Arrestare i cattolici è grave, perseguitare i gay no. La leggerezza del diritto secondo i ciellini.

I cattolici valgono più dei gay? Arrestare un cattolico francese per due settimane è più grave che incarcerare un gay senegalese per cinque anni? E violare la Convenzione Onu sui Diritti Umani perseguitando i gay è più sensato e intelligente che domandarne il rispetto? Per la rivista semi-fondamentalista Tempi la risposta a tutto è “sì”. Il ciellino Rodolfo Casadei fima un articolo in cui celebra il Senegal nella sua violazione della Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici contro la richiesta fatta da Barack Obama di rispettarla. Proprio nel giorno in cui lo stesso sito chiede alla Francia di liberare un cattolico anti-matrimonio gay arrestato intorno al 20 giugno.

Con queste premesse etiche è ovvio che ogni situazione assuma significati ridicoli: domandare il rispetto delle leggi diventa nientemeno che “idiozia antropologica“, e domandarla verso i gay diventa addirittura “predicare l’indifferenza sessuale” (qualsiasi cosa sia, nessuno l’ha mai spiegato a nessuno). Il 26 giugno 2013 la Corte Suprema americana ha cancellato in quanto discriminatoria la legge che escludeva dal matrimonio le coppie gay e lesbiche. Il giorno dopo il presidente americano in visita ufficiale in Africa ha chiesto che ogni persona sia trattata equamente. Ovviamente un tempismo perfetto, venendo da un paese che aveva appena scelto di trattare i suoi cittadini equamente davanti alle leggi.

Ma il sito ciellino Tempi trova tutto ciò la manifestazione di una idiozia antropologica d’andare a predicare l’indifferenza sessuale agli africani (questo il titolo equilibrato del pezzo). Purtroppo Casadei sceglie con nessuna intelligenza l’esempio del Senegal contro la corrotta America.
Prima accenna alla strana teoria che Obama non abbia credibilità in Africa: “Se… voleva fare qualcosa contro le discriminazioni e gli abusi di cui gli omosessuali soffrono nell’Africa nera, ha scelto decisamente il momento sbagliato e il peggiore dei modi possibili per farlo“.
Poi crea un parallelo senza senso tra la richiesta di rispetto della legge senegalese e la decisione della Corte Suprema americana sui matrimoni gay. Casadei scrive: “che la semplice volontà del legislatore possa, richiamandosi a un principio che contraddice la realtà dei fatti, omologare la differenza sessuale all’indifferenza sessuale, è un’idea la cui idiozia sfugge completamente a cinque dotti giudici della Corte Suprema e al capo di Stato degli Usa, ma non potrebbe sfuggire all’ultimo analfabeta senegalese“.

Purtroppo Casadei sembra essere molto ignorante in materia giurisprudenziale perchè i matrimoni gay americani e l’incarcerazione dei gay in Senegal non c’entrano nulla. Diciannove anni fa il Consiglio delle Nazioni Unite per i Diritti Umani (UNHRC) stabilì che le leggi che criminalizzano l’attività consensuale di individui dello stesso sesso violano il diritto all’uguaglianza davanti alla legge e quello alla riservatezza, cioè l’articolo 17 della Convenzione Internazionale sui Diritti Civili e Politici. Il Senegal la ratificò nel 1978, due anni dopo la sua proclamazione (mentre la Citta’ del Vaticano non l’ha mai ratificata).
Anche all’ONU, il “Gruppo di Lavoro sulla Detenzione Arbitraria” ha rilevato (più di dieci anni fa, nel 2002) che gli arresti per essere omosessuali o essere impegnati in comportamento omosessuale sono per definizione una violazione dei diritti umani. Addirittura uno degli articoli fondamentali, il numero 2 sulla “privazione arbitraria della libertà”.
Ma il ciellino Casadei da probabile ignorante del diritto internazionale deride la richiesta di Obama per il rispetto di quegli accordi ONU ratificati ma mai applicati. Cosa c’entrino gli analfabeti senegalesi, lo capisce solo lui. Nessuno pare averlo avvisato della richiesta di Obama: “The U.S. President Barack Obama talked to Senegal President Macky Sall on Thursday about the importance of respecting all people, including gays“. E’ il sito cristiano di lingua inglese Christian Post che spiega ai lettori il punto: “Il presidente degli Stati Uniti… ha parlato con il presidente senegalese. circa l’importanza di rispettare tutte le persone, compresi i gay“.
Forse l’alfabetizzatissimo Casadei poteva usare google translator per capire di cosa abbiano parlato, e quale credibilità derivi dal sottolineare “l’importanza di rispettare tutte le persone, compresi i gay“. Invece l’articolo di Tempi sottolinea che se si ratifica una legge sui diritti umani e la si viola, si è più intelligente dei giudici che cancellano le leggi incostituzionali (invece di violarle). E se cancelli una legge discriminatoria a casa tua, in rispetto della costituzione (così ha motivato la Corte Suprema), non puoi chiedere a un altro paese a cui stai promettendo aiuti e sostegno di rispettare la sua stessa legge che stabilisce gli stessi principi della tua costituzione. Insomma la credibilità internazionale per i ciellini deriverebbe dal non rispettare la propria costituzione, invece che dal rispettarla e chiedere ad altri di prender spunto. Ovviamente gli stessi principi non si applicano ai cattolici che quando vengono fermati e condannati per resistenza alla forza pubblica e fuga devono essere liberati. A prescindere. Qualcosa la cui ridicolaggine non potrebbe sfuggire neanche all’ultimo analfabeta, senegalese o italiano.

