Ringraziamo Carletto per le segnalazioni :D

Le ultime prodezze Pontifesse ci deliziano con notizie davvero interessanti e segnalazioni degne della nostra attenzione. Innanzitutto scopriamo che presto il prete di Campagna sarà in tournee. Su invito del prete di Baronissi terrà una conferenza all’ora di cena presso la parrocchia di Aquamela. Ce ne rallegriamo e speriamo che in molti sceglieranno di non cenare per ascoltare le nutrienti parole di Stanzione. Rispondiamo anticipatamente alla giusta domanda: ma questo Baronissi dove stà? A meno di 50 km dalla parrocchia di Stanzione.

Direttamente dalla tastiera del geniale webmaster arriva la segnalazione di un sito che ovviamente desta le ire del nostro Maldestro. Carletto dimostra una volta di più il suo abile ed affilato uso dello strumento che predilige: la parola. Esordisce infatti affermando di non conoscere don Giorgio (all’anagrafe Giorgio De Capitani), asserendo dunque di non voler esprimere giudizi su di lui.

mi sono imbattuto nel sito di un certo Don Giorgio e, non conoscendolo, non mi permetto di esprimere pareri circa il suo operato, diversamente da come fa il suddetto

Il messaggio dunque è chiaro: non esprimerà giudizi su don Giorgio. Infatti poche righe dopo ha già cambiato idea. Leggiamo insieme il delicato pensiero Pontifesso per don Giorgio.

Don Giorgio forse non ha gli attributi per attenersi rigidamente al Magistero e, volendo fondare un vangelo secondo se stesso (quindi protestante), si spreca in offese, diffamazioni e gratuite dichiarazioni mendaci.

E per fortuna che non voleva esprimere giudizi. Poi colto da illuminazione improvvisa si ricorda di quanto legge quotidianamente sul nostro sito e lancia il suo j’accuse contro don Giorgio, colpevole di essere protestante, di attenersi ad un suo proprio vangelo. E ci aggiunge le solite generiche accuse non meglio circostanziate (forse perchè prive di fondamento). Purtroppo, come ha mostrato molte volte in precedenza Simone con i suoi articoli, chi costruisce un proprio magistero (minuscolo) sono proprio gli amici Pontifessi che arbitrariamente scelgono di attingere a vecchie versioni dei testi quando torna comodo per sostenere la loro visione del cattolicesimo.

Carletto mette a frutto i suoi soliti trucchetti e raccatta dal sito di don Giorgio qualche frase ad effetto, completamente decontestualizzata e priva di un link che consenta di verificare quanto afferma il Maldestro. Poi usa queste frasi per accusare (senza possibilità di replica) don Giorgio. Con noi però non funziona. Noi andiamo a cercare sul sito di don Giorgio i passaggi citati da Carletto. Curiosamente abbiamo difficoltà a trovare pagine che contengano le parole attribuite da Charles a don Giorgio. Sicuramente sbagliamo noi nel nostro ricercare.

Potete raggiungere (facilmente) il sito di don Giorgio attraverso il seguente link: http://www.dongiorgio.it/ Segnalate tra i commenti le pagine del sito di don Giorgio da cui Charles potrebbe aver attinto le sue frasi hard core.

Suggeriamo la lettura della pagina http://www.dongiorgio.it/don.php da cui CdP ha attinto parte del suo “articolo”. La paginetta offre anche una foto migliore di quella scelta da CdP per accompagnare il suo “articolo”. Lui ha pervicacemente cercato di catturare una delle espressioni peggiori tratte dai video di don Giorgio. I video sono realizzati attraverso una banalissima webcam, quindi con una distorsione elevatissima delle immagini. Noi scegliamo una versione migliore e meno “demoniaca” del volto del sacerdote. 🙂

Potete leggere l’edittoriale al seguente link: http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5909-don-giorgioit-chi-e-costui-che-lancia-anatemi-contro-pontifexroma-e-contro-la-chiesa-di-roma-servitore-di-cristo-o-delleterno-avversario

13 pensieri su “Ringraziamo Carletto per le segnalazioni :D

  1. paopao

    Grazie Stefano, suppongo che tu, (come suggerito da Carletto) abbia pensato e pregato prima di scrivere…se non l hai fatto sei probabilmente un diabolico protestante luterano…convertiti,mi raccomando!):D

