Il bizzarro concetto di democrazia di CDP.

Un breve flash con qualche considerazione sullo strano concetto di democrazia di Carletto il nostro geniale webmaster preferito. Leggiamo l’ultima prodezza del nostro.

Qui l’articolo di CDP su Pontifex.

Ci vengono alla mente un paio di considerazioni leggendo frasi come questa:

Gentilissimo G., ringraziamo anche te per la segnalazione e, purtroppo, dobbiamo ravvisare ed informare la comunità Cattolica, del fatto che ci sono migliaia di video analoghi a quello segnalato che girano sul web. Purtroppo, e lo ribadisco, non viviamo in una teocrazia Cattolica, pertanto, democraticamente, anche individui di tal risma hanno diritto alla parola. La nostra opinione a riguardo è semplicissima: pregare affinché la Polizia possa debellare video del genere da internet ed affinché il soggetto in questione che, sicuramente, è un “untore” del ventunesimo secolo, si converta alla Fede ed all’esercizio delle virtù.

Innanzitutto leggiamo ancora quella parola: teocrazia. Aridaje! Le teocrazie noi le lasciamo ai talebani. E visto che “democraticamente” Pontifex può spargere letame (e castronerie colossali, come vedremo) un giorno si e l’altro pure, allora anche il ragazzo che ha prodotto il video “tumorale” ha il diritto di dire che il Papa gli stà sulle balle. Perchè non è reato dire pubblicamente di non gradire una persona. Io -lo ammetto- detesto Berlusconi. Mi stà sulle palle, lo detesto, non lo tollero. Eppure non credo che si possa invocare l’intervento della Polizia per impedirmi di dire che detesto Berlusconi.

E poi il solito abuso di termini medici … Gli omosessuali sono malati, il soggetto che ha prodotto il video è un tumore… Carletto: sei un webmaster (ed anche mediocre) quindi per favore limitati a parlare di HREF e magari impara ad usare Google (e tutti gli altri strumenti gratuiti) per trovare tutte le impronte digitali che lasci quando ti dimeni come un tarantolato nella Rete. Ma lo sproloquio non è ancora finito. Con un tourbillon di illazioni ci guida verso una conclusione sconcertante.

Nostro Signore ci insegna a riconoscerli dai frutti. Bene .!!! La risposta ad una vita immonda e scellerata, senza Dio e senza regole, sono anche video ed esternazioni del genere, che noi condanniamo in maniera intransigente.! Tutte falsità, blasfemità e menzogne, frutto di menti malate che, piuttosto che accettare le proprie anormalità, preferiscono scagliarsi contro chi fa del bene all’umanità e “porge l’altra guancia”. Che Dio perdoni bestemmiatori, bugiardi e sodomiti. Questa spazzatura conferma che chi si esalta, guardandola, è un poveretto e che i manicomi non dovevano “chiudere i battenti”!!!!

Poche righe per giudicare arbitrariamente il videoblogger che ha prodotto questo video ed accusarlo di essere sodomita, di vivere una vita immonda e scellerata, senza regole. Evidentemente Carletto devi conoscere molto bene il ragazzo che ha girato quel video. Lo accusa di raccontare menzogne. Beh il ragazzo si è limitato a raccontare quello che ha letto su altri giornali, quello che le TV italiane non hanno proposto. Sono queste menzogne? Sono falsità?

Nuovamente l’abuso di termini medici che sfocia, nel finale, in un orgasmo parossistico: la riapertura dei manicomi per accogliere chi -malato- ha idee diverse da quelle dei Pontifessi.

Voglio tranquillizzare Carletto. I manicomi non sono tutti chiusi. Forse egli non conosce il significato della sigla OPG. E se mai gli esposti presentati sfoceranno in un processo, egli corre il rischio concreto di conoscere da vicino cosa significhi questa sigla. Chi scrive ha vissuto per 10 mesi in un OPG e di esaltati ne ha visti e conosciuti tanti. E tutti somigliavano molto a Carletto il nostro caro webmaster, sempre pronti a farsi passare per vittime e convinti di essere perseguitati!

11 pensieri su “Il bizzarro concetto di democrazia di CDP.

