Inquisizione, sostantivo femminile…

Il titolo è poco autoesplicativo, ma alla fine dell’articoletto che sto scrivendo, sarà tutto un pochino più chiaro…

Dunque, CdP, signori, è tornato…

Speravamo avesse in serbo chissà che scoop sul satanismo, sulla demonologia, o, chessò, su quanto curino bene gli omosessuali in america… in realtà si è ridotto alla solita banalità, che denota sia la sua brevità mentale, che la sua particolare visione del Cattolicesimo.

CdP, devo essere sincero… i miei amici berlusconiani sono stati più profondi e attenti nell’argomentazione della frasetta da bar che ha pronunciato il nostro Premier.

Tralascerò anche il fatto che da un primo ministro ci si dovrebbe aspettare una moralità ineccepibile, e un rigore al protocollo senza precedenti, ma spererei (purtroppo, mi rendo conto, a torto) che per un cattolico la “pulizia” di un candidato sia la primissima cosa.

Comunque, mi soffermerò sulle parole che hai scritto, CdP.

“Avrete sicuramente notato che in questo caso mi trovo in disaccordo con l’editoriale scritto dal mio collega Bruno Volpe e pubblicato sempre qui su Pontifex, tuttavia il bello del nostro sito è proprio questo: non siamo lobbysti.!”

La lingua batte dove il dente duole…

E credo che Brunello, giornalista iscritto all’albo, potrebbe avere qualcosina da ridire riguardo al “collega”.

“che Silvio Berlusconi, troppo spesso, lascia trasparire dei comportamenti peccaminosi e poco ortodossi, che non ha assolutamente diritto alla Santa Comunione (salvo pentimento e seria  …

… confessione), che vive da divorziato una esistenza libertina, questo è vero, ma in questo caso, stampa ed eterofobici hanno manipolato le parole del Premier per creare un caso che non c’è.!”

Ah, ma allora il problema non è il fatto che sia peccatore, ma il fatto che lo faccia sapere in giro…

Bizzarro esempio, da parte di un ultracattolico, di doppia morale..

Seconda cosa, le agenzie di stampa non hanno manipolato un bel niente, esiste un video del discorso, ognuno è tenuto a guardarlo per farsi un’idea.

“Se mio figlio viene a casa la sera e mi dice che gli piacciono le donne, gli faccio un regalo (come penso facciano tutti i genitori d’Italia), mentre se rincasa di sera e mi dice che è gay, lo mando dallo psichiatra e dal sacerdote.”

Quando mai avrai dei figli, CdP, e, sfortuna tua, si rivelassero omosessuali, non stupirti se lo psichiatra da cui manderai il tuo pargolo diseredato chiederà di ricoverare te, in una casa di cura.

E, dulcis in fundo, la perla delle perle, vera sintesi della pontifesseria:

“Per un Cattolico è meglio un politico che va con le donne e non un politico gay. Bravo Silvio.”

Sostituite Cattolico con pontifesso, e avrete una frase vera.

Perchè, caro CdP (e mi stupisco debba dirtelo un miscredente), per un cattolico, è meglio un politico moralmente corretto, non un pedofilo (pardon! pederasta)…

Ah, e per dare una spiegazione al titolo.

CdP, ti sarai mica dimenticato come si usa l’apostrofo? perchè quel La Inquisizione, così cacofonico?

7 pensieri su “Inquisizione, sostantivo femminile…

  1. Gianfranco Giampietro

    Da aggiungere a… IL Zingarelli… il dizionario personale di Fides et Ratio.

    In compenso nascono sempre nuove parole e definizioni… abbiamo gli “omosessualisti” e gli “eterofobici”.

    Vabbè, io oggi ho inventato gli “infernalisti”, quelli che mandano sempre tutti all’inferno.

    Rispondi
  2. Ilgio

    …e visto che lo rammenti…c’è chi tra noi era preoccupato dell’assenza di CdP…ma io sono terrorizzato dalla scomparsa di Fides et Ratio… Fides dove sei finito?????????????? Ti prego ritorna…non posso stare senza le tue castronerie!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Il fatto che Carletto non parli più neppure di Fides mi inquieta. Una faida? Incaprettato perchè era diventato più importante del Maldestro?

      Rispondi
  3. giuxgiux

    … cmq per scrivere un articolo del genere (parlo di CDP) si intende bisogna essere delle vere BESTIE.

    Dire a un padre di mandare suo figlio dallo psichiatra…. vuol dire che degli altri non te ne importa niente… questi cristiani con la C minuscola dovrebbero provare sulla loro pelle un pò della loro medicina!! così forse scoprono il male che fanno.
    Invece sono di una cattiveria senza limiti e bisognerebbe assolutamente fermarli per sempre. Io ho conosciuto ragazzi che sono stati sottoposti a queste “cure” forzate da catto-pseudo-psicologi.
    Ne sono usciti proprio complessati!
    Anche i miei genitori ci hanno provato con me a farmi “curare” ma me ne sono scappato di casa e non è stato affatto facile tirare avanti poi.

    Certa gente o è enormemente stupida e allora dovrebbe stare zitta oppure sa bene quello che dice e allora sono dei mostri!!!!
    Secondo me sono dei mostri! Eh che roba mi tocca leggere durante una pausa!

    Rispondi

Rispondi a giux Annulla risposta