l’On. Mario Borghezio precisa

Ho appena avuto una conversazione telefonica con l’On Mario Borghezio, parlamentare europeo della Lega Nord.

Ho chiesto all’On. Borghezio di precisare alcune affermazioni a lui attribuite nell’articolo intervista di Bruno Volpe comparso oggi su pontifex.roma.it

 

L’On. Borghezio ha manifestato stupore di fronte ad alcune affermazioni al lui attribuite come :

la Chiesa ha bisogno di sacerdoti coraggiosi e seri come don Corsi eppure la gerarchia cattolica, conferma di una Chiesa oggi debole, non lo ha difeso come avrebbe dovuto.

 

oppure :

La Lega è pronta a difendere il sacerdote, magari con una interpellanza parlamentare se ci saranno le possibilità

 

Al termine della telefonata l’On. Borghezio ha detto che avrebbe contattato immediatamente l’agenzia ANSA per smentire l’intervista pubblicata su pontifex.roma.it

Questo post e’ un atto dovuto nei confronti dell’On. Mario Borghezio il quale, con grande gentilezza, ha dimostrato disponibilita’ nel voler precisare pensieri a lui attribuiti da Bruno Volpe.

 

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

27 pensieri su “l’On. Mario Borghezio precisa

    1. sandro.storri Autore articolo

      Lo sapremo presto. Ha querelato il Vescovo di Senigallia per aver smentito la sua intervista all’Emerito Fusi Pecci. Vedremo in tribunale chi ha ragione e chi ha torto, chi smentisce e chi no.

      Vista l’enormita’ delle cose dichiarate dai vari intervistati un dubbio riguardo queste interviste e’ piu’ che mai legittimo. Staremo a vedere.

      Rispondi
        1. sandro.storri Autore articolo

          Spero che lo abbia fatto come spero che abbia querelato anche me. Cosi’ ci facciamo quattro risate in tribunale quando spieghera’ alla corte le sue argomentazioni deliranti.

          Rispondi
          1. paopao

            no ti prego..io faró fatica a non rotolarmi dal ridere giá solo quando alla domanda: “professione?” risponderá:”animatore di blog!” muahahahahhahhahahahah
            daaaaaaaaiiiiii

      1. paopao

        Vladi:essere querelati da Bruno Volpe é la cosa piú divertente che possa capitarti, visti i suoi precedenti!… Auspicabile anche che non venga archiviata, perché pensa che sballo quando dovrá dare spiegazioni in Tribunale. Dimostrare che non é misogino, xenofobo, antisemita… oh oh, la vedo nera per l´animatore di blog non secolarizzato ed i suoi degni compari!
        La controquerela poi é la ciliegina sulla torta.. inevitabile, ovvio!
        ):D

        Rispondi
    1. Sandro Storri

      Remo, chi mi conosce sa bene la mia abissale distanza dalle posizioni leghiste. Ti posso comunque dire che la conversazione con l’On. Borghezio e’ stata piacevole e pacata. Ho trovato nell’On. Borghezio un interlocutore gentile e disponibile.

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        Il punto è : in piena campagna elettorale conviene dire che si appoggia il pretazzo di Lerici , con tutto il bailamme mediatico di questi giorni , con l’opinione pubblica indignata , con Volpe sputtanato su molti media nazionali e parlando a nome dell’intero partito? La risposta è una sola ed è “no”.
        Quindi suona molto strano che Borghezio abbia detto quelle parole.

        Rispondi
  1. silvio

    Bruno Volpe ha pubblicato i propri numeri telefonici ed ha sollecitato una fiaccolata sotto casa Sua. Sollecito una tempestiva risposta alla richiesta.

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB

      Mah , l’esimio dott. ing. geom. Volpe si è rivolto a femministe e a un “sito cloaca”. Personalmente femminista non sono e questo “sito cloaca” non ho idea di quale sia , quindi mi sento un po’ messo da parte.
      Piuttosto , se una buona volta si decidesse a dirci qual’è questo sito che ogni tanto tira in ballo… almeno uno saprebbe come regolarsi quando riceve certi inviti.

      Rispondi
      1. AlbertoBAlbertoB

        … e tra l’altro il furbissimo Volpe aveva già fornito pubblicamente i suoi dati nell’ormai lontano giugno 2011 , quando fece pubblicare a quell’altro genio del male che porta il nome Di Pietro la denuncia contro Santoro : indirizzo e numero di telefono fisso.

        Rispondi
    2. SandroSandro

      Solleciti??? E a che titolo solleciti?? I numeri e l’indirizzo di Volpe sono già pubblici, capirai che sforzo. Quanto alla fiaccolata, poi, personalmente ho di meglio da fare.

      Rispondi
    1. sandro.storri Autore articolo

      Silvio, la nostra posizione e’ chiara da sempre. Da diversi anni critichiamo e smontiamo le tesi deliranti di pontifex.roma.it (e non solo). Abbiamo dato il nostro piccolo contributo nella battaglia contro blog come Stormfront ed abbiamo criticato e smontato le tesi di tanti che delirano sul web proponendo visioni misogine, omofobe, razziste ed antisemite. Abbiamo sempre chiamato tutti col loro nome e cognome e non abbiamo mai lanciato accuse generiche contro “siti cloaca” generici.

      Se il dott. Volpe vuole ritenere un sito come una “cloaca” avra’ i suoi buoni motivi. Finche’ non ci dira’ chiaramente di quale sito sta parlando noi ci riterremo fuori dal raggio di azione delle bordate sparate dal dott. Volpe.

      Personalmente non ritengo pontilex.org una cloaca, pertanto sono sicuro che non si tratta del “sito cloaca” del quale parla il dott. Volpe.

      Rispondi
    2. SandroSandro

      Caro Silvio, non posso che concordare con quanto detto dai miei amici appena sopra.

      Senza contare che consiglierei all’amministratore di questo blog di denunciare immediatamente chi associasse esplicitamente questo sito alla definizione “cloaca”. Posso garantirle che otterrebbe un congruo risarcimento danni, ed una sicura condanna per diffamazione ai danni di chi si sia espresso in tal modo.

      Rispondi
      1. adminadmin

        consiglierei all’amministratore di questo blog di denunciare immediatamente chi associasse esplicitamente questo sito alla definizione “cloaca”
        Vuoi dire che è per questo che Brunello si guarda bene dall’esplicitare il concetto di “sito cloaca” associando un nome specifico al concetto generico? 😉

        E poi parla della codardia altrui… 😛

        Rispondi

Rispondi