosi/7650-pedofilia-nel-clero-dio-permette-il-male-a-fin-di-bene-grandi-peccati-portano-spesso-a-grandi-conversioni-cristo-via-ci-indica-lo-stile-della-nostra-vita

Finito di leggerlo ho pensato: “se pontifex fosse una macchina sarebbe già cortocircuitata per colpa dei paradossi che continuamente partorisce”.
Fortunatamente per loro invece, sono tutti esseri umani, e gli esseri umani hanno la memoria corta, e sono in grado di pronunciare una frase che le macchine ignorano: il “chis se ne frega di quel che dico e che ho detto”.

Queste due caratteristiche impediscono alla macchina pontifessa di “crashare” ogni volta che si trova di fronte a uno dei tanti paradossi che continuamente crea. Citiamone qualcuna. Riferendosi al sacerdote genovese Don Seppia, indagato per pedofilia, l’ennesimo Monsignore intervistato da Volpe dice:

Dio permette il male, anche questo. Lo permette in primo luogo perché egli non impone nulla e crede nel nostro libero arbitrio e nella capacità di saper prendere posizione, poi perché dal male può nascere sempre un bene, anzi combattendo il male, il bene affiora”

Quindi, MENO MALE che al mondo è pieno di gente simile vero? Quanto male da combattere per far affiorare tutto questo bene!! Pensate quanto penuria di bene avremmo se tutti i pedofili non fossero mai esistiti!!! (SARCASMO!)

Secondo: se Dio mi ama alla follia permette il male perchè io possa combatterlo e lasciar affiorare il bene? Che senso ha? Per far affiorare il bene, devo lasciare che mio figlio sia molestato da una persona molto più grande di lui? e come può combattere? E anche se adesso questo “male” (troppo impersonale) è stato combattuto e “sconfitto”, come faccio a curare i traumi che mio figlio si porterà dietro tutta la vita dovuti alla terribile esperienza?

Se Dio mi amasse, non sarebbe stato molto più semplice non far succedere tutto questo? Perchè per esserci il bene, dobbiamo per forza sperimentare e combattere il male? Hai l’oinnpotenza? Hai l’onniscenza? Sicuramente un modo per far vivere i tuoi figli senza farli soffrire ma facendogli conoscere solo il bene ci sarà!!

Continua il Monsignore: In secondo luogo, dobbiamo credere alla misericordia di Dio e alla possibilità del pentimento.Talvolta, quanto maggiore é il peccato, tanto più sentito e sincero é il pentimento e la conversione. Credo che la giustizia terrena debba fare il suo corso, perché nessuno é esente davanti alla legge

Berlusconi docet. Vero Monsignore? Considerati i suoi peccati CHISSA’ quanto pentimento e conversione starà facendo ora!

Nessuno è esente davanti alla legge?(cosa dicevo poco fa del nano?) Siamo sicuri? Orwell diceva nella fattoria degli animali: “All animals are equal but some animals are more equal than others“. Ecco questa è la “giustizia terrena”. uno dei tanti “mali” che il vostro dio concede affinchè affiori un “bene” pronto a combatterlo(come è buona questa scusa eh? sono secoli che ve la giocate!).

infine la perla:

ma nessuno ha il diritto morale di lanciare sentenze contro un fratello

…………se il fratello è un sacerdote e quindi “uno dei NOSTRI” nevvero monsignore?

se invece il nostro fratello è un omosessuale “qualsiasi” ecco che tutti manifestiamo il “diritto morale di lanciargli contro sentenze” vero? Ho perso il conto delle volte in cui sono stati lanciati giudizi contro questo o quello. Pontifex stesso si nutre di articoli che giudicano urbi et orbi. Eccolo il paradosso Pontifesso.

Per far “crashare” un intelligenza artificiale, basta dirle “this statement is false”.

Per far “crashare” l’intelligenza pontifessa invece ancora non si è trovato un sistema.

(any help is welcome!)

 

9 pensieri su “Paradossi

    1. diego

      immagina un Flow Chart con una continua e ridondante catena di if … else … then … case of… annidamenti vari, subroutine a livelli infiniti!!! E mai nessuna incongruenza, nessun crash o errore di sistema. Una macchina tanto perfetta quanto inutile… chi l’ha fatta, anche se un genio, poteva almeno sprecare le sue energie in qualcosa di meglio?

      Rispondi
  1. Gianfranco Giampietro

    Ormai si è capito come stanno le cose: a Pontifex la pedofilia viene trattata come argomento grave solo se usata come scusa estrema per demonizzare Giovanni Paolo II… altrimenti si cerca di sminuirne la gravità per migliorare l’immagine della Chiesa.

    Le reazioni di Pontifex sul tema dei preti pedofili:

    1 – i preti pedofili non esistono
    2 – vabbè, ok, ci sono ma è un fenomeno marginale e poco rilevante… una preghierina e, se sono pentiti, amici come prima
    3 – ok, il problema della pedofilia nella Chiesa è veramente grave ed esteso, MA è tutta colpa degli omosessuali, dei massoni, dei comunisti, degli alieni grigi e dei modernisti come GPII

    Ci vuole un facepalm speciale per l’occasione:

    http://forums.gameon.co.uk/attachment.php?attachmentid=21613&stc=1&thumb=1&d=1269966640

    Rispondi

Rispondi a Biotech Annulla risposta