E adesso ridi , pagliaccio!

Mi sento in dovere , inoltre , di fare le mie più finte condoglianze a tutti i clericali , ai ciellini , ai populisti , ai popolani , ai cettolaqualunquisti , ai provinciali e ai berlusconidi.

Li invito anche a fare attenzione : i Cosacchi stanno arrivando , hanno già attraversato il Ticino. Colonne di zingari ubriachi sono stati avvistati alle porte della città , che da domani cambierà nome in Milanograd. Le ruspe stanno già cominciando a scavare nel quartiere di Sucate le fondamenta della più grande moschea del mondo.

Ai nuovi sindaci faccio invece un grosso in bocca al lupo : li aspetta un arduo compito , contrastati soprattutto dai media stipendiati da B. , dai Fede , dai Minzolini , dai Belpietro , dai Sallusti , dai Giordano , dai Paragone. Già da domani inizierà l’attacco frontale , utilizzando i soliti mezzucci cui ci hanno abituato , presentando le città dei nuovi sindaci come covi di delinquenti , invivibili postriboli , con impennate del numero reati.

19 pensieri su “E adesso ridi , pagliaccio!

  1. giuxgiux

    … e i rom praticheranno l’autobuilding 😀 😀 😀 😀 …in piazza Duomo!!! … e in via torino sfratteremo i negozi di vestitini per vendere cilum e collanine:D

    Rispondi
      1. adminadmin

        Vogliamo parlare di Boldi che ha sfruttato la conclusione del Giro D’Italia per strappare un applauso per la Moratti, ed ottenendo in cambio una pernacchia 😉

        Rispondi
        1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

          Ho letto del povero Boldi che ha collezionato l’ennesima figura da stercorario. Rilancio con il povero Bondi dimissionario da coordinatore nazionale del PDL. 😀

          Rispondi
  2. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

    Scusate ma mi sto scompisciando , ho appena visto Pisapia rifiutare un’intervista ad un’inviata di Fede (che era collegato in diretta e chiedeva di poterlo salutare) 😀 😀

    Inviata: “Pisapia sta facendo un’altra intervista e ora non può parlare”
    Addetto stampa di Pisapia: “Domani saremo lieti di rilasciare un’intervista anche a voi”
    I. :”Ora forse sta parlando con il TG3 o con Sky , perchè con il TG4 non parla?”
    A.S. :” Ho detto che domani saremo lieti di rilasciare un’intervista anche a voi”

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!!!!

    Rispondi
  3. Caffe

    Congratulazioni a quei milanesi che si lavano poco e lasciando a casa il cervello sono andati lo stesso a votare regalando così un grosso dispiacere all’unico comico divenuto premier nella storia delle nazioni occidentali; un’altra buona notizia e che quegli avanzi d’osteria dei caporioni leghisti, preoccupati dai mugugni del loro popolo stanno valutando se mollarlo. Detto questo tutto OK? Non esultiamo troppo, il satrapo è ancora potente e adesso stà pure incazzato, per forgiare la vanga che affosserà (metaforicamente parlando!) Berlusconi occorre che Pisapia e i sindaci eletti nelle altre città non ricadano nei vizi ed errori che commette spesso la sinistra quando governa e che hanno consentito a questo Duce da operetta di impossessarsi del potere.
    Auguri Italia!

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Concordo. Il fu Caimano è , da oggi ufficialmente , il Cinghiale ferito.
      Animale molto pericoloso , carica a testa bassa con sprezzo d’ogni pericolo , lotta per la vita.
      Io ritengo che il suo attacco non tarderà molto : scioglierà i cani da guardia mediatici , utilizzerà ogni metodo , lecito e non.
      Ricordiamo sempre che è il re del suo piccolo impero e non dobbiamo sottovalutare mai il peso e l’entità delle sue risorse economiche… anche se , a conti fatti , sia il denaro che questo suo modo di far politica “ad personam” non sono stati d’aiuto in questo frangente.
      Grande peso per il futuro del Governo avrà il Carroccio : oggi Radio Padania mandava in onda Bandiera Rossa , dato che il popolo ha compiuto , secondo loro , una scelta radicale. La base leghista è incazzata nera , e la pancia della base è importantissima per un partito regionale che , non si capisce bene il perchè , oggi si trova a sedere sugli scranni del Governo.
      Vedremo nei prossimi giorni cosa si inventeranno Boccastorta e soci.
      Intanto B. , tradito dalla sua stessa città (tu quoque!) “prega il buon Dio che salvi i milanesi” , giusto un assaggio di quale sarà il livello di scontro nei mesi che verranno…

      Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      Ridi, pagliaccio, sul tuo amore infranto!
      Ridi del duol che t’avvelena il cor!

      Avevo proprio in mente questa esecuzione di Pavarotti mentre scrivevo (e ridevo) 😀

      Rispondi
  4. Caffe

    Adesso siamo al “Ricordati che devi morire”; fidando un pò troppo nelle sue conoscenze altolocate, adesso Totò Berluskò invita i milanesi a “pregare il buon Dio che non gli succeda qualcosa di negativo”; perchè, con la Moratti “fora da’i ball”, il buon Dio non ha già fatto abbastanza?

    Rispondi
  5. Oscar Wilde

    Che splendida giornata!
    Godo come un riccio! 😀
    Berlusconidi leghisti ciellini et Similia: un gran bel “Suca” in stile Fiorello di incoraggiamento a tutti voi!

    Rispondi

Rispondi