Scambismo! (UPDATED)

Gli update sono evidenziati in blu.

Anche tra gli amici Pontifessi si nascondono perverse creaturine dedite a pratiche poco edificanti!

L’immagine seguente documenta una prassi ben diffusa tra i Pontifessi: la moltiplicazione delle personalità.

Se prima gli utenti di Pontifex erano già pochi, ora sono ancora meno. Haecnos ed Ardisia sono la stessa persona che scrive con nomi diversi.

Che altro aggiungere? Senza vergogna, Pontifessi!

La fonte del refuso: il thread epico su cui si concentrano tutti i commenti Pontifessi.

http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/consacrati/6188-suor-maria-della-croce-hebert-e-le-anime-del-purgatorio#commentID21442

UPDATE: Ardisia, credendo di fare opera buona e giusta, ci risponde (tramite i commenti Pontifessi) in maniera chiara. Anche se, secondo noi, non fuga in alcun modo i nostri dubbi. Anzi… 🙂


29 pensieri su “Scambismo! (UPDATED)

  1. paopao

    ma..ma..ma…Cidippino…ehm “Ardisia”..mi spieghi coe uno cambio di nicks e come si suppone che funzioni?

    Admin:ennesimo mistero pontifeSSo! amen, amen, amenoché essi si moltiplichino…automoltiplichino (sempre in massima adesione al Magistero)

    Ehm, Cidippino, ma in sto Magistero c´e´scritto che potete raccontar palle impunemente???

    Rispondi
    1. paopao

      ma come scrivo?
      riposto vah..

      ma..ma..ma…Cidippino…ehm “Ardisia”..mi spieghi cos´é uno scambio di nicks e come si suppone che funzioni?

      Admin:ennesimo mistero pontifeSSo! amen, amen, amenoché essi si moltiplichino…automoltiplichino (sempre in massima adesione al Magistero)

      Ehm, Cidippino, ma in ´sto Magistero c´e´scritto che potete raccontar palle impunemente???

      Rispondi
  2. Oscar Wilde

    la moltiplicazione dei pani dei pesci e degli username è previsto dal magistero!
    E’ scritto nell’antico testamento, nel libro “multitasking per beduini”.

    E’ anche stato approvato dal CV I.

    ….non c’è fine al peggio!

    Rispondi
      1. Oscar Wilde

        HAHAhahaahHAhaahahhaHAAHAHH
        Maledetto Diego!!
        Sono in ufficio e stavo per farmela sotto dal ridere!!
        Ho rischiato di farmi beccare dal capo! 😛

        Rispondi
  3. Ale Cr

    Hahahaha!
    Se mi si permette un’espressione gergale: “Che sfigati!!!”
    Per far finta di avere “seguaci” si inventano più “utenti” l’uno!
    O magari, come abbiamo già ipotizzato, sono malati psichiatrici e soffrono di personalità multiple..

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Riteniamo che in questo caso non ci sia lo zampino di CdP. Dopo i nostri articoli sulle molteplici personalità attraverso cui si manifestava Charles, sono diminuiti all’improvviso i commenti (e sono scomparsi i vari pseudonimi dietro cui si nascondeva sempre Carletto) 🙂
      Riteniamo che Ardisia ed Haecnos siano disgiunti da Carletto. Anche se siamo pronti a cambiare le nostre idee, davanti a prove inconfutabili 😉

      Rispondi
  4. OscarWilde

    Resta il fatto che a questo punto mi chiedo: ma FidesEtStrazio sarà stato l’alt di qualcuno? e nel caso, che senso aveva creare un alterego che non riusciva a scrivere correttamente in italiano?!

    Fides doveva EFFETTIVAMENTE essere una persona vera!!
    Fides FTW!!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Fides è CERTAMENTE una persona reale. Pare sia stato avvistato tra i commenti di alcune testate giornalistiche. Fides et Strazio esiste.
      Ha ricevuto il “mandato” da parte di Charles di scrivere articoli per Pontifex. Poi è scomparso. Great! 🙂

      Potete provare ad avere maggiori informazioni su fides et strazio attraverso Google… 😉

      http://www.google.it/search?q=%[email protected]%22

      Dai risultati di questa ricerca possiamo ipotizzare che F&S appartenga all’area dei tradizionalisti veneti.

      Rispondi
          1. Gan

            Diego, credo che molti lettori non conoscano il romeo’s, e che purtroppo non possano sbellicarsi dalle risate come sto facendo io. 🙂
            Comunque magari un giro ce lo faccio io, venerdì prossimo: se trovo fidestrazio poi ti racconto 😉

          2. diegopig

            Non credo che il “fides et ratio” di Pontifex sia lo stesso che commenta sul gazzettino.
            Quello del gazzettino, con cui ho giocato (come in “come il gatto con il topo”) aveva tutta una sua logica perversa.

            Quello di Pontifex, invece, mi pare uno scaricatore di porto.

            Ma chissà, magari è davvero la stessa persona (solo due diverse personalità).

            E’ comunque sospetto che entrambi non commentino molto, da qualche tempo a questa pare….

          3. adminadmin Autore articolo

            Boh magari F&S si auto-moderava nei commenti al Gazzettino perchè 1) l’indirizzo email era visibile (quindi si sarebbe beccato dei grandi vaffa) 2) chi gestisce “ilgazzettino” magari avrebbe pure rimosso i suoi commenti e lo avrebbe bannato. Invece sul sito Pontifesso era libero di vomitare fango liberamente.

          4. diegopig

            Mah… io continuo a non essere convinto.
            Avendo letto i commenti gazzettieri di findus-et-orata e quelli pontifess di findus et orata, secondo me sono proprio persone diverse.
            Diverso stile, diversa pazzia, diverse “delusions”…

    1. FSMosconiFSMosconi

      La cosa incredibile è che i PontifeSSi, o chi per loro, credono che basti avere, che so… un legame di sangue o essere sposati (cosa presuppone, in teoria, condividere lo stesso PC, per loro) per confondersi di nick! Manco che due sposini si mettano allo stesso computer e scrivano gomito-a-gomito commenti! Assurdo! 😯 😆

      Rispondi
  5. giuxgiux

    dai potrebbe anche essere possibile, si è collegato il marito, poi arriva la moglie, scrive e subito poi si rende conto di aver scritto con il nick del marito. ehh poco credibile mi rendo conto … ma non impossibile!

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Possibile. Poco probabile IMHO, ma possibile. A questo punto rimangono da spiegare le ragioni per cui intervengono entrambi nelle stesse discussioni, commentandosi reciprocamente ed intavolando discussioni “tutte in famiglia” sulle pagine Pontifesse 😉

      Rispondi

Rispondi