    Rispondi
  2. Gianfranco Giampietro

    Devo dire che questo Giorgio De Capitani è un personaggio che mi lascia perplesso e incerto nel giudizio (ma dovrei meglio dire nell’opinione, dato che non ho l’attitudine a fare il “giudice supremo di anime” come CDP)… Da una parte considero interessanti alcuni spunti e riflessioni di tale don Giorgio, ma effettivamente cade all’interno di una eterodossia che non so fino a che punto possa concilarsi con il pensiero cattolico ufficiale. Per esempio il linguaggio che risuona nella bocca di don Giorgio starebbe meglio nella mia bocca di libero pensatore “eretico” e “blasfemo”… forse un pò meno in quella di un prete. Non mi riferisco tanto alla volgarità delle parole usate… Come ho già detto altre volte, secondo me le parole sono molto meno volgari delle idee. Dire “cazzo, fanculo, coglione, culo, merda, ecc.” non è volgare quanto per esempio la cattiveria dei discorsi di Volpe e Di Pietro (dire che un omosessuale è un animale, che Sarah Scazzi deve andare all’inferno perchè non battezzata… quello è veramente volgare)… Però guardando alcuni video del don Giorgio, devo dire che anche lui un pò fa come il CDP… giudica e demonizza con toni forse un pò troppo aspri e irosi. Quello che dice e denuncia don Giorgio spesso è vero, ma… i toni sono magari un pò esagerati, soprattutto per un uomo di Chiesa che in teoria dovrebbe essere uomo di pace.

    Ovviamente fa ridere se a riprendere la cosa è Carlo Di Pietro & soci di Pontifex, nel quale l’odio, il giudizio e la maleducazione verso quasi tutti a 360° superano di gran lunga quella di questo prete, che fondamentalmente ha un linguaggio forte, ma idee abbastanza condivisibili.

    Specifico che l’accusa di “eterodossia” (che dal mio punto di vista è quasi un complimento) che rivolgo a don Giorgio non è un’accusa di “eresia”… soltanto mi chiedo se egli non sia “sprecato” all’interno della religione cattolica, che forse ha ammazzato già 2000 anni fa questo tipo di pensiero forte e attivo, legato più alla sostanza e allo spirito piuttosto che alla forma e ai riti. Per il resto, se la Chiesa può ancora avere simili ministri e pensatori, ben venga, mi fa piacere questa gradita sorpresa che i cattotalebani bollano con la fuorviante etichetta di “modernisti” e “indemoniati”

    In particolare mi è piaciuto questo video in cui apprezzo di più le parole di don Giorgio http://www.youtube.com/watch?v=noHkLxh1TXA

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB

      Apperò questo don Giorgio (che non conoscevo)… condivido il pensiero di GG sul linguaggio forse un po’ eccessivo , che vedrei meglio uscire anche dalla mia di bocca , però da quello che ho potuto capire mi sembra “una bella testa” ed è piaciuto anche a me il discorso del video linkato qui sopra.
      Detto inter nos non mi spiacerebbe vederlo scribacchiare qualcosina anche qui…

      Rispondi
      1. adminadmin

        Beh ha già il suo dongiorgio.it, è stato informato del nostro articolo ed ha apprezzato. Stefano l’ha invitato a commentare e contribuire… Ora lasciamo che il tempo ci dia le risposte. 🙂

        Rispondi
  3. GIANLUIGI

    Conosco il sito di Don Giorgio che certo non è un personaggio accomodante tanto da aver “costretto” il leghista Castelli a scrivere una lettera su di lui al Cardinale Tettamanzi reo di “lasciarlo fare”.
    Ho conosciuto una sua parrocchiana che me ne ha parlato benissimo dicendo che si tratta di un uomo in gamba che va al cuore dei problemi e che vi sarebbero molti sacerdoti della zona (alias la Brianza cattolica ma anche leghista) che non lo vedrebbero certo di buon occhio.

    Rispondi
  4. S_Raffaele

    Stefano mi hai preceduto! stavo per scriverlo io stesso l’articolo in questione 🙂
    Le contraddizioni di CdP sono ormai tante quante le stelle in cielo ed è inutile enumerarle tutte, basti pensare che sentir dire da parte sua che non giudica chi non conosce, mi spinge a chiedermi come faccia ad asserire che un sodomita in calore pervertito come me sia un malato di mente…ma questo resta un mistero della SUA personalissima fede.
    Piuttosto come GG sono rimasto perplesso circa la figura di Don Giorgio. Prima di leggere qui il link, avevo già mea sponte ricercato il suo sito ed avevo letto. Come GG sono rimasto interdetto innanzi alle sue parole o meglio al suo linguaggio. Mi sono detto che questo poteva essere il retaggio dell’educazione cattolica impartitami che comunque è dura a morire, quindi ho cercato di deprogrammarmi…eppure, pur condividendone le ragioni, mi sembra tanto di leggere un comizio politico…
    Concludo riportando il commento dell’utente Maria all’articolo di Cdp in cui si paragona l’effetto delle parole di un solo uomo alle azioni di 100 pedofili… Cara (Carlo) Maria (Di Pietro) prima di aprire bocca, assicurati di aver acceso almeno l’etica, perchè di cervello non ne hai.

