Le malsane idee di Pontifex sono “contro il comune sentire della Chiesa” [UPDATED]

Finalmente.

Finalmente una presa di posizione netta da parte di un esponente della Chiesa nei riguardi di alcune delle ripugnanti castronerie vomitate da personaggi del calibro di Bruno Volpe e di tutta la Banda Bassotti.

Don Piero Corsi lascia l’abito talare dopo la polemica per un suo scritto in cui ha giustificato il femminicidio. “Dopo una notte insonne per il dolore e il rimorso per la giusta polemica causata dalla mia ‘imprudente provocazione’ comunico che ho deciso di mettere da parte l’abito talare, del quale mi sento indegno”, dice don Corsi.

”Voglio scusarmi con tutti per quella che voleva essere soltanto una imprudente ‘provocazione’. In particolare mi voglio scusare con tutte quelle donne che si siano sentite offese in qualche modo dalle mie parole”. Lo ha detto il parroco di San Terenzo a proposito del volantino sul femminicidio affisso in chiesa

(ANSA)

 

Queste le parole di Piero Corsi , probabile ex parroco di Lerici , dopo la polemica nata per aver affisso un volantino che conteneva copia dell’articolo di Volpe riguardo il femminicidio.

Parole che puzzano di falso lontano miglia , in quanto escludo il pentimento per ciò che ha scritto e detto Corsi in questa ed altre occasioni : certa gente non cambia mai , punto.

Più probabilmente gli è stato dato un aut aut e il Corsi ha scelto di dimettersi dal ruolo di parroco. Niente paura , lo ritroveremo in politica a fianco di Scilipoti o a scrivere porcherie sul sito Pontifex.

Trovo invece molto interessanti le parole del Vescovo :

 

” Nel volantino si leggono motivazioni inaccettabili che vanno contro il comune sentire della Chiesa”.

(ANSA)

Il volantino conteneva , ricordiamolo , nient’altro che le parole di Volpe riguardo la violenza sulle donne. Le “idee” di Volpe sono dunque contro il comune sentire della Chiesa.

Oltre ovviamente essere contro il comune senso del pudore , in quanto ogni persona normale si vergognerebbe anche solo di sognare certe boiate del tipo “le donne sempre più spesso provocano, cadono nell’arroganza, si credono autosufficienti e finiscono con esasperare le tensioni. Bambini abbandonati a loro stessi, case sporche, piatti in tavola freddi e da fast food, vestiti sudici.”

Oltre ogni senso di logica e civiltà , a ben guardare.

Una nazione nello sdegno , una figura pessima per la Chiesa Cattolica , un prete dimissionario : escludo che il messaggio arriverà all’esimio Bruno Volpe , che addosserà la colpa ai cattocomunisti , alla secolarizzazione , ai movimenti delle streghe femministe , agli omosessualisti adducendo tutte le solite motivazioni , il tutto catolagabile nel novero delle “solite cazzate

Questi però sono i risultati del Pontifex-pensiero che , al di là della sempre risibile opera di “spararle sempre più grosse per avere più visibilità e più accessi al sito” , rimane sempre a dir poco vergognoso.

Aggiornamento :

Come volevasi dimostrare le dichiarazioni dello squallido prete di Lerici si sono dimostrate “un falso” : è bene ripetere che certa gentaglia non cambia mai.

Così come è bene ricordare che questo triste personaggio ha ottenuto la sua ancor più triste ora di notorietà rivolgendosi ad alcuni giornalisti chiamandoli froci e bastardi ed augurando loro la morte.

 

 

 

10 pensieri su “Le malsane idee di Pontifex sono “contro il comune sentire della Chiesa” [UPDATED]

  1. SandroSandro

    Le parole sono importanti. Anche nelle provocazioni. Il parroco (o il futuro ex parroco) di Lerici ha scelto le parole sbagliate per manifestare concetti sbagliati. E queste parole sbagliate sono in tutto e per tutto le parole dei pontifeSSi.

    Se Lerici ha sbagliato nel riproporre quelle tesi assurde, i pontifeSSi hanno sbagliato, con quel post ma anche con altri precedenti ad esso, a partorire idee così malsane.

    E questo non fa che accrescere il mio timore per quello che potrebbe accadere in relazione alle aberranti tesi pontifeSSe sui gay.

    Rispondi
    1. AlbertoBAlbertoB Autore articolo

      A mio modo di vedere la provocazione ci può anche stare , così come la critica feroce e l’ironia anche crudele. Ci va però intelligenza per fare queste cose , e sappiamo perfettamente che l’intelligenza è una cosa che proprio manca dala parti di Pontifex.

      Rispondi
      1. adminadmin

        E se il sacerdote di Lerici fosse parte di un piano massonico volto a screditare gli amici pontifessi attraverso questa campagna di condanna pubblica e di gogna mediatica? Secondo me i pontifessi non ci hanno ancora pensato… 😉

        Rispondi
  2. FSMosconi

    Ora mi chiedo, ma i Ciellini tipo la signora-“sposati-e-sii-sottomessa” che fine faranno?
    Tempo al tempo o questo è solo un barlume di speranza nella generale desolazione? /:-|

    Rispondi
    1. Alessandra Piccinini

      Mi hai battuto sul tempo FSMosconi… pensavo proprio la stessa cosa. Dire che questi svalvolati dei pontifessi non sono sono da tenere in considerazione è fin troppo facile. Condannare le loro “idee” grottesche e surreali sul matrimonio, le donne e il loro posto nella famiglia e nella società, espresse con un linguaggio rozzo e aggressivo è gioco facile per la Chiesa che così ne prende le distanze. “Condanniamo le affermazioni pontifessiane e così ci autoassolviamo dalle nostre colpe”

      Rispondi
  3. FedeB

    Si il parroco dava proprio segni di pentimento, ascoltate l’intervista a radio rai in cui dal del frocio al giornalista reo di non provare istinti a struprare una donna se non la vede nuda… Proprio un bel personaggio

    Rispondi
  4. Remo

    Devo dire che mi sembra strano che qualcuno delle gerarchie ecclesiastiche non stia facendo pressione per far chiudere i pontifeSSi: stanno facendo delle figuracce che metà bastano per sputtanare tutta l’organizzazione.

    Rispondi
    1. sandro.storri

      le “gerarchie ecclesiastiche” non fanno alcuna pressione perche’ sotto sotto quello di pontifex e’ il loro pensiero. parlano di amore e comprensione ma nei fatti sono violenti come nazisti, altro che Gesu’! Fortuna per lui e’ risorto, altrimenti starebbe a rivoltarsi nella tomba per lo schifo di questa chiesa.

      Rispondi

Rispondi