La ricreazione è finita…

Lo ammetto, sono crollato.

Dopo mesi di puntuali e razionali repliche alle follie lette sul sito degli amici Pontifessi, sono crollato.

Complici gli impegni lavorativi e le normali incombenze della vita reale, non ho avuto il tempo (e la pazienza) di dedicare la mia attenzione al sito Pontifesso. Certo, ho notato il largo spazio dedicato alle parole dei soliti emeriti, ho letto i loro sproloqui su ogni possibile argomento. Ho visto la costante e morbosa attenzione dedicata dal nostro furbissimo amico Foxy alle vicende della sanità pugliese, abilmente mescolate con i suoi “scoop” sulle attività di suo zio. Nonostante tutto questo non ho trovato la voglia di scrivere due righe.

Me ne scuso.

Dopo una indigestione si guarda con diffidenza il cibo. Bisogna attendere qualche giorno prima di affrontare un succolento ed invitante cosciotto di cinghiale. Ora il periodo “refrattario” dovrebbe volgere al desio.

Per esempio ho molto apprezzato la caparbietà con cui Brunello continua a battere sul capitolo Tedesco. No, non parliamo di Pao. Parliamo dell’ex assessore alla sanità della giunta di Vendola. Foxy continua a puntare il dito contro questa vicenda, additandola come esemplare dei problemi della sanità pugliese. E trascura un dettaglio fondamentale: il comportamento di Tedesco riflette quello che la maggior parte degli italiani gradirebbe da parte di ogni politico dotato di spina dorsale: a fronte di accuse, si presentano le dimissioni. Punto. Ci si dimette per evitare che i problemi personali intralcino la gestione della cosa pubblica, ci si dimette per non mescolare la propria figura istituzionale con la propria posizione personale davanti alla giustizia, ci si dimette per rispetto all’onorabilità della carica che si ricopre, ci si dimette per rispetto degli elettori che -in tutto il resto del mondo- eleggono persone “per bene” e non indagati. Esattamente quello che hanno fatto i politici di tutto il mondo fino ad ora.

Solo in Italia si assiste ad una strana anomalia: i politici sono mediamente tutti invischiati in strani affari e sembra quasi prerogativa qualificante l’eventuale imputazione per qualche reato. Quando poi il politico ha pure collezionato qualche condanna in primo o secondo grado allora il ministero è garantito.

La recente vicenda della nomina a ministro dell’apparentemente non troppo onorevole Romani (http://it.wikipedia.org/wiki/Francesco_Saverio_Romano) ci pone davanti ad un problema fondamentale: possibile che in Italia non ci possiamo permettere una classe politica di persone dalla moralità cristallina e dalla

La risposta secondo Brunello è ovviamente un sonoro NO, visto che si lamenta perchè il PD e Vendola hanno “scaricato” Tedesco. Secondo il nostro modesto parere è scandaloso che il Tedesco sia stato “teletrasportato” in Parlamento dopo la sua dimissione da assessore. Quindi troviamo tutt’altro che scandaloso il fatto che Vendola ed il PD abbiano “scaricato” il Tedesco. Anzi auspichiamo che in tempi rapidi il buon Tedesco vada in aula a difendersi dalle accuse, piuttosto che continuare a tergiversare con stucchevoli manfrine nel tentativo di scansare il giusto processo.

Cambiando repentinamente argomento Foxy si sposta a Lampedusa e pontifica, solenne e granitico:

Tornino a casa e basta.

Parla ovviamente degli immigrati (clandestini o profughi, non ci importa) che hanno portato Lampedusa al collasso. Parla ovviamente con la “pancia”, visto che anche i sassi hanno letto sui giornali che secondo il nostro ministro Maroni era prevista una vera e propria invasione di immigrati.

E come si è preparata l’Italia a questa invasione? Come si è preparata la regione Sicilia a questo evento evidentemente annunciato?

Semplice. Nessuno ha pensato di predisporre strutture a Lampedusa. Nessuno ha pensato di predisporre traghetti per trasportare gli immigrati dall’isola di Lampedusa alla terra ferma. Nessuno ha pensato di coinvolgere i centri di accoglienza sparsi sul territorio italiano. Nulla. Nessuno ha fatto nulla. Si è semplicemente atteso che il flusso immigratorio proveniente dal nordafrica portasse al collasso Lampedusa. Ora, con l’emergenza incalzante, si sprecano i salvatori della Patria. E tutti ne traggono i dovuti benefici. Tutti tranne -ovviamente- i migranti.

Ovviamente queste banali e semplici considerazioni, alla portata di qualsiasi mente raziocinante, sfuggono alla mente mirabolante di Foxy. Abbiamo quasi il dubbio che le nefaste parole di Giletti sulle politiche di Malta provengano direttamente dalla fervida fantasia di Brunello. Segnaliamo un video con le parole del nostro ambasciatore a Malta, se per caso qualcuno non ha idea di cosa stiamo parlando.

Eccoci dunque tornati in sella, amici Pontifessi. Ben ritrovati. E ben ritrovato, Carlo!

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/news/29-news/7109-don-stanzione-parla-degli-angeli-a-corigliano-calabro

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/7097-ne-vedremo-delle-belle-basta-pietismo

http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/7128-se-ne-vadano-e-basta-la-telefonata-del-gip

14 pensieri su “La ricreazione è finita…

  1. Ale Cr

    Ave a lei, o mugnifico admin!

