Dei terroristi e di Pontifex (upd 20100918)

Cito dal sito Ansa (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/09/17/visualizza_new.html_1762294831.html).

I sei uomini arrestati a Londra perche’ sospettati di voler attentare alla vita del Papa sono stati rilasciati perche’ non rappresentavano ”una minaccia fondata”. E’ quanto riferisce la Bbc on line citando fonti di Scotland Yard. I sei, dipendenti di un’impresa di pulizie privata, erano stati arrestati dopo che erano state ascoltate loro conversazioni dalle quali sembrava che stessero preparando un attacco. La polizia non ha voluto confermare informazioni secondo le quali sembra che i sei stessero scherzando, aggiungendo invece che era necessario investigare su quella che avrebbe potuto essere ”una minaccia reale”. Le perquisizioni che la polizia ha operato in otto abitazioni nel nord e nell’est di Londra e in due uffici nel centro non hanno dato esito. In un comunicato della polizia, riferisce ancora la Bbc on line, si afferma che ”non ci sono cambiamenti nel livello di allarme” per la visita del Papa. L’attuale livello, ‘serio’, indica che si ritiene un attacco ”altamente probabile”.

Ora attendiamo pazienti ritrattazioni e chiarimenti da Bruno Foxy e Carletto Di Pietro che -come Beppe Braida- hanno gonfiato i polmoni urlando “ATTENTATO!”.

Per la cronaca: chissà se i due brillanti giornalisti tuoneranno contro le intercettazioni, usate dai detective inglesi per “beccare” i terroristi o se immagineranno un complotto ai danni del Santo Padre.

Sempre dal sito Ansa, una notizia da prendere con le pinze (http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/09/19/visualizza_new.html_1761402929.html)

Sakineh Mohammadi Ashtiani “non è mai stata condannata alla lapidazione. Questa notizia è stata creata, e incorretta. Sfortunatamente, l’Occidente, influenzato dai media Usa… è stato contaminato dai politici americani, per rendere questa una notizia”: lo ha detto alla rete Usa Abc il presidente iraniano Mahmoud Ahmadinejad.

Sicuramente chi parla è parte in causa, quindi si può discutere in eterno sul fatto che Ahmadinejad ha un interesse diretto e palese nello smentire le notizie terribili che sono state abbondantemente cavalcate -tra gli altri- anche dagli amici di Pontifex. Resta un fatto: per l’ennesima volta Bruno Foxy e Carletto il geniale webmaster hanno perso l’occasione di fare silenzio. Ed ora attendiamo qualche rettifica e la conseguente mistificazione anche di questa notizia.

3 pensieri su “Dei terroristi e di Pontifex (upd 20100918)

  1. Andrea ☮ il giullare matto Speaks

    Aspettiamo le SCUSE formali, sotto forma di un articolo ad hoc da parte di Pontifex.roma, che per giorni ha avvallato le sue tesi islamofobiche e guerrafondaie!
    E questa ulteriore frase volta a giustificare voi pontifexiani come la spieghi: “Fondamentalista è colui il quale segue le fondamenta in toto e le applica. Come il fondamnetalista cattolico ama, il fondamentalista islamico odia”

    Di Pietro non puoi uscirtene solo in un articolo che non c’entra nulla con la frase: “Doveroso, da parte nostra , rettificare il giudizio sui singoli islamici di Londra che sono risultati estranei. […] Questo non toglie il giudizio complessivo sulla loro pericolosità”

    ____________________________________________________________________________________________
    Fonti:
    http://www.pontifex.roma.it.nyud.net/index.php/editoriale/il-fatto/5462-il-cristiano-non-puo-piacere-a-tutti-il-silenzio-di-monsignor-cacucci

    http://www.pontifex.roma.it/index.php/opinioni/laici/5452-lascesi-catto-comunista-e-buonista-sta-giungendo-al-termine-abbiamo-un-papa-forte-e-dei-santi-incredibilmente-fortificanti-attenti-alla-minaccia-islamica-sono-proprio-gli-indottrinati-quelli-pericolosi#commentID18267

    Rispondi
  2. AlbertoBAlbertoB

    Mah…diciamo che Ahmadinecoso ha tutti gli interessi a effettuare qualche “magheggio” sull’affaire Sakineh , che ad ogni modo è stato anche , a mio modo di vedere , strumentalizzato dall’Occidente. Causa più che giusta quella del voler annullare la lapidazione , che però avviene , purtroppo , anche altrove senza la risonanza mediatica che ha avuto il caso Sakineh.
    Diciamo che attualmente nemico numero 1 dell’Occidente è Ahmadinecoso , da cui le conseguenze.
    Riguardo Pontifex e i presunti terroristi : come ho già detto su FB , i polli si sono prontamente lanciati sul becchime e i pesci hanno furbescamente abboccato all’amo. Visto poi l’errore , si minimizza e si tergiversa , in pieno stile “Stampa di Regime”… lascio a voi stabilire di quale regime.

    Rispondi
    1. stefano

      Un regime teocratico, ovviamente 😀
      Secondo me oggi (20 settembre) il Carletto è in lutto. Nel 1870 finiva invatti la sua adorata teocrazia (con la “Breccia di Porta Pia”).

      Per le considerazioni su Achmadinecoso… concordo sul suo conflitto di interessi. Rimane la felicità per la donna. Spero possa presto lasciare quel paese e costruirsi una vita altrove.

      Rispondi

Rispondi