  1. stefano

    Nel dubbio abbiamo segnalato alla redazione di gay.tv (il sito da cui provengono i video “scandalosi” denunciati da Carletto il nostro beneamato webmaster) l’articolo di CDP e la sezione del nostro sito in cui si trovano le informazioni per presentare un esposto contro Pontifex. 🙂

    Rispondi
  2. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Finalmente, dopo un venerdì intenso, possono rilassarmi a leggere pontiLex…
    Vediamo cosa dirà pontifex su Berlusconi che ha bestemmiato…
    Ci sta che un cattolico si rammarichi quando il Papa o la propria religione venga dileggiata; anzi, solitamente il cattolico, non dà peso a certi fatti…
    Tuttavia, la troppa arroganza e il voler metter mano alla spada è un comportamento controproducente
    E’ giusto che il cattolico difenda la sua religione; nel rapporto col prossimo, anche con quello + blasfemo, dove non arriva la carità ci deve arrivare il buon senso…
    Si autodefiniscono “demonologi”: per sua ammissione CDP dice di aver assistito ad esorcismi…
    Ma da come si comporta dimostra che del diavolo proprio non ha capito un bel nulla.
    Se anziche a Stanzione si accompagnasse a gente meglio meno invasata, ne avrebbe guadagnato.
    Talmente si identifica in Stanzione che gli ha rubato pure la definizione: come Stanzione si definisce prete di campagna, così lui si definisce web master di campagna. Ma forse non hanno capito che non tutti sanno arare la terra e che esistono altri mestieri…

    “Questa spazzatura”

    Rispondi
    1. adminadmin Autore articolo

      Ah Carletto è categorico. Un anno di penitenza (esercizi spirituali)! 😉
      Ormai oltre a scrivere il Magistero e censurare i Vescovi, Carletto dispensa anche le assoluzioni! 😀

      Rispondi
  3. Matyt

    La metamorfosi di CDP, da PR discotecaro (presumo peccatore, a questo punto), a sommo dispensatore di divini e retti consigli spirituali…

    Rispondi
  4. Litigi Vacui

    A proposito di democrazia: su Pontifex hanno praticamente smesso di pubblicare i miei commenti, nonostante il tono sempre educato, forse perché ho fatto notare alcune incongruenze tra il loro dire e il loro fare. Vabbè!

    Stasera vedo che c’è un’intervista a Antonello Venditti. Non sanno forse che Venditti è un grande peccatore, visto che è separato e ha pure dedicato una canzone a Enrico Berlinguer… Ovviamente, non pubblicheranno neppure questa considerazione. Vabbè anche stavolta.

    Rispondi
  5. S_Raffaele

    per la serie carletto predica bene et pazzola male…tra le pagine di pontifex ogni tanto leggiamo anche articoli interessanti: tra questi personalmente annovero quelli di richiesta di intervento da parte dello stato per dare sostegno et dignità ai malati di mente…ora carletto cosa ti fa? Con sommo spregio di chi dallè pagine del clog chiede dignità per i malati parla in questo modo di manicomi. carletto, se vuoi davvero amare Dio inizia a farlo con la coerenza et l’amore verso il prossimo.

    Rispondi
  6. Gianfranco Giampietro

    “Purtroppo, e lo ribadisco, non viviamo in una teocrazia Cattolica, pertanto, democraticamente, anche individui di tal risma hanno diritto alla parola.”

    Eh, lo sappiamo bene il mondo che vorresti, caro Carlo di Pietro: una dittatura-teocrazia piena di controlli, proibizioni e censure. Poi però si lamenta di talebani e stalinisti, che auspicano la stessa identica soppressione della democrazia e della libertà.

    Rispondi
  7. stefano

    Carletto ci delizia con l’ennesima aggiustatina al tiro … Commenta infatti il suo stesso articolo come segue:

    non me ne vogliano male sia il Presidente Berlusconi che l’autore del video di diffamazione al Papa, ma è nostro dovere, da apologeti, segnalare e commentare duramente queste situazioni. Prendendone le dovute distanze ed invitando i fedeli alle preghiere per la conversione dei peccatori.!

    Wow … crede che Berlusconi si fili Pontifex? Modestissimo… 😀
    Poi dice “non me ne vogliano male … l’autore del video di diffamazione”. Visto che il video non è di diffamazione ci starebbe benissimo una bella querela per diffamazione (da parte dell’autore del video). Ma a parte questo torna la solita confusione ben evidenziata di recente. Si confonde l’apologesi con il libero insulto. Si confonde la difesa della Dottrina con l’omofobia ed il razzismo. Alle forze dell’ordine il compito di valutare quanto afferma Charles!

    Rispondi
  8. diego

    certo che se uno dice la verità sul papa gliele dicono di grosse!! Per fortuna non viviamo in una teocrazia, e questi modelli di stato, almeno per un po’, non si vedranno più in europa!! Aprissero un po’ gli occhi, quel tanto che basta, vivrebbero meglio con se stessi e anche con gli altri.

    Rispondi

Rispondi