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .
Alex Galvani

Informazioni su Alex Galvani

Pedagogista gay (definizione che provoca ictus a raffica ai ciellini quando lo leggono), nomade tra Utah e Italia, si occupa di sostegno alle famiglie eterosessuali con figli e figlie gay, lesbiche, transgender, bullismo omofobo, stereotipi e discriminazione. Insomma tutto quello che di peggio e' contenuto nel cervello dei cattolici integralisti. E poi insegna cultura, arte e storia europee nei programmi per studenti adulti all'Universita' statale dello Utah (anche questo manda fuori di melone i ciellini, perche' secondo loro i gay devono capire solo di gay).

7 pensieri su “Arrestare i cattolici è grave, perseguitare i gay no. La leggerezza del diritto secondo i ciellini.

  1. FSMosconi

    Va be’, aspettarsi una minima conoscenza dello Stato di Diritto da un ciellino propagandista è come aspettarsi una trama o una sequenza azzeccata o un montaggio comprensibile da un film di Michael Bay [mi perdonino i cinefili più anziani di me se accosto la parola film a costui]. http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gifhttp://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gifhttp://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif

    Replica
  2. paopao

    Grazie Alex, e di nuovo, benvenuto!
    Il titolo:”la manifestazione di una idiozia antropologica d’andare a predicare l’indifferenza sessuale agli africani” l ho letto anche a ritroso ma non l´ho capito lo stesso.. http://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif

    Replica
      1. Alex GalvaniAlex Galvani Autore articolo

        Ma sai che sta storia dell’anagramma mi convince parecchio?
        Pero’ anche leggerlo al contrario, mica male.
        Ma vai a sapere la vertia’, mannaggia: il punto e’ che questa e’ gente che quando consulta i giornali stranieri, poi scrive che lo ha letto su “il Le Figaro’ “. Si si si, non e’ un refuso. Come quando noi citiamo “La La Repubblica” o “Il Il Sole24Ore”, o “Il l’osservatore romano” :-)

        Replica
  3. Cat zu Felics

    Però in effetti la notizia del militante anti-gay francese arrestato, qualora fosse veritiera la versione che ne hanno dato i cielloni-amiconi – l’unica che ho letto -, mi sembra un po’ preoccupante.
    Per il resto sono d’accordo con questo articolo.

    Replica
    1. Alex GalvaniAlex Galvani Autore articolo

      Il punto e’ esattamente LE NOTIZIE che ci sono nella versione ciellina.
      Tra una geremiade e l’altra, un lamento sulla violenza e i delitti d’opinione, hanno gia’ ammesso che:
      – finita la manifestazione autorizzata, un gruppo di loro (che i ciellini chiamano amici per aggiungere qualcosa che non aggiungen niente) va a farne un’altra non autorizzata;
      – arriva la polizia e questi scappano: l’arrerstato si rifugia in un ristorante non si sa come mai
      – la sentenza di scarcerazione dice espressamente che di carcere ne ha fatto a sufficenza per aver fatto resistenza alla forza pubblica (la fuga) e aver dato generalita’ false.
      E quindi saltan fuori anche false generalita’, adesso. Chissa’ perche’ se la polizia ti vuole identificare devi dare il nome di un altro… Quando la polizia ha fermato me, io non sono ne’ scappato ne’ ho mentito.
      Direi che c’e’ un’odore di bruciato qua da far paura.

      Replica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_bye.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_good.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_negative.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_scratch.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wacko.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yahoo.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cool.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_heart.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_rose.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_smile.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_whistle3.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_yes.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_cry.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_mail.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_sad.gif 
https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_unsure.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/wpml_wink.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/skull-400.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/trident.gif  https://pontilex.org/wp-content/plugins/wp-monalisa/icons/beer.gif