Repetita iuvant.

Quest’oggi il buon Foxy si è svegliato con un chiodo fisso: sostenere con energica moderazione (mi si passi l’ossimoro) la sua personale posizione sullo psiconano. Premesso che troviamo particolarmente interessante (e coerente) la scelta di muovere critiche a Mr B usando il fioretto (invece della solita scure con cui affetta i quattro quinti della popolazione mondiale). Brunello si esprime attraverso le opinioni di due emeriti pensionati oltre che di un giudice ammazzasentenze. Stranamente quest’oggi tutte le opinioni riportate dal buon Brunello sono monocordi:

credo che Berlusconi stia facendo male e che questo andazzo sia poco bello, un via vai di donne e spreco di denaro. [emerito Vacca]

Effettivamente tutto il caso per come si é sviluppato mi sembra poco edificante e segno di un’Italia ormai degradato e allo sbando. le dichiarazioni successive di Berlusconi sembrano davvero poco belle e di un taglio che rasenta la mancanza di etica e la immoralità. [emerito Pichierri]

mi pare evidente che il Capo del Governo sia stato spinto da valutazioni di altro genere e che comunque non interessano la pubblica utilità e ritengo che ne potesse fare ben a meno. Siamo nel campo del deontologicamente scorretto e sconveniente, una cosa che denota un sistematico uso privato del potere [giudice “ammazzasentenze” Carnevale]

Bruno, abbiamo capito. Non hai proprio digerito le ultime peripezie del padrone d’Italia. Pur condividendo il concetto ti suggeriamo di non trascurare più la tua recente vocazione gastronomica. Ok parlare di Berlusconi ogni tanto. Ma ora parlaci ancora di olio. No, non quello di ricino (che impazza dalle parti di Potenza). Forza Bruno, tifiamo per te. E mai come oggi ci sei sembrato mellifluo ma simpatico! 🙂

2 pensieri su “Repetita iuvant.

  1. AlbertoBAlbertoB

    Hip hip urrà per il Brunello.
    Al campagnolo webmaster invece riserveremo un eia eia alalà , quando e se lo meriterà (scusate la tristissima rima baciata :D) , anche se credo che non accadrà mai : troppo involuto nei suoi mantra , col tempo peggiora invece che migliorare.

    Rispondi

Rispondi