Pontifex, Bruno Volpe fa confusione

Scrivo questo breve post per far presente al direttore di pontifex.roma una grave situazione di confusione che regna nella sua testa. Prova evidente del grave stato confusionale dell’avvocato barese del quartiere Murat, concittadino del famoso avvocato-stalker abitante nel quartiere Murat, e’ questo articolo pubblicato oggi

Mi rivolgo direttamente a lui, anche se so che non ci legge :

 

dott. Bruno Volpe, e’ al corrente che esiste una netta distinzione tra lo stato di Israele e gli ebrei?

Mi permetta di farle un esempio : noi italiani siamo in maggioranza cattolici. Se, per ipotesi, il governo italiano scatenasse una guerra sarebbe giusto, secondo lei, dire che i cattolici sono guerrafondai? sicuramente no.

Allora perche’ lei si ostina a confondere lo stato di Israele con gli ebrei?

Lo sa che ci sono tantissimi ebrei che sono estremamente critici nei confronti dei comportamenti del governo dello stato di Israele?

Lo sa che esistono in Israele e nel mondo centinaia di organizzazioni pacifiste formate da ebrei che stanno lavorando strenuamente per garantire la pace nell’area ed uno stato indipendente per il popolo palestinese?

eviti di aggiungere confusione a confusione e faccia il suo mestiere in modo degno e senza diffondere disinformazione o, peggio ancora, informazione distorta e pervasa da odio antisemita.

Se proprio ritiene di voler diffondere le sue tesi antisemite almeno lo faccia nei suoi deliranti editoriali, come i tanti ai quali lei ci ha abituati. Eviti di farlo quando invece si occupa di cronaca ed informazione.

 

Aggiungo una mia personalissima considerazione.
Personalmente penso che a Bruno Volpe ed ai cattolici del popolo palestinese non importi un fico secco. Il popolo palestinese e’ solo una buona scusa per dare addosso agli ebrei. Se fosse per Bruno Volpe i palestinesi potrebbero morire tutti di fame e di sete, a lui non interessano davvero. I palestinesi gli interessano solo in funzione degli insulti antisemiti che gli permettono di lanciare.

 

Questo articolo è stato pubblicato in Non meglio categorizzati il da .

Informazioni su sandro.storri

Progettista e sviluppatore di software precario (Sandro, non il software). Tipico prodotto delle periferie della capitale (aho!, che me 'mpresti na' sigaretta?). Appassionato di cinema e letteratura, usa l'italiano come un dialetto alternativo alla sua lingua madre, il romanesco. Sostiene la battaglia per i diritti civili anche se riconosce che spesso tratta la questione con degli incivili. Ha un pessimo senso dello humor e si vede, anche in questa breve biografia.

3 pensieri su “Pontifex, Bruno Volpe fa confusione

  1. Gabriele

    Hai centrato il problema, tutto l’appoggio della destra xenofoba ed antisemita al popolo palestinese è semplicemente funzionale alla causa di propagandare una superiorità nei confronti degli ebrei. Il problema e che confondendo Israele stato con ebrei, si fa semplicemente il gioco proprio del governo israeliano che può difendersi da ogni critica, con l’accusa di antisemitismo.

    Rispondi
    1. Giovanni

      In realtà mi sembra che la posizione della destra xenofoba europea si sia spostata parecchio negli ultimi anni. Se prima l’antisemitismo era molto diffuso, adesso, soprattutto nella comunicazione verso il pubblico, Israele e gli ebrei vengono visti come un possibile alleato contro il nuovo nemico, l’Islam.

      Rispondi
  2. paopao

    In passato abbiamo piú volte cercato d´istruirlo, gli abbiamo spiegato la differenza tra ebrei ed israeliani…ma non e´servito a nulla, insiste e persiste, ha la cervice dura!

    Rispondi

Rispondi