Il “satanico” complotto della scienza moderna!

Ragazzi, vi segnalo questo nuovo divertentissimo articolo: http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/5799-il-millennio-antieliocentrico

Un nuovo rovesciamento di tutta la realtà per il divertimento di chi partecipa al gioco di ruolo di Pontifex (quello in cui si crede di essere santi crociati incaricati dal Cielo di salvare il mondo da: il Demonio, gli alieni, le lobbies giudaico-massonico-omosessualiste-marxiste, uomini in nero, uomini lucertola e musulmani)

Ultimi “aggiornamenti” del regolamento dell’ambientazione onirica dei pontifessi, prendete nota e preparate i vostri dadi a venti facce per questa nuova sessione fantasy di “D&D Pontifex”!

-Il Medioevo è stato il momento storico più illuminato e razionale della storia dell’umanità;

-Il Rinascimento è stato il periodo storico tra i più oscuri della storia dell’umanità, con un profondo ritorno alla superstizione, all’ignoranza e alla decadenza, dopo la luce vista nel medioevo;

-l’eliocentrismo è una vecchia superstizione smentita ai giorni nostri, rispetto al più scientifico ed evidente geocentrismo della Terra (del resto è evidente: i nostri sensi non percepiscono che la Terra ruota, al contrario abbiamo l’evidenza sensoriale del movimento del Sole attorno alla Terra. Forse l’autore dell’articolo non ha mai preso un treno in vita sua e fatto l’esperienza di stare “fermo” su un treno mentre vediamo il resto del mondo “schizzare indietro” )
Ovviamente sostenere la teoria geocentrica significa negare il fatto che l’uomo abbia mai viaggiato nello spazio, e che ovviamente le foto satellitari, il viaggio sulla luna e tutto il resto sono il solito frutto di complotti satanici.

-Galileo Galilei era un satanista, a causa di una stella a cinque punte (una normalissima e banalissima stella) sulla copertina di una delle sue pubblicazioni dell’epoca. E ovviamente una stella a cinque punte da qualche parte significa sempre SATANISMO, no? Ovviamente i più satanisti di tutti, propongo io, sono gli americani: gli U.S.A sulla loro bandiera hanno ben 50 stelle a 5 punte! Mamma mia, se questo non è un evidente satanismo!

A questo si aggiunge l’immagine di tre delfini, sempre sulla copertina di una delle pubblicazioni di Galilei, che ovviamente all’autore ricordano la malefica cifra “666”. Ovviamente.

L’autore dello spassosissimo articolo è tale Giancarlo Infante, già noto teorizzatore di teorie “complottistiche” giudaico-massoniche (ma in teoria gli ebrei non dovrebbero essere contenti di spacciare per vero tutto quello che c’è nella Torah, dal creazionismo al geocentrismo, invece di ordire complicati piani per sviare “diabolicamente” le persone verso evoluzionismo ed eliocentrismo? Bah, questa gente inventa e attribuisce complotti senza nemmeno riflettere e pensare) che aiutano non poco i nostri pontifessi nei loro simpatici giochi di ruolo fuori dalla realtà normale delle cose.

L’autore si definisce anche “scienziato” e saggista sull’argomento. Personalmente trovo molto poco “scientifico” scrivere teorie strampalate semplicemente in base alle proprie fantasie e di cosa si vuole credere, senza lo straccio di una sola prova concreta (lo scienziato in questione non dovrebbe, in quanto tale, dimostrate le sue incredibili tesi attraverso delle dimostrazioni ?).

Io forse sono troppo duro, ma credo che andrebbe ritirata la laurea scientifica e il diritto di esercitare tale titolo se si ignora il modus operandi a cui dovrebbe attenersi un VERO scienziato e si diventa predicatori di teorie antiscientifiche. Ma poi questa gente parlerebbe di “censura e complotto giudaico-massonico”, e chi avrebbe più la pazienza di sentirli! Quindi prendiamo il lato positivo della cosa: a noi non ci mancano mai gli spunti per ridere! E non abbiamo di che temere… questa gente non viene presa sul serio in nessun ambito accademico serio, ad eccezione delle note università dei paguri dell’Alaska (che hanno un solo difetto: non esistono). Nulla da temere, sempre se prima o poi non verremo obbligati con la forza e la violenza ad un ritorno verso un altro “luminoso” medioevo (che secondo Giancarlo Infante fu il periodo d’oro della scienza, persino più illuminato di questa nostra epoca, dominata da una “falsa” scienza satanica e superstiziosa… wow!)

Approfondimenti… il “noto” e “stimatissimo” fisico scrive spesso anche sul sito di http://www.effedieffe.com/ , un interessante sito di informazione “scientifica”, politica e religiosa… Giuro che è un sito spassosissimo, ci sono persino gli uomini lucertola! 😀

Gianfranco Giampietro

P.s. Alcune plausibili reazioni dei lettori dopo aver letto l’articolo di Giancarlo Infante:

9 pensieri su “Il “satanico” complotto della scienza moderna!