    Ps Marcello Stanzione, di professione scrittore, è sempre fortunato che io non mi trovi mai nello stesso tempo nei luoghi in cui tiene le sue conferenze: sarebbe carino parlargli di angelologia…Comunque Baronissi un posti nolto carino 🙂

    Rispondi
  5. giuxgiux

    … a me piace questo don Giorgio… ho ascoltato la sua omelia. Però credo proprio non è la prima volta che lo sento.
    Credo sia piuttosto noto in brianza… o sbaglio?

    Rispondi
  6. AlbertoBAlbertoB

    Un commento , che trovo a dir poco meraviglioso , all’articolo su don Giorgio :
    “o mio Dio, cose da pazzi. Bisogna pregare per la conversione di questo prete. Con le sue parole fa più danni alle anime che non 100 pedofili. E’ tristissimo. Mi unisco al messaggio del Cattolico VR, se mi mandate i dati del suo vescovo lo telefono immediatamente”.
    (http://www.pontifex.roma.it/index.php/editoriale/il-fatto/5909-don-giorgioit-chi-e-costui-che-lancia-anatemi-contro-pontifexroma-e-contro-la-chiesa-di-roma-servitore-di-cristo-o-delleterno-avversario#commentID20951)
    Spettacolare. Ma si , chissenefrega dei preti che violentano i bambini , una confessioncina rapida e indolore e tutto passa. Bisogna capirli questi poveri pedofili e questi bambini poi… si sa che provocano , magari col visetto sporco di cioccolata e il vestito da chierichetto.
    Fanculo. Io adesso vorrei che questi elementi nati microcefali e in seguito lobotomizzati , si fermassero un attimo ; si fermasse un attimo la signora Maria (sempre che esista e non sia un’altra delle personificazioni di Carlo Maria de Filippi di Pietro) a pensare a cosa succederebbe all’anima di suo figlio se venisse stuprato o molestato. E a cosa succederebbe alla sua di anima , sempre che ne abbia una , cosa su cui ho dei dubbi ; poi vorrei vedere quanto peserebbe nella sua nuova scala di valori il fatto che don Giorgio dica o meno “merda , cazzo , puttane”.
    L’imbecillità di queste persone e l’idiozia dei loro ragionamenti non manca mai di lasciarmi basito.

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB

      Ah , e speriamo che riesca a telefonarlo il vescovo , o se no può anche faxarlo o magari mailarlo. Oppure che so , letterarlo a mano.
      Capra.

      Rispondi
    2. adminadmin

      Avevo notato quel commento. Per pudore ho evitato di riportarlo qui. Ma ti ringrazio per avermi risparmiato la sofferenza di riportare il “pensiero” della sciura Maria. Supponiamo che esista veramente anche se il grossolano errore “lo telefono” potrebbe essere frutto di una meditata opera di offuscamento della reale identità di chi ha risposto.
      Potrebbe essere una genuina (e già lobotomizzata) signora Maria oppure un nuovo avatar di Carletto. Noi propendiamo per la prima.
      Qualsiasi risposta comunque non muta di una virgola le tue considerazioni che rimangono comunque maestosamente valide ed imponentemente imbarazzanti per i Pontifessi.

      Rispondi
    3. giuxgiux

      lo stavo per citare anche io!:)
      A chi va il (C) 😛

      … ragazzi questa non è idiozia!!
      Scusa AlbertoB ma il tuo commento:

      “L’imbecillità di queste persone e l’idiozia dei loro ragionamenti …”

      Non li difendere così tanto… questi non sono idioti sono molto intelligenti….

      e molto malvagi!!!!!

      Sanno benissimo quello che fanno … un imbecille che fa dei ragionamenti idioti lo compatisco e vado oltre… a questi non li compatisco… li voglio fermare!

      Rispondi

Rispondi