Papa Francesco in Brasile: lo attenderanno meno cattolici e più protestanti ed atei

Papa FrancescoPapa Francesco è pronto per andare in Brasile per la Giornata mondiale della gioventù ma lo attende un Brasile che è sempre meno cattolico e sempre più protestante e lontano dalla religione. Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto dall’istituto americano di ricerche sociali Pew Research Center.
Pur rimanendo ancora maggioranza, la percentuale dei cattolici è diminuita dal 92 per cento del 1970 al 65 del 2010. In aumento invece i protestanti che in questi quarant’anni sono passati dal cinque al ventidue per cento e coloro che non si identificano in nessuna religione: nel 1970 erano solo l’un per cento della popolazione totale del Brasile mentre ora otto brasiliani su 100 si definiscono “inaffiliati”. In crescita anche chi professa altre religioni: dal 2 per cento del 1970 al cinque di tre anni fa.
In questi ultimi quattro decenni la popolazione brasiliana è più che raddoppiata (da 95 a 190 milioni) e – grazie a questo boom demografico – in valori assoluti è aumentato il numero dei cattolici che sono passati da 87 a 123 milioni. Bisogna sottolineare che negli ultimi dieci anni i cattolici – nonostante la crescita della popolazione – sono diminuiti anche in valori assoluti: se nel 2010 erano 125 milioni (il 75 per cento totale degli abitanti) nel 2013 si sono fermati a 123 milioni.
Dal 1970 è aumentato considerevolmente il numero dei protestanti (da cinque a 42 milioni) con un incremento soprattutto negli ultimi dieci anni: nel 2010 erano 26 milioni (15 per cento della popolazione totale).Infine, è anche in crescita il numero di brasiliani senza affiliazione religiosa come agnostici e atei. Nel 1970, meno di un milione di brasiliani non aveva alcuna appartenenza religiosa. Nel 2000, questa cifra era salita a 12 milioni (sette per cento): nell’ultimo decennio, i non affiliati hanno continuato ad aumentare superando i 15 milioni (otto per cento) nell’ultima rilevazione del 2010.
Dal sondaggio del Pew Research Center emerge che i cattolici brasiliani sono principalmente anziani che vivono nelle aree rurali, mentre i protestanti sono più giovani e vivono in aree urbane. Allo stesso modo anche gli atei ed agnostici brasiliani sono mediamente più giovani rispetto alla popolazione nel suo insieme e vivono principalmente negli agglomerati urbani.
Di questa situazione non particolarmente rosea per la Chiesa cattolica ne ha preso atto anche Radio Vaticana.

www.contecagliostro.com
https://twitter.com/Cagliostro1743
http://www.facebook.com/CagliostroBlog

6 pensieri su “Papa Francesco in Brasile: lo attenderanno meno cattolici e più protestanti ed atei

  1. Gabriele

    il fastidio più grande saranno i servizi dei tg mainstream che faranno esegesi del cattolico brasile, glissando su questi dati.

    Rispondi
  2. Wallace

    eh, peccato che manchi l’analisi. Per voi i cattolici defezionano perché la chiesa è troppo reazionaria? Ma se vanno nelle sette evangeliche più radicali, che in quanto a omofobia e conservatorismo non sono seconde a nessuno!

    Rispondi
    1. adminadmin

      Da bravo, proponi la tua analisi… Che noi siamo pigri.
      Secondo te vanno nelle sette più radicali? Ah beh se lo dici tu… :D
      Noi vediamo molta disaffezione. E basta. Hai qualche numero che sostenga le tue idee?
      Qualche studio attraverso cui approfondire le tue ipotesi?

      Rispondi
    2. diego

      le sette evangeliche più radicali vanno di moda negli USA e qualche stato disperato dell’Africa, dove si pensa di più a punire i gay che dar da mangiare alla gente. O forse confondi evangelismo con protestantesimo?

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif 
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.