  1. diego

    ma del resto su una cosa ha ragione: il medioevo è stata l’età d’oro della Chiesa cattolica,in quanto si è espansa schiavizzando altri popoli alle sue cazzate e fermando la scienza e la tecnologia.

    Rispondi
  2. adminadmin

    Curiosissima coincidenza. Mentre mi documentavo sulla Bibbia acquistata dall’utente sEVERO tramite Ebay, sono incappato nello stesso “effedieffe”… Curiosisssima coincidenza! 🙂

    Rispondi
  3. Holtjar

    Ora a massonico hanno aggiunto anche tecnocratico 🙁
    A questo punto mi aspetto che su pontifess arrivino anche gli elogi a David Icke.

    Rispondi
  4. Furio Detti

    come storico, nella specificità, storico medievista, intanto posso confermare che come al solito quelli di Pontifex raglichiiano e parecchio…

    intanto è abbastanza stupido parlare di “medioevo” casomai parleremmo di più medio-evi dato che le culture non erano come oggi uguali una all’altra. a ogni modo la Chiesa a cui fa riferimento Pontifex mi pare piuttosto quella Tridentina, legata al rafforzamento persecutorio verso il pensiero non conforme. non è un mistero che i secoli peggiori della caccia alle streghe vanno dal XV al XVIII secolo, proprio quando dal Medioevo si usciva. il Sant’Uffizio nasce nel XIII secolo ma è solo dal XIV in poi che si diffonde l’uso massiccio della tortura a opera del “braccio secolare”, naturalmente su mandato e nullaosta ecclesiastico, il che getta a parer mio una luce ancora più sinistra su chi mette alla tortura procurando ipocritamente di non prenderne materialmente parte. a ogni modo la chiesa medievale fino al XIII-XIV sec. era generalmente meno persecutoria. con il rafforzarsi proprio del potere pontificio e del papa come capo di stato crescono intolleranza e abusi. c’è da dire che il fanatismo assassino non era prerogativa dei Torquemada ma anche dei protestanti inglesi e tedeschi. senza contare non solo la caccia alle streghe, brutale nella “grande germania” (linguisticamente e culturalmente) cattolica (es Baviera o Austria) come nella germania protestante (Svizzera e principati protestanti), ma anche le guerre di religione e quelle contro i contadini evangelici in rivolta.

    questo per dire che il medioevo che bruciava le streghe era casomai un tardo medioevo e i processi peggiori ci sono stati ma in epoca moderna.

    Rispondi
    1. adminadmin

      Grazie Furio! Interessante il tuo contributo. Molto molto apprezzato! 🙂
      In effetti a Pontilex potrebbe servire il contributo di uno storico serio (e non di quei quaquaraqua che citano i nostri amici Pontifessi).

      Rispondi
  5. matyt

    La domanda che mi sorge naturalmente è…
    Ma Carletto il soldatino Maldestro pubblica questi enormi brulichii di cazzate per fare da voce contro l’establishment (CDP, guarda che bella parolina che ti insegno… se vuoi usarla prego…xD) protestantecattocomunistamodernistamassonetecnocrate, e magari pure un po’ cattofobico, oppure perchè alla supposta diabolicità dell’eliocentrismo ci crede veramente?

    Rispondi
    1. adminadmin

      Il blog Pontifesso è un blog di “libera informazione cattolica”. Si vede che tra gli emeriti si annida qualche emerito così emerito da non aver ancora digerito l’eliocentrismo 😉

      Rispondi
  6. Fra

    di cavolate ne ha sparate, ma qualcosina di vero l’ha detta: il medioevo non è stata l’età buia di cui si parla sempre, andatevi ad informare su cosa erano la dialettica e la filosofia nel medioevo, le arti liberali e le università medievali e di come funzionava l’insegnamento in esse, in particolare andate a veder cosa erano la lectio, la disputatio e i quodlibeta.
    Oggi la maggior parte dei professori universitari e quasi tutti i manuali sia scolastici che universitari, anche quelli anticristiani, quando trattano della storia, della filosofia e della logica medievali iniziano confutando tutti i luoghi comuni sul medioevo, e potreste trovare anche una lita di cose che sono nate nel medioevo e che tutt’oggi caratterizzano la nostra vita quotidiana.

    Inoltre veramente nel rinascimento sono tornate le superstizioni, magia e medicina grazie a Paracelso divennero la stessa cosa, e ci fu l’esplosione della magia e dell’astrologia, e moltissimo credevano nella divinazione, informatevi sulla grande congiunzione dell’annus mirabilis 1484…

    è vero, di solito la chiesa distorce la storia e i credenti credono in luoghi comuni, pregiudizi, cose superate, superstizioni, ecc… ma non fate i loro stessi errori

    Rispondi
    1. PaoloPaolo

      ‘Nzomma….facendo storia medievale ti posso assicurare che tutti i manuali pre-universitari e molti di quelli universitari non confutano mica i soliti luoghi comuni, anzi molto spesso li ripetono acriticamente. Per quanto riguarda superstizione e magia sono presenti in quasi tutte le civiltà, basta studiare un po’ di antropologia.

      Rispondi

Rispondi