    Che dire… ci stiamo riprendendo un po’ tutti dall’intossicazione pontifessa!
    Ma c’è anche da dire che, dopo mesi e mesi di letture, ormai ci deludono sempre un po’ di più: la storia della sanità pugliese, piccola lotta personale di Brunello che con la Tradizione e l’Apologetica non c’entra nulla (una “vendetta” personale, diciamo); la solita moglie del solito fascista che parla di argomenti di cui non sa niente o di cui non ha alcuna preparazione; i soliti libri dei soliti due sui soliti angeli, angioletti e cherubini; i soliti attacchi agli stranieri; le solite toffalate contro tutti ecc… diciamo “niente di nuovo sul fronte occidentale” e, sopratutto, la “fede” è praticamente sparita nel nulla (propongono quasi solo esclusivamente articoli copiati e fatti per altri siti…).

    Ragazzi miei, riprendetevi!

    Rispondi
      1. OscarWilde

        Sono come un barile vuoto alla deriva nell’oceano…
        beato te admin, io mi sento spiaggiato, come una balena! 😀
        non ne ho voglia proprio!
        Quindi ti capisco!

        Rispondi
        1. adminadmin Autore articolo

          Scusami non sono stato chiaro nell’esposizione del mio pensiero… Gli amici Pontifessi sono come un barile vuoto alla deriva… Ti rubo l’immagine del cetaceo per descrivere la mia condizione 😉

          Rispondi
          1. OscarWilde

            ah ok 😀
            Visto l’incipit del tuo articolo avevo frainteso le tue parole 😛 😛

            comunque vedo che il concetto di fondo non cambia molto eheh
            Saràl ‘inizio della primavera.

  2. AlbertoBAlbertoB

    “Nonostante tutto questo non ho trovato la voglia di scrivere due righe”

    Quoto. Sarà la primavera , ma in questo ultimo periodo la voglia di scrivere è stata sostituita da uno strano impulso a impugnare una mazza da golf e colpire qualcuno alle ginocchia. Oppure alle gengive , non so.
    Il Banana che dal 2009 si è quasi raddoppiato lo stipendio , da 23 (ventitre) milioni a 41 (quarantuno) milioni di euro l’anno. Migranti stipati come bestie a causa della disorganizzazione cronica. USA , GB , Germania e Francia decidono le sorti della questione libica mentre l’Italia , che non dimentichiamo fornisce la basi militari e la logistica , viene ovviamente lasciata da parte a causa del fatto che con due dementi come Frattini e La Russa ben pochi vogliono avere a che fare. Il Presidente del Consiglio che graziosamente si presenta in tribunale , come se stesse facendo un favore alla collettività. Ho ascoltato Radio Padania per un’oretta domenica e mi sono venute le lacrime agli occhi a sentire le voci della gente e vedere confermato a quale livello di rozzezza , imbecillità e ignoranza sia arrivata la gente (una parte di essa per fortuna) del Nord. Mi rifiuto di guardare il diversamente magro Ferrara fare la sua marchetta a B. , leggo qualcosa in giro e mi convinco che se dovessi seguire la sua trasmissione sarei costretto a lanciare il televisore dalla finestra.
    Nel mentre gli amici del blog più amato dai veri cattolici continua , sempre uguale a sè stesso , tratta sempre gli stessi argomenti , incurante del mondo e del tempo che passa : cosa aspettarsi di diverso , sono tradizionalisti. Monotematici e monomaniaci.

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB

      Ho dimenticato la faccenduola della signora finta aquilana che durante la trasmissione Forum ha asserito che dopo il terremoto la ricostruzione è completamente terminata , tutti vivono in case con giardino e garage a parte 3-400 persone , lavativi che se ne approfittano , che vivono ancora in albergo con vitto e alloggio a spese dello Stato. Il tutto grazie a Berlusconi e Bertolaso. Prezzo della marchetta : 300 euro.
      Dopo che l’episodio è stato posto in evidenza in rete e su qualche giornale , Mediaset ha provveduto a far sparire i filmati su youtube e simili.

      http://metilparaben.blogspot.com/2011/03/mezzo-milione-di-persone-con-trecento.html

      Rispondi
      1. Ale Cr

        “in Toscana solo una casalinga su dieci, e solo un pensionato su dieci, leggono abitualmente i giornali: amici che lavorano nel settore, tra l’altro, mi dicono che si tratta più o meno della media nazionale.”… e le statistiche di chi si prende la briga di leggere un libro non sono migliori:
        “L’indagine [dell’AIE e riportata da Repubblica] divide questi lettori in cinque categorie:

        lettori fortissimi (oltre 20 libri/anno) 0,4%
        lettori forti (11-20 libri/anno) 1,1%
        lettori medi (6-11 libri/anno) 6,5%
        lettori deboli (3-5 libri/anno) 15,2%
        lettori “borderline” (1-2 libri/anno) 14,8%
        Gli altri (ovvero più del 60% degli italiani) non legge neppure un libro all’anno.”

        Cosa ci aspettiamo, dunque, da questo popolo?!

        Rispondi
      2. OscarWilde

        momamamia quella!
        ha pure avutop il coraggio di dire “beh che problema c’è? mi han pagato sì e allora? chi è ch non l’avrebbe fatto?”
        e in mediaset hanno pure avuto il coraggio didire “la nostra unica colpa è stata far parlare una persona non protagonista del terremoto ma comunque della zona…per avere una sua opinione. Non abbiamo architettato nulla.”

        MAMMA MIA quante MAZZATE avrei voglia di dare a certa gente…. mmmmm come mi prudono le mani….

        Rispondi
    2. OscarWilde

      Sì il ritorno alla Violenza e bestialità primordiale è un sentimento che anche io sento fortemente negli utlimi tempi.
      Ma anzichè la mazza da golf (da intellettuali) preferisco una da baseball, non di legno però, in metallo.

      Rispondi

